Pagelle/ Ucraina-Polonia (0-1): Fantaeuropeo, i voti della partita (Euro 2016 girone C)

- La Redazione

Pagelle Ucraina-Polonia 0-1, Fantaeuropeo: i voti della partita che si è giocata al Vélodrome di Marsiglia per la terza giornata del girone C a Euro 2016. Ha deciso il gol di Blaszczykowski

lewandowski_polonia_faccia
Foto Infophoto

La Polonia batte l’Ucraina 1-0 con un gol di Blaszczykowski e si qualifica per gli ottavi di finale di Euro 2016, come seconda del girone C in virtù della peggiore differenza reti nei confronti della Germania. L’Ucraina torna invece a casa senza punti e senza gol, un Europeo pessimo per la nazionale di Mykhaylo Fomenko. Vediamo le pagelle di Ucraina-Polonia con i voti a tutti i protagonisti della partita che si è giocata al Vélodrome di Marsiglia.

Ci si attendeva sicuramente di più da una Polonia che per larghi tratti della gara ha sofferto le iniziative dell’Ucraina. Partita poco emozionante anche per via dell’eliminazione già sancita prima dell’inizio della sfida per gli ucraini che avevano da difendere solo l’onore. La Polonia ha giocato meglio nella ripresa quando è riuscita a sbloccare il match ed avere la meglio dell’Ucraina.

Autentica delusione del torneo, eliminata con una giornata d’anticipo. Ha provato a fare qualcosa in più rispetto alle ultime uscite, ma anche contro la Polonia non è bastato. Yarmolenko e Konoplyanka hanno provato qualche folata offensiva, troppo poco per una Nazionale che sembra essere ai suoi minimi storici.

Ci si attendeva qualcosa in più dalla Polonia nella gara contro i già eliminati ucraini. La rete arriva solo nella ripresa e la formazione del c.t. Nawalka soffre più del dovuto nella prima frazione di gioco. Positivo l’approccio all’avversario nel secondo tempo quando arrivano le migliori occasioni. Spreconi Milik e Lewandowski.

Non c’è grande lavoro per l’arbitro e i suoi assistenti che chiamano con puntualità falli e offside nel corso della partita. Nessun episodio particolare da segnalare.

Non appare sicurissimo tra i pali soprattutto nel primo tempo quando sbaglia una serie di rinvii. Sicuramente uno degli elementi che è mancato di più all’Ucraina nel corso di questi Europei con la sua esperienza.

Spinge con regolarità e tenta più volte la conclusione. Paga un Europeo troppo discontinuo ma potrebbe essere un prospetto interessante in sede di mercato.

Troppo spazio agli attaccanti polacchi nella ripresa quando tendono ad avanzare molto di più. Poco sicuro come tutto il suo reparto.

Pecca di attenzione nel corso di tutta la partita e a tratti sembra quasi andare in paura pur essendo la sua Nazionale praticamente spacciata.

Prova a mettere ordine nel centrocampo ucraino e spesso ci riesce molto bene. Un calciatore molto interessante, uno dei meno peggiori della Nazionale.

Il centrocampo è nelle sue mani e dai suoi piedi passano tutte o quasi le azioni dell’Ucraina. Troppo poco comunque, ma resta un elemento di spessore in una Nazionale avara di talenti.

Troppo poco per uno come lui che sembra essere uno dei calciatori di spicco dell’Ucraina. Sostituito nella ripresa giustamente ( troppo poco tempo per mettersi in mostra).

Il calciatore del Siviglia è la vera spina nel fianco per la Polonia nell’arco di tutta la gara. L’attaccante del Siviglia gioca un’ottima gara ma sciupa troppe palle gol.

Con maggiore cattiveria sotto porta si potrebbe parlare di un possibile fenomeno nella Nazionale dell’Ucraina.

Se l’Ucraina non ha mai segnato a Euro 2016 un motivo ci sarà. L’attaccante appare poco lucido sotto porta e poco concreto.

Buoni interventi nel corso della gara ed attenzione che viene sempre mantenuta alta. Garanzia per lui e per i suoi difensori.

Potrebbe fare di più viste le sue qualità in fase offensiva ma si limita molto al compitino e spesso soffre le folate dell’Ucraina.

Mezzo voto in più per il salvataggio su Zozulya nel primo tempo che vale quasi un gol.

Sicurezza per il centrale del Torino che appare sempre di più uno dei leader della formazione polacca.

Spinta continua e grande attenzione anche in fase difensiva per l’esterno del Palermo che appare in ottima forma e potrebbe conquistare il posto da titolare anche con la Svizzera.

Pulizia e qualità, queste le parole chiave per il centrocampista della Polonia che gioca una buona gara.

Delude le attese poiché ci si attendeva molto di più da un talento cristallino come lui. Poco in gara. ( gol vittoria e buona gara per il centrocampista della Fiorentina che può ancora dire la sua in questo Europeo.

Pilastro del centrocampo della Polonia, sempre pronto ad anticipare gli avversari nel momento di maggior pressione.

Fa vedere delle buone cose che potrebbero renderlo appetibile per il calciomercato. ( gestisce bene diversi possessi).

Bello il passaggio per Blaszczykowski al momento del gol del vantaggio, ma sprecone sotto porta. ()

Tanto lavoro sporco per i compagni e in molti attendono ancora il primo gol a Euro 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori