Diretta Sbk 2016/ Superbike gara-1 Gp Olanda 2016 Assen: vincitore Rea, la classifica. Parla Jonathan (oggi 16 aprile)

- La Redazione

Diretta Sbk 2016, Superbike streaming video e tv Superpole e gara-1 del Gp Olanda 2016 ad Assen: gli orari tv, come seguire gli appuntamenti odierni su Mediaset (oggi sabato 16 aprile)

Superbike
(Infophoto)

Jonathan Rea ha vinto gara-1 della Superbike ad Assen, valida per il Gran Premio d’Olanda 2016 del Mondiale Sbk. Ecco le dichiarazioni del pilota britannico al termine della vittoriosa corsa in sella alla sua Kawasaki, come riportate dal sito di SportMediaset: “All’inizio avevo più passo ma non volevo spingere troppo, mi interessava stare primo o secondo. Poi ho colto il mio momento e ho passato Davies, negli ultimi giri sono riuscito anche a controllare. Sono molto contento perché abbiamo avuto problemi al posteriore per tutto il weekend. Questa vittoria è per la mia famiglia, quando sono qua con me mi sento molto più tranquillo”. Domani si replica, intanto per Rea c’è il primo importante allungo nella classifica iridata.

Jonathan Rea ha vinto gara-1 della Superbike ad Assen, teatro del Gran Premio d’Olanda 2016 del Mondiale Sbk. Una gara strana quella vinta dal pilota britannico della Kawasaki, nella quale nessuno dei tre piloti che occupavano la prima fila sulla griglia di partenza ha visto il traguardo: Tom Sykes e Sylvain Guintoli sono caduti per loro errori, mentre purtroppo Davide Giugliano ha avuto problemi con la sua Ducati. Buon per Rea, che ne ha approfittato nel migliore dei modi e ha tagliato per primo il traguardo davanti al connazionale Chaz Davies, secondo con la Rossa di Borgo Panigale, mentre al terzo posto si è piazzato Nichky Hayden, che ottiene il primo podio in Superbike. Delusione per il pubblico di casa perché a terra è finito pure Michael Van der Mark, che stava lottando proprio per la vittoria con Rea ma evidentemente ha osato troppo. In classifica generale le prime tre posizioni rimangono invariate, tuttavia Rea (primo con 156 punti) e Davies (125 punti) allungano su Sykes (102). L’appuntamento adesso è con gara-2, che si disputerà domani sempre alle ore 13.00.

Siamo in pista con gara-1 della Superbike ad Assen, teatro in questo weekend del Gran Premio d’Olanda, quarto atto del Mondiale Sbk 2016. Si gareggia sull’asciutto e c’è anche il sole, pur se con cielo parzialmente nuvoloso: condizioni comunque nettamente migliori rispetto al diluvio di ieri e quindi naturalmente la temperatura è più alta. Chi saprà approfittare nel migliore dei modi del mutamento delle condizioni climatiche? La parola alla pista della cosiddetta Università della Moto, luogo mitico per tutti gli appassionati…

Si avvicina la partenza di gara-1 della Superbike al Gp d’Olanda 2016 ad Assen. Andiamo dunque a vedere cosa era successo l’anno scorso in questo stesso appuntamento del Mondiale Sbk: anche nel 2015 la pole position andò a Tom Sykes, ma poi in gara fu un dominio del suo compagno di scuderia Jonathan Rea, che visse una domenica memorabile conquistando sia gara-1 sia gara-2, lanciando la fuga verso il titolo Mondiale che poi in effetti vinse trionfalmente. Doppio secondo posto per Chaz Davies, mentre per Sykes ci furono solo due quinti posti, mentre il pubblico olandese fu felice per i due terzi posti di Michael Van der Mark. Dunque furono due podi identici: come andrà quest’anno?

Tom Sykes ha conquistato la pole position sulla griglia di partenza della Superbike per il Gp Olanda 2016 ad Assen, quarto appuntamento con il Mondiale Sbk 2016 delle derivate di serie. Il pilota britannico della Kawasaki ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 1’35″440 in occasione della sua migliore prestazione, che gli ha consentito di precedere di ben 633 millesimi il francese della Yamaha Sylvain Guintoli. Un vero e proprio dominio dunque per Sykes, mentre in ottica italiana possiamo segnalare il bel terzo posto di Davide Giugliano, anche se il pilota della Ducati accusa ben 951 millesimi di ritardo dallo scatenato leader. Appena un centesimo dietro Giugliano ci sarà Jonathan Rea, per il quale però il quarto posto a praticamente un secondo dal compagno di squadra non può essere un buon risultato. Quinto l’idolo di casa Michael Van der Mark con la Honda, ma siamo già a 1″2 da Sykes, mentre il secondo miglior italiano è Lorenzo Savadori, undicesimo in sella alla sua Aprilia.

In questi minuti ad Assen la Superbike scende in pista per la Superpole del Gran Premio d’Olanda 2016, il decisivo turno di prove ufficiali che stabilirà la griglia di partenza e l’autore della pole position in vista di gara-1, che da quest’anno si disputa proprio di sabato con partenza alle ore 13.00. Dunque ci aspettano ore molto intense con la Sbk, che sulla pista della ‘Università della moto’ ci regalerà sicuramente delle grandi emozioni! La parola alla pista…

Ci attende un grande sabato di Superbike con la Superpole e gara-1 del Gp Olanda 2016 ad Assen, ma questo quarto atto del Mondiale Sbk vive nell’incognita meteo. Poteva essere prevedibile, se si colloca una gara in Olanda ad aprile, ma ieri i grandi protagonisti sono stati davvero la pioggia e il freddo. Oggi vedremo come andrà, sapendo che da queste parti il meteo spesso è ballerino: di certo a questo punto molti si augurano che ci sia ancora pioggia, perché in caso di asciutto non si avrebbero riferimenti dai turni di prove. Tra loro certamente Sam Lowes, che ha riportato la Yamaha al primo posto (anche se di venerdì) che tra le derivate di serie per la Casa giapponese mancava da ben quattro anni.

Grande appuntamento con il Gran Premio d’Olanda 2016 della Superbike sul circuito di Assen, che ospita la quarta gara stagionale del Mondiale SBK 2016 delle derivate di serie. Siamo in un luogo mitico per il motociclismo, vincere ad Assen ha un sapore speciale per un centauro e quindi tutti daranno il massimo per riuscirci. Giova ricordare che da quest’anno una grande novità ha rivoluzionato il programma dei weekend di gara. Infatti al sabato si disputeranno come sempre le qualifiche, che tramite la Superpole stabiliranno la griglia di partenza e l’autore della pole position, ma a seguire ci sarà anche gara-1. Una giornata dunque intensissima: eccovi allora i principali momenti che ci attendono oggi, sabato 16 aprile. Alle ore 10.30 si comincia con le due sessioni della Superpole della Superbike (SP2 alle 10.55), poi alle ore 11.30 tocca alla Superpole della categoria satellite delle Supersport, infine alle ore 13.00 ecco il semaforo verde per gara-1. L’uomo più atteso sarà Jonathan Rea, che guida la classifica iridata davanti a due connazionali, per un anno che sembra ancora destinato al dominio dei centauri britannici.

Per gli appassionati italiani bisogna notare che Mediaset per il quarto anno consecutivo trasmetterà tutta la stagione delle derivate di serie. La diretta tv degli appuntamenti che vi abbiamo ricordato sopra sarà garantita sia in chiaro su Italia 1 e Italia 2, sia in pay-tv su Mediaset Premium Sport sia in diretta streaming video tramite il sito sportmediaset.it e lapp Sportmediaset. La telecronaca di qualifiche e gare è affidata al 6 volte campione del mondo Max Biaggi, che affianca i cronisti Giulio Rangheri e Max Temporali. In aggiunta ci saranno anche gli inviati Ronny Mengo, Alberto Porta e Carlotta Maggiorana. Su Italia 1 si vedranno le gare, mentre su Italia 2 sarà visibile tutto il weekend motociclistico di Superbike, Supersport e Superstock 1000, dalle qualifiche alle gare; su Premium Sport saranno disponibili le differite; infine, per quanto riguarda lo streaming, oltre alle dirette va ricordato che, una volta concluso, l’evento sarà fruibile sul sito di Sportmediaset in qualsiasi momento con servizi e gare integrali.

Come per la scorsa stagione, tutti gli appassionati delle due ruote potranno far parte della squadra Superbike di Mediaset: chiunque, scrivendo agli account ufficiali di Sportmediaset, su Facebook e Twitter, e con lhashtag #sbksportmediaset, potrà interagire in diretta con i telecronisti e con gli inviati ai box e fare le domande che verranno girate direttamente ai protagonisti. Altre informazioni saranno disponibili anche sul sito Intenet ufficiale del Mondiale, all’indirizzo www.worldsbk.com/it. Ricordiamo anche l’account ufficiale su Twitter @sbk_official.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori