Video / Empoli-Torino (2-1): highlights e gol della partita. Ventura: ‘Stagione del rammarico’ (Serie A 2015-2016, 38^ giornata)

- La Redazione

Video Empoli-Torino 2-1, highlights e gol della partita: i toscani battono i granata nella trentottesima giornata del campionato di Serie A. Le reti sono di Maccarone, Zielinski e Obi

Empoli2016_Maccarone
Infophoto

Giampiero Ventura si è presentato in conferenza stampa un pò amareggiato, dopo il ko subito allo stadio Carlo Castellani. L’allenatore del Torino ha analizzato la partita parlando di ‘due gol bellissimi‘ da parte degli avversari, sottolineando come la sua squadra abbia avuto un’infinità di situazioni‘ non finalizzate. Secondo Ventura il doppio confronto con l’Empoli si può prendere come sintesi dell’intera stagione granata: anche all’andata il Torino aveva perso (0-1 il 10 gennaio) dopo aver mancato più di una palla-gol per segnare. Dopo cinque stagioni sulla panchina granata il futuro di Ventura potrebbe prendere un’altra strada: interpellato sull’argomento il mister ha parlato di ‘rapporto diretto con il presidente’. Il Torino ha chiuso la Serie A 2015-2016 al dodicesimo posto, con 45 punti frutto di 12 vittorie, 9 pareggi e 17 sconfitte: i punti in meno rispetto alla stagione passata sono 9.

Quella contro i granata è stata l’ultima partita di Marco Giampaolo sulla panchina empolese. L’allenatore nato a Bellinzona ha confermato nel post gara che lascerà la squadra azzurra, al termine di un campionato strepitoso per risultati ottenuti e continuità di prestazioni. L’Empoli ha chiuso al decimo posto in classifica, migliorando di 4 lunghezze il bottino raccolto l’anno scorso con Maurizio Sarri in panchina; inoltre contro il Torino ha registrato la centesima vittoria nel campionato di Serie A. Giampaolo ha parlato di un ‘accordo tacito‘ con la società: la sua decisione è maturata ‘per non sciupare il rapporto, a prescindere dal futuro‘. Rimane quindi da capire cosa farà Marco Giampaolo nella prossima stagione: per lui si è parlato anche dell’interesse del Milan, le prossime settimane porteranno consiglio. 

La sfida del Castellani tra Empoli e Torino è terminata sul risultato di 2-1 in favore della compagine biancoblu, al termine di una partita tutto sommato divertente. Andiamo ora ad analizzare i dati statistici del match per comprendere meglio l’andamento della partita. Iniziamo dal possesso palla (47% Empoli, 53% Torino). La squadra azzurra è andata al tiro 10 volte, centrando la porta in 3 occasioni; il Torino ha concluso 18 volte e ha impegnato Pugliesi in 5 circostanze. Ammontano a 387, invece, i passaggi completati dalla formazione di Giampaolo mentre 450 dalla truppa di Ventura. Passiamo ora alla precisione di esecuzione. Il Torino ha ottenuto una percentuale pari a 88,0, mentre l’Empoli 84,0. Per quanto riguarda i calci d’angolo sono 3 in favore dei toscani, 4 invece per i granata. Dal punto di vista disciplinare è stata una gara abbastanza corretta con 24 falli fischiati dal direttore di gara che ha estratto 3 cartellini gialli. Ecco invece il dato relativo alle presenze allo stadio: ad assistere alla sfida tra Empoli e Torino erano presenti oltre 8 mila spettatori.

Il commento del mister dei granata Giampiero Ventura al termine della sconfitta rimediata dal suo Torino sul campo di Empoli: “Non è la sconfitta, è tutto l’insieme. Abbiamo subito tre tiri e due gol. Abbiamo creato molto, subendo pali e costruendo occasioni da tre metri. Anche all’andata era andata così e questa partita è stata uguale, anche se gli avversari sono stati bravissimi a non sbagliare. È la stagione del rammarico, se avessimo pareggiato o vinto avrei detto le stesse identiche cose. Quello che abbiamo fatto era tutto concettualmente giusto, bisognava solo finalizzare il lavoro fatto”.

Ecco invece quanto detto dall’autore del vantaggio empolese, Massimo Maccarone: “Si può sempre migliorare e sono contento del gol perchè ci ha fatto andare in vantaggio, soprattutto per vincere e migliorare la nostra stagione. La dedica a Giampaolo? Siamo contenti per lui perchè abbiamo fatto un anno straordinario, se lo merita il mister che è tornato a fare bene in campionato. Lo conosco avendolo già avuto coime mister e so quanto è bravo”. (Jacopo D’Antuono)









© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori