Probabili formazioni / Perugia-Pro Vercelli: quote, i diffidati. Ultime notizie live (Serie B 41^giornata, oggi venerdì 13 maggio 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Perugia-Pro Vercelli (Serie B): quote e ultime notizie live. Partita in programma venerdì 13 maggio 2016 allo stadio Renato Curi, anticipo della 41^ e penultima giornata

Perugia2015_azione
(INFOPHOTO)

Nelle probabili formazioni di Perugia-Pro Vercelli, andiamo a vedere quali sono i calciatori diffidati che rischiano di essere indisponibili per la prossima giornata. Che per il Perugia, ormai senza più obiettivi, sarà sul campo del Vicenza mentre per la Pro Vercelli, impegnata nella corsa per la salvezza immediata, in casa contro il Cagliari già promosso. I diffidati del Perugia sono Rosati, Alhassan e Taddei; nella Pro Vercelli di fatto c’è mezza squadra diffidata e cioè Beretta, Mustacchio, Legati, Fausto Rossi e Ardizzone. Tutti, tranne il giovane Beretta, dovrebbero iniziare la partita dal primo minuto; Claudio Foscarini dunque rischia seriamente di andare a giocarsi la salvezza il prossimo venerdì senza tanti giocatori della sua squadra.

Analizzando le probabili formazioni dell’anticipo della 41^ giornata di Serie B, è doveroso considerare anche quali saranno i giocatori delle due squadre che non potranno prendere parte alla partita. In casa Perugia l’elenco degli indisponibili è davvero molto lungo e comprende ben sette giocatori: si tratta di Belmonte, M.Rossi, Mancini, Spinazzola, Fabinho, Bianchi e Parigini. Un problema non da poco per Pierpaolo Bisoli, l’allenatore del Grifone umbro. Non c’è dubbio sul fatto che da questo punto di vista stia molto meglio la Pro Vercelli: l’allenatore della compagine piemontese Claudio Foscarini dovrà infatti rinunciare unicamente al portiere Pigliacelli, che è squalificato. Al suo posto giocherà Malgrati.

Il match di andata disputato il 23 dicembre 2015 tra le due squadre vide il Grifo espugnare il Silvio Piola per 1-0. A decidere fu la rete messa a segno da Alexis Zapata al 25′. Decisiva per il tentativo di rimonta dei padroni di casa fu l’espulsione al 53′ di Castiglia, che mise in difficoltà i compagni consentendo agli ospiti di gestire più tranquillamente il vantaggio, anche se comunque nel finale dovettero resistere con i denti al forcing avversario. In quell’occasione gli umbri scesero in campo con il modulo 4-3-3. Rosati in porta, quartetto difensivo Del Prete-Rossi-Belmonte-Spinazzola, centrocampo con Rizzo, Della Rocca e Zebli, in attacco tridente Zapata-Ardemagni-Drole. Per i piemontesi disposizione tattica 4-2-3-1 con la seguente formazione titolare: Pigliacelli; Berra, Bani, Coly, Filippini; Castiglia, Schiavone; Mustacchio, Rossi, Di Roberto; Marchi. Oggi ci attendiamo una gara combattuta visto che il Perugia si gioca le residue speranze di accedere ai playoff, mentre la Pro Vercelli è in lotta per evitare i playout.

Sfida tra due squadre con motivazioni diverse oggi al Renato Curi. Il Perugia è 10° in classifica con 57 punti e si gioca le ultime risicatissime chance di poter accedere ai playoff, lo può fare solo vincendo sia oggi che nell’ultima giornata. In questo campionato ha collezionato 14 vittorie, 12 pareggi e 14 sconfitte. La Pro Vercelli si trova in sedicesima posizione a quota 43 dopo 10 successi, 13 pari e 17 k.o. E’ fuori dalla zona playout per un solo punto e dunque è stimolata a fare risultato per evitare di scendere in classifica. La squadra guidata da Pierpaolo Bisoli ha segnato 39 gol e ne ha subiti 38, mentre quella di Claudio Foscarini ne ha realizzati 40 e subiti 50. I padroni di casa hanno un possesso di palla medio di 24’56” a partita, mentre gli ospiti di 26’28”. La supremazia territoriale vede ancora i piemontesi (11’56”) avere la meglio sugli umbri (9’59”). I tiri totali medi a partita del Perugia sono 13, di cui 3 in porta, mentre per la Pro Vercelli i dati dicono 16 e 6. La compagine ospite è meglio messa pure per quanto riguarda la percentuale di passaggi riusciti (64.4% contro 63.1) e palle giocate (566 contro 544).

L’anticipo della 41^ e penultima giornata di Serie B si gioca venerdì 13 maggio 2016 allo stadio Renato Curi, a partire dalle ore 20:30. Di fronte il Perugia padrone di casa e la Pro Vercelli: gli umbri hanno 54 punti e più nessun obiettivo di classifica, la Pro Vercelli invece naviga una sola lunghezza sopra la zona playout (43 punti) e ha quindi una maggiore urgenza di fare risultato. Il Perugia non vince da quattro turni e ha pareggiato negli ultimi tre, la Pro Vercelli dal canto suo ha ottenuto sei pareggi nelle ultime sette giornate e non vince dal 26 marzo (0-1 a Livorno). Di seguito le probabili formazioni e le quote di Perugia-Pro Vercelli, anticipo della 41^giornata di Serie B. 

Grande equilibrio nel pronostico tracciato da SNAI: attenzione in particolare al segno X per il pareggio, quotato 2,85 esattamente come l’opzione 2 (vittoria esterna della Pro Vercelli, che finora ha ottenuto 3 successi in trasferta). Il segno 1 per l’affermazione casalinga del Perugia è leggermente favorito a quota 2,70. Opzione Under quotata da SNAI 1,78, Over 1,92, Goal 1,73 e NoGoal a quota 2.

Assenze in ogni reparto per mister Pierpaolo Bisoli che dovrebbe proporre il modulo 4-4-2. Davanti al portiere Rosati possibile il debutto dal 1′ minuto di Salvatore Monaco, classe 1992 arrivato a gennaio dall’Arezzo; accanto a lui agirà Volta mentre i terzini saranno il croato Milos a destra e Del Prete sulla fascia opposta. A centrocampo la coppia formata da Della Rocca e dal bosniaco Prcic; l’ivoriano Zebli è favorito sul connazionale Drolé per il ruolo di ala destra, Guberti invece giocherà a sinistra. Davanti Rodrigo Aguirre al fianco di Ardemagni.

Mister Claudio Foscarini dovrebbe confermare il modulo 4-3-1-2 impiegato anche settimana scorsa contro il Trapani. Prevista però qualche modifica tra i titolari: Germano ad esempio dovrebbe riprendere il posto a destra relegando in panchina il giovane Berra. A completare la retroguardia i centrali Legati e Mohamed Coly e il terzino sinistro Mammarella. A centrocampo il ballottaggio tra Castiglia e Ardizzone vede favorito il primo, a segno entrando dalla panchina sabato scorso; nelle altre due caselle confermati Scavone e Budel. Fausto Rossi agirà tra le linee, dietro le due punte Marchi e Beretta (favorito su Malonga). Il portiere titolare Pigliacelli sconta il secondo turno di squalifica: tra i pali giocherà ancora il ventunenne Melgrati. 

Perugia (4-4-2): 1 Rosati; 2 Milos, 14 Volta, 6 Monaco, 18 Del Prete; 15 Zebli, 20 Prcic, 3 Della Rocca, 5 Guberti; 21 Aguirre, 9 Ardemagni

Allenatore: Pierpaolo Bisoli

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Belmonte, M.Rossi, Mancini, Spinazzola, Fabinho, Bianchi, Parigini

Pro Vercelli (4-3-1-2): 1 Melgrati; 3 Germano, 26 M.Coly, 29 Legati, 33 Mammarella; 21 Castiglia, 23 Budel, 8 Scavone; 5 F.Rossi; 9 Marchi, 32 Beretta

Allenatore: Claudio Foscarini

Squalificati: Pigliacelli

Diffidati: Ardizzone, Marchi

Indisponibili: nessuno

 

 

Arbitro: Fabio Maresca (sezione di Napoli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori