Team Sky / Presentazione della squadra: capitano, corridori e obiettivi. Riflettori puntati su Landa (Giro d’Italia 2016)

- La Redazione

Team Sky, Giro d’Italia 2016; presentazione della squadra che partecipa alla corsa: capitano, corridori e obiettivi. Riflettori puntati sullo spagnolo Mikel Landa, che punta alla classifica

ContadorLanda_Aprica
Mikel Landa, in un testa a testa con Contador

Il Team Sky è una delle squadre più interessanti fra quelle che prenderanno parte al Giro d’Italia 2016. La squadra britannica, diretta sulle strade italiane dal d.s Dario Cioni, punterà tutte le proprie chance di conquistare il Giro d’Italia sul grande talento del corridore spagnolo Mikel Landa Meana. Professionista dal 2010, Landa ha disputato un grande Giro d’Italia nella scorsa edizione, piazzandosi al terzo posto alle spalle di Alberto Contador e Fabio Aru, del quale doveva essere semplicemente un gregario.

Invece l’Astana si ritrovò con due capitani, aspetto questo non sempre del tutto positivo: ecco così il divorzio a fine stagione, con il passaggio a Sky per essere capitano unico al Giro d’Italia, mentre al Tour naturalmente ci sarà Chris Froome.

Il Giro 2015 sarà un gran bel biglietto da visita per questo corridore di 27 anni, cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni e vincitore del recente Giro del Trentino.

Fondamentale per Landa sarà l’apporto della squadra, che schiera una lista di gregari di tutto rispetto come lo spagnolo David Lopez Garcia, i due colombiani Sebastian Henao Gomez e Sergio Luis Henao Montoya (nono al Giro 2012) e l’irlandese Nicolas Roche, figlio del più famoso Stephen Roche che a sorpresa trionfò nel Giro d’Italia del 1987.

Un team che si presenta tra i favoriti per il successo finale, e che punterà particolarmente sulle tappe di montagna.

L’eccezione sarà il nostro Elia Viviani, l’unico italiano del Team Sky in questo Giro d’Italia, che sarà naturalmente il velocista della squadra: l’anno scorso vinse allo sprint la tappa di Genova, quest’anno punta ancora molto sulla Corsa Rosa prima di concentrarsi sulla pista con l’obiettivo di salire sul podio nell’omnium alle Olimpiadi di Rio de Janeiro ad agosto. Completano il team l’americano Ian Boswell, l’irlandese Philip Deignan e il tedesco Christian Knees.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori