PROBABILI FORMAZIONI / Liverpool-Villarreal: quote, i jolly. Ultime novità live (Europa League ritorno semifinale, oggi 5 maggio 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Liverpool-Villarreal: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca ad Anfield Road, valida per la semifinale di ritorno di Europa League 2015-2016

Liverpool_rigori
Foto Infophoto

Si sta avvicinando; volendo trovare qualche possibile jolly in questa partita, partiamo dai Reds e facciamo il nome di Christian Benteke. Ne abbiamo già parlato: il belga questa sera gioca il ruolo di jolly, perchè per tutta la stagione è stato incostante, ha subito infortuni, segnato poco e non giustificato la cifra spesa dal Liverpool per il suo acquisto. Non un protagonista di quelli attesi, ma un giocatore che a sorpresa può tornare grande portando la sua squadra alla finale di Europa League. Nel Villarreal non può che essere Adrian Lopez il prescelto: panchinaro di lusso, un giocatore che ha accumulato tanta esperienza nell’Atletico Madrid e che all’andata ha sfruttato alla grande i minuti che Marcelino gli ha concesso, segnando il gol che in questo momento fa la differenza. Anche questa sera lo spagnolo saprà stupire?

Inizia tra poco; al centro del campo si stringeranno la mano James Milner e Bruno Soriano, i due capitani. Nel Liverpool a dire il vero la fascia sarebbe di Jordan Henderson; il centrocampista però è infortunato e il suo vice, che sarebbe Skrtel, dovrebbe partire dalla panchina. Dunque Milner, capitano all’andata: cresciuto nel Leeds, è esploso definitivamente nel Newcastle e poi si è affermato a livello internazionale con il Manchester City, dove ha passato cinque stagioni vincendo Premier League e FA Cup. Da quest’anno è al Liverpool: 7 gol in 42 partite, in più ci sono anche 58 presenze nella nazionale inglese (l’unico gol è arrivato in Moldavia, il 7 settembre 2012).

Bruno Soriano, classe ’84, incarna il vero spirito del Submarino Amarillo: gioca in questo club da sempre, ha disputato tre stagioni con la squadra B e nel 2006 Manuel Pellegrini lo ha fatto esordire in prima squadra. Da allora sono cambiati gli allenatori, ma Bruno è diventato insostituibile: al momento ha messo insieme 356 partite con il Villarreal, segnando 26 gol. 

Sarà la grande notte del riscatto di Christian Benteke? Lo sperano in tanti: questo attaccante belga del 1990 soltanto due stagioni fa era considerato uno dei migliori calciatori nel suo ruolo, un rapace d’area di rigore con grandi mezzi fisici e tecnici. Una stagione da 23 gol nell’Aston Villa lo aveva consacrato; poi, a pochi mesi dal Mondiale che avrebbe potuto lanciarlo nell’Olimpo del calcio, una maledetta rottura del tendine di Achille che gli ha impedito di volare in Brasile. Rientrato, ha segnato 15 gol in 34 partite con i Villans guadagnandosi la chiamata del Liverpool, per 46,5 milioni di euro (la clausola rescissoria). Con i Reds però le cose non sono andate benissimo: appena 37 partite stagionali, qualche infortunio di troppo e un magro bottino di 9 gol (solo uno in Europa League). Chissà che questa sera Benteke non possa essere l’uomo della Provvidenza per Jurgen Klopp, uno che qualche colpo di teatro lo ha già fatto vedere con la super rimonta nel ritorno dei quarti…

Sarà anche una sfida tra grandi attaccanti. Nei Reds ha giocato una grande stagione Philippe Coutinho: resta lui il bomber del Liverpool per questa stagione, con 12 reti segnate di cui 2 in Europa League. Alle sue spalle troviamo in doppia cifra Daniel Sturridge (11) e Roberto Firmino (10); anche Divock Origi è a quota 10, ma il giovane belga questa sera è indisponibile. Nel Villarreal, un uomo solo al comando: si tratta di Cédric Bakambu, attaccante congolese che ha firmato 22 gol in stagione, 9 dei quali in Europa League. Il secondo marcatore stagionale del Submarino Amarillo non arriva in doppia cifra: si tratta di Roberto Soldado, che ha messo dentro 8 reti e giocando peraltro 300 minuti più del compagno di reparto.

Sale l’attesa per Liverpool-Villarreal, e Marcelino deve ancora definire qualche dubbio nella formazione che manderà in campo per questa semifinale di ritorno di Europa League. Ragionevolmente, i punti di domanda sono appena due: Eric Bailly ha completamente recuperato dall’infortunio della scorsa settimana, ma una partita così delicata potrebbe spingere il suo allenatore a tenerlo fuori ed evitare rischi (anche in vista della possibile finale). Se fosse così, il posto dell’ivoriano sarebbe preso da Mateo Musacchio che non giocava da fine febbraio per un infortunio alla coscia, ma che ora è tornato pienamente a disposizione. A centrocampo invece c’è il solito dubbio su chi debba essere il partner di Bruno Soriano: Pina, che aveva segnato il gol qualificazione contro il Napoli, è stato schierato nella partita di andata ma l’ultimo periodo ci aveva mostrato un Manu Trigueros in crescita. Si valuterà molto probabilmente all’ultimo istante disponibile.

Sarà curata nei minimi dettagli; tra le possibili formazioni che Jurgen Klopp potrebbe mandare in campo, stuzzica l’idea di schierare Sturridge come prima punta supportandolo con una linea di trequartisti formata da Lallana, Coutinho e Firmino. Non mancano però le alternative: tra i ballottaggi aperti c’è anche la soluzione della partita di andata, vale a dire Milner spostato come esterno destro sulla trequarti, Firmino da prima punta con Coutinho alle sue spalle e dunque Joe Allen nuovamente titolare in mediana. Dubbio anche in difesa: l’esperienza dello slovacco Skrtel potrebbe essere decisiva in questa partita (così come la sua capacità sulle palle inattive), in questo senso potrebbe rimanere in panchina Kolo Touré con Lovren schierato comunque titolare.

Si avvicina; per i Reds una semifinale di ritorno di Europa League da giocare ancora una volta senza tanti elementi della loro formazione. Il Liverpool è arrivato decimato al grande appuntamento stagionale: tra gli assenti, sicuramente spicca il nome di Jordan Henderson, capitano e regista della squadra che, specie nella prima stagione senza Steven Gerrard, ricopriva un’importanza fondamentale; pesante anche l’indisponibilità di un Divock Origi che sembrava aver trovato la sua dimensione, e mancherà tanto anche il poliedrico Emre Can che può giocare come terzino sinistro, interno di centrocampo o esterno alto. Fuori tra gli altri qualche giovane come Joe Gomez e Danny Ings. Il Villarreal invece ha recuperato tutti, compresi i due infortunati di ultima data Leo Baptistao e Eric Bailly; settimana scorsa si era già visto in campo per un quarto d’ora Mateo Musacchio.

Si gioca alle ore 21:05 di questa sera; ad Anfield Road si gioca la semifinale di ritorno di Europa League 2015-2016. Una settimana fa il Villarreal ha centrato in pieno recupero la settima vittoria in sette partite casalinghe, costringendo il Liverpool a segnare almeno due gol per raggiungere la finale; si gioca comunque su un equilibrio consolidato ed entrambe le formazioni meriterebbero un posto nella partita per il titolo. Arbitra l’ungherese Viktor Kassai; diamo dunque uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Liverpool-Villarreal.

Le quote Snai per Liverpool-Villarreal, ritorno della semifinale di Champions League, ci danno le seguenti informazioni: il segno 1 (vittoria Liverpool) vale 1,70, il segno X (pareggio) vale 3,75 mentre il segno 2 (vittoria Villarreal) vale 5,00 volte la somma giocata.

Continua l’emergenza per Jurgen Klopp, che deve fare a meno anche di Origi; se non altro è tornato a disposizione Benteke, ma lo scarso utilizzo del belga in questa stagione ci fa pensare che ancora una volta le scelte offensive del Liverpool saranno altre. Klopp dovrebbe affidarsi ancora una volta a Roberto Firmino, che sarà supportato da Coutinho; l’alternativa è ovviamente Sturridge, e dovendo segnare almeno due reti potrebbe essere la soluzione vincente.

Significherebbe lasciare fuori uno tra i due sopra citati; difficile che in questo momento si possa rinunciare al tuttofare Milner o a Lallana, che ha trovato la giusta collocazione in questa squadra. Oppure, mandare Joe Allen in panchina e spostare Milner in mediana, secondo una conformazione che il Liverpool ha già adottato nelle recenti partite. In difesa non ci sono sostanzialmente alternative, se non quella di inserire tra i titolari Skrtel; a conti fatti però dovrebbe essere ancora Kolo Touré a fare coppia con Lovren in mezzo, mentre Clyne e Alberto Moreno agiranno sulle corsie laterali. In porta, naturalmente, ci sarà il belga Mignolet.

Il 4-4-2 di Marcelino è sostanzialmente già scritto: sarà la stessa formazione che si è vista all’andata, e che si è presa una vittoria che potrebbe essere decisiva per la prima finale europea del Submarino Amarillo. L’unico dubbio è Bailly, che non sta benissimo; il suo posto potrebbe allora essere preso da Musacchio, che è rientrato a disposizione e si è già visto nel finale del Madrigal (proprio in sostituzione del compagno di reparto infortunato).

Mario Gaspar e Jaume Costa agiranno sulle corsie laterali, in porta nella solita alternanza dovrebbe avere la meglio Asenjo, scelto come portiere di coppa. Anche in mediana c’è un punto di domanda aperto: Pina ha giocato l’andata al fianco di capitan Bruno Soriano, questa volta potrebbe toccare a Trigueros e il tecnico del Villarreal deciderà soltanto all’ultimo momento. Per quanto riguarda le corsie, Jonathan dos Santos e Denis Suarez sono certi del posto, mentre in attacco a fare coppia con il bomber Bakambu ci sarà come sempre Soldado, con il matchwinner dell’andata Adrian Lopez pronto a dire la sua nel secondo tempo.

 

22 Mignolet; 2 Clyne, 4 Kolo Touré, 6 Lovren, 18 A. Moreno; 7 Milner, 21 Lucas Leiva; 20 Lallana, 10 Coutinho, 11 Firmino; 15 Sturridge

A disposizione: 52 D. Ward, 37 Skrtel, 44 B. Smith, 24 J. Allen, 68 Chirivella, 33 Ibe, 9 Benteke

Allenatore: Jurgen Klopp

Squalificati:

Indisponibili: J. Gomez, Emre Can, Henderson, Rossiter, Ings, Origi

 1 Asenjo; 2 Mario Gaspar, 24 Bailly, 6 Victor Ruiz, 11 Jaume Costa; 8 Jonathan dos Santos, 21 Bruno Soriano, 4 Pina, 18 Denis Suarez; 9 Soldado, 17 Bakambu

A disposizione: 13 Aréola, 22 Rukavina, 5 Musacchio, 14 Trigueros, 19 Castillejo, 20 Adrian Lopez, 10 Baptistao

Allenatore: Marcelino

Squalificati: –

Indisponibili: –

 

Arbitro: Viktor Kassai (Ungheria)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori