PROBABILI FORMAZIONI / Foggia-Pisa: quote, le ultime novità live. I bomber (Lega Pro ritorno finale playoff, oggi 12 giugno 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Foggia-Pisa: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca allo stadio Zaccheria, valida per il ritorno della finale playoff di Lega Pro 2015-2016

Foggia_rifinitura
(dall'account ufficiale facebook.com/foggiacalciosrl)

Sarà anche la grande sfida tra i due marcatori stagionali delle due squadre. Pietro Iemmello, classe 92, è pronto per la categoria superiore: laveva assaggiata con Pro Vercelli e Novara (33 partite totali con 6 gol), lha del tutto meritata in due anni a Foggia nei quali ha segnato 52 gol in 76 partite. Questanno lesplosione definitiva: 32 partite di campionato con 24 gol, 4 reti anche nei playoff (in altrettante partite) e 8 gol in 5 apparizioni nella trionfale Coppa Italia Lega Pro. Un bomber fatto e finito, che a 24 anni potrebbe avere loccasione di scalare le serie del calcio italiano. Una breve comparsata in Serie B laveva fatta anche Ignacio Lores Varela, 25 anni, altra intuizione del Palermo di Zamparini; 6 apparizioni in Serie A, due anni in Bulgaria e poi il ritorno in rosanero, ma nel campionato cadetto. A Bari ha provato a rilanciarsi, a Vicenza ha trovato un po di continuità (15 presenze e un gol), nei sei mesi a Varese è stato frenato dagli infortuni (5 apparizioni); in Lega Pro nel Pisa ha trovato la sua definitiva dimensione. Sono 11 i suoi gol in stagione: in campionato ne ha realizzati 7, nei playoff è stato decisivo con la tripletta al Pordenone (nella gara di andata) e uno dei quattro gol con cui il Pisa ha superato il Foggia una settimana fa, avvicinando sensibilmente la promozione in Serie B.

Ha due squalificati nelle sue formazioni, come già visto: si tratta di due elementi della difesa di De Zerbi. Antonio Narciso, portiere di 35 anni, gioca in rossonero dal 2013; in precedenza aveva assaggiato la Serie A con il Bari (6 presenze in quattro anni, tutte nel 2000-2001) mentre è stato protagonista in Serie B con AlbinoLeffe (una stagione da 29 presenze), Modena (tre anni da riserva con 12 presenze, poi una stagione da 36 partite) e Grosseto (73 apparizioni in due anni). Questanno nel Foggia ha giocato 36 partite subendo 32 gol. Laltro squalificato è il difensore centrale Giuseppe Loiacono: uno dei veterani nella formazione di De Zerbi (è al quarto anno a Foggia), arrivato nel 2012 dalla Paganese. Questanno Loiacono è stato un titolare inamovibile: ha giocato 33 partite di campionato (saltando la prima di campionato, proprio a Pagani, restando in panchina), 6 di Coppa Italia Lega Pro, una di Coppa Italia Lega A (trovando lunico gol della stagione, contro il Verona) e 4 nei playoff. 

Si gioca oggi pomeriggio; Roberto De Zerbi come già detto non ha ancora deciso chi mandare in campo sulla corsia destra. Alberto Gerbo ha giocato le 4 partite di playoff senza mai essere sostituito e garantendo un ottimo rendimento; sa giocare anche a centrocampo (è il suo ruolo naturale) e infatti nel corso dell’anno ha messo a referto 32 apparizioni (2 gol). Difficile rinunciare a lui anche se il titolare del ruolo è Angelo Mariano de Almeida, che proprio oggi compie 35 anni. Tanta esperienza nella nostra Serie A: il brasiliano ha giocato 101 partite divise tra Lecce, Parma e Siena, più altre 168 in Serie B (anche con Crotone e Latina) con 4 di playoff. La sua spinta sulla corsia destra, unita alle qualità tecniche, è stata indispensabile per la trazione offensiva del Foggia; se sarà al 100% Angelo sarà in campo dal primo minuto, in caso contrario De Zerbi si affiderà ancora a Gerbo prevedendo eventualmente una staffetta nel secondo tempo.

la finale di ritorno dei playoff di Lega Pro 2015-2016: si gioca alle ore 18 e in serata conosceremo dunque il nome della quarta squadra che centrerà la promozione in Serie B. Si riparte dal 4-2 a favore del Pisa con cui era finita allArena Garibaldi la scorsa settimana; significa che per arrivare ai tempi supplementari il Foggia ha bisogno di vincere con due gol di scarto, indipendentemente dal numero di reti segnate. Arbitra la partita dello stadio Zaccheria il signor Marco Piccinini della sezione di Forlì; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Foggia-Pisa.

Le quote Snai per Foggia-Pisa, ritorno della finale playoff di Lega Pro 2015-2016, ci dicono che il segno 1 per la vittoria del Foggia vale 1,80; il segno X per il pareggio vale 3,40 mentre il segno 2 per la vittoria del Pisa vale 4,25 volte la somma che deciderete di giocare. 

Due squalificati nel Foggia: si tratta del portiere Narciso e del difensore centrale Loiacono. Roberto De Zerbi sa già con chi li sostituirà, ovvero Micale e De Giosa; tatticamente non cambia nulla, il Foggia si dispone con il 4-3-3 e rispetto alla sconfitta dellandata – al netto dei due cambi forzati – la formazione dei pugliesi dovrebbe contare su una sola modifica. A destra Angelo, che ormai ha recuperato la condizione dopo linfortunio, si prepara a prendere il posto di Gerbo; è comunque un ballottaggio che verrà sciolto soltanto nei minuti precedenti la partita perchè il ventiseienne cresciuto nellInter ha fatto bene in questi playoff. A sinistra giocherà Di Chiara, laltro centrale sarà invece Coletti. In mediana il primo impostatore della manovra è Vacca, ma tanti palloni passeranno dai piedi di capitan Agnelli; laltra mezzala, senza novità, sarà lo spagnolo Martì Riverola che mette qualità e possibilità di inserimento. Immutato naturalmente il tridente offensivo: Pietro Iemmello ha segnato 36 gol in questa stagione e va a caccia di altri sigilli per garantire la promozione, a sinistra giocherà Chiricò (gol allandata) mentre a destra si punta sulla fantasia di Vincenzo Sarno, anche lui destinato a guardare maggiormente la porta.

Non avendo problemi di squalifiche, Gennaro Gattuso si gioca la partita più importante della sua giovane carriera di allenatore con lo stesso undici che ha vinto allandata. In porta ci sarà dunque Bindi, protetto dai due centrali che saranno lesperto Lisuzzo e Luca Crescenzi; sulle fasce agiranno invece Avogadri e Golubovic. Centrocampo a tre: capitan Di Tacchio è il vertice basso che dovrà proteggere la difesa, Tabanelli – già visto in Serie B – sarà la mezzala di destra mentre dallaltra parte Gattuso si affiderà nuovamente a Verna, un classe 94 arrivato in prestito dal Lanciano che è luomo destinato a inserirsi negli spazi creati dagli attaccanti (6 gol in questo campionato). Anche qui il tridente è il piatto forte: cè Edgar Cani che con la sua stazza riesce ad aprire varchi interessanti per i compagni, cè Daniele Mannini che allandata ha segnato una doppietta ed è luomo desperienza al quale appoggiarsi, cè soprattutto Ignacio Lores Varela che dopo i campionati in Serie B è esploso in questa categoria, segnando 11 gol in stagione. Di questi, 4 li ha messi a segno ai playoff: adesso Gattuso spera che gliene regali almeno un altro per coronare definitivamente il sogno della promozione.

 

 12 Micale; 2 Angelo, 26 De Giosa, 21 Coletti, 17 G. Di Chiara; 4 Agnelli, 5 Vacca, 20 Riverola; 10 Sarno, 9 Iemmello, 16 Chiricò

A disposizione: 22 De Gennaro, 25 Lanzetta, 7 Gerbo, 3 Agostinone, 8 Quinto, 19 Lauriola, 13 Arcidiacono, 23 Floriano, 18 Lodesani, 11 Sainz Maza

Allenatore: Roberto De Zerbi

Squalificati: Narciso, Loiacono

Indisponibili: –

 1 Bindi; 2 Avogadri, 4 Lisuzzo, 13 L. Crescenzi, 15 Golubovic; 21 Tabanelli, 6 Di Tacchio, 14 Verna; 16 Mannini, 9 Cani, 10 Lores Varela

A disposizione: 24 Brunelli, 12 Giacobbe, 19 Rozzio, 18 Forgacs, 3 Fautario, 17 Makris, 7 Provenzano, 8 M. Ricci, 20 Peralta, 23 Eusepi, 11 A. Montella, 22 Sanseverino

Allenatore: Gennaro Gattuso

Squalificati: –

Indisponibili: –

 

Arbitro: Marco Piccinini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori