CONSIGLI FANTACALCIO EURO 2016/ Formazioni Europei, la Top 11: Inghilterra Russia, chi scegliere? (1^giornata, 11 giugno)

- La Redazione

Consigli Fantacalcio Euro 2016: formazioni, la Top 11. Sabato 11 giugno 2016 si disputano tre partite valide per i gruppi A e B degli Europei di Francia 2016. Vediamo Albania Svizzera.

bale_robsonkanu
(INFOPHOTO)

Sabato in serata si conclude anche il primo turno del girone B con Inghilterra-Russia allo stadio Velodrome di Marsiglia. Sono loro le squadre candidate al passaggio del turno nel girone B, ma questo match può già essere determinante per il posizionamento finale. L’Inghilterra è una squadra di qualità molto alta, fra le migliori in Europa in tutti i reparti; nonostante ciò negli ultimi anni ha steccato diverse manifestazioni e mandato nello sconforto i tifosi. L’allenatore Roy Hogdson ha costruito un’altra squadra molto fisica, ma diversa in certi punti da quella dell’ultimo mondiale. In attacco convocazione obbligata per la stella del Leicester Jamie Vardy, che nonostante ciò potrebbe non partire da titolare. Il nome consigliato è quello di Wayne Rooney, 31enne attaccante dello United ormai quasi una bandiera di questa nazionale. La possibile sorpresa è Wilshere, centrocampista dell’Arsenal con grande capacità di intrufolarsi nelle difese avversarie. Per la Russia la rosa di questo Europeo è ricca di giocatori di club nazionali e poco noti da queste parti. Il forfait di Dzagoev, protagonista dell’ultimo Europeo in Francia ed Ucraina, lascia a Dzyuba il compito di guidare l’attacco. La mossa per i fantacalcisti è, però, Shatov, centrocampista dello Zenit. Il blocco difensivo potrà essere composto da Cahill, Walker ed Ignascevich per i russi. Da evitare Smolnikov, Samedov e l’inglese Smalling, tutti giocatori non propensi a dare punti di bonus.

Alle 18:00 di sabato la sfida Galles-Slovacchia apre il programma del girone B, completato da Inghilterra e Russia. In questa partita, in cui si affrontano le due formazioni sfavorite per il passaggio del girone, entrambe le formazioni proveranno ad ottenere i 3 punti, sapendo che i rimanenti due impegni sono molto più complicati sulla carta. Il Galles parte leggermente favorito: i britannici contano sulle giocate della stella Bale, che dopo aver conquistato la sua seconda Champions League mira a trascinare il Galles agli europei. Insieme a lui ci saranno altri due giocatori importanti a livello internazionale, ovvero Ramsey dell’Arsenal ed Allen del Liverpool. Sono questi i 3 nomi consigliati per il fantacalcio. Nella Slovacchia c’è il talento di Marek Hamsik a dominare il centrocampo: il napoletano può offrire buone chance di ottenere bonus in formazione. In attacco l’ex Pescara Weiss potrebbe rivelarsi la sorpresa della formazione. Per il reparto arretrato i nomi migliori sono quelli di Skrtel, Williams e Davies. Da evitare entrambi i portieri ed il centrale slovacco Durica, che ha il vizio del cartellino.

Sabato 11 alle 15:00 apre la giornata il match fra Albania e Svizzera, valido per il girone A che ha già visto disputarsi Francia-Romania. Nelle fila degli albanesi si può puntare in attacco su Cikalleshi, attaccante massiccio che gioca in Turchia. Accanto a lui il pescarese Memushaj è la possibile sorpresa. Da evitare il centrocampista Kukeli e Mavraj in difesa. La Svizzera, molto avanti dal punto di vista qualitativo e fra le ousider della competizione, punta tutto in avanti su Mehmedi, attaccante del Bayer Leverkusen, e Seferovic, ex Fiorentina. Una scelta azzeccata per il fantacalcio sarebbe, però, Shaqiri, fantasista ex Inter dotato di un buon mancino. In difesa puntare tutto sulla coppia di terzini elvetica Rodriguez-Lichtsteiner, accanto a cui l’albanese Hysaj può rivelarsi la mossa vincente. E’ preferibile evitare il difensore Lang ed il centrocampista Fernandes, che possono comportare una detrazione di punti fondamentali in ottica fantacalcio. In campo ci saranno anche i fratelli Xhaka: curiosamente uno gioca per l’Albania, si tratta di Taulant, l’altro per la Svizzera ed è Granit: di questi due il più talentuoso è il secondo, che difatti milita nel Borussia Monchengladbach in Germania.

Dopo le teoriche certezze è il momento di valutare anche i rischi per le vostre formazioni, sempre relativamente alle partite di venerdì 10 e sabato 11 giugno. La Francia presenta ad esempio un Dimitri Payet in gran forma, dopo una stagione da protagonista al West Ham che gli è valsa la chiamata di Deschamps: l’attaccante esterno dovrebbe partire titolare nel tridente bleu, saprà essere all’altezza della situazione? Dall’altra parte Gabriel Torje è atteso con curiosità anche dagli appassionati italiani, che lo hanno solo intravisto nell’Udinese 2011-2012; nella rosa della Romania è uno dei giocatori con più talento, a 26 anni è chiamato a mostrarlo su un grande palcoscenico anche per riguadagnarsi un posto a Udine. Da valutare l’impiego nelle Fantaformazioni degli attaccanti svizzeri: Eren Derdiyok e Admir Mehmedi non hanno mai segnato a raffica, più intrigante può essere la scommessa verde Breel Embolo, 19 anni ma già una buona esperienza internazionale con il Basilea. Jamie Vardy è reduce da una stagione strepitosa ma rappresenta comunque un rischio: vedremo se il suo exploit con il Leicester rimarrà un’eccezione o diventerà la regola, anche nella nazionale inglese. Attenzione anche ai difensori della Russia, tra i totem Ignasevich e Berezuski potrebbe farsi spazio Roman Neustadter

Francia-Romania, Albania-Svizzera, Galles-Slovacchia, Inghilterra-Russia. Queste la partite degli Europei in programma tra venerdì 10 e sabato 11 giugno 2016. In tema di consigli per il Fantacalcio di Euro 2016 partiamo dalle certezze, gli attaccanti che nelle qualificazioni hanno reso meglio e che possono -sulla carta- fare la fortuna dei fantallenatori. La Francia è stata ammessa di diritto in qualità di paese ospitante, il consiglio numero 1 è Antoine Griezmann che dovrebbe anche tirare i rigori. La Romania ha segnato poco (11 gol) e subito ancor meno (2) nelle qualificazioni, i suoi migliori marcatori sono stati il difensore Paul Papp (ex Chievo), il centrocampista Constantin Budescu e l’attaccante Bogdan Stancu, tutti con 2 reti. Solo Stancu però fa parte dei convocati per Euro 2016: il ventottenne del Genclebirligi Ankara (Turchia) può rappresentare una buona alternativa per il vostro attacco. Anche l’Albania di De Biasi ha realizzato pochi gol, solo 10, anche se in 8 partite anziché 10 perché inclusa nel girone con una squadra in meno; meglio puntare sugli attaccanti della Svizzera e in particolare sull’ex interista Xherdan Shaqiri, autore di 4 gol nelle qualificazioni. Gareth Bale invece ne ha realizzati 7, trascinando il suo Galles alla prima storica partecipazione ad una fase finale degli Europei: per il Fantacalcio rappresenta una sicurezza. Così come lo slovacco Marek Hamsik, che ormai conosciamo bene e che è stato il top scorer della sua nazionale nel gruppo C (5 gol). In Inghilterra-Russia si sfidano due attaccanti prolifici: Wayne Rooney ed Artem Dzjuba, autori rispettivamente di 7 e 8 reti nelle qualificazioni. Puntare su di loro è tutt’altro che un azzardo per il Fantacalcio di Euro 2016. 

Gli Europei di calcio in Francia sono ormai alle porte. L’Italia di Antonio Conte non parte certo tra le favorite, ma qualche elemento da schierare al fantacalcio l’organico azzurro lo annovera senza dubbio. La Nazionale però esordirà lunedì, mentre i match di venerdì 10 e sabato 11 giugno vedranno la sfida inaugurale tra Francia e Romania e i match Albania-Svizzera, Galles-Slovacchia e Inghilterra-Russia.

Relativamente a Francia-Romania, per la formazione di casa è consigliato lo schieramento in fantacalcio di Griezmann, attaccante dell’Atletico Madrid protagonista del campionato straordinario dei Colchoneros. La sorpresa potrebbe essere lo juventino Pogba, che ha nei suoi piedi tutte le possibilità per colpire la difesa avversaria. Da evitare Matuidi, centrocampista di sostanza ma che regala pochi punti bonus. Nella Romania l’unico talento puro della squadra è quello di Torje, conosciuto in Italia qualche anno fa con la maglia dell’Udinese; è lui il punto di riferimento per i fantacalcisti. Fra i difensori c’è il napoletano Chiriches come buona soluzione, che può essere completato dai francesi Koscielny e Sagna. Da evitare in porta Tatarusanu, dato che il suo team rischia di andare pesantemente sotto nel punteggio nella sfida di venerdì. Passiamo ora alle possibili Top 11 dei primi due giorni di Euro 2016, su tre moduli diversi.

Schierando un ipotetico 4-4-2 il portiere titolare dovrebbe essere certamente il francese Hugo Lloris. I transalpini, infatti, hanno un match sulla carta agevole contro la non irreprensibile Romania. In alternativa al suo posto potreste schierare l’inglese Joe Hart, protagonista di una bellissima stagione con la maglia del Manchester City. In difesa il consiglio è di utilizzare un giocatore per ogni incontro: la linea a quattro potrebbe essere composta da Evra, Lichtsteiner, Skrtel e Schennikov. Come prima riserva, in caso qualcuno dei difensori citati in precedenza non giocasse, schierate Cahill dell’Inghilterra, potrebbe regalarvi qualche bonus a sorpresa. A centrocampo da schierare obbligatoriamente Hamsik, Bale e Pogba, il quarto elemento sceglietelo tra Sterling e Shaqiri. La coppia d’attacco migliore è sicuramente quella composta da Griezmann e Kane, entrambi goleador nelle rispettive squadra di club. Come prima riserva optate per Jamie Vardy, vincitore della Premier League con il Leicester e autore di oltre venti gol.

Se invece preferite schierare una difesa a tre, il modulo ideale secondo la maggior parte degli esperti di fantacalcio è il 3-4-3. Con quattro centrocampista offensivi e tre punte le possibilità di ottenere bonus aumentano notevolmente. In porta il consiglio è di restare su uno tra Hart e Lloris, ma se ritenete che i match in cui sono impegnati siano troppo insidiosi potete puntare su Sommer, fortissimo portiere della Svizzera. Attualmente Sommer milita nel club tedesco del Borussia Mönchengladbach, dove ha potuto mettersi in mostra in diverse occasioni. Quest’estremo difensore ha impressionato positivamente tutti gli addetti ai lavori, e l’abbiamo potuto ammirare anche in Italia nel dei gironi di Championsmatch League contro la Juventus. Per la linea difensiva scegliete tre terzini, che potrebbero portarvi bonus in termini di assist: il trio Evra, Schennikov, Lichtsteiner sembra quello più indicato, con uno fra Widmer e Digne pronto a subentrare. Per il centrocampo le scelte rimangono le stesse del modulo precedente, ovvero Pogba, Hamsik e Bale inamovibili e il duo Sterling-Shaqiri che si gioca l’ultimo posto disponibile. In attacco potete sbizzarrirvi a cercare il miglior tridente. Griezmann e Kane rappresentano le certezze, due sorprese della prima giornata potrebbero essere Embolo della Svizzera e Kokorin della Russia, senza dimenticare Vardy.

L’altro modulo che viene schierato spesso e volentieri dai molti fantacalcisti è il 4-3-3. Naturalmente è preferibile schierare quattro centrocampisti anziché tre, ma a volte si è obbligati a scegliere un determinato modulo per evitare di restare con un uomo in meno e perdere punti che potrebbero rivelarsi fatali. In porta la scelta rimane fra i soliti noti, quindi uno fra Lloris e Hart, con il francese leggermente in vantaggio sull’inglese. Il pacchetto arretrato è lo stesso che avreste scelto per il 4-4-2, ovvero Evra, Lichtsteiner, Schennikov e Skrtel, con ono fra Widmer e Digne pronto a subentrare in caso di eventuali defezioni dei compagni di reparto. Questo modulo prevede tre centrocampisti, e in questo caso non dovreste avere veramente dubbi su chi siano i titolarissimi: Pogba, che contro la Romania dovrebbe prendere un voto abbastanza alto, Hamsik, capitano e autentico trascinatore della Nazionale slovacca, e Bale, stella del Galles. Quest’ultimo, così come avviene nel Real Madrid, gioca nel ruolo di attaccante, pertanto vi ritrovereste con quattro calciatori prettamente offensivi e i gol arriverebbero senz’altro. Come prima riserva mettete l’ex interista Shaqiri. Infine il tridente d’attacco dovrà essere quello composto da Griezmann, Kane e Embolo, con Vardy pronto ad entrare in caso di necessità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori