Diretta / Livorno-Lanciano (risultato finale 2-2) info streaming video e tv: abruzzesi ai play out (Serie B 2016, oggi 20 maggio)

- La Redazione

Diretta Livorno-Lanciano: info streaming video e tv, risultato live della partita di Serie B in programma venerdì 20 maggio 2016 allo stadio Picchi, valida per la 42^ ed ultima giornata

livorno_lanciano
(dall'account Twitter ufficiale @LivornoCalcio)

Si è conclusa sul risultato di due a due, la sfida di Serie B tra Livorno e Lanciano. Alla formazione toscana non basta questo pareggio per evitare la retrocessione in Lega Pro, mentre gli abruzzesi si giocheranno la permanenza in cadetteria ai paly out. Nel tabellino dei marcatori risulta una doppietta messa a segno da Aramu durante il primo tempo e le reti di Ferrari e Turchi durante la ripresa.  

E’ ricominciato da circa venti minuti di gioco il secondo tempo del Picchi tra Livorno e Lanciano, con il risultato ancora fermo sul due a zero in favore della formazione amaranto. I toscani, nonostante il doppio vantaggio, continuano a spingere alla ricerca del tris, sfiorandolo attorno al quarto d’ora con Vantaggiato che lascia partire una conclusione ben calibrata col mancino che mette i brividi a Cragno ma sfila comunque fuori dallo specchio della porta. Al sessantasettesimo, però, gli ospiti tornano in partita grazie ad un calcio di rigore messo a segno da Ferrari che spiazza con freddezza il portiere avversario.

E’ terminato sul risultato di due a zero in favore del Livorno, il primo tempo del Picchi tra la formazione toscana e il Lanciano.  I padroni di casa passano in vantaggio attorno al venticinquesimo minuto grazie ad un gol di Aramu, il quale lascia partire una gran conclusione sulla quale il portiere avversario, Cragno, non può davvero nulla. Al trentunesimo ancora l’autore del gol sfiora la marcatura con un diagonale molto insidioso. La volta buona è  nuovamente dietro l’angolo e al quarantaseiesimo il calciatore amaranto spedisce il pallone direttamente sotto l’incrocio, siglando la sua doppietta personale. Squadre ora negli spogliatoi per rifiatare con l’intervallo. A tra poco con la ripresa. 

E’ cominciata da circa venti minuti la sfida dell’Armando Picchi tra Livorno e Lanciano, con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Gara abbastanza vivace in questo avvio, con un paio di occasioni importanti da segnalare. La prima vera occasione arriva attorno al sedicesimo, quando la formazione ospite sfiora il vantaggio con una gran conclusione da fuori area da parte di Bacinovic, bravissimo Ricci a distendersi e a respingere in calcio d’angolo. I padroni di casa rispondono qualche minuto dopo, sugli sviluppi di un dialogo tra Aramu e Vantaggiato, con il tiro insidioso del primo che finisce fuori non di molto dallo specchio della porta. 

Mancano pochi minuti al fischio di inizio di Livorno-Lanciano, partita valida per la quarantaduesima e ultima giornata del campionato di Serie B 2016. Le due squadre stanno ultimando la fase di riscaldamento, nel frattempo i due allenatori hanno comunicato le loro scelte tecniche diramando le formazioni ufficiali. Livorno: Ricci; Schiavone, Gasbaro, Moscati, Luci, Vantaggiato, Lambrughi, Vajushi, Ceccherini, Antonini, Aramu. Lanciano: Cragno; Salviato, Amenta, Bacinovic, Marilungo, Di Francesco, Ferrari, Rigione, Vastola, Di Matteo, Rocca. 

La grande intensità agonistica ha contraddistinto la vittoria della squadra labronica in casa dell’Ascoli. Secondo il tecnico Ezio Gelain la formazione labronica ha dimostrato di essere ancora viva e reattiva e di credere fortemente nella salvezza. Una problematica da affrontare contro la Virtus Lanciano sarà l’aumento della pressione, con i toscani che allo stadio Del Duca avevano potuto giocare più scarichi e che ora si sono ritrovati pienamente in corsa. Nonostante la delusione per il pareggio all’ultimo minuto incassato dal Lanciano contro la Ternana, l’allenatore Primo Maragliulo non ha fatto drammi, evidenziando che l’ottimo livello di gioco messo in mostra dalla squadra potrà sicuramente tornare utile se replicato anche in casa del Livorno, raccomandandosi solo maggiore concretezza in fase di realizzazione per gli attaccanti rossoneri.

Dando uno sguardo alla classifica è lecito attendersi una partita parecchio equilibrata oggi all’Armando Picchi. I toscani nelle ultime cinque giornate hanno ottenuto: due vittorie, due pareggi e una sconfitta. Invece per gli abruzzesi due pareggi, due k.o. e un solo successo. Gli ultimi cinque scontri diretti tra le due squadre dicono: due vittorie del Livorno, due del Lanciano e un pareggio.

4-3-3 per il Livorno di Gelain, 4-3-2-1 per la Virtus Lanciano di Maragliulo. La sfida tattica in una partita così delicata sarà molto interessante, con le due squadre che cercheranno di non offrire il fianco agli avversari. Chi segnerà per primo potrebbe trovarsi enormemente avvantaggiato, ma non va dimenticato come al Lanciano un pareggio potrebbe non bastare alla luce dei risultati di Modena e Salernitana e che potrebbe essere una condanna quantomeno certa ai play out, se non addirittura alla retrocessione diretta. Il Livorno non ha invece altro risultato che la vittoria da rincorrere, al termine della stagione più travagliata degli ultimi 15 anni, che potrebbe riportare in Lega Pro i labronici dopo tanti anni tra Serie A e Serie B.

Sarà diretta dall’arbitro Luigi Nasca della sezione di Bari ed è in programma venerdì 20 maggio 2016 alle ore 20.30. La sfida dello stadio Armando Pocchi si prospetta come una delle sfide più incerte dell’ultima giornata del campionato di Serie B. I labronici hanno rialzato la testa ad Ascoli sabato scorso, quando tutto ormai sembrava perduto. Gli abruzzesi hanno gettato al vento nel recupero due punti preziosissimi, e giocano ora con la spada di damocle di una nuova penalizzazione che potrebbe vanificare quanto fatto nelle ultime settimane, con la gestione tecnica di Maragliulo contraddistinta comunque da una grande rimonta. Per gli abruzzesi il futuro è incerto e in base alle decisioni e ai ricorsi sui punti di penalizzazione potrebbe essere posticipato lo svolgimento dei play out.

Il Livorno dalla sua si presenta in penultima posizione all’appuntamento decisivo della stagione: battendo il Lanciano, la squadra di Gelain retrocederebbe comunque direttamente in Lega Pro se Modena e Salernitana dovessero vincere i rispettivi impegni.

In caso di pareggio di una delle due formazioni invece gli amaranto riagguanterebbero i play out, guizzo a dir poco miracoloso considerando che per larghi tratti della penultima giornata i toscani erano matematicamente retrocessi in Lega Pro. Dunque un match aperto a ogni tipo di possibilità, in attesa di quelli che saranno gli sviluppi anche fuori dal campo di gioco.

Allo stadio Picchi scenderanno in campo le seguenti probabili formazioni: Ricci difenderà la porta amaranto, con una difesa a tre composta da Ceccherini, Lambrughi e Gasbarro. Moscati sulla corsia di destra e Antonini sulla corsia di sinistra saranno gli esterni di centrocampo, mentre Luci e Cazzola saranno i titolari al centro della linea mediana, considerando la squalifica di Biagianti. Tridente offensivo formato invece da Aramu (doppietta per il talento ex Torino ad Ascoli), Vantaggiato e dall’albanese Vajushi.

Nella Virtus Lanciano giocheranno Cragno in porta, Salviato in posizione di terzino destro e Di Matteo in posizione di terzino sinistro, mentre Amenta e Rigione saranno i difensori centrali. Giandonato, Vastola e Rocca formeranno il terzetto di centrocampo, mentre Di Francesco e Marilungo saranno schierati di supporto al centravanti Ferrari.

Secondo le principali agenzie di scommesse la situazione ‘giuridica’ della Virtus Lanciano potrebbe avere un peso psicologico non indifferente per gli abruzzesi. Il Livorno appare favorito con quota di 1.85 proposta da Sisal Matchpoint rispetto alla quota di 4.65 offerta da Eurobet per l’affermazione esterna dei frentani. Quota per il pareggio fissata a 3.60 da Betfair.

La partita di Serie B tra Livorno e Lanciano sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 8 HD, il numero 258: telecronaca dalle ore 20:30. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d’acquisto pay-per-view è 494791. Sui canali Sport 1 HD (201) e Super Calcio HD (206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti in tempo reale da tutti i campi della serata. Analogamente Rai Radio 1 seguirà tutte le sfide con il programma Tutto il calcio minuto per minuto – Serie B in onda dalle ore 20:30 alle 22:20, a seguire post partita fino alle 23:00 con la rubrica Zona Cesarini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori