DIRETTA / Atletico Madrid-Granada (risultato finale 3-0): tris Correa e aggancio alla vetta (Liga 33^ giornata, oggi 17 aprile 2016)

- La Redazione

Diretta Atletico Madrid-Granada: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca al Vicente Calderon ed è valida per la trentatreesima giornata della Liga 2015-2016

VicenteCalderon_Juve
Foto Infophoto

I Colchoneros agganciano momentaneamente il Barcellona al primo posto in classifica (i blaugrana giocano tra poco contro il Valencia) grazie alla netta vittoria contro il Granada. A segno Koke al 15, Fernando Torres al 59 e Angel Correa all83. Continua la marcia dellAtletico Madrid che sogna il Doble: giocherà la semifinale di Champions League ed è in piena corsa per vincere la Liga. Il Granada invece rimane al quartultimo posto in classifica: ancora salvo virtualmente – grazie al pareggio dello Sporting Gijon contro il Las Palmas – ma ancora pericolante. Per di più dopo quattro pareggi consecutivi arriva la sconfitta e la classifica non si muove, anche se al Vicente Calderon lo stop era preventivabile.

La gara Atletico Madrid-Granata è al minuto 70 e il risultato è di 2-0. Il gol del raddoppio l’ha messo a segno Fernando ”El Nino” Torres che ha sfruttato una bella palla servita dentro da Koke. Diego Pablo Simeone cinque minuti dopo il gol ha fatto uscire il francese Antoine Griezmann e al suo posto ha inserito l’argentino Correa. Dall’altra parte invece è uscito l’ex Inter Renè Khrin e al suo posto è entrato Barral. Vedremo se negli ultimi venti minuti la squadra ospite riuscirà a riaprire la gara oppure se i padroni di casa dilagheranno.

La gara Atletico Madrid-Granata è all’ora di gioco e il risultato è ancora di 1-0. Il gol di Koke sta decidendo questo match dove il Granada sta provando in tutti i modi a reagire. Gli ospiti si sono presentati nella ripresa con Foulquier al posto di Lopes per provare ad alzare il baricentro. Al minuto 55 poi anche Diego Pablo Simeone ha effettuato la sua prima sostituzione. E’ entrato in campo infatti Fernandez al posto di Yannick Ferreira Carrasco. Vedremo cosa accadrà negli ultimi trenta minuti di gara.

La gara Atletico Madrid-Granata è arrivata all’intervallo e il risultato è di 1-0. I Colchoneros hanno siglato il gol del vantaggio al minuto numero 15 con Koke, in una gara che arriva dopo la settimana durissima che ha visto la squadra di Diego Pablo Simeone eliminare dalla Champions League il Barcellona di Luis Enrique. I padroni di casa hanno dalla loro il possesso palla, ma anche il Granada sta giocando una buona partita conducendo le conclusioni sei a quattro. L’unico tiro in porta del match è stato proprio quello di Koke, servito dentro da Fernando Torres. Se i Colchoneros vincono agganciano momentaneamente il Barcellona in testa alla classifica della Liga con i blaugrana che affronteranno sempre oggi il Valencia.

La gara Atletico Madrid-Granata è iniziata da 15 minuti e il risultato è 1-0. La gara è stata sbloccata da una rete di Koke. Ecco le formazioni ufficiali: ATLETICO MADRID 4-4-2 – Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Hernandez; Saul Niguez, Gabi, Koke, Ferreira Carrasco; Griezmann, Torres. A disposizione: Moya, Correa, Fernandez, Kranevitter, Teye, Torres, Vietto. All. Diego Pablo Simeone. GRANADA 4-3-3 – Fernandez; Lopes, Babin, Costa, Biraghi; Doucoure, Krhin, Ruben Perez; Cuenca, Penaranda, Rochina. A disposizione: Fernandez, Barral, Foulquier, Ibanez, Lomban, Mendez, Rico. All. Gonzalez.

, in programma alle ore 18:15 di oggi presso il Vicente Calderon, è valida per la trentatreesima giornata della Liga 2015-2016, il principale campionato spagnolo. La squadra di Simeone è reduce da un vero trionfo in Champions. Grazie al successo per 2-0 contro il Barcellona, i colchoneros hanno conquistato la semifinale della manifestazione ed ora attendono il sorteggio per conoscere l’avversaria del doppio confronto.

In campionato la situazione è altrettanto positiva: l’Atletico si trova al secondo posto alle spalle proprio del Barça che, sconfitto nelle ultime due gare, rischia di mandare all’aria anche i piani per la vittoria del titolo nazionale. Si potrebbe dire che proprio le ultime battute d’arresto del Barcellona hanno riaperto i giochi per il titolo, che invece qualche settimana fa appariva come un discorso chiuso.

Sull’onda dell’entusiasmo per il successo in Coppa, i madrileni puntano, dunque, ad acciuffare al vertice il Barcellona ed assaltare il titolo di campione di Spagna che manca dal 2014. Con un Real Madrid scatenato alle spalle, però, la squadra del cholo Simeone potrebbe trovarsi un altro avversario pericoloso. Per il Granada, invece, la stagione entra nelle fase più importante per la salvezza.

L’allenatore Josè Gonzalez deve dare carica ai suoi in quanto la squadra non riesce a trovare i 3 punti dal 3 marzo, quando in casa fu battuto lo Sporting Gijon. Con 30 punti in classifica ed un margine di 2 punti proprio sul Gijon terzultimo, il Granada proverà ad ottenere un risultato positivo al Calderon per non rischiare di cadere nelle ultime 3. Compito tutt’altro che facile per gli uomini di Gonzalez, che troveranno uno stadio infuocato ed una squadra con tutte le motivazioni per cercare il successo.

I precedenti fra queste due squadre parlano di un dominio dell’Atletico. Mai una sconfitta per i colchoneros negli ultimi 15 anni contro il Granada e ci sono i numeri affinché questo trend venga ancora una volta rispettato. Simeone si appresta a fare turn-over dopo i pesanti impegni delle ultime settimane. L’allenatore argentino sembra comunque intenzionato a confermare il classico 4-4-2- In porta confermato Jan Oblak, con Godin e Savic a formare la coppia di centrali.

Nel ruolo di esterni di difesa si dovrebbe ricevere Juanfran da una parte e Filipe Luis dall’altra. A centrocampo potrebbe trovare spazio Kranevitter accanto a Saul Niguez, mentre sigli esterni giocheranno Koke e Carrasco. In avanti probabile turno di riposo per Antoine Griezmann, al cui posto ci saranno Torres e Vietto. Per il Granada l’allenatore Gonzalez potrebbe optare per uno schieramento più allacciato in modo da non concedere troppo agli avversari, ma anche confermare il classico 4-2-3-1.

In porta ci sarà sicuramente Andres Fernandez, con Lopes, Biraghi, Babin e Costa in difesa. A centrocampo sicuri del posto Doucouré e Perez, a cui si potrebbe affiancare Rico o Krhin. Sulle fasce Success e Mendez saranno costretti anche a svolgere lavoro in fase difensiva, mentre il terminale offensivo sarà Youssef El Arabi, marocchino con 10 gol in campionato.

Sulla carta non c’è storia fra queste due squadre. L’Atletico gode di una rosa molto ampia, tale che anche schierando una seconda formazioni ci sarebbe un divario molto più che evidente. La classifica a questo proposito parla chiaro: i 43 punti di differenza e le 14 posizioni di distacco fra queste due squadre fanno pendere la bilancia nettamente dalla parte dei padroni di casa.

Dinanzi al pubblico del Calderon, infatti, l’Atletico ha perso soltanto una volta in casa ma ha fatto male a molte squadre. Oltre ad avere un attacco formidabile, con Griezmann a quota 20 reti, l’Atletico ha la miglior difesa del campionato: sono solo 7 i gol subiti in casa in tutto il campionato.

Al Granada non resta che sperare in una giornata no degli avversari ed approfittare della stanchezza che emergerà per essi dopo la partita in coppa di mercoledì. Le quote dei bookmakers favoriscono nettamente l’Atletico. Snai quota soltanto 1,23 un successo dell’Atletico Madrid (segno 1), mentre la sconfitta è data 13. Per il segno X del pareggio la quota offerta è 6.

La diretta tv di Atletico Madrid-Granada sarà trasmessa da Sky Sport 3, canale che trovate al numero 203 della pay tv del satellite; per tutti gli abbonati sarà a disposizione anche il servizio di diretta streaming video, grazie alla quale potrete seguire la partita su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori