Pronostico Udinese-Napoli/ Il punto di Francesco Baldini (esclusiva)

- int. Francesco Baldini

Pronostico Udinese-Napoli, intervista esclusiva: il punto di Francesco Baldini sulla partita che si gioca alla Dacia Arena per la trentunesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

HamsikWidmerSarri
Foto Infophoto

Anticipo domenicale oggi alle 12:30: Udinese-Napoli si gioca per la trentunesima giornata della Serie A 2015-2016. La squadra di Gigi De Canio ha 31 punti, il Napoli 67 e continua a inseguire la Juventus nella lotta per lo scudetto. Nella scorsa giornata l’Udinese ha pareggiato sul campo del Sassuolo alla prima di De Canio in panchina, il Napoli ha sconfitto in casa il Genoa con un’altra rimonta (dopo quella contro il Chievo). Due obiettivi differenti per due squadre che però hanno bisogno allo stesso modo di una vittoria, per non perdere terreno rispetto alle concorrenti. Per un pronostico su Udinese-Napoli e per un punto sui principali temi della partita della Dacia Arena, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva l’ex capitano partenopeo Francesco Baldini.

Che partita sarà? Una partita dove l’Udinese venderà cara la pelle per cercare di conquistare un buon risultato e ottenere punti importanti per la salvezza. L’Udinese del resto ha buoni giocatori e De Canio sta cercando di dare un’impronta a questa squadra; mi sembra che in parte ci sia già riuscito.

E per il Napoli che incontro sarà? Un incontro importante sulla strada di questo duello scudetto con la Juventus. Conterà molto in questo senso, per il Napoli giocare dopo la partita con la Juventus, potrebbe condizionare l’atteggiamento della squadra di Sarri.

Cosa potrebbe influenzare ancora l’andamento di questa partita? La sosta, con tutte le sue sfaccettature: dai lunghi viaggi dei giocatori al fuso orario, alla stanchezza di chi in particolare ha giocato in Sudamerica come Higuain.

Si aspetta un’Udinese in campo per il pareggio? Diciamo che di fronte a una grande squadra come il Napoli ci potrebbe essere una maggiore attenzione difensiva; l’Udinese potrebbe quindi scegliere un gioco maggiormente d’attesa come è successo negli ultimi incontri di campionato.

Come De Canio cercherà di fermare Higuain? La prima cosa sarà fargli arrivare meno palloni giocabili. Higuain è in questo momento un attaccante devastante; i due difensori centrali dovranno avere tanta concentrazione. Sarà tutto il reparto dell’Udinese in ogni caso che dovrà cercare di fermare Higuain.

Chi potrebbe giocare nell’attacco bianconero? Non lo so di preciso, dico solo che Duvan Zapata è un attaccante che dovrebbe sempre giocare, ha ottime qualità tecniche.

Importanti per il Napoli i primi minuti della partita? Sarà veramente importante sbloccare preso il risultato per il Napoli; una cosa che eventualmente potrebbe permettere di giocare più rilassati, una cosa importante per avere ragione dell’Udinese.

Potrebbe esserci spazio per Regini e Maggio? Non credo; il momento è importante e Sarri, che ha sempre fatto poco turnover, farà giocare gli stessi undici.

Si aspetta qualche minuto per Gabbiadini? Credo che insieme a Zaza, Gabbiadini sia al momento l’attaccante più forte che abbiamo in Italia. Penso però che non prenderà il posto di Higuain, né quello di Callejon; Insigne ha nelle gambe due partite con la Nazionale, ma credo proprio cone Sarri non vorrà rinunciarvi.

Il suo pronostico su Udinese-Napoli? Dico Napoli, sperando che la squadra di Sarri vinca questa partita. Ho giocato sette anni in questa squadra, ne sono stato capitano, non posso che esserne tifoso…

(Franco Vittadini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori