Video/ Messico-Venezuela (risultato finale 1-1): highlights e gol della partita (Coppa America 2016 gruppo C, 14 giugno)

- La Redazione

Video Messico-Venezuela, risultato finale 1-1: highlights e gol della partita di Coppa America 2016, disputata nella notte italiana di martedì 14 giugno all’NRG Stadium di Houston

Messico_BandieroneR439
Foto Infophoto

, risultato finale 1-1: le due nazionali concludono il gruppo C della Coppa America 2016 a parimerito, con 7 punti ciascuna, e si qualificano così a braccetto ai quarti di finale. Il primo posto in classifica va al Messico per la miglior differenza reti, +4 contro il +2 registrato dal Venezuela, in terza posizione termina l’Uruguay che nell’altro match della notte ha liquidato la Giamaica per 3-0. La partita tra Messico e Venezuela si è sbloccata al 10′ minuto di gioco: punizione dalla trequarti calciata in area, sponda aerea del genoano Rincon e bella girata volante del difensore José Manuel Velazquez, venticinquenne in forza ai portoghesi dell’Arouca. 10 sono anche i minuti prima del novantesimo quando Jesus Corona pareggia con un gol capolavoro: il fantasista classe 1993 parte dalla trequarti palla al piede, riesce a penetrare in area evitando tre avversari come paletti e realizza con un destro da posizione centrale. Lo stesso Corona aveva sfiorato una rete simile pochi secondi prima, sfiorando il palo con un destro da posizione defilata dopo un’altra percussione in dribbling; quello del ventitreenne trequartista del Porto è un nome da segnarsi, potremmo sentirne riparlare. Messico-Venezuela termina così 1-1, nei quarti di finale gli avversari saranno seconda e prima classificata del gruppo D (salvo imprevisti Cile ed Argentina).

Messico-Venezuela, martedì 14 giugno 2016 alle ore 2.00 del mattino italiane, sarà la sfida che chiuderà il programma del girone C della Coppa America 2016, l’edizione del Centenario che si sta svolgendo negli Stati Uniti d’America.

Un match di chiusura nel raggruppamento tra due formazioni già qualificate ai quarti di finale, avendo entrambe vinto le due precedenti partite disputate nel girone. Due liete sorprese di questa prima fase della competizione.

Il Messico può comunque vantare una tradizione importante, ed è partito subito con il piede giusto battendo con un perentorio tre a uno il quotatissimo Uruguay. Ancor più sorprendente però è stato il Venezuela, con la ‘Vino Tinto’ (così viene chiamata la selezione venezuelana dai tifosi per il colore della maglietta) che grazie ad un gol di Rondon ha conquistato i quarti di finale.

Il rendimento in Coppa America della ‘Vino Tinto’ nelle ultime edizioni ha fatto registrare un’impennata importante, nell’unico paese del Sudamerica in cui il calcio non è lo sport più popolare del paese, preceduto dal baseball. I tifosi sperano di poter finalmente festeggiare la prima qualificazione ad un Mondiale di calcio nel 2018.

Il Messico dalla sua non ha mai vinto la Coppa America pur raggiungendo la finale, e ai Mondiali nelle ultime sei edizioni (1994, 1998, 2002, 2006, 2010 e 2014) ha stabilito una sorta di record statistico, venendo sempre e immancabilmente eliminato agli ottavi di finale. In questa sfida le due squadre si giocheranno dunque il primo posto nel girone: grazie alla miglior differenza reti al Messico basterà anche un pareggio.

Queste le probabili formazioni dell’incontro di martedì notte. Messico in campo con il portiere Ochoa e una linea difensiva a quattro composta da destra a sinistra da Duenas, Araujo, Yasser Corona e da Hector Moreno. Hector Herrera, Rafael Marquez e Layun formeranno il terzetto di centrocampo, mentre nel tridente offensivo saranno schierati dal primo minuto Raul Jimenez, il ‘Chicharito’ Hernandez e Jesus Corona.

Risponderà il Venezuela con Dani Hernandez estremo difensore alle spalle dei difensori centrali Wikler e Vizcarrondo, mentre Rosales sarà impiegato in posizione di terzino destro e Feltscher in posizione di terzino sinistro. Al centro della linea mediana Rincon farà coppia con Otero, mentre Guerra sarà l’esterno di destra di centrocampo e Penaranda giocherà sulla corsia opposta. In attacco, confermata la coppia composta da Rondon, come detto decisivo contro l’Uruguay, e la punta del Torino, Joseph Martinez.

Il commissario tecnico del Messico è il colombiano Osorio, che schiera la squadra con un 4-3-3 che non ha paura di sfuttare l’interessante potenziale offensivo della squadra. Il Messico anche ai Mondiali brasiliani di due anni fa aveva saputo convincere, vedendosi però beffato dalla rimonta dell’Olanda negli ottavi di finale negli ultimi minuti di gioco, proprio quando il tabù sembrava spezzato.

La vittoria contro l’Uruguay ha dimostrato come il ‘Tricolor’ possa andare lontano in questa Coppa America. Molto solido anche il 4-4-2 del tecnico del Venezuela, Dudamel. La ‘Vino Tinto’ è una squadra molto abile a sfruttare le ripartenze e a giocare di rimessa, ma anche la solidità difensiva è stata fondamentale per portare a casa le due vittorie (entrambe con il punteggio di uno a zero) contro Giamaica e Uruguay.

Entrambe le squadre hanno dunque vinto e convinto in questa prima fase della Coppa America del Centenario, ma le principali agenzie di scommesse considerano comunque il Messico nettamente favorito per la conquista del primo posto e per la possibilità di chiudere a punteggio pieno il cammino nel girone.

La vittoria degli uomini di Osorio viene quotata 1.60 da William Hill, con la stessa agenzia che moltiplica per 4.00 la posta scommessa sull’eventuale pareggio. Bet365 propone invece a 6.50 la quota per l’eventuale successo del Venezuela, unico risultato che permetterebbe ai ragazzi di Dudamel di chiudere il girone al primo posto.

Messico-Venezuela, martedì 14 giugno 2016 alle ore 2.00, come tutte le partite di questa Coppa America del Centenario sarà un’esclusiva di Sky, che trasmetterà il match in diretta tv per tutti i suoi abbonati sul canale 201 del boquet satellitare (Sky Sport 1 HD). Prevista come sempre la diretta streaming video per tutti coloro che si collegheranno tramite personal computer, o con device mobili come smartphone o tablet, sul sito skygo.sky.it, attivando l’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori