Roland Garros 2016 / Diretta Murray-Bourgue: info streaming video e tv, Match conclusi! Stephens al 3^ turno (Tennis Open di Francia, oggi 25 maggio)

- La Redazione

Roland Garros 2016: diretta Murray-Bourgue, info streaming video e tv, lo scozzese in campo nel secondo turno degli Open di Francia insieme a tanti altri protagonisti del tennis mondiale

MurrayIndian_uscita
Foto Infophoto

Concluso anche l’ultimo match di giornata al Roland Garros 2016: lo vince Sloane Stephens, che spegne al secondo turno la favola della paraguayana Veronica Cepede Royg (ieri aveva eliminato Sabine Lisicki). L’americana del ’93, testa di serie numero 19, vince con il risultato di 7-6 6-: decisivo ovviamente il primo set, nel quale la Stephens ha recuperato un break di svantaggio (era sotto 0-3) e si è imposta in un tie break equilibrato. A quel punto la Cepede Royg, cui manca l’esperienza per risollevarsi da questi colpi, si è sciolta e ha concesso tutto a un’avversaria piuttosto monocorde e fallosa; la Stephens va al terzo turno dove troverà Tsvetana Pironkova, che dopo aver superato la nostra Sara Errani ha fatto fuori Johanna Larsson. In tre set ha invece vinto Irina-Camelia Begu, testa di serie numero 25; per la rumena terzo turno contro Annika Beck, in un match che avrebbe potuto vedere in campo Roberta Vinci. Attenzione alla tedesca del ’94, che è una delle campionesse juniores del Roland Garros e sulla terra rossa è sicuramente più valida rispetto alla rumena. In ogni caso Petra Kvitova, qualora dovesse riuscire a superare Shelby Rogers, avrebbe un tabellone piuttosto spalancato fino ai quarti.

Al Roland Garros 2016 anche Milos Raonic si qualifica per il terzo turno: il tennista canadese, che qui è testa di serie numero 8, si impone in tre set (6-1 7-6 6-1) sul francese Adrian Mannarino, che soltanto nel secondo set è riuscito a tenere testa alla potenza dei colpi del suo avversario. Raonic sfiderà il sorprendente slovacco Andrej Martin, che nel giro di tre giorni ha superato due turni e oggi ha battuto la testa di serie numero 29 (e giocatore di casa) Lucas Pouille; si è completato il quadro nella parte bassa del tabellone del Roland Garros 2016, vedremo se Andy Murray avrà altri problemi contro un Ivo Karlovic che rispetto ai due avversari battuti dallo scozzese con grande fatica è sicuramente più valido. Per quanto riguarda il tabellone femminile, Agnieszka Radwanska vola al terzo turno con il 6-2 6-4 contro la francese Caroline Garcia; per la polacca prossimo turno contro Barbora Strycova. Si è qualificata anche Annika Beck ai danni di Kateryna Bondarenko (che aveva superato la nostra Vinci); in campo ora la testa di serie numero 19 Sloane Stephens, che ha recuperato un break di svantaggi alla paraguayana Veronica Cepede Royg, una delle potenziali sorprese di questi Open di Francia.

Missione compiuta al Roland Garros 2016 per Richard Gasquet: il tennista francese, beniamino di casa, si impone nel secondo turno degli Open di Francia battendo in tre set (6-1 7-6 6-3) Bjorn Fratangelo, un giocatore che era diventato famoso all’improvviso vincendo il primo set contro Novak Djokovic a Indian Wells (salendo immediatamente sul 4-0). Da registrare anche la vittoria di Teymuraz Gabashvili su Benoit Paire, che si pensava più efficace sulla terra rossa; la testa di serie numero 19 è invece caduta in quattro set, risultato 6-3 6-2 3-6 6-2 in favore del russo. Mentre le sorelle Williams si impongono nel primo turno del doppio, con un 6-2 6-2 su Ostapenko e Putintseva, vince Albert Ramos-Vinolas contro l’argentino Marco Trungelliti, che due giorni fa aveva fatto fuori nientemeno che la testa di serie numero 10 Marin Cilic (6-3 6-4 7-5). In campo adesso Caroline Garcia, ma la francese sta perdendo male dalla testa di serie numero 2 Agnieszka Radwanska (6-2 4-1), agevole vittoria di primo set per Milos Raonic contro Adrian Mannarino (6-1) mentre CoCo Vandeweghe sta provando a centrare l’upset contro la testa di serie numero 25 Irina-Camelia Begu, primo set vinto al tie break e ora 3-3 nel secondo. Bellissimo il match tra Gilles Simon e Guido Pella: siamo al quinto set con il francese che ha recuperato due set di svantaggio soffrendo tantissimo. Kateryna Bondarenko, che ha eliminato la nostra Roberta Vinci, è in vantaggio per 6-4 su Annika Beck che però nel secondo set ha subito preso un break di vantaggio.

Ha vinto ma soffrendo molto più del previsto al Roland Garros 2016 la partita valida per il secondo turno del torneo del Grande Slam sulla terra rossa di Parigi contro il padrone di casa Mathias Bourgue, giocatore certo molto meno quotato del numero 2 del Mondo nonchè recente vincitore degli Internazionali d’Italia, che però ha portato lo scozzese fino al quinto set in una partita davvero imprevedibile andata in scena sul Campo Centrale Philippe Chatrier. Per Murray facile 6-2 nel primo set, ma il francese si è imposto col medesimo punteggio nel secondo parziale e addirittura è passato a condurre l’incontro dopo avere vinto per 6-4 il terzo set. A quel punto tuttavia Murray ha reagito da par suo, conquistando il quarto parziale con un netto 6-2 e facendo poi sua la partita imponendosi per 6-3 al quinto set. Da segnalare anche la vittoria di Richard Gasquet, uno dei beniamini del pubblico francese, che si è imposto abbastanza facilmente in tre set sullo statunitense Bjorn Fratangelo con il punteggio di 6-1, 7-6 (3), 6-3, soffrendo dunque solamente nel corso del secondo parziale che Gasquet ha conquistato al tie-break. In campo femminile annotiamo la facile vittoria della testa di serie numero 11, la ceca Lucie Safarova, con il punteggio di 6-2, 6-2 nella partita che l’ha vista opposta alla svizzera di origini slave Viktorija Golubic.

Al Roland Garros 2016 la giornata sta finora trascorrendo tranquilla per i big più attesi dell’Open di Francia di tennis, il massimo torneo al mondo sulla terra rossa. Tra gli ultimi risultati infatti bisogna segnalare in campo maschile la vittoria del detentore Stanislas Wawrinka in tre set sul giapponese Taro Daniel con il punteggio di 7-6 (7), 6-3, 6-4, che dunque ha lottato più che dignitosamente (soprattutto nel primo set, deciso solo da un tiratissimo tie-break), cedendo però al momento decisivo di ogni set. In campo femminile invece è stato davvero facilissimo il successo della spagnola Garbine Muguruza, che si è sbarazzata con un eloquente 6-2 6-0 della francese Myrtille Georges, che non ha saputo infastidire in nessun modo una delle grandi favorite per il successo finale nel torneo parigino. Attenzione però a quanto sta accadendo sul Campo Centrale Philippe Chatrier nel match fra Andy Murray e il francese Mathias Bourgue, che ha saputo vincere il secondo set con un perentorio 6-2, stesso punteggio con il quale era stato lo scozzese ad imporsi nel primo parziale. Una partita che dunque era iniziata molto bene per il grande favorito Murray, ma che adesso si sta complicando

Al Roland Garros 2016 anche Kei Nishikori vola al secondo turno: il giapponese si libera di Andrey Kuznetsov con un triplo 6-3 e prosegue la sua marcia di avvicinamento verso quello che sarebbe il suo primo titolo Slam. Non sarà facile il match contro il suo prossimo avversario: Fernando Verdasco è una grande insidia sulla terra rossa, come dimostra il che ha appena rifilato a Ivan Dodig. Nel torneo femminile si qualifica al secondo turno Anastasia Pavlyuchenkova, che vince : non è durata troppo a lungo la favola di Cagla Buyukakcay, la prima turca a vincere un match dello Slam (nel tabellone principale) dopo essere diventata la prima del suo Paese a prendersi un titolo WTA. La ventiseienne di Adana sperava di ripetere quanto fatto da Suhai Zhang, che lo scorso gennaio agli Australian Open aveva battuto Simona Halep prendendosi la prima vittoria di sempre in un Major, e poi aveva proseguito fino ai quarti di finale; niente da fare, il suo cammino si è interrotto subito. E’ proseguito ieri quello della Zhang, che se la vedrà ora contro Samantha Stosur. Nel frattempo, aggiornamento dagli altri campi sui quali si sta giocando: Stan Wawrinka è avanti 5-4 nel primo set contro Taro Daniel (nessun break), Garbine Muguruza ha preso adesso un break di vantaggio e conduce 4-2 e servizio, Teymuraz Gabashvili ha vinto il primo set contro Benoit Paire (6-2) mentre è ricominciato il match tra Alexander Zverev e Pierre-Hugues Herbert che si era interrotto ieri sera per oscurità. Il tedesco aveva chiuso vincendo al tie break il terzo set, perciò ora conduce 2-1: sarebbe un’altra tappa importante verso la sua definitiva maturazione.

Al Roland Garros 2016, le prime due qualificate al secondo turno sono due delle prime dieci teste di serie del tabellone femminile. Simona Halep, la numero 6, inizia male contro Zarina Diyas che prende un break di vantaggio, poi emerge alla distanza e, vinto il primo set al tie break (7-5) allunga in maniera inesorabile fino a vincere per . Tutto facile anche per Petra Kvitova, che si libera per di Su-Wei Hsieh; avanza anche la testa di serie numero 13 Svetlana Kuznetsova, campionessa agli Open di Francia nel 2009, che batte per Heather Watson. Continua anche la marcia di Naomi Osaka: ieri la giapponese aveva battuto la giovane lettone Jelena Ostapenko – a proposito: la Lettonia sta avendo una partecipazione sempre maggiore nei tabelloni dei tornei di tennis – e oggi ha fatto fuori Mirjana Lucic-Baroni con il risultato di . Sarà proprio la Halep a sfidare la Osaka nel secodo turno; per la Kvitova invece bisognerà c’è Shelby Rogers, capace di battere una Elena Vesnina che sembrava in crescita e invece si è fatta sorprendere per . Nel tabellone maschile vola avanti di due set Kei Nishikori: per la testa di serie numero 5 6-3 6-3 contro Andrey Kuznetsov. In campo adesso Stan Wawrinka, pronto al suo secondo turno contro un altro giapponese, Taro Daniel.

Al Roland Garros 2016 sta iniziando un’altra lunga giornata di match. Secondo turno degli Open di Francia che si apre alle ore 11: l’unico match di primo turno da completare è quello tra Alex Zverev e Pierre-Hugues Herbert (punteggio 5-7 6-2 7-6) che si chiuderà come secondo incontro sul campo numero 17, dopo Dodig-Verdasco. Come abbiamo detto oggi non ci sono italiani, ma le partite da seguire sono comunque molto interessanti: sul Philippe Chatrier apre Simona Halep, impegnata contro la kazaka Zarina Diyas, mentre sul Suzanne Lenglen troviamo Petra Kvitova, testa di serie numero 10, che ha le potenzialità per vincere altri Slam ma deve combattere contro una condizione non sempre ottimale e una debolezza mentale che spesso torna a fari sentire. Attenzione anche al campo 1: Kei Nishikori è uno dei grandi favoriti per la vittoria, il giapponese sta dimostrando un ottimo momento di forma ed è oggi la principale alternativa ai Big 4, tornati sotto questa definizione dopo che anche Rafa Nadal sembra aver preso vigore. Sul campo numero 2 gioca una campionessa di Parigi come Svetlana Kuznetsova – vinse il titolo nel 2009 – mentre sul campo 3 abbiamo Ivo Karlovic, che già lo scorso anno è diventato il giocatore ad aver servito più ace nella storia del tennis. Cosa che non gli è comunque bastata per ottenere grandi risultati: l’unico quarto di finale raggiunto in uno Slam è quello di Wimbledon 2009, quando fu eliminato da Federer (3-6 5-7 6-7) che avrebbe poi vinto per la sesta volta i Championships).

Gioca oggi il match di secondo turno agli Open di Francia, dopo essere sopravvissuto allo spavento contro Stepanek. Il rapporto dello scozzese con la terra rossa non è mai stato dei migliori: basti pensare che al Roland Garros non ha mai raggiunto la finale, giocando tre volte la semifinale (le ultime due consecutive, e negli ultimi due anni). Anche nei Master 1000 sul rosso non ha mai brillato (a Montecarlo non è mai stato in finale); tuttavia il sodalizio con Amélie Mauresmo (interrotto nelle scorse settimane) gli ha portato grandi benefici. La francese a dire il vero non è mai stata una grande maestra della terra; pur avendo vinto due volte a Roma (giocando cinque finali), non si è mai spinta oltre i quarti al Roland Garros. Tuttavia la sua tecnica di base e i suoi fondamentali hanno realmente smosso qualcosa in Murray: se con Lendl lo scozzese si era sbloccato vincendo finalmente gli Slam (Us Open e Wimbledon) e l’oro olimpico, con la Mauresmo il numero 2 del mondo è diventato competitivo anche sul rosso. Dopo la vittoria di Madrid 2015, è arrivata anche quella a Roma di due settimane fa, battendo un Djokovic che sembrava francamente di un altro pianeta. Ora la prova Roland Garros: Murray ha disputato finali in tre dei quattro Slam, gli mancano soltanto gli Open di Francia e chissà che quest’anno non possa centrare anche questo obiettivo, e spingersi oltre.

Nella giornata odierna dell’Open di Francia grande attenzione verrà riposta su Garbine Muguruza. E’ opinione comune che la spagnola sia pronta per vincere un titolo dello Slam: la sua crescita negli ultimi due anni è stata esponenziale e la sua stella ha iniziato a brillare quando, a inizio 2014, ha vinto a Hobart al rientro dopo sei mesi di infermeria per un’operazione alla gamba. Nei Major non era mai andata al di là degli ottavi; al Roland Garros ha giocato due volte consecutive i quarti, perdendo però dalla futura campionessa Maria Sharapova (andando molto vicina a batterla) e da Lucie Safarova, che avrebbe raggiunto la finale. L’esplosione definitiva a Wimbledon 2015, quando battendo in successione Kerber, Wozniacki, Bacsinszky e Radwanska (tutte nelle prime 15 teste di serie) è arrivata in finale, dove ha perso da Serena Williams. Questo risultato, unito alla vittoria nel Premier Mandatory di Pechino, l’ha condotta alle WTA Finals dove ha raggiunto le semifinali (sconfitta dalla Radwanska) e anche la finale nel doppio, con Carla Suarez Navarro. Semifinalista a Roma, ora la Muguruza cerca il grande scatto della sua carriera e al momento è una delle principali candidate a ereditare il trono da Serena Williams (sempre che l’attuale numero 1 del mondo sia disposta a mollarlo a breve).

Mercoledì 25 maggio al Roland Garros 2016, il secondo Slam stagionale nel tennis mondiale, siamo arrivati alla quarta giornata e i match di oggi partono alle ore 11. Finalmente, almeno così pare, la pioggia ha dato un po’ di respiro; si rimane in ritardo di una giornata rispetto a quanto era stato preventivato, ma se non altro si è concluso quasi in toto il primo turno (restano da chiudere due match) e ora si procede spediti con il secondo. Da questa parte dei due tabelloni (siamo nella sezione bassa per entrambi) non sono rimasti italiani: ne avevamo quattro e hanno perso tutti, in un primo turno davvero devastante per i nostri colori che ha visto le sole Karin Knapp e Camila Giorgi sopravvivere all’esordio parigino.

Il clou sul campo centrale arriva con il terzo match: Andy Murray, testa di serie numero 2 del tabellone, è sopravvissuto al grande spavento contro Stepanek, che ha battuto soltanto al dodicesimo game del quinto set, e oggi affronta il francese Mathias Bourgue che avrà tutto il pubblico – o quasi – dalla sua parte nel tentativo di realizzare una grande impresa.

Prima di Murray sarà comunque in campo Garbine Muguruza, una delle grandi favorite per il titolo: rinfrancata dal fatto che un eventuale match contro Serena Williams arriverà soltanto in finale, la spagnola numero 4 del seeding gioca contro Myrtille Georges, che a sorpresa ha battuto Christina McHale. Il programma del campo centrale sarà comunque inaugurato da Simona Halep, la rumena a caccia del primo titolo Slam: per lei l’avversaria è kazaka e si chiama Zarina Diyas, una giocatrice che fisicamente è simile a Simona ma senza il talento della testa di serie numero 6.

Sul Philippe Chatrier chiude Milos Raonic: attenzione, perchè sia pure favorito il canadese potrebbe non avere vita facile contro Adrian Mannarino, che sulla terra rossa del Roland Garros può ampiamente dire la sua. Il Suzanne Lenglen si apre invece con Petra Kvitova, due Slam in carriera (a Wimbledon) ma tanta incostanza; prosegue con il secondo turno del campione in carica Stan Wawrinka, in netta difficoltà nel primo turno contro Rosol e ora impegnato con il giapponese Taro Daniel, che non dovrebbe costituire un grosso ostacolo.

A seguire, il popolo di Parigi avrà modo di spellarsi le mani nell’assistere al match di uno dei grandi beniamini, Richard Gasquet: per il francese elegantissimo ma troppo incostante l’avversario è quel Bjorn Fratangelo che a Indian Wells fece penare Djokovic, strappandogli il primo set.

Chiude il programma su questo campo Agnieszka Radwanska, lei pure in cerca del primo trionfo Major in una carriera che l’ha vista mettere le mani sulle Wta Finals: l’avversaria della polacca è Caroline Garcia, che da queste parti adorano perchè è l’eroina di Fed Cup – il prossimo novembre la Francia giocherà la finale contro la Repubblica Ceca – e che su questa superficie potrebbe anche regalarci un upset.

Il match più interessante sul campo numero 1 è quello che vede opposti l’argentino Guido Pella, grande combattente e capace di esaltarsi sul rosso (come tutti i suoi connazionali) e la testa di serie numero 16 Gilles Simon, altro beniamino di casa; da non perdere però la sfida tra Sloane Stephens, testa di serie numero 19 e quest’anno in ripresa, e la paraguayana Veronica Cepede Royg che, battendo due giorni fa Sabine Lisicki, ha vinto il primo match in carriera nel tabellone principale di uno Slam.

La diretta tv del Roland Garros 2016 sarà affidata a Eurosport, dunque sarà disponibile sia su digitale terrestre che su pay tv del satellite; per gli abbonati a quest’ultima, ci sarà anche la possibilità di attivare il servizio di diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi e permetterà di assistere ai match anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Non mancate inoltre di consultare le pagine ufficiali del torneo: il sito www.rolandgarros.com e i corrispettivi account sui social network, che trovate agli indirizzi facebook.com/RolandGarros e, su Twitter, @rolandgarros.

(Claudio Franceschini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori