Probabili formazioni/ Inter-Torino: quote, le ultime novità live. L’ex D’Ambrosio (Serie A 31^ giornata, oggi 3 aprile 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Inter-Torino: quote, le ultime novità live su moduli e titolari per la partita di Serie A valida per la 31^ giornata (oggi domenica 3 aprile 2016)

perisic_bordocampo
Ivan Perisic (Infophoto)

Inter-Torino si avvicina: sarà una partita speciale in particolar modo per Dario D’Ambrosio, ex di questa sfida. Il terzino dell’Inter, nato a Napoli, è arrivato al Torino nel 2010 quando aveva 21 anni; conquistata da protagonista la Serie A, in breve tempo si è fatto notare per le sue ottime prestazioni trovando il primo gol in Serie A nel 5-1 all’Atalanta; i tifosi del sito web dedicato al mondo granata, Toro.it, lo hanno votato come calciatore rivelazione della stagione. Tante squadre gli hanno messo gli occhi addosso e, dopo un totale di quattro stagioni con 122 partite e 10 gol, D’Ambrosio è passato all’Inter nel gennaio 2014 per quasi 2 milioni di euro e la comproprietà di Benassi e Colombi. Con la maglia nerazzurra D’Ambrosio ha fin qui messo insieme 58 partite e 5 gol.

Incrocio interessante da seguire questo Inter-Torino che chiuderà la domenica di Serie A, dedicata alla trentunesima giornata di campionato. I padroni di casa che vogliono conquistare i tre punti e risalire la classifica. Di fronte, però, trovano l’agguerrita squadra di Giampiero Ventura, che vuole avvicinarsi ulteriormente all’obiettivo salvezza.  Osservando le probabili formazioni ci chiediamo su chi le due squadre potranno contare come punti di forza e protagonisti per questa trentunesima giornata di Serie A. In casa Inter, puntiamo sulle giocate offensive di Mauro Icardi, l’attaccante più pericoloso dei nerazzurri. I granata però dovranno prestare attenzione anche al dinamismo del ‘trenza’ Palacio. Per il Torino, invece, scommettiamo sul fiuto del gol dell’argentino Maxi Lopez, pronto a trascinare i suoi verso un risultato utile. 

In vista del match Inter-Torino, mister Mancini avrà a disposizione i suoi tre migliori giocatori, uno per reparto. In difesa, infatti, ci sarà Murillo che in questa stagione ha segnato due reti, con dodici tiri in porta e sei attacchi totali. Perisic, invece, agirà a centrocampo con i suoi sei gol siglati finora su trentotto tiri in porta e centoventiquattro attacchi totali. Icardi tornerà dopo l’infortunio in attacco: suoi i dodici gol in stagione, con cinquanta attacchi complessivi. Passiamo al Torino con Ventura che avrà a disposizione i migliori. In difesa spazio a Bovo, autore di due gol su quattro tiri in porta. A centrocampo agirà invece Baselli, con i suoi quattro gol e ventidue tiri in porta, più quarantacinque attacchi totali. Belotti invece in attacco, autore di otto gol su quarantadue tiri in porta.  

L’Inter affronterà il Torino con due diffidati, Handanovic e Telles, e senza squalificati, i granata invece giungeranno a San Siro con un solo diffidato, Acquah, oltre allo squalificato Glik. Questa partita, insomma, sarà condizionata in modo davvero minimo dalle diffide. Anche se c’è da dire che chi dei giocatori nominati scenderà in campo dovrà stare molto attento a un eventuale ammonizione. Questa infatti gli farebbe saltare il match della prossima settimana, mettendo in difficoltà uno dei due tecnici. Il resto ce lo dirà il campo. Staremo a vedere cosa accadrà durante la partita-

In vista del match tra Inter e Torino, mister Mancini avrà a disposizione i suoi tre migliori giocatori, uno per reparto. In difesa, infatti, ci sarà Murillo che in questa stagione ha segnato due reti, con dodici tiri in porta e sei attacchi totali. Perisic, invece, agirà a centrocampo con i suoi sei gol siglati finora su trentotto tiri in porta e centoventiquattro attacchi totali. Icardi tornerà dopo l’infortunio in attacco: suoi i dodici gol in stagione, con cinquanta attacchi complessivi. Passiamo al Torino con Ventura che avrà a disposizione i migliori. In difesa spazio a Bovo, autore di due gol su quattro tiri in porta. A centrocampo agirà invece Baselli, con i suoi quattro gol e ventidue tiri in porta, più quarantacinque attacchi totali. Belotti invece in attacco, autore di otto gol su quarantadue tiri in porta.

Nelle probabili formazioni di Inter-Torino, il posticipo domenicale della trentunesima giornata di Serie A, diamo uno sguardo ai nodi ancora da sciogliere per i due allenatori. Roberto Mancini deve scegliere se collocare Brozovic in mediana oppure sulla trequarti: dipenderà anche dalle condizioni di Kondogbia che, se giocasse, spingerebbe in avanti il croato. Altrimenti, passo indietro per Brozovic e spazio per Ljajic, che però potrebbe lo stesso giocare dal primo minuto, togliendo la maglia ad Eder. In casa Torino invece ecco due ballottaggi ‘secchi’ per Giampiero Ventura: Benassi-Baselli in mezzo al campo al fianco di Vives e Zappacosta-Molinaro come esterno sinistro di centrocampo.

Incrocio interessante da seguire, quello che va in scena questo pomeriggio tra Inter e Torino allo stadio San Siro di Milano, con i padroni di casa che vogliono conquistare i tre punti e risalire la classifica. Di fronte, però, trovano l’agguerrita squadra di Giampiero Ventura, che vuole avvicinarsi ulteriormente all’obiettivo salvezza. Osservando le probabili formazioni ci chiediamo su chi le due squadre potranno contare come punti di forza e protagonisti per questa trentunesima giornata di Serie A. In casa Inter, puntiamo sulle giocate offensive di Mauro Icardi, l’attaccante più pericoloso dei nerazzurri. I granata però dovranno prestare attenzione anche al dinamismo del ‘trenza’ Palacio. Per il Torino, invece, scommettiamo sul fiuto del gol dell’argentino Maxi Lopez, pronto a trascinare i suoi verso un risultato utile.

Si gioca alle ore 20.45; è il posticipo della domenica sera per la trentunesima giornata nel campionato di Serie A 2015-2016. Una grande classica del calcio italiano, nella quale l’Inter proverà a rilanciare le ambizioni di agganciare il terzo posto, obiettivo ancora fattibile anche se non facilissimo. Il Torino cerca invece un risultato di prestigio anche per avvicinare una salvezza non ancora del tutto certa. Allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro arbitra il signor Marco Guida della sezione di Torre Annunziata; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Inter-Torino e anche alle quote per chi volesse scommettere sull’esito di questa partita.

Queste le quote Snai per Inter-Torino, partita valida per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016: la vittoria dell’Inter (segno 1) vale 1,77; il pareggio (segno X) vale 3,50 mentre la vittoria del Torino (segno 2) vi permetterà di vincere 5,00 volte la somma giocata.

Rosa al completo per Roberto Mancini, che ultimamente sembra avere fatto scelte definitive. Salvo motivi contingenti, adesso anche l’Inter ha schema e titolari piuttosto chiari. In copertina il ritorno di Icardi, che dovrebbe occupare il posto di punta centrale, anche se non è detto che possa reggere l’intera partita. Alle sue spalle riflettori puntati su Perisic, che insieme a Ljajic ed Eder agirà sulla trequarti e che è stato l’uomo del mese a marzo con un gol a partita fra campionato, Coppa Italia e Nazionale. Croati in grande forma, tanto che in mediana un altro uomo molto atteso è Brozovic, che dovrebbe formare la coppia titolare con Medel. Possibile variante: 4-3-3 se Icardi partisse dalla panchina, in quel caso dovrebbe esserci posto anche per Kondogbia, che all’andata ha segnato il suo finora unico gol in questo campionato.

In casa Torino notizie un po’ meno buone: il derby con la Juventus ha lasciato strascichi anche a due settimane di distanze, fra squalifiche e infortuni. In attacco dunque sarà inevitabilmente Maxi Lopez ad affiancare Belotti e altrettanto inevitabilmente i riflettori si accenderanno sul confronto tutto argentino con Icardi, anche per le notissime vicende extra calcistiche fra i due. Altra novità forzata è in difesa, con Jansson fra Maksimovic e Moretti davanti a Padelli. A centrocampo invece spendiamo qualche parola per l’ex Benassi: cresciuto nell?inter, proverà a farsi rimpiangere dal suo vecchio pubblico.

 

1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo; 77 Brozovic, 17 Medel; 22 Ljajic, 23 Eder, 44 Perisic; 9 Icardi. All. Mancini.

A disp.: 30 Carrizo, 46 Berni, 21 Santon, 5 Juan Jesus, 12 Telles, 27 Gnoukouri, 83 F. Melo, 7 Kondogbia, 11 Biabiany, 8 Palacio, 97 Manaj, 10 Jovetic.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno.

 1 Padelli; 19 Maksimovic, 18 Jansson, 24 Moretti; 33 B. Peres, 15 Benassi, 20 Vives, 6 Acquah, 7 Zappacosta; 9 Belotti, 11 Maxi Lopez. All. Ventura.

A disp.: 28 Ichazo, 13 Castellazzi, 5 Bovo, 21 G. Silva, 3 Molinaro, 14 Gazzi, 4 Obi, 16 Baselli, 8 Farnerud, 17 Martinez.

Squalificati: Glik.

Indisponibili: Avelar, Immobile.

 

Arbitro: Guida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori