Diretta/ Bari-Trapani (risultato finale 1-2), info streaming video e tv: Inutile gol di Maniero (Serie B 42^giornata, oggi venerdì 20 maggio 2016)

- La Redazione

Diretta Bari-Trapani, info streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca allo stadio San Nicola, valida per la quarantaduesima giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Bari_curva
Foto Infophoto

Il Bari cade in casa sotto i colpi del Trapani terminando questo campionato di Serie B al quinto posto. Dunque sarà Bari-Novara il primo spareggio per accedere ai play-off in programma mercoledì. Inutile il rigore trasformato con freddezza da Maniero, entrato poco prima al posto di Puscas. Nonostante il gol dell’ex Pescara è il Trapani a rischiare di segnare poco dopo. Decisivo il recupero di Defendi su Petkovic. Nel finale il Bari ci prova ma il Trapani è ben organizzato. Negli ultimi minuti ammoniti Coronado e Maniero.

Inizialmente i biancorossi sembrano aver recepito le probabili sfuriate di Camplone negli spogliatoi. Come non detto. Citro si rende subito pericoloso sfruttando bene una ripartenza. Poco dopo ci si mette pure l’arbitro che incredibilmente concede un rigore inesistente agli ospiti. Fallo di Donkor sì, ma assolutamente non in area. Il terzino viene ammonito giustamente per il fallo, così come Dezi per proteste. Il rigore però non esiste. L’abbaglio di Ghersini viene sfruttato al massimo da Petkovic che dal dischetto spiazza Micai. Camplone rischia tutto mandando in campo De Luca per Donati. Cosmi risponde inserendo Coronado al posto di Citro. Poco dopo ammoniti Tonucci e l’ex Eramo.

Dopo il gol subito il Bari ha subito il contraccolpo, ingessando la propria manovra troppo macchinosa e poco fluida. Nervosa e confusa la squadra di Camplone. Nel giro di 6 minuti Puscas, Sansone e Donati si fanno ammonire. Poco dopo i pugliesi rischiano la debacle. Prima a causa di contropiede avversario che proietta Rizzato in avanscoperta, tocco per Petkovic che dal limite spara alto. Sul finale di tempo, è Scozzarella a provarci con un siluro da calcio di punizione. Micai si allunga salvando i compagni.

Nella prima fase del match è il Bari a fare la partita mentre gli ospiti si difendono con ordine concedendo pochissimo. Eramo ci prova dalla distanza ma il suo tentativo è impreciso. Al 20esimo Fazio viene ammonito. Rosina risponde cercando un compagno in area da calcio di punizione ma la difesa del Trapani respinge l’assalto. Al 27esimo i siciliani si portano in vantaggio. Citro pesca in contropiede Petkovic che controlla di destro, rientra sul mancino mandando al bar Di Noia e conclude con potenza sotto la traversa.

Una burrasca di fumogeni accesi in curva nord fa slittare la partenza di Bari-Trapani. E’ l’accoglienza riservata alla squadra biancorossa alla quale i tifosi chiedono un ultimo sforzo prima di affrontare i playoff. Partita iniziata con buoni ritmi, con i biancorossi che manovrano fin da subito cecando un varco. Il Trapani però si presenta ben organizzato, mostrando ottime caratteristiche in fase di possesso bloccando sul nascere le iniziative dei pugliesi. Nessun occasione per il momento. 

Bari e Trapani si giocano al San Nicola il quarto posto, ultima posizione libera per accedere direttamente alle semifinali dei playoff di Serie B. Anche se una sconfitta del Pescara contro il Latina potrebbe addirittura liberare il terzo posto. Cornice di pubblico fantastica a Bari, più di 30 mila i presenti. Formazioni ufficiali già consegnate all’arbitro Ghersini: Bari (4-3-3): Micai; Donkor, Tonucci, Di Cesare, Di Noia; Valiani, Donati, Dezi, Rosina, Puscas, Sansone. Trapani (3-5-2): Nicolas; Perticone, Scognamiglio, Pagliarulo; Fazio, Eramo, Scozzarella, Nizzetto, Rizzato; Citro, Petkovic.

Manca sempre meno a Bari-Trapani; secondo Andrea Camplone, il Bari ha peccato un po’ di presunzione nella gara di Brescia, rischiando di gettare al vento un vantaggio ormai consolidato. Il tecnico ha ribadito come i pugliesi mirino al quarto posto, ma ha ricordato come nel finale di stagione e nei play off siano le squadre che stanno meglio mentalmente ad emergere, e questa energia a livello psicologico dovrà emergere già nella partita contro il Trapani, decisiva per la quarta piazza. Serse Cosmi si è complimentato con i suoi per la rotonda vittoria con il Crotone, tutt’altro che scontata pur considerando la promozione già acquisita da parte dei calabresi. Il tecnico ha sottolineato come l’ambiente a Bari sarà caldissimo, ma anche arrivando sesto in casa di sconfitta il Trapani giocherebbe in casa il primo turno dei play off. Il tecnico ha affermato di non avere rimpianti e di volersi giocare la post season al massimo delle possibilità.

Diretta Bari-Trapani: quest’oggi al San Nicola grande sfida tra le due squadre in zona playoff separate da soli due punti. Difficile sbilanciarsi sulla favorita di questo incontro, ci sarà battaglia in campo. I pugliesi sono reduci da due vittorie, una sconfitta e due pareggi nelle ultime cinque giornate. Invece per i siciliani tre successi e due pari, dunque imbattuti. Considerando gli ultimi cinque match tra le due squadre notiamo: due vittorie del Bari, una del Trapani e due pareggi.

Il 4-3-3 di Andrea Camplone nel Bari è ormai tatticamente una certezza, con la squadra che nelle ultime partite ha saputo sprigionare il suo grande potenziale offensivo, pur tradendo qualche incertezza difensiva che ha spesso complicato l’andamento di alcune gare, come successo proprio col Brescia, in una sfida in cui stava clamorosamente sfumando una vittoria in superiorità numerica. Negli ultimi due mesi il Trapani è stato letteralmente uno schiacciasassi anche grazie al camaleontico 3-5-2 disegnato da Serse Cosmi, assolutamente perfetto nelle ripartenze e in grado di non dare punti di riferimento grazie alla versatilità di Coronado, abile ad agire sia da trequartista puro, sia da interno di centrocampo.

Bari-Trapani, diretta dall’arbitro Ghersini della sezione di Genova, si gioca venerdì 20 maggio 2016 alle ore 20.30 e  sarà un vero e proprio scontro diretto per il quarto posto, con vista sul terzo, nel programma della quarantaduesima ed ultima giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Un vero e proprio scontro chiave per i play off considerando che la quarta piazza, al momento occupata dai siciliani con due punti di vantaggio sui pugliesi, garantisce di saltare il primo turno degli spareggi promozione, evitando tutte le insidie che ne conseguono.

Ma la squadra di Serse Cosmi non ha ancora rinunciato a prendersi la terza piazza, col Pescara al momento avanti di un punto ma impegnato in casa contro un Latina che non potrà regalare nulla, affamato di punti salvezza. Il Bari dalla sua dopo la rocambolesca vittoria di Brescia, ottenuta grazie al rigore trasformato da Rosina all’ultimo minuto, proverà a ribaltare una situazione che si era fatta difficile e presentarsi in posizione di vantaggio alla post season.

Con l’arrivo alla guida della società dell’imprenditore malese Noordin la squadra sembra avere rinnovate ambizioni per il futuro. Centrare immediatamente la serie A accelererebbe non di poco il progetto, anche se bisognerà fare i conti con un Trapani che al momento appare ancora come una delle squadre più in forma della Serie A.

Le probabili formazioni che si scontreranno allo stadio San Nicola: nel Bari saranno schierati Micai in porta, il ghanese Donkor in posizione di terzino destro e Lazzari, vista la squalifica per un turno del macedone Jakimovski, in posizione di terzino sinistro. I difensori centrali saranno Di Cesare e Tonucci, mentre a centrocampo Donati sarà affiancato da Defendi e da Dezi. In avanti, con De Luca e Rosina giocherà il romeno Puscas.

Il Trapani scenderà in campo con il portiere brasiliano Nicolas ed una ormai collaudatissima difesa a tre composta da Pagliarulo, Scognamiglio (sempre più a suo agio nelle vesti di difensore-bomber) e Perticone. Sulla fascia destra giocherà Fazio mentre la corsia esterna opposta sarà coperta da Rizzato. Il brasiliano Coronado, Scozzarella ed Eramo giocheranno invece sulle vie centrali della linea mediana. In avanti conferma per il tandem composto da Citro e dal croato Petkovic. 

La partita appare sulla carta come una delle più incerte del campionato cadetto, ma per i bookmaker il Bari è degno di fiducia, con la vittoria interna della squadra allenata da Camplone quotata 2.25 da Eurobet. Betfair propone ad una quota di 3.30 l’eventuale pareggio, mentre l’agenzia 888.it offre ad una quota di 3.50 il blitz siciliano allo stadio San Nicola.

Bari-Trapani, venerdì 20 maggio 2016 alle ore 20.30, potrà essere vista in diretta tv in esclusiva dagli abbonati Sky sul canale 253 del boquet satellitare (Sky Calcio 3 HD) con diretta streaming video per tutti coloro che si collegheranno sul sito skygo.sky.it, attivando così l’applicazione Sky Go – senza costi aggiuntivi – su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori