Pagelle/ Verona-Milan (2-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 35^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Verona-Milan, i voti della partita per il Fantacalcio: i migliori e i peggiori, i top e i flop della partita che si è giocata allo stadio Bentegodi, 35^ giornata della Serie A

ErosPisano2016
Foto Infophoto

Il Verona batte il Milan in rimonta al termine di una partita davvero incredibile. La squadra di Delneri allontana la retrocessione matematica, il Milan compie un clamoroso passo indietro. Gara sbloccata dal francese Menez durante il primo tempo, nella ripresa Pazzini pareggia dagli undici metri. Poi Donnarumma compie una serie di miracoli, fino alla splendida punizione di Siligardi che ha sancito il successo dei veneti.

Grande prova di orgoglio. La determinazione del Verona è stata premiata proprio nel finale.  Atteggiamento troppo morbido da parte degli uomini di Brocchi. Allenatore nuovo, problemi vecchi. Almeno per oggi. Tante proteste per il gol di Menez, in sospetta posizione irregolare. Per il resto arbitraggio equo.

Si è concluso sul risultato di 1-0 in favore del Milan, il primo tempo del Bentegodi tra l’Hellas Verona e i rossoneri. Il primo squillo della gara arriva all’ottavo minuto, quando Pazzini sfugge a De Sciglio e Romagnoli con una conclusione ravvicinata che impegna Donnarumma. I veneti sembrano più spensierati rispetto al Milan e cercano di macinare gioco. A sorpresa, però, è il diavolo a passare in vantaggio attorno al ventesimo: il giapponese Honda conclude dalla distanza, Gollini non trattiene e lascia cadere la sfera sui piedi di Menez, il quale da pochi passi non fallisce. Al ventottesimo i ragazzi di Brocchi hanno l’occasione di raddoppiare, ancora con il francesce che stavolta vede negarsi la gioia dal portiere gialloblu. A dieci minuti dal duplice fischio il Verona si fa rivedere dalle parti di Donnarumma con un tiro insidioso di Pazzini, ma l’estremo difensore ospite risponde presente. Nel finale di frazione ci prova Romulo con un mancino ad effetto dalla distanza: il suo tentativo è debole e centrale, il portiere del Milan blocca senza troppi problemi. Squadre adesso negli spogliatoi per rifiatare grazie all’intervallo.

L’atteggiamento sembra quello giusto ma manca precisione nelle giocate. E’ sicuramente uno dei più pimpanti sul fronte offensivo. Sostituito dopo nemmeno un tempo. Bocciato da Delneri.

Non sta esaltando la squadra di Brocchi, che comunque si è rivelata efficace fino a qui. Si fa trovare al posto giusto al momento giusto. E’ lui l’autore del vantaggio. Non ha convinto quest’oggi. Forse poco concentrato. (Jacopo D’Antuono)

G. Donnarumma 7 Intuisce ma non para il bel rigore di Pazzini. Salva la baracca in almeno un paio di occasioni delicate, non può nulla sulla punizione di Siligardi al fotofinish.

Abate 6 Prestazione di quantità, si fa vedere un pò ovunque dando una mano ai compagni.

C. Zapata 5,5 Parte bene, poi commette alcune ingenuità nel corso della gara.

A. Romagnoli 5 Sfortunato in occasione del fallo che ha decretato il rigore per il Verona. Ma non è stato di certo una delle sue migliori partite.

De Sciglio 5 Non è riuscito ad esprimersi con continuità nei minuti che è stato impiegato. (Antonelli 5)

Kucka 5 Prestazione abbastanza anonima da parte del centrocampista slovacco.

Montolivo 5 Le sue giocate non sono il massimo della precisione e il reparto ne risente.

José Mauri 5,5 Finisce troppo presto in riserva di energia. Gara tra luci e ombre. (Luiz Adriano 5)

Honda 6 Prova abbastanza positiva per il giapponese, che ha messo lo zampino nell’azione che ha portato al gol.

Bacca 5 Si vede troppo poco nel corso dei novanta minuti. Può dare di più.

Menez 6 Segna il gol del momentaneo vantaggio: pimpante.

All. Brocchi 5 La sua squadra avrebbe dovuto avere maggiori motivazioni rispetto al Verona, così non è stato ed maturata una sconfitta.

Gollini 5,5 Non è stato perfetto sul gol del Milan, ma almeno parzialmente si è riscattato.

E. Pisano 6,5 Tanta corsa e tanta quantità a disposizione dei compagni.

Bianchetti 6 Strappa la sufficienza, pur non giocando una partita eccelsa.

Moras 6 Con la sua esperienza da una bella mano all’intero reparto.

Albertazzi 6,5 Prova di spessore, soprattutto in fase di marcatura.

Wszolek 5,5 Accusa un pò di stanchezza nel finale e il suo rendimento cala. (Juanito Gomez 7)

Marrone 6 Apporta il suo contributo in una giornata positiva perl’Hellas.

Ionita 6,5 Quando la palla passa dalle sue parti si va sul sicuro. Prova più che sufficiente.

Siligardi 7 Segna il gol della vittoria direttamente su piazzato nel finale. La decide lui.

Rebic 4,5 Non ha giocato una buona partita, è sembrato piuttosto demotivato. (Romulo 6,5)

Pazzini 7 E’ il più pericoloso dei suoi, trova il pari momentaneo su calcio di rigore. (Checchin 6,5)

All. Delneri 6,5 Squadra ben messa in campo e soprattutto motivata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori