Pronostico Lazio-Roma/ Il punto di Giuseppe Materazzi (esclusiva)

Pronostico Lazio-Roma, il punto di Giuseppe Materazzi: intervista esclusiva sul derby della capitale, in programma domenica 3 aprile per la trentunesima giornata del campionato si Serie A

Olimpicocurvato
Foto Infophoto

Sarà Lazio-Roma, oggi alle 15, il big match della trentunesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Una formazione biancoceleste che non sta attraversando un grande momento anche se ha viene dal pareggio a San Siro contro il Milan; anche la Roma viene da un pareggio (contro l’Inter) ma in precedenza aveva vinto otto partite consecutive rilanciando la sua candidatura al terzo posto che ora conserva con 5 punti di vantaggio sull’accoppiata Inter-Fiorentina, e gettando anche uno sguardo alla possibilità della seconda posizione. La Lazio invece dovrà molto probabilmente dire addio alle coppe del prossimo anno, ma proverà se non altro a chiudere in maniera positiva questo campionato; il derby poi è una partita che sfugge a qualunque regola e che tutti vogliono vincere a prescindere dagli obiettivi stagionali. Per presentare al meglio questa Lazio-Roma, e per un punto sui principali temi del derby della capitale, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva Giuseppe Materazzi, che è stato allenatore della formazione biancocelesti tra il 1988 e il 1990. 

Che partita sarà? Una partita con una Roma che viene da un momento positivo e una Lazio che sta passando un momento difficile della sua stagione.

Quanto conterà la pressione, il fattore emotivo sul derby? Alla fine potrebbe dare un vantaggio alla squadra meno favorita nel pronostico, quindi la Lazio. Il derby poi, a Roma, è proprio un incontro speciale. Se ne parla già d’estate, all’inizio della preparazione agonistica; è una partita da vincere, quasi più importante di tutto l’andamento della stagione, in cui i giocatori secondo i tifosi devono dare più del 100% in campo!

Quanto conteranno le assenze per la Lazio? Alla Lazio mancherà quasi tutta la difesa, ma penso che i giocatori che sostituiranno i titolari potranno ugualmente dare il loro contributo. Sono calciatori di ottimo valore.

Si aspetta che Keita sia titolare? Cosa pensa della sua gestione? Pioli ha amministrato nel migliore dei modi Keita che è un buon calciatore. Credo che sia che parta dalla panchina, sia che giochi dall’inizio potrà mettere in difficoltà la difesa della Roma.

Chi nel reparto offensivo biancoceleste? Potrebbero giocare Felipe Anderson e Candreva sugli esterni, e come centravanti uno tra Klose e Djordjevic; Matri probabilmente partirà dalla panchina.

Parlando della Roma, Florenzi in difesa o a centrocampo? Dipenderà dall’eventuale utilizzo di De Rossi; in ogni caso mi aspetto che Florenzi sia utilizzato in quello che è ormai il suo ruolo, cioè quello di terzino destro.

Quale sarà l’assetto offensivo della Roma? Credo che Spalletti possa puntare su un attacco mobile, fantasioso, dovrebbe essere questa la scelta dell’allenatore giallorosso.

Il suo pronostico sul derby? La Roma dovrebbe partire favorita come ho detto prima, ma potrebbe esserci anche la sorpresa del successo della Lazio.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori