Pronostico Atalanta-Milan/ Il punto di Stefano Eranio (esclusiva)

- int. Stefano Eranio

Pronostico Atalanta-Milan, intervista con Stefano Eranio: il punto sui principali temi della partita dell’Atleti Azzurri d’Italia, valida per la trentunesima giornata della Serie A

RaimondiNiang
Foto Infophoto

Va in scena alle ore 15 di oggi pomeriggio, presso l’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. L’Atalanta viene dalla bella vittoria contro il Bologna che ha interrotto quattro mesi di digiuno, mentre il Milan ha pareggiato a San Siro contro la Lazio e ha rallentato la sua corsa, allontanandosi in maniera probabilmente definitiva dal terzo posto. In classifica sono 33 i punti dell’Atalanta, 49 quelli del Milan; da valutare quali saranno le formazioni che scenderanno in campo, forse in questo momento una vittoria serve maggiormente all’Atalanta ma certamente anche il Milan vuole dire la sua e provare a chiudere il campionato nel migliore dei modi, preparandosi alla finale di Coppa Italia. Per un pronostico su Atalanta-Milan e un punto sui principali temi della sfida di Bergamo, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva Stefano Eranio.

Che partita sarà? Una partita un po’ particolare condizionata dalla sosta, che potrebbe essere positiva per quei giocatori che hanno fatto bene in Nazionale, meno positiva per quelli che si sono comportati male. In ogni caso una sosta che ci voleva dopo gli ultimi risultati deludenti del Milan, importante per cambiare l’andamento delle prossime giornate di campionato.

Derby lombardo, quanto conterà la rivalità tra le due squadre? Diciamo che quando arriva il Milan al di là della rivalità che ci può essere tra Atalanta e Milan c’è sempre la voglia di far bene da parte della squadra avversaria. L’Atalanta poi dovrà cercare sul campo quei punti salvezza importanti nel suo tentativo di rimanere in serie A.

L’Atalanta intanto ha interrotto il digiuno battendo il Bologna… Il successo contro il Bologna ha caricato l’Atalanta, in questo senso la sosta non è stata ideale per la formazione di Reja che non ha potuto sfruttare subito il suo momento di forma favorevole col Milan.

Bergamaschi con il solito tridente? Reja dovrebbe confermare la squadra scesa in campo due settimane fa; Pinilla arriva dalla doppietta realizzata con il Cile e potrebbe dare problemi al Milan.

Mihajlovic potrebbe riproporre Calabria? Mi dispiace che dopo le prime giornate di campionato in cui Calabria si era messo in evidenza, abbia giocato poco. Proprio con l’Atalanta all’andata Calabria era stato messo in crisi dalla velocità di Gomez. Speriamo ci siano altre occasioni in cui possa dimostrare tutto il suo valore.

Luiz Adriano giocherà al fianco di Bacca? Dovrebbe essere così e sarebbe una scelta giusta, visto che Luiz Adriano è molto utile in quel gioco “sporco” che serve molto nel reparto offensivo di una squadra. E’ vero che fino a qui ha fatto poche reti, ma è anche vero che non è stato utilizzato con continuità.

Menez quindi è ancora destinato alla panchina? Speriamo che pur partendo dalla panchina possa rendersi utile. Del resto nei minuti giocati senza partire da titolare potrebbe lo stesso fare bene. L’importante è che giochi al servizio della squadra e non solo per sé stesso.

Il suo pronostico su Atalanta-Milan? Spero che il Milan vinca anche per uscire da questo momento difficile. Non sarà semplice perchè il campo di Bergamo è uno dei più difficili della serie A, con un pubblico sempre caldo che può fare la differenza.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori