DIRETTA / Genoa-Atalanta (risultato finale 1-2) info streaming video e tv: nerazzurri in finale (semifinale Giovanissimi, oggi 26 giugno 2016)

- La Redazione

Diretta Genoa-Atalanta info streaming video e tv, risultato live della partita, semifinale dei Giovanissimi a Cesena tra i rossoblù e i nerazzurri (oggi domenica 26 giugno 2016)

seriea_pallonegiallo
Infophoto

Si è conclusa sul risultato di due a uno la sfida di giovanissimi nazionali tra Atalanta e Genoa. I nerazzurri hanno superato i liguri in una sfida abbastanza combattuta, ma vinta meritatamente. Eppure i rossoblu erano partiti meglio, creando non poche insidide alla retroguardia bergamasca nelle prime battute. Al decimo minuto però Raccagni ha portato i suoi in vantaggio con un bel colpo di testa. Al ventesimo Ghislandi ha siglato il raddoppio, prima della rete realizzata su calcio di rigore da Salcedo, che poco minuti prima aveva timbrato un palo. Passa l’Atalanta, Genoa eliminato. 

E’ ricominciato da circa un quarto d’ora il secondo tempo di Genoa-Atalanta, con il risultato sempre fermo sul due a uno in favore della formazione nerazzurra. Bergamaschi subito pericolosi con Cortinouis che cerca la conclusione dalla distanza ma spedisce alto sopra la traversa. Trascorrono un paio di minuti e il giocatore nerazzurro ci riprova con una soluzione a giro, anche questa volta non riesce ad inquadrare lo specchio. Al settimo l’Atalanta sfiora il tre a uno con un tiro al volo del solito Cortinouis che viene respinto da Russo. I bergamaschi fanno girare palla e sembrano in pieno controllo del match, Genoa in difficoltà.

E’ terminato sul risultato di due a uno in favore dell’Atalanta, il primo tempo tra i bergamaschi e il Genoa. Dopo la rete subita sul colpo di testa di Raccagni al decimo, il grifone ha perso un pò di brillantezza e al quarto d’ora ha rischiato sulla punizione di Brogni, che ha mandato alto sopra la traversa con una conclusione a giro. I rossoblu non riescono a reagire e l’Atalanta ne approfitta al ventesimo, quando Ghislandi si invola verso l’area dei liguri e porta i suoi sul due a zero con un tiro ben calibrato con il destro. Il Genoa da qualche segnale di risveglio con una giocata di Salcedo, che però non preoccupa più di tanto l’estremo difensore orobico. Al ventisettesimo l’arbitro segnala un fallo in area per Pellegrini, viene quindi assegnato un penalty al Genoa che accorcia le distanze con Salcedo. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo, tra poco si riparte. 

E’ cominciata da circa dieci minuti di gioco la sfida di giovanissimi nazionali tra Genoa e Atalanta, con il risultato fermo sull’uno a zero in favore della compagine nerazzurra. Queste le formazioni con cui si sono schierate le due squadre: GENOA: Russo, Gasco, Buffo, Masini, Piccardo, Raggio, Autieri, Buonocore, Salcedo, Rimoli, Pellegrini. A disp.: Pizzonia, Bettella, Rittore, Poggi, Rossi, MalLtezi, Fabbri, Diakhate, Olivato. All.: Gervasi. ATALANTA: Gelmi, Bergonzi, Brogni, Finardi, Okoli, Raccagni, Ghislandi, Gyabuaa, Piccoli, Cortinouis, Kichi N’ Da. A disp.: Ferrario, Solcia, Lancini, Campello, Moukam, Galati, Albani, Boafo, Traore. All.: Lorenzi. I rossoblu partono meglio e dopo quattro giri di lancetta ci provano con Rimoli, il cui tentativo però finisce in angolo. Pochi secondi dopo ancora ‘grifone’ pericoloso con un tiro a giro di Salcedo che si schianta sul palo. Al settimo soluzione di Pellegrini da buona posizione, ancora una volta la dea si salva in calcio d’angolo. Bergmaschi che passano alla loro prima vera occasione, al decimo minuto, grazie ad un preciso stacco aereo da parte di Raccagni che insacca alle spalle di Russo.

Analizziamo Genoa-Atalanta dal punto di vista della possibile chiave tattica che potrebbe decidere questa interessante semifinale del Campionato Giovanissimi, o per essere più corretti da questa stagione Under 15. Il confronto tattico tra le due formazioni vedrà opposti il 4-2-3-1 del tecnico dell’Atalanta Lorenzi al 4-3-3 del mister genoano Gervasi. I grifoni per tutta la stagione ed in particolare nei play off hanno dato sfoggio di grande solidità che nella final eight ha trovato la sua espressione più evidente. Anche l’Atalanta può vantare su un bagaglio tattico e tecnico non indifferente, anche se la squadra è apparsa un po’ stanca nel match contro la Roma: sarebbe bastato un punto per riservarsi in semifinale un avversario sulla carta più abbordabile come il Vicenza. 

Si avvicina: in attesa della semifinale del Campionato Nazionale Under 15, quello che fino alla scorsa stagione era noto come Campionato Giovanissimi, diamo uno sguardo all’albo d’oro del torneo. Diciamo subito che il Genoa non ha mai vinto lo scudetto e certamente per i rossoblù liguri è già una grossa soddisfazione essere arrivati fin qui: adesso proveranno a rendere davvero storico un campionato per loro già memorabile. L’Atalanta invece anche tra i Giovanissimi vanta un’ottima tradizione, una vera e propria costante per l’eccellente vivaio del club nerazzurro orobico, che giusto domenica scorsa ha vinto lo scudetto degli Allievi. A livello di Giovanissimi sono invece ben cinque i tricolori dell’Atalanta: il primo arrivò nel 1995 (il campionato è sorto nel 1983-84), poi ecco un decennio memorabile all’inizio del terzo millennio, con ben quattro titoli nel 2002, 2004, 2005 ed infine nel 2008.

, oggi domenica 26 giugno 2016 alle ore 18.00 allo stadio Manuzzi di Cesena, sarà una delle due semifinali del campionato Nazionale Under 15. La final eight di quello che era il vecchio campionato Giovanissimi Nazionali sta andando in scena in Emilia Romagna, ed ormai si trovano di fronte le quattro pretendenti allo scudetto, in attesa della finalissima che andrà in scena sabato 28 giugno sempre al Manuzzi.

Il Genoa in questa final eight ha conquistato il primo posto nel suo girone, pareggiando contro il Vicenza (secondo e che affronterà in semifinale la Roma) e battendo il Palermo e nell’ultima partita del girone il Pescara. Un successo di misura ottenuto grazie ad una rete siglata su rigore da Salcedo, che ha permesso ai grifoni di mantenere il primato del raggruppamento tenendo i vicentini a due punti di distanza.

Gli orobici hanno perso il primo posto nel loro girone invece cedendolo alla Roma, che li ha sconfitti per due a uno nell’ultima partita con una doppietta di Bamba, con i nerazzurri che avevano raggiunto il momentaneo pareggio con Traoré. I bergamaschi si sono dunque visti soffiare il primato all’ultima curva, dopo le vittorie contro Empoli e Cesena che avevano confermato come l’Atalanta potesse considerarsi con ottime prospettive una delle principali candidate alla conquista dello scudetto Under 15, obiettivo ormai vicinissimo per le quattro pretendenti.

Vediamo dunque quali saranno le probabili formazioni di quella che sembra la semifinale più equilibrata e incerta fra quelle in programma nel tardo pomeriggio di domenica. Il Genoa scenderà in campo con Russo come estremo difensore, Gasco sull’out difensivo di destra e Buffo sull’out difensivo di sinistra, mentre i difensori centrali saranno Piccardo e Raggio. Masini a centrocampo sarà affiancato da Buonocore e da Rimoli, mentre in attacco Pellegrini e Autieri si muoveranno vicino al bomber Salcedo. L’Atalanta giocherà invece con Gelmi a difesa della porta, Lancini terzino destro e Brogni terzino sinistro. Al centro della retroguardia ci saranno Okoli e Solcia, mentre a centrocampo il capitano dei bergamaschi Finardi sarà affiancato da Gyabuaa. Campello, Traoré e Ghislandi giocheranno avanzati di supporto all’unica punta di ruolo schierata titolare, ovvero il confermato Boafo. Non è da escludere però che l’allenatore atalantino provi qualche cambio rispetto alla formazione schierata nell’ultimo match, visto che l’Atalanta è sembrata un po’ stanca in un secondo tempo giocato un po’ sottotono contro la Roma nell’ultima partita del girone eliminatorio di questa final eight.

Genoa-Atalanta, domenica 26 giugno 2016 alle ore 18.00, non potrà essere seguita in diretta tv da tutti gli appassionati di calcio giovanile, che tuttavia potranno rifarsi grazie alla diretta streaming video garantita sul sito Internet della Figc all’indirizzo settoregiovanile.figc.it, che renderà fruibili le immagini del match in diretta dallo stadio Manuzzi di Cesena a tutti coloro che si collegheranno via internet tramite personal computer, tablet oppure smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori