Diretta / Italia-Turchia (risultato finale 3-1) streaming video tv: successo azzurro (Rai, World Grand Prix 2016 volley donne, oggi sabato 25 giugno)

- La Redazione

Diretta Italia-Turchia streaming video e tv, risultato live della partita di pallavolo valida per il World Grand Prix 2016 di volley donne da Ankara (oggi sabato 25 giugno)

Bonitta_Coach
Marco Bonitta, ct della nazionale femminile di pallavolo (Infophoto)

Bel successo per l’Italia di pallavolo femminile ad Ankara, dove si è giocata questa partita valida per la Pool G1 del World Grand Prix 2016 di volley donne. Risposte confortanti per il commissario tecnico delle azzurre Marco Bonitta, che ha visto una bella reazione dopo la sconfitta di ieri contro il Brasile, d’altronde avversario più forte della Turchia, nonostante il fattore campo per le padrone di casa. In particolare è da apprezzare il rendimento in netto crescendo dell’Italia nel corso della partita di oggi pomeriggio, come indicano benissimo i punteggi parziali dei quattro set: 21-25, 25-21, 25-19, 25-17. Italia ottima sia a muro (12 punti) sia al servizio, con 8 punti direttamente dalla battuta. A livello individuale meritano invece una citazione speciale Valentina Diouf e Miriam Sylla, autrici rispettivamente di 17 e 15 punti. Il weekend in Turchia si completerà domani, quando per le azzurre è in programma Italia-Belgio. 

Terminato anche il terzo set di Italia-Turchia di volley femminile per il Grand Prix 2016. Una prestazione convincente da parte della Nazionale di pallavolo femminile diretta dal commissario tecnico Marco Bonitta, che si è imposta con un netto e convincente 25-19, dunque sembra che le azzurre abbiano preso il sopravvento ad Ankara dopo la brutta partenza nel primo set. La qualificazione alla Final Six è ormai di fatto compromessa per l’Italia, ma vincere contro un avversario scomodo come la Turchia (per di più a casa sua) sarebbe comunque un segnale importante sulla strada verso l’appuntamento chiave dell’estate, cioè naturalmente le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. 

E’ terminato pochi minuti fa il secondo set di Volley Femminile tra Italia e Turchia, valido il World Grand Prix 2016. Il risultato parziale è fermo sull’uno a uno. Italia che nell’ultimo set si è imposta venticinque a ventuno e ha  ritrovato entusiasmo dopo una partenza non proprio esaltante. Le nostre ragazze continuano a commettere qualche imprecisione individuale ma lo spirito visto sul rettangolo di gioco è sicuramente apprezzabile. Meno black out e meno frenesia nella seconda frazione, le azzurre stanno facendo intravedere dei miglioramenti importanti. La squadra deve crescere soprattutto in fase di ricezione, poco convincente fin qui la prestazione della Diouf.

Si è concluso da pochi  istanti il primo set di Volley Femminile tra Italia e Turchia, incontro valido per il World Grand Prix 2016. La nazionale turca è in vantaggio uno a zero, grazie ad un tondo 25-21. Stiamo assistendo ad una partita piuttosto equilibrata, tra due squadre che si stanno fronteggiando a viso aperto. Nazionale turca molto ispirata sul fronte offensivo, le nostre azzurre hanno commesso qualche leggerezza di troppo in fase difensiva e nel finale di set anche in attacco. Squadre ora a colloquio, in attesa di ricominicare con il secondo set che partirà a breve. 

Di pallavolo femminile sta per cominciare: in attesa del match valido per la Pool G1 del World Grand Prix 2016 di volley, ricordiamo un recente precedente fra le due squadre. Era il mese di gennaio di quest’anno e proprio ad Ankara (sede anche del match di oggi) si disputava il torneo europeo di qualificazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Italia e Turchia furono sconfitte in semifinale rispettivamente da Olanda e Russia, dunque il 9 gennaio si ritrovarono a giocare la finale per il terzo posto, fondamentale perché la vincente si sarebbe qualificata almeno per il pre-olimpico di maggio a Tokyo, mentre per la sconfitta il sogno olimpico sarebbe finito subito. Ebbe la meglio l’Italia per 3-2 (25-23, 19-25, 25-23, 15-25, 15-13) ed è un ricordo piacevolissimo per le azzurre del c.t. Marco Bonitta, che poi in Giappone hanno completato l’opera conquistando un posto ai Giochi.

Si avvicina: per gli appassionati di pallavolo sarà un appuntamento da non perdere quello di oggi pomeriggio con la partita di Ankara, valida per il World Grand Prix 2016 di volley femminile. L’Italia purtroppo quest’anno non potrà partecipare alla Final Six, tuttavia è giusto ricordare che la nostra Nazionale ha quasi sempre avuto un ruolo nella storia di questa manifestazione nata nel 1993 sulla scia della World League maschile. Le azzurre non sono mai riuscite a vincere il Grand Prix, però con due secondi e quattro terzi posti vantiamo sei presenze sul podio e la Russia è l’unica squadra europea più presente di noi ai vertici. La Turchia ha una tradizione molto inferiore, ma bisogna riconoscere alcuni significativi miglioramenti negli ultimi anni, in particolare con il terzo posto del 2012 e il quarto del 2014.

Di oggi pomeriggio sarà un nuovo impegno per le azzurre del volley nel World Grand Prix 2016 di pallavolo femminile che in questa settimana vede l’Italia impegnata in Turchia: oggi la sfida contro le padrone di casa. Ne approfittiamo allora per ricordare la formula di questa classica manifestazione estiva del volley rosa. In questa prima fase del Grand Prix in ogni weekend le squadre partecipanti alla prima fascia vengono divise volta per volta appunto in gruppi da quattro e dunque ogni Nazionale disputa un totale di nove partite, tre per weekend per altrettante settimane che è la durata della fase a gironi ‘itinerante’: ogni squadra gioca contro tutte le rivali del ‘mini gruppo’. Si stila poi una classifica generale che tiene conto di tutte le partite disputate in tutti questi gruppi e che promuoverà alla Final Six le prime cinque unitamente alla Nazione organizzatrice, che è la Thailandia visto che si giocherà a Bangkok. L’Italia però purtroppo è già eliminata perché non può più raggiungere le prime cinque posizioni.

la partita di pallavolo valida per la seconda giornata del terzo weekend del World Grand Prix 2016 femminile ad Ankara. Le azzurre del volley allenate dal c.t. Marco Bonitta affrontano dunque oggi le padrone di casa nella tappa del classico appuntamento dell’estate del volley femminile nella capitale della Turchia: l’appuntamento con il fischio d’inizio della partita di pallavolo Italia-Turchia sarà oggi pomeriggio alle ore 16.30 italiane (le 17.30 locali).

Un altro test sulla strada verso le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, che naturalmente saranno il fondamentale appuntamento che caratterizzerà questa estate: di fatto il World Grand Prix funge come preparazione all’appuntamento a cinque cerchi. A dire il vero per l’Italia i risultati finora non sono stati molto positivi, ma va anche detto che la priorità era conquistare la qualificazione ai Giochi nel torneo pre-olimpico disputato a Tokyo a maggio e poi naturalmente sarà fondamentale essere di nuovo al top ad agosto, quindi un calo di prestazioni può essere fisiologico.

Bisogna però anche ammettere onestamente che in questo momento l’Italia non appare all’altezza delle migliori Nazionali: il mix di ‘senatrici’ e giovani (a volte giovanissime) lanciato da Bonitta già a partire dall’anno scorso è certamente una necessità per garantire all’Italia del volley rosa il ricambio e un buon futuro, però probabilmente stiamo vivendo un periodo di transizione che ci consente comunque di esprimerci su buoni livelli (ad esempio alle Olimpiadi saranno in tutto quattro le squadre europee e noi ci siamo), ma il podio a cinque cerchi in questo momento appare un obiettivo lontano.

La partita Italia-Turchia sarà trasmessa in diretta tv (salvo variazioni di palinsesto) su Rai Sport 1, il canale 57 del telecomando che è visibile anche al 5057 della piattaforma Sky e sta seguendo le azzurre in questo World Grand Prix 2016. Un appuntamento da non perdere per tifosi e appassionati: ricordiamo comunque che ci sarà anche la possibilità di vedere Italia-Turchia in diretta streaming video gratuita tramite il sito www.rai.tv se all’ora del match non vi fosse possibile mettervi davanti a un televisore. Grande attenzione per il World Grand Prix 2016 anche sui social network. Limitandoci a ricordare i canali ufficiali, ecco che per avere tutti gli aggiornamenti sulle azzurre ci sono la pagina Facebook (Federazione Italiana Pallavolo) e l’account Twitter (@Federvolley) della Federazione italiana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori