PAGELLE/ Chievo-Carpi (1-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016 32^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Chievo-Carpi: i voti della partita di Serie A 2015-2016, anticipo della 32^ giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Bentegodi: tutti i giudizi per il Fantacalcio

maran_orizzonte
Rolando Maran, 52 anni, allenatore del Chievo (INFOPHOTO)

Il Chievo batte anche il Carpi, vincendo per 1-0 grazie alla rete di Pellissier nel finale di gara. Terza vittoria consecutiva degli uomini di Maran, ora giunti a occupare l’ottavo posto con 44 punti in classifica. Per il Carpi invece resta il dispiacere per non aver colto un punto prezioso per la corsa alla salvezza. La squadra di Castori resta dunque al quart’ultimo posto, così come il Palermo impegnato domani contro la Lazio. VOTO CHIEVO: 6,5 La squadra fa la partita fin da subito rimanendo comunque vigile sui contropiedi avversari. Mbakogu è ben presto limitato. Le offensive sono dilazionate e nel finale producono tanto quanto basta per realizzare l’ennesimo successo. VOTO CARPI: 5,5 I biancorossi si comportano bene rimanendo in partita fino allo scadere. Nel finale però la stanchezza e un calo di concentrazione espongono la squadra a maggiori rischi. VOTO SIGN. FABBRI (ARBITRO): 7 Decide sempre bene, imponendosi con carattere e buon senso.

Chievo-Carpi ha chiuso il primo tempo sul parziale di 0-0. Maran schiera i suoi con il 4-3-1-2. Di fronte a Bizzarri ci sono Cacciatore, Cesar, Gamberini e Gobbi, centrocampo occupato da Castro, Radovanovic e Hetemaj mentre tra le linee c’è Birsa pronto a supportare Meggiorini e Floro Flores. Il Carpi risponde con il 4-4-1-1. Tra i pali Belec, linea difensiva composta da Zaccardo, Suagher, Romagnoli e Gagliolo, fasce occupate da Pasciuti e Di Gaudio e zona nevralgica governata da Bianco e Cofie. In attacco Lollo, pronto a rifinire Mbakogu. Arbitra Fabbri. Il Chievo cerca subito il gol. Dopo appena 30 secondi Radovanovic lancia dal cerchio di centrocampo lungo per Meggiorini. L’attaccante si coordina e conclude al volo in spaccata sfiorando la rete. La squadra di casa macina gioco mentre il Carpi ben volentieri concede il possesso palla agli avversari concentrandosi sulla fase difensiva. Castro prova ad aprire la difesa avversaria con un cross a rientrare ma Belec esce e la fa sua. Al nono minuto Cesar svetta di testa in area biancorossa. Il suo colpo di testa termina però a un paio di metri dal palo. Il Carpi rischia grosso quando si avventura palla al piede nella metà campo avversaria. Per due volte infatti il Chievo riparte rischiando di pungere. Cacciatore sbaglia però l’ultimo passaggio non riuscendo a servire Floro Flores lanciato a rete. Poco dopo Suagher è costretto al fallo su Meggiorini. Ammonizione per lui. Due minuti dopo anche Radovanovic guadagna un cartellino giallo. Il Chievo insiste soprattutto sul binario sinistro. Gobbi ed Hetemaj arrivano al cross con facilità. Gagliolo però presta molta attenzione anticipando sul secondo palo Floro Flores e Castro. Gobbi cambia dunque traiettoria cercando di sorprendere la difesa emiliana sul primo palo. Meggiorini c’è e in tuffo ci prova sfiorando il gol. Il Carpi risponde con un colpo di testa di Suagher da corner. Fuori di poco. Nel finale il Chievo continua a fare possesso non trovando però gli spazi per colpire. Castro ci prova da fuori area senza fortuna. Meggiorini prima del duplice fischio si fa ammonire.

MIGLIORE IN CAMPO CHIEVO: GOBBI 7 – PEGGIORE IN CAMPO CHIEVO: FLORO FLORES 5,5 – MIGLIORE IN CAMPO CARPI: GAGLIOLO 6,5 – PEGGIORE IN CAMPO CARPI: LOLLO 5 (Francesco Davide Zaza – twitter@francescodzaza)

BIZZARRI 6,5 Trasmette sicurezza al reparto difensivo. Pulito ed efficace negli interventi.

CACCIATORE 6 Agisce bene sulla fascia anche se in fase di possesso commette troppi errori.

CESAR 6,5 Limita Mbakogu agendo di fisico e astuzia.

GAMBERINI 7 Chiude molte situazioni mostrando esperienza e attenzione costante. Suo l’assist per il gol.

GOBBI 6,5 Trova spazio sulla fascia e va. Corre e crossa provocando molti pericoli in area avversaria.

CASTRO 6 Pulisce la manovra gialloblù cercando spesso un’intuizione, raramente capita dai compagni.

RADOVANOVIC 6 Più nervoso del solito, trova nei suoi piedi e nel gioco ormai memorizzato in testa la soluzione odierna.

HETEMAJ 6 Corre molto, risultando efficace in fase di non possesso.

BIRSA 5,5 Non riesce a trovare gli spazi giusti. Probabilmente limitato anche da qualche fastidio muscolare.(dal 38’ s.t. PELLISSIER 7 Regala i tre punti alla squadra con una giocata elegante. Prezioso).

MEGGIORINI 6,5 Mette in seria difficoltà la retroguardia avversaria. Sguscia via dalle marcature proponendosi di continuo. (dal 40’ s.t. N. RIGONI s.v.)

FLORO FLORES 5,5 Troppo statico. I compagni non riescono a trovarlo quasi mai. Sostituzione inevitabile. (dal 1’s.t. INGLESE 6,5 Il suo ingresso incide parecchio nell’economia del match. Si sacrifica molto garantendo maggior propulsione in fase d’attacco).

ALL. MARAN 7 Decisive le sue istruzioni a inizio ripresa quando la squadra sembra troppo rilassata e confusa. Per il resto la squadra è impostata molto bene come al solito.

BELEC 6,5 Risponde bene in diverse circostanze, soprattutto nel secondo tempo.

ZACCARDO 6,5 Ci prova fino allo scadere. Ultimo a mollare.

SUAGHER 5,5 L’ammonizione rimediata nel primo tempo lo limita troppo.

ROMAGNOLI 5,5 Troppo impulsivo, non riesce a gestire bene la situazione quando viene chiamato a intervenire in posizione avanzata.

GAGLIOLO 6,5 Mette una pezza sovente chiudendo in area di rigore.

PASCIUTI 5,5 Troppi errori in fase di possesso.

BIANCO 5,5 Non si fida troppo dei suoi compagni e spesso sbaglia posizione e intervento. (dal 38’ s.t. LETIZIA s.v.)

COFIE 6 Spende tante energie proponendo una pressione efficace. Nel finale sfiora il gol.

DI GAUDIO 6 Si sacrifica molto, cercando di mantenere posizione e distanze utili in fase di non possesso. (dal 19’ s.t. LASAGNA 5 Trova pochi spazi non riuscendo a lasciare il segno).

LOLLO 5 Non riesce a trovare gli spunti necessari per assistere il compagno d’attacco. (dal 23’ s.t. CRIMI 6 Recupera diversi palloni, accompagnando spesso l’azione offensiva).

MBAKOGU 5,5 Prova a giostrare molti palloni ma nel complesso perde il duello con Cesar.

ALL. CASTORI 6 Imposta bene la partita puntando al pareggio, sfiorato a fine gara. La squadra però non sembra voler arrendersi, anzi quest’oggi è parsa più agguerrita del solito.

(Francesco Davide Zaza – twitter@francescodzaza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori