DIRETTA / Salernitana-Livorno (risultato finale 3-1) info streaming video e tv: vittoria pesante per la Salernitana! (Serie B 2016, oggi 24 aprile)

- La Redazione

Diretta Salernitana-Livorno: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Serie B in programma il 24 aprile 2016 allo stadio Arechi (ore 18), per la 38^giornata 

seriea_pallonegiallo
Infophoto

Triplice fischio di Aureliano all’Arechi, la Salernitana si aggiudica lo scontro diretto per la salvezza contro il Livorno vincendo per 3-1, tre punti pesantissimi per il club campano che si porta in zona play-out. Nel finale ospiti pericolosi ma non più di tanto, all’86’ Terracciano si allunga e respinge il destro dalla distanza di Luci. Nel recupero il Livorno va a un passo dal 2-3, Comi in semi-rovesciata trova l’opposizione di Terracciano che mette in cassaforte i tre punti per la formazione di Menichini. 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo, il punteggio di Salernitana-Livorno vede la squadra di Menichini avanti 3-1. Al 58′ Bernardini perde un brutto pallone e fa partire il contropiede degli avversari, Vantaggiato si invola verso la porta andando al tiro, non trovando per poco la porta. E per la terza volta dall’inizio della gara, la Salernitana punisce gli ospiti con il nuovo entrato Zito che raccoglie il pallone svirgolato male da Donnarumma e batte Pinsoglio per il gol del 3-1. Per i padroni di casa sembra fatta, ma al 63′ restano in dieci per il rosso diretto a Odjer, autore di un’entrataccia a piedi uniti su Vajushi. Nonostante l’inferiorità numerica, al 69′ la Salernitana sfiora il quarto gol con Gatto che a pochi passi dalla porta spedisce incredibilmente il pallone sul fondo. Al 75′ torna ad affacciarsi in avanti il Livorno con il lancio lungo di Moscati per Comi che stacca bene di testa senza però inquadrare lo specchio della porta. Al 76′ contropiede dei padroni di casa, Coda si invola verso la porta sbagliando completamente il tiro, il risultato non cambia. 

ricominciata – sotto la pioggia – all’Arechi la sfida per la salvezza tra Salernitana e Livorno, al decimo minuto del secondo tempo si rimane sul 2-1 per i padroni di casa. A inizio ripresa gli allenatori delle rispettive formazioni, Menichini e Gelain, decidono di sostituire gli unici due ammoniti del match (Empereur e Baez) per evitare di rimanere in dieci in una partita così delicata come questa. Al 50′ Salernitana pericolosa sugli sviluppi di un calcio di punizione, decisivo l’intervento di Comi che chiude Bagadur in corner. 

Intervallo all’Arechi, Salernitana e Livorno vanno al riposo con l’undici di Menichini in vantaggio col punteggio di 2-1. Al 33′ padroni di casa ancora minacciosi con il colpo di testa di Gatto che esce di poco sul fondo. Nonostante il doppio svantaggio, gli ospiti non si danno per vinti e al 40′ conquistano un calcio di rigore, Empereur tocca il pallone col braccio (attaccato al corpo) dentro l’area, gli estremi per il penalty in realtà non ci sarebbero ma Aureliano indica comunque il dischetto, dagli undici metri Vantaggiato batte alla perfezione trafiggendo Terracciano e accorciando le distanze. Poco prima dell’intervallo la Salernitana sfiora il terzo gol con Moro, decisiva l’opposizione di Pinsoglio che si rifugia in corner. 

Alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio di Salernitana-Livorno vede la formazione di Menichini avanti per 2-0. Squadre allungate in campo che hanno davvero poco da perdere vista la classifica drammatica di entrambe. Al 14′ padroni di casa nuovamente pericolosi nell’area di rigore avversaria, con Pinsoglio che riesce a bloccare il colpo di testa di Franco. Al 17′ ospiti vicini al pari, Aramu serve Vantaggiato che davanti a Terracciano si fa ribattere la conclusione a rete. Un minuto più tardi la Salernitana sfiora il raddoppio, verticalizzazione di Donnarumma per Gatto che si fa anticipare dall’uscita di Pinsoglio che evita lo 0-2 al Livorno. Al 27′ la formazione di Gelain va al tiro con il destro di Schiavone, Terracciano si distende e riesce a respingere. Al 30′ Schiavone inquadra di nuovo la porta colpendo un clamoroso palo, e sul capovolgimento di fronte successivo Coda firma la rete del 2-0. 

iniziato all’Arechi lo scontro diretto per la salvezza tra Salernitana e Livorno, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è di 1 a 0 per la squadra locale. Pronti, via, e i padroni di casa sbloccano il risultato già al 1′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Gatto dalla bandierina pesca Donnarumma che stacca di testa e scavalca Pinsoglio col pallone che gonfia la rete. Partenza sprint per la formazione di Menichini che al 6′ va di nuovo al tiro sempre con Donnarumma, un destro a incrociare che stavolta si perde sul fondo. Reazione Livorno al 9′ con Emerson che cerca la porta dalla distanza, non trovandola. 

Salernitana-Livorno comincia: delicatissima partita per la salvezza nella 38^ giornata di Serie B, andiamo dunque a vedere quelle che sono le formazioni ufficiali della partita che si gioca allo stadio Arechi con calcio dinizio alle ore 15. La Salernitana si affida a Oikonomidis come esterno a sinistra, insieme a Massimo Coda e Alfredo Donnarumma; nel Livorno invece cè Baez a far compagnia a Aramu e Vantaggiato nel tridente.  Terracciano, Colombo, Franco, Empereur, Bernardini, Moro, Odjer, Gatto, Oikonomidis, M. Coda, Al. Donnarumma. In panchina: Strakosha, Pestrin, Nalini, Bagadur, Tuia, Bus, Ronaldo, Zito, Rossi. Allenatore: Menichini 

Pinsoglio, Ceccherini, Emerson, Vergara, Antonini, Luci, Schiavone, Lambrughi, Aramu, Vantaggiato, Baez. In panchina: Ricci, Gasbarro, Moscati, Comi, Vajushi, Valoti, Biagianti, Cazzola, Schetino. Allenatore: Ezio Gelain 

Come arrivano a Latina-Entella i due allenatori? Silenzio stampa dopo il ko di Livorno per un Latina che, al di là di come finiranno queste ultime cinque giornate di campionato, ha vissuto una stagione molto travagliata, con ben quattro allenatori che si sono succeduti in panchina. Per Alfredo Aglietti invece il ko allo stadio Rigamonti non preclude nulla per la Virtus Entella. Pur rammaricandosi per il calo di intensità, il tecnico dei liguri ha evidenziato come la classifica corta lasci aperto a qualsiasi sviluppo l’esito delle ultime cinque giornate di gara, con l’Entella che dovrà dimostrare di credere in una chance storica come quella rappresentata dai play off per la promozione in Serie A.

Salernitana-Livorno: modulo 5-3-2 per la squadra campana, con Menichini che ha arretrato tatticamente gli esterni di fascia nella sfida contro il Vicenza. Coperta sempre troppo corta per i granata che sono riusciti finalmente a terminare una partita senza subire gol (quella campana è la terza peggior difesa del campionato con cinquantasei gol subiti) ma restando a secco sul fronte offensivo. Gelain ha ridisegnato la squadra con un 3-4-3 teso a superare le paure che hanno spesso colpito gli amaranto nelle ultime settimane. La gestione Colomba era stata contraddistinta da una serie di gol molto pesanti subiti all’ultimo minuto: contro il Latina i labronici sono riusciti a mantenere il vantaggio fino alla fine, mostrando una solidità inedita rispetto agli ultimi match disputati.

Salernitana-Livorno è il primo dei due posticipi domenicali nella 38^ giornata di Serie B. E’ un match delicato per la zona salvezza con le due squadre che, divise da un punto in classifica, sarebbero al momento retrocesse; andiamo allora a leggere alcune delle principali statistiche che le due squadre hanno messo insieme in questo loro campionato cadetto. I campani sono ventesimi con 37 punti grazie a 7 vittorie, 16 pareggi e 14 sconfitte con 42 reti fatte e 56 incassate. I toscani invece sono penultimi con 36 punti dopo 9 vittorie, 9 pari e 19 sconfitte con 35 gol fatti e 48 subiti. I padroni di casa tengono meno la palla con il possesso palla medio a partita che è 22’03” a 25’17”, con la supremazia territoriale 8’20” a 9’27”. Le conclusioni medie a partita sono 13 a 12.6, in porta entrambe tirano di media 4.9 volte a match. Le palle giocate sono 483.5 a 553.3, con una percentuale di passaggi riusciti pari al 56.6% a 60.7%.

, diretta dall’arbitro Gianluca Aureliano della sezione di Bologna, è in programma domenica 24 aprile 2016 alle ore 15:00. Trattasi del primo dei due posticipi domenicali previsti per la diciassettesima giornata di ritorno del campionato di Serie B, trentottesima e quintultima complessiva. Una sfida che rappresenta un vero e proprio spareggio salvezza, in una classifica sparigliata in coda dalla penalizzazione di cinque punti inflitta alla Virtus Lanciano, con la squadra di Maragliulo al momento quartultima a quota trentotto punti.

La Salernitana vede di nuovo concretamente dunque la possibilità di partecipare ai play out con una sola lunghezza di distanza dagli abruzzesi. Soprattutto però sembra essere tornato in corsa il Livorno che, con il quarto allenatore della stagione in panchina (Ezio Gelain) è tornato finalmente alla vittoria nel turno infrasettimanale, in un altro scontro-salvezza con il Latina. Per la Salernitana c’è la possibilità di giocare per la seconda volta consecutiva in casa dopo non essere andata oltre il pari senza reti contro il Vicenza.

Un risultato deludente considerando il calore dello stadio Arechi, ed in generale l’ennesima occasione sprecata per una squadra che dall’inizio del girone di ritorno non è mai riuscita a trovare il cambio di passo. La drammatica situazione del Livorno sembra invece aver trovato una nuova scossa dopo l’ennesimo cambio di guida tecnica.

I labronici dovranno puntare sull’orgoglio messo in campo contro il Latina per rovesciare una stagione che era iniziata con ambizioni di promozione e si sta concludendo con l’incubo della retrocessione in Lega Pro all’orizzonte.

Queste le probabili formazioni che si troveranno di fronte domenica pomeriggio allo stadio Arechi. Salernitana in campo con Terracciano in porta, il croato Bagadur, il brasiliano Empereur e Tuia impiegati come tre centrali difensivi, Luca Ceccarelli si muoverà sulla corsia laterale di destra e Franco sulla fascia sinistra. A centrocampo previsti Zito, l’altro brasiliano Ronaldo e il ghanese Odjer, mentre in attacco tornerà titolare Coda al fianco di Donnarumma, col romeno Bus che partirà dalla panchina dopo la chance da titolare contro il Vicenza.

Risponderà il Livorno con la difesa a tre composta da Ceccherini, dal brasiliano Emerson e dal colombiano Vergara schierata davanti all’estremo difensore Pinsoglio. Lambrughi a centrocampo occuperà la corsia laterale di sinistra e Antonini si muoverà sulla fascia opposta, con Luci e Schiavone impiegati come centrali sulla linea mediana.

Tridente offensivo con Fedato e Aramu schierati in appoggio al bomber Vantaggiato. I bookmaker vedono la Salernitana favorita dall’effetto-Arechi: vittoria interna quotata 2.35 da Snai, che offre ad una quota di 3.40 l’eventuale successo esterno dei toscani. Pareggio quotato invece 3.10 da GazzaBet.

La partita di Serie B tra Salernitana e Livorno sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sport 1 HD (il numero 201) e Calcio 7 HD (numero 257): telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport o al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati ai due pacchetti il codice d’acquisto pay-per-view è 493972.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori