DIRETTA / Inghilterra-Galles (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: gol vittoria di Sturridge! (Euro 2016 girone B, oggi 16 giugno)

- La Redazione

Diretta Inghiterra-Galles: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita che si gioca giovedì 16 giugno per la seconda giornata del girone B a Euro 2016

rooney_braccia
Wayne Rooney (Infophoto)

L’Inghilterra vince in rimonta battendo il Galles per 2 a 1, ora la classifica del gruppo B di Euro 2016 vede la nazionale di Hodgson in testa con 4 punti, davanti a Slovacchia e Galles (3 punti), ultima la Russia (1 punto). Nelle fasi conclusive del match entrambe le squadre accusano la fatica dopo aver speso tante energie nei minuti precedenti, al Galles il punto va bene e ha tutto l’interesse a difendere il risultato, ma all’inizio del recupero arriva la più atroce delle beffe con il gol di Sturridge che si infila in area e in mezzo a due avversari riesce ad andare il tiro, trafiggendo Hennessey che non può fare nulla. A tempo praticamente scaduto Bale colpisce di testa il pallone che esce sul fondo di pochissimo, sarà questa l’ultima emozione del match. 

Inghilterra-Galles 1-1 quando mancano solamente dieci minuti al novantesimo. Gli inglesi continuano ad attaccare dopo aver trovato il gol del pari, al 59′ Walker avanza sulla fascia destra e va al cross, Hennessey in uscita anticipa Vardy che era in agguato e allontana il pallone, sventando così la minaccia per il Galles. Al 62′ si accende un flipper nell’area di rigore gallese, a spazzare via il pallone dalla mischia pericolosa ci pensa Davies, ma ora i giocatori di Coleman stanno soffrendo parecchio dopo aver speso tanto nella prima frazione di gioco, al contrario l’undici di Hodgson ora ci crede veramente nel poter ribaltare il risultato. Il Galles deve fare i conti anche con l’infortunio di Davies che, toccato duro da Sturridge, deve lasciare il campo lasciando spazio a Edwards. Nel frattempo Hodgson si gioca anche la carta Rashford, schierando così tre centravanti contemporaneamente con l’obiettivo di vincere. Al 79′ Rooney tenta la soluzione personale, dopo essersi smarcato da Ramsey con una finta libera il tiro, trovando l’opposizione di Chester e Ashley Williams che murano la conclusione. 

Al Bollaert-Delelis di Lens è ricominciata la sfida tra Inghilterra e Galles, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede le due nazionali sull’1-1. A inizio ripresa gli inglesi vanno subito a caccia del pareggio, Hodgson corre ai ripari e inserisce Vardy e Sturridge al posto degli spenti Sterling e Kane, la mossa sembra dare i suoi frutti considerando che l’Inghilterra occupa con più insistenza la metà campo gallese, ma i giocatori di Hodgson vanno alla conclusione con troppa fretta senza ragionare e vanificando così le azioni manovrate. Al 55′ occasione per gli inglesi, tiro angolato da Rooney che viene deviato da Hennessey in calcio d’angolo, ma un minuto più tardi lo stesso Vardy in scivolata gonfia la rete per il gol dell’uno pari. 

Intervallo al Bollaert-Delelis di Lens, dove si è appena concluso il primo tempo tra Inghilterra e Galles, le due nazionali vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 per Bale e compagni. Al 32′ grosso rischio per la difesa del Galles, Davies all’interno dell’area di rigore tocca il pallone col braccio largo, per sua fortuna l’arbitro giudica involontario il gesto e non concede il penalty all’Inghilterra (nonostante le proteste dei giocatori di Hodgson). Al 36′ Inghilterra vicinissima al gol su calcio d’angolo, Rooney dalla bandierina pesca Smalling che stacca di testa con ottima scelta di tempo, il pallone esce di pochissimo sfiorando il palo. Al 42′ arriva il vantaggio del Galles con una straordinaria punizione battuta da Bale, il pallone prende una traiettoria che inganna Hart, l’estremo difensore inglese buca l’intervento ed è 1 a 0. 

Inghilterra-Galles 0-0 alla mezz’ora del primo tempo. Gara equilibrata tra le due squadre, l’Inghilterra prova a prendere in mano le redini del gioco, ma il Galles chiude bene tutti gli spazi impedendo agli avversari di sfondare e penetrare in area di rigore. Al 13′ Rooney calibra il destro, palla che si alza troppo e termina in tribuna. Al 22′ l’Inghilterra batte un calcio di punizione con Kane che sbaglia completamente la conclusione, il pallone termina in tribuna. La nazionale di Hodgson si affaccia dalle parti di Hennessey solamente su palla inattiva, al 26′ Rooney trova la testa di Cahill che colpisce il pallone ma non riesce a imprimergli la giusta potenza, con Hennessey che recupera senza problemi la sfera. 

Allo stadio Bollaert-Delelis di Lens è iniziata da dieci minuti la gara tra Inghilterra e Galles, valida per la 2^ giornata del gruppo B di Euro 2016, il punteggio è fermo sullo 0-0. Animi tesi sin dal fischio d’inizio, e non poteva essere altrimenti vista la rivalità storica tra le due nazionali, di conseguenza sta venendo fuori una partita maschia senza esclusione di colpi. Al 7′ la prima palla gol del match, Lallana avanza di prepotenza sulla fascia destra e serve Sterling che, davanti alla porta, manca il bersaglio grosso spedendo il pallone sopra la traversa. Al 10′ Bale va per la prima volta al tiro, conclusione murata da Cahill che si rifugia in calcio d’angolo. 

Inghilterra-Galles, si comincia: andiamo a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita che si gioca al Bollaert-Delelis di Lens. LInghilterra, costretta a vincere o quasi, conferma in toto il 4-1-4-1 con cui ha pareggiato contro la Russia; cè dunque Sterling in campo con Eric Dier che fa il mediano davanti alla difesa. Nel Galles gioca Robson-Kanu dal primo minuto, anche Ledley è subito titolare. Calcio dinizio alle ore 15. INGHILTERRA (4-1-4-1): 1 Hart; 2 Walker, 6 Smalling, 5 G. Cahill, 3 D. Rose; 17 E. Dier; 8 Lallana, 10 Rooney, 20 Alli, 7 Sterling; 9 Kane. Allenatore: Roy Hodgson GALLES (5-4-1): 1 Hennessey; 2 Gunter, 5 Chester, 4 B. Davies, 6 A. Williams, 3 N. Taylor; 16 Ledley, 7 J. Allen, 10 Ramsey, 9 Robson-Kanu; 11 Bale. Allenatore: Chris Coleman. 

Come si presenta Inghilterra-Galles dal punto di vista tattico? 4-3-3 per l’Inghilterra di Roy Hodgson, 3-5-2 per il Galles di Chris Coleman. Lo scontro tattico sarà particolarmente interessante, con gli inglesi che hanno prodotto un gran gioco e soprattutto un’intensità invidiabile. E’ mancata la precisione sotto porta ed anche un pizzico di fortuna, ma l’assetto ultra-offensivo scelto da Hodgson, con un 4-3-3 con Lallana, Rooney, Kane e Sterling schierati contemporaneamente, sembra in grado di promettere spettacolo. Il Galles probabilmente dal punto di vista della tenuta difensiva riuscirà ad offrire maggiori garanzie rispetto alla Russia, e sarà interessante vedere se le quotate punte inglesi riusciranno a produrre una prestazione decisiva senza offrire il fianco al contropiede che il gioiello del Real Madrid Bale potrebbe sfruttare.

Inghilterra-Galles è una partita che affonda le sue radici fino al 1949: troviamo una per le qualificazioni al Mondiale 1950 terminata per 4-1 in favore degli inglesi. Curiosamente lo stesso risultato che lInghilterra centrò nellottobre 1953; le goleade non si sono fermate e, nel cammino verso lEuropeo 1968, gli inglesi hanno vinto 5-1 in casa e 3-0 in trasferta. Lunica volta in cui il Galles sia riuscito a fermare gli avversari coincide con un 1-1 andato in scena nel gennaio 1973, qualificazione al Mondiale dellanno successivo; poi ancora quattro sconfitte – le ultime due nel corso delle qualificazioni agli Europei 2012 – per un bilancio che parla di 24 gol subiti a fronte di soli 4 realizzati. Oggi il Galles, nello scenario più importante, ha loccasione di prendersi la prima vittoria di sempre, che ovviamente significherebbe tantissimo per tutto quello che la storia e la rivalità insegnano.

Sarà diretta dallarbitro tedesco Felix Brych. Si tratta di uno dei direttori di gara migliori in circolazione: lo dimostra il borsino di questa stagione, in cui ha diretto 33 partite con numeri che parlano di 146 ammonizioni, 7 espulsioni (tutte con doppio giallo, nessun rosso immediato) e 4 calci di rigore fischiati. Cifre che ci parlano di un direttore di gara che lascia scorrere il gioco quando possibile, capace di fischiare poco ma farsi comunque rispettare. In Bundesliga (19 partite) Brych ha arbitrato partite di cartello come Borussia Dortmund-Schalke 04, delicatissimo derby della Ruhr, e Bayer Leverkusen-Wolfsburg; in Champions League ha diretto il quarto di finale Barcellona-Atletico Madrid (andata) che è anche la partita nella quale si è dovuto maggiormente affidare ai cartellini (ben 10, con lespulsione di Fernando Torres). Impegnato anche in Bosnia-Irlanda di qualificazione agli Europei, Brych è andato anche a dirigere una partita della Lega Professionale Saudita, Ahli-Hilal lo scorso 24 aprile.

Inghilterra-Galles, diretta dall’arbitro tedesco Felix Brych, si gioca giovedì 16 giugno 2016 alle ore 15.00 e sarà un derby britannico tutto da vivere nella seconda giornata del girone B di Euro 2016, che vedrà sorprendentemente i gallesi guardare gli avversari dall’alto in basso. La Nazionale della stella Gareth Bale ha infatti esordito nei campionati Europei con una sofferta ma meritata vittoria contro la Slovacchia, ottenuta grazie a una prodezza dello stesso Bale su punizione e a una rocambolesca rete nel finale di Robson-Kanu, decisiva per portare a casa i primi tre punti.

Il Galles è una formazione che negli anni è cresciuta sapendo proporre individualità di spicco come lo stesso Bale e il centrocampista dell’Arsenal Ramsey, senza perdere il grande spirito collettivo che ha sempre contraddistinto le Nazionali britanniche. Vale anche per l’Inghilterra che si è però ritrovata a fare i conti, alla fine del match contro la Russia, con un’altra partenza falsa in una grande competizione per Nazionali.

Gli inglesi hanno dominato a lungo il match, trovando il vantaggio su punizione con Dier ma facendosi poi beffare nel finale, con gli scricchiolii difensivi che rappresentano un avvertimento al quale il commissario tecnico Hodgson dovrà fare molta attenzione a partire da questa seconda partita del girone, per non vedersi improvvisamente complicare la strada verso gli ottavi di finale.

A Lens, dove si disputerà la partita, c’è anche grande preoccupazione per il pericolo hooligans: dopo gli scontri tra inglesi e russi, l’UEFA ha minacciato l’esclusione dal torneo se i tifosi britannici reitereranno i disordini. Queste saranno le probabili formazioni del match: l’Inghilterra schiererà Hart in porta, Walker in posizione di terzino destro e Rose in posizione di terzino sinistro, con Smalling e Cahill difensori centrali. A centrocampo Dier sarà affiancato da Alli e da Adam Lallana, mentre il capitano Wayne Rooney sarà supportato in avanti da Sterling e da Harry Kane.

Nel Galles giocheranno Ward tra i pali e una difesa a tre composta da Ashley Williams, Davies e Chester. Al centro della zona mediana si muoveranno Ramsey, Edwards e Allen, mentre l’esterno destro di centrocampo sarà Gunter, con Taylor a muoversi sulla corsia opposta. Coppia offensiva confermata con Gareth Bale e Jonathan Williams titolari.

La differenza di esperienza e di qualità della rosa resta comunque evidente per le principali agenzie di scommesse, che fanno convergere i favori del pronostico nettamente verso l’Inghilterra. La quota per la vittoria degli uomini di Hodgson viene fissata a 1.59 da 888.it, mentre Betfair propone a 4.20 la quota per l’eventuale pareggio e a 7.00 la quota per il successo gallese.

Inghilterra-Galles, giovedì 16 giugno 2016 alle ore 15.00, sarà un’esclusiva televisiva di Sky che trasmetterà il match in diretta tv sul canale 201 del satellite (Sky Sport 1 HD) per tutti i suoi abbonati, con diretta streaming video sul sito skygo.sky.it dove si può attivare l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, senza costi aggiuntivi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori