Pagelle / Juventus-Empoli: Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016 31^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Juventus-Empoli: i voti della partita di Serie A, anticipo della 31^ giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori allo Juventus Stadium: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Allegri_IndicaR439
Massimiliano Allegri (Infophoto)

Ecco le pagelle di Juventus-Empoli, con i voti per tutti i giocatori al termine della gara. Termina sul risultato di 1-0 il secondo anticipo della trentunesima giornata tra Juventus e Empoli a Torino. Decide la partita al quarantaquattresimo Mario Mandzukic su assist di Pogba. Tre punti che portano momentaneamente la Juve a più sei sul Napoli ospite domani dell’Udinese. Ennesimo risultato negativo invece per l’Empoli che porta a quota quindici le partite senza vittoria.

Si limita al compitino. Subisce tanto l’Empoli e si rende pericoloso solo su ripartenze.
Ottimo primo tempo giocato senza paura sul campo della prima in classifica, rallenta nel corso della ripresa.
Ammaestra in modo perfetto la partita aiutato da due guardalinee ai limiti della perfezione. Ottima gestione del match.

Eccoci puntuali con le pagelle di Juventus-Empoli con i voti del primo tempo. Il risultato alla fine del primo tempo è di 1-0 tra le due formazioni. Il gol porta la firma di Mandzukic su assist di Pogba. I padroni di casa cercheranno di portare a casa tre punti, nonostante le numerose assenze, nel tentativo di raccogliere terreno importante per il rush finale nella sfida scudetto; dalla parte opposta i toscani cercheranno di centrare una vittoria che manca da undici giornate. Allegri conferma il 3-5-2 nonostante le numerose assenze, non ci sono infatti gli squalificati Alex Sandro, Khedira, Bonucci e l’infortunato Dybala. La difesa è affidata a Barzagli (voto 6), supportato da Rugani (voto 6,5) e Chiellini (voto 6). In porta, naturalmente, Buffon (voto 6,5). Sulle fasce Lichtsteiner (voto 6) e Evra (voto 6). In mezzo al campo sorpresa Pereyra (voto 5,5) con Marchisio (voto 6) e Pogba (voto 6,5). Davanti Morata (voto 6,5) e Mandzukic (voto 6). Risponde Giampaolo con Skorupski (voto 6) tra i pali, difesa a quattro con Bittante (voto 6,5) che sostituisce l’infortunato Laurini, Tonelli (voto 6), Costa (voto 6) e Mario Rui (voto 6). In mezzo gioca Buchel (voto 5,5) al posto di Croce con Paredes (voto 6) e Zielinski (voto 5). Confermato nonostante i problemi Saponara (voto 5,5) dietro Maccarone (voto 5,5) e Pucciarelli (voto 6). 

Non la solita Juve. Subisce molto l’Empoli e si rende pericolosa su contropiede. Brava a trovare un vantaggio non troppo meritato alla fine del primo tempo.
Ispirato il numero nove che va a prendere tanti palloni sulla regia e corre tanto.
Peggiore insieme a Mandzukic. Purtroppo per lui il croato ha trovato il gol a fine primo tempo.
Gioca senza paura e si rende molto pericolosa.
Viene buttato dentro ad una partita difficilissima e si è rivelato il tassello in più per Giampaolo.
Totalmente immobile e poco partecipe alle azioni ospiti. Unico assente per i suoi (Francesco Gallo)

I VOTI DELLA JUVE

BUFFON 6,5 Compie una grande parata su Pucciarelli nel primo tempo sullo 0-0. Solita sicurezza.
RUGANI 6,5 Non fa molti sforzi nel contenere Maccarone. Fa valere il fisico e compie quasi nessun fallo.
BARZAGLI 6 Partita sufficiente del centrale che tiene bene in linea la difesa al posto dello squalificato Bonucci.
CHIELLINI 6 Anche lui rientra e si limita al compito facile. Esce per infortunio. (CUADRADO 6 Grande velocità di pensiero e di realizzazione. Non riesce a rendersi pericoloso.)
LICHTSTEINER 6,5 Corre fino al novantesimo e si fa vedere nonostante la posizione arretrata.
PEREYRA 5 Peggiore in campo dei suoi nel primo tempo, scompare totalmente nella ripresa. (ASAMOAH s.v.)
MARCHISIO 6,5 Importante la sua posizione all’interno delle strategie di Allegri, importante nelle manovre. Non perde un pallone.
POGBA 6,5 Giocatore fenomenale che tira le fila della sua squadra. Inventa tutte le azioni offensive tra cui l’assist a Mandzukic.
EVRA 6 Si vede poco e non spinge abbastanza. Sempre presente sulle palle inattive. Bene in difesa.
MORATA 6,5 Si sacrifica e si fa vedere particolarmente ispirato nel corso della partita. Crea, disfa, colpisce pali, meritava lui il gol rispetto al suo compagno di reparto.
MANDZUKIC 6 Sufficienza portata a casa solo per merito del gol vittoria. Per il resto brutta prestazione del croato. (ZAZA 6 Ha la voglia di fare ma è troppo aggressivo.)
ALLEGRI 5,5 I suoi si comportano da squadra non al vertice. Troppo sulla difensiva e poco presente in attacco.

I VOTI DELL’EMPOLI
SKORUPSKI 6,5 Piuttosto lunatico nel corso del match. Grandi parate e molti errori. Miracolo nel finale su Asamoah. 
BITTANTE 6 Partita più che sufficiente del terzino destro chiamato a sostituire Laurini. Cala nella ripresa a causa della condizione fisica. 
TONELLI 6 Fa quello che può nel stare al livello fisico di Mandzukic. Prende tanti falli intelligenti. 
COSTA 5,5 Perde tanti scontri e non contiene Mandzukic sull’1-0. 
MARIO RUI 5,5 Fa fatica a contenere prima Lichtsteiner e poi Cuadrado. Spinge meno rispetto al solito. 
ZIELINSKI 5 Forza in meno del solito Empoli. Si inserisce poco e non prende mai in mano il gioco. 
PAREDES 6,5 Mediano importante per il futuro di questa squadra, grande abilità e qualità nelle giocate. 
BUCHEL 5,5 Viene buttato dentro la gara al posto di Croce. Male sia sul piano fisico che mentale. Prova a rendersi pericoloso con qualche conclusione affrettata ma imprecisa. (CROCE 6 Prova a farsi vedere di più rispetto al suo compagno sul piano della velocità e degli inserimenti. Non riesce ad incidere.) 
SAPONARA 5,5 Sbaglia un gol incredibile ad un quarto d’ora dall’inizio. Si vedeva che non era in perfetta forma fisica. (PIU 6 Ottimi appoggi e giocate sul piano fisico, prova a dare quella forza in più alla sua squadra ma non ci riesce.) 
PUCCIARELLI 6 Bravo a cercare la conclusione più volte. Molto pericoloso nel primo tempo, meno nella ripresa. 
MACCARONE 5,5 L’età in questi stadi fa la differenza. Viene sovrastato più e più volte dal suo ex compagno Rugani. (KRUNIC s.v.). 
GIAMPAOLO 6,5 Premiato per la sua voglia di fare gioco e rendersi pericoloso in uno stadio dove, in generale, le squadre preferiscono difendersi. 

(Francesco Gallo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori