Diretta/ Bari-Modena (risultato finale 1-1) info streaming e tv: Il Bari ci prova ma finisce pari (Serie B 38^giornata, oggi sabato 23 aprile 2016)

- La Redazione

Diretta Bari-Modena, info streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca allo stadio San Nicola ed è valida per la trentottesima giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Bari_curva
Foto Infophoto

Dopo aver acciuffato il pareggio il Bari non si accontenta e si riversa in attacco alla ricerca del gol del sorpasso. Stanco però si rende subito pericoloso in contropiede. Decisivo, ancora una volta, l’intervento di Di Cesare. I ritmi si alzano e gli animi si surriscaldano. De Luca viene ammonito per proteste. L’ex Atalanta richiede un penalty per un contatto dubbio tra Rosina e Nardini in area gialloblù. Poco dopo è proprio De Luca a sfiorare il gol. Riceve da Gemiti sul limite dell’area e conclude a giro sfiorando il palo più lontano. L’assedio del Bari prosegue fino allo scadere ma non produce occasioni, eccezione fatta per un bolide impreciso di Lazzari dalla distanza. Nel finale Stanco si becca un’ammonizione per trattenuta su Micai.

Dopo il gol subito il Bari prova a reagire ma mostra le già viste lacune in fase di possesso. Dunque là davanti ci si affida all’estro di Rosina. L’ex Zenit con un dribbling spettacolare manda al bar due avversari portandosi a tu per tu con Manfredini. Il tiro che ne segue è però totalmente errato. Camplone ordina a Defendi di scalare sulla destra così esce Donkor ed entra Lazzari. Bergodi replica richiamando un esausto Luppi. Al suo posto entra Stanco. All’84esimo il Bari agguanta il pari. Ci pensa Rosina. Ricezione al limite, dribbling secco su un avversario e tiro potente sul primo palo. 1-1 e palla al centro.

Modena in vantaggio al San Nicola. Bentivoglio segna direttamente da calcio di punizione dai 25 metri. Traiettoria perfetta, nulla può Micai. La ripresa era iniziata sulla falsa riga del primo tempo. Bari poco dinamico, Modena attento e determinato. Gli ospiti si rendono subito pericolosi. Al 49esimo Rubin scodella al centro dell’area, Di Cesare non riesce a spazzare e Luppi per poco non trova la conclusione vincente. La difesa del Bari concede troppo mentre il centrocampo non presenta idee concrete. Il Modena prende coraggio e sblocca il risultato al San Nicola. Dopo il gol incassato Camplone corre ai ripari: fuori Sansone, dentro De Luca.

Reti inviolate al San Nicola dopo la prima frazione di gioco. Il Bari non riesce a decollare: tanti errori e molta confusione. Il Modena d’altro canto è ben disposto riuscendo sovente a ripartire in contropiede impensierendo la retroguardia pugliese. Provvidenziale Micai al 40esimo. La rapida ripartenza dei canarini mette in subbuglio la difesa avversaria. Luppi salta Donkor in dribbling e offre un pallone prezioso in area. Di Cesare respinge come può ma finisce per servire Rubin che calcia a botta sicura. Micai c’è. Poco dopo Rubin restituisce il favore. Luppi calcia al volo dal dischetto ma non trova lo specchio. L’attaccanre modenese viene ammonito poco dopo per un fallo su Di Cesare.

Tanti errori per il Bari in fase di possesso. Tonucci ci prova con un colpo di testa al 12esimo ma non trova la porta. La pioggia frena le intenzioni dei biancorossi. Il gioco spesso si allarga troppo finendo per essere contaminato da imprecisioni e malintesi. Per cui il Modena resta vigile in attesa del momento giusto per colpire in contropiede. Quasi ci riesce al 19esimo con Belingheri. Ottimo spunto in diagonale dell’ex Livorno. Il tiro che ne segue viene respinto in corner da Micai. Poco dopo la situazione si ripete. Questa volta è Luppi a scattare verso lo specchio barese. Tocco all’indietro per Nardini che dal limite ci prova senza fortuna. Il buon momento degli ospiti prosegue alla mezzora quando Giorico fa fischiare il palo alla destra di Micai. Fuori di pochissimo.

Atteggiamento prudente dei padroni di casa in questa prima fase del match. Sotto la pioggia, spinti dall’incessante tifo della Nord, i giocatori del Bari provano a mantenere il possesso del pallone. Quando si tratta di verticalizzare gli uomini di Camplone dispiegano il loro gioco sulle fasce. Gemiti e Donkor cercano le ali provando a eludere la pressione esercitata dal Modena in zona mediana. La squadra di Bergodi offre comunque un’ottima organizzazione difensiva non correndo pericoli in fase di non possesso. Meno precisione e ordine quando si deve impostare. Nessuna occasione finora.

Tutto pronto allo stadio San Nicola per la partita di Serie B in programma oggi, sabato 23 aprile 2016, per la giornata numero 38. Vediamo le formazioni ufficiali con le scelte dei due allenatori per i rispettivi undici titolari. Novità per quanto riguarda i padroni di casa: il rumeno Puscas viene preferito a Maniero per il ruolo di centravanti, mentre a centrocampo Defendi vince il ballottaggio con Dezi. Una variazione anche nella formazione del Modena: Luppi gioca al fianco di Granoche, panchina per Stanco.

Micai; Donkor, Tonucci, Di Cesare, Gemiti; Valiani, Romizi, Defendi; Rosina, Puscas, G.Sansone In panchina: Guarna, Donati, Di Noia, De Luca, Maniero, Rada, Lazzari, Dezi, Jakimovski Allenatore: Andrea Camplone

Manfredini; Osuji, Gozzi, Marzorati, Rubin; Nardini, Giorico, Bentivoglio; Belingheri; Luppi, Granoche In panchina: Porvedel, Calapai, Popescu, Crecco, Mazzarani, Bertoncini, L.Marchionni, Beseam Stanco Allenatore: Cristiano Bergodi Arbitro: Riccardo Ros (sezione di Pordenone) 

Analizziamo la chiave tattica del match Bari-Modena. Mister Camplone si affiderà sicuramente ad un modulo prettamente offensivo, un 4-3-3 che si avvale dell’utilizzo del tridente composto dai soliti Rosina-Maniero-De Luca. Sarà importante in questo modulo il ruolo degli esterni che dovranno servire palloni invitanti agli attaccanti con i cross e allo stesso tempo dare una mano alla difesa visto che l’attacco del Modena è sempre molto pericoloso. Mister Bergodi, invece, potrebbe schierare in campo un 4-3-1-2 modulo che si avvale di due attaccanti supportati da un trequartista. In questo modo il tecnico garantisce un centrocampo compatto a tre pronto a fare pressing ai giocatori del Bari. Attenzione alla difesa, i due terzini dovranno recuperare quanti più palloni possibili per evitare incursioni degli attaccanti del club pugliese. 

Ecco l’analisi dei due tecnici Andrea Camplone e Cristiano Bergodi in vista del match tra Bari e Modena, valido per la trentottesima giornata del campionato cadetto. Il tecnico del Bari è molto soddisfatto del terzo posto in classifica, soprattutto dopo la vittoria contro l’Ascoli in trasferta. Camplone ha etichettato la partita come la più difficile, ma l’importante era vincere in vista del match in casa del weekend contro il Modena, altrettanto difficoltosa per i suoi ragazzi. L’allenatore del Modena, Bergodi, non ha mai perso la speranza per la salvezza e si è detto ottimista soprattutto dopo il match vinto per 3-0 contro il Perugia. Dopo tre partite non buone Bergodi può finalmente respirare e non vuole pensare al prossimo match contro il Bari come un crocevia per la salvezza. Il tecnico, infatti, è molto soddisfatto e vuole godersi il momento insieme ai suoi tifosi e i suoi giocatori. 

, diretta dall’arbitro Ros, è in programma sabato 23 aprile alle ore 15:00, ed è uno dei match più importanti sulla carta nel programma della trentottesima giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Una partita davvero fondamentale per il Bari di Camplone visto che attualmente si trova al terzo posto in classifica, in piena zona playoff, a 63 punti ma ha alle calcagna il Trapani a quota 62. Una vittoria in casa al San Nicola significherebbe molto per i galletti, contando il fatto che il Cagliari è al secondo posto, a 72 punti, un gap quasi impossibile per sognare la promozione diretta in Serie A. Nelle ultime partite il Bari ha avuto un andamento costante, con tre vittorie di fila contro Ascoli, Como e Livorno ed un pareggio contro il Cesena. 

Passiamo invece al Modena, che deve affrontare una trasferta ostica, dopo aver vinto per 3-0 contro il Perugia nel turno infrasettimanale di Serie A.

Attualmente gli uomini di Bergodi si trovano al diciannovesimo posto in classifica, in piena zona playout, con 39 punti, ad una sola lunghezza dal Latina a quota 40 al diciottesimo posto e a due lunghezze dalla Salernitana che invece si trova in piena zona retrocessione.

Nelle ultime partite disputate, il Modena non ha certo brillato: solo un’ultima vittoria contro il Perugia, due sconfitte di fila contro Entella e Trapani, un pareggio contro la Pro Vercelli ed una sconfitta contro il Cagliari, attualmente secondo in classifica. 

Allo Stadio San Nicola di Bari scenderanno in campo queste probabili formazioni: il tecnico Camplone schiererà in campo il solito 4-3-3, un modulo prettamente offensivo che vede Micai in porta, mentre Donkor e Jakimovski agiranno sulle fasce per permettere un gioco aperto.

Centrali di difesa invece saranno Tonucci e Di Cesare. Passiamo al centrocampo dove il tecnico schiererà Valiani, Donati e Dezi in cabina di regia, utili per smistare ogni tipo di pallone, mentre il tridente sarà composto dai soliti Rosina, Maniero e De Luca.

Mister Bergodi, invece, in questa trasferta insidiosa schiererà un 4-3-1-2, modulo che si avvale di Granoche e Luppi in attacco supportati da Mazzarani. In porta ci sarà il solito Rosati, mentre come ruolo di terzini avremo Del Prete e Rossi ad aiutare Belmonte e Volta, centrali di difesa per il match contro il Bari. In cabina di regia, invece, agiranno i soliti Della Rocca, Drolè e Prcic. 

Bari-Modena, sabato 23 aprile alle ore 15:00, potrà essere seguita in diretta tv su Sky in esclusiva per gli abbonati alla pay tv satellitare sul canale 254 (Sky Calcio 4) e in diretta streaming video collegandosi al sito skygo.sky.it, così da attivare senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go, utilizzabile su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori