Valentino Rossi, Ritiro / Video Motogp, rompe il motore. Vale sicuro: Oggi potevo vincere! (GP Mugello oggi, 22 maggio 2016)

- La Redazione

Valentino Rossi ritirato, Motogp: il fumo dal motore costringere il pilota italiano a ritirarsi a una quindicina di giri dalla fine del Gran Premio del Mugello. (22 maggio 2016)

valentino_sachsenring
Foto Infophoto

Valentino Rossi è stato costretto a ritirarsi al MotoGp del Mugello in Italia per un problema al motore che gli è costato la gara. E’ stato un vero peccato perchè il pilota italiano era dietro al compagno di squadra ed eterno rivale Jorge Lorenzo e davanti a Marc Marquez. Avrebbe potuto oggi vincere davvero la gara, pronto magari a salire ancora una volta sul gradino più alto del podio. Valentino alla fine ha amesso: “Io mi aspettavo Jorge Lorenzo molto veloce in gara perchè aveva quel passo. Ho cercato di sorpassarlo solo una volta, ma sono andato largo. Poi però ho controllato la situazione e lui era veramente molto veloce. Credo però che sarei riuscito ad attaccarlo in un altro punto del tracciato. Ero veloce su T2 e T3, avevo qualche decimo di più. Sceondo me avremo fatto una bella lotta ed è una cosa che non facciamo mai. Oggi potevo davvero batterlo“.

Grande delusione per Valentino Rossi, costretto al ritiro davanti al proprio pubblico. Il Dottore cerca tuttavia di mandar giù il boccone amato anche se non è assolutamente facile. Abituato a vincere, Valentino Rossi non avrebbe mai voluto ritirarsi durante il Gp d’Italia. “Sono stato sfortunato. Ho avuto lo stesso problema di Lorenzo, ma a lui è successo nel warm up e a me direttamente in gara. È una perdita pesante per me questa. Il problema? Forse questa serie di motori ha qualcosa che non va e dobbiamo capirne il perché assolutamente. È sempre un peccato rompere, ma farlo qui, davanti a miei tifosi lo è anche di più. Poi mi sentivo molto veloce, la moto andava molto bene e potevo certamente vincere”. Valentino Rossi, tuttavia, cerca di vedere il lato positivo della cosa: “La cosa buona è che sono molto competitivo, sono più veloce dell’anno scorso anche rispetto a Lorenzo ed è una cosa che ci rende felici. Possiamo divertirci ancora contro Lorenzo e Marquez e recuperare, anche se avere già due zeri su sei gare è molto pesante”.

Non ci si poteva aspettare epilogo peggiore per Valentino Rossi nel Gran Premio d’Italia 2016 di MotoGp, sulla pista del Mugello dove si è sempre trovato bene e dove in carriera più volte ha alzato le mani al cielo per un successo. Oggi invece è stato costretto a ritirarsi a causa del fumo che usciva dalla sua Yamaha M1, un’incredibile nuvola bianca che da dietro non faceva presagire nulla di buono e che ha obbligato lo staff alla massima prudenza. Valentino era anche in un buon momento, a una quindicina di giri dalla fine era praticamente attaccato al rivale e compagno di squadra Jorge Lorenzo. Un testa a testa fantastico: Rossi era chiaramente in palla e si giocava la vittoria del Gran Premio d’Italia, con la possibilità anche di tenere alle spalle un Marc Marquez che, grazie alla battaglia tra i due piloti Yamaha, si stava avvicinando ma non era ancora attaccato agli scarichi del Dottore. A un certo punto però il fumo ha costretto prima al rallentamento e poi all’uscita di gara. Un vero peccato perchè sicuramente Valentino avrebbe centrato in questa gara il podio. Clicca qui per il video del ritiro di Valentino Rossi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori