DIRETTA / Germania-Slovacchia (risultato finale 3-0) info streaming video e tv: trionfo dei tedeschi! (Euro 2016 ottavi di finale, oggi 26 giugno)

- La Redazione

Diretta Germania-Slovacchia info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Euro 2016 per gli ottavi di finale degli Europei (oggi domenica 26 giugno 2016)

Germaniatifose
Foto Infophoto

Germania-Slovacchia termina con il risultato di 3-0 in favore dei tedeschi. Il match è subito in discesa per gli uomini di Low dato che al 7′ si portano subito in vantaggio grazie al gol di Jerome Boateng, bravo a raccogliere una corta respinta da corner e fulminuare Kozacik con un tiro al volo da fuori area. Poco dopo Skrtel atterra Mario Gomez e per l’arbitro è calcio di rigore per la Germania: dal dischetto si presenta Ozil che si fa però respingere il tiro da Kozacik, davvero bravo ad intuire il tentativo dell’avversario. La Slovacchia si sveglia improvvisamente al 41′ e serve un super Neuer per evitare il peggio: Pekarik mette in mezzo un traversone velenoso schiacciato in rete da Kucka all’altezza del secondo palo, con un colpo di testa ad indirizzare il pallone sotto l’angolino. Neuer è formidabile a salvare un gol già fatto. Dopo il rischio corso i tedeschi accelerano e prima dell’intervallo trovano il bis con Mario Gomez: fa tutto Draxler che raggiunge il fondo sulla sinistra e regala al compagno di squadra un assist da spingere soltanto in rete a pochi passi dalla linea di porta. Nella ripresa la Slovacchia ha una timidissima reazione ma non basta per spaventare la Germania e rientare in gara. Ecco che gli uomini di Low trovano il definitivo 3-0 con una grandissima rete di Draxler, in assoluto il migliore in campo: dagli sviluppi di un corner Hummels prolunga per il giovane del Wolfsburg che, lasciato solo all’altezza del secondo palo, si inventa una girata al volo che lascia di sasso il povero Kozacik. La Germania passeggia sulla Slovacchia e si qualifica ai quarti di finale, dove domani scoprirà quale sarà la sua prossima avversaria: la vincente di Italia-Spagna. 

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Germania-Slovacchia è di 3-0 in favore dei tedeschi. Al minuto 62, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Hummels stacca di testa e prolunga sul secondo palo per Draxler, lasciato colpevolmente solo dalla difesa slovacca. Il giovane del Wolfsburg si inventa un gol pazzesco, andando ad impattare la sfera con una gran girata di prima intenzione: pallone sotto la traversa. La Slovacchia, ormai sicura del ko, getta il cuore oltre l’ostacolo e cerca almeno il gol della bandiera. Al 67′ ci prova Durica direttamente da calcio di punizione: il difensore centrale lascia partire una sassata potentissima che termina sul fondo a Neuer battuto. Nella Germania Low spende tre cambi: fuori Boateng, Khedira e Draxler, dentro Howedes, Schweinsteiger e Podolski. Dall’altra parte lo slovacco Kozak ha richiamato Duris per Sestak. La Germania sta già pensando ai quarti di finale, dove incontrerà la vincente di Italia-Spagna. 

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Germania-Slovacchia è sempre di 2-0 in favore dei tedeschi. Nella ripresa il c.t. slovacco Kozak spende subito il primo cambio: fuori un deludente Weiss, dentro il classe ’91 Gregus. Il ritmo della Germania è calato, in compenso la Slovacchia ha preso leggermente coraggio tanto da impensierire Neuer al 49′ con Kucka. Hamsik addomestica in area di rigore avversaria un pallone complicato e apparecchia per Juraj Kucka: il centrocampista del Milan fa partire un destro al volo, potente ma centrale. Nessun problema per Neuer. Poco dopo, al 53′, Hamsik ci prova direttamente da calcio di punizione ma il suo tentativo viene deviato dalla barriera. Germania che controlla il match forte del doppio vantaggio; Slovacchia alla disperata caccia del gol che potrebbe riaprire il match. 

All’intervallo il risultato di Germania-Slovacchia è di 2-0 in favore dei tedeschi. A pochi minuti dal duplice fischio dell’arbitro Marciniak gli uomini di Low raddoppiano grazie a Mario Gomez. Fa tutto uno scatenato Draxler sulla sinistra, che si beve Kucka, raggiunge il fondo e apparecchia per Gomez all’altezza del primo palo. L’ex attaccante della Fiorentina anticipa Durica e batte l’incolpevole Kozacik con un tocco da bomber di razza. La Germania ha dominato il primo tempo creando diverse palle gol ma attenzione, perché prima del raddoppio la Slovacchia avrebbe potuto pareggiare: Pekarik scodella per Kucka che anticipa Kimmich e indirizza il pallone di testa sotto l’angolino. Neuer vola ed è superlativo nell’evitare un gol praticamente già fatto. In difesa la Germania ha concesso soltanto questa chance agli avversari mentre in attacco ha fatto quello che ha voluto. Al 7’Boateng ha sbloccato il risultato con un bel tiro al volo dopo gli sviluppi di un corner mentre fra il 12′ e il 24′ Ozil si è divorato due palle gol enormi: la prima su rigore (parata di Kozacik), la seconda con una conclusione che è terminata fuori di un soffio. 

Quando siamo al 30′ di gioco il risultato di Germania-Slovacchia è sempre di 1-0 in favore dei tedeschi. La Germania, dopo aver sbloccato il risultato al 7′ grazie al gol di Boateng, potrebbe subito raddoppiare: Skrtel abbatte in area Mario Gomez e l’arbitro polacco Marciniak concede in modo abbastanza generoso il penalty. Dagli undici metri si presenta Ozil che si fa parare il tiro da Kozacik: il sinistro del trequartista dell’Arsenal è prevedibile e il portiere della Slovacchia è bravo a salvare i suoi dal 2-0. Il rigore sbagliato non riesce però a dare una scossa alla Slovacchia che continua a soffrire l’imprevedibilità dei tedeschi che in attacco non lasciano punti di riferimento agli avversari. Al 22′ Hector penetra in area dalla sinistra e cerca il primo palo: para in due tempi il solito Kozacik. Poco dopo Ozil si divora il 2-0: Gomez viene anticipato dalla difesa in maglia blu, la sfera arriva nei pressi di Ozil che tenta la bordata al volo da posizione più che favorevole. La conclusione del tedesco esce di pochissimo. Dominio tedesco a Lille.

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Germania-Slovacchia è di 1-0 in favore dei tedeschi. La squadra di Low parte subito a mille, schiacciando gli avversari entro la propria metà campo. Il giro palla della Germania è rapido e repentino, con Draxler sulla destra pericoloso con le sue improvvise accelerazioni. Proprio dagli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra nasce la prima palla gol del match: Kroos pesca in area Khedira che anticipa Gyomber e indirizza di testa verso la porta. Decisiva la parata in corner di Kozacik. Sul corner successivo la Germania si porta in vantaggio: la difesa della Slovacchia allontana di testa la minaccia ma il pallone arriva sui piedi di Jerome Boateng che dal limite lascia partire un destro di collo pieno che si infila alla destra di Kozacik. Decisiva una leggera deviazione di Skriniar. Germania subito avanti contro una Slovacchia fin qui troppo remissiva. 

Germania-Slovacchia: le due nazionali sono pronte a contendersi il passaggio del turno allo Stade Pierre-Mauroy di Lille. Le formazioni ufficiali offrono qualche sorpresa rispetto a quelle annunciate: nella Germania spazio a Draxler, che torna titolare sulla fascia sinistra al posto di Gotze; la Slovacchia invece sceglie il modulo con il centrocampo a tre e avanza Kucka sulla linea degli attaccanti. GERMANIA (4-2-3-1): 1 Neuer; 21 Kimmich, 17 J.Boateng, 5 Hummels, 3 Hector; 18 Kroos, 6 Khedira; 13 Muller, 8 Ozil, 11 Draxler; 23 M.Gomez In panchina: 12 Leno, 22 tre Stegen, 2 Mustafi, 4 Howedes, 7 Schweinsteiger, 9 Schurrle, 10 Podolski, 14 Emre Can, 15 Wiegl, 16 Tah, 19 Gotze, 20 Sané Allenatore: Joachim Low SLOVACCHIA (4-3-3): 23 Kozacik; 2 Pekarik, 3 Skrtel, 4 Durica, 5 Gyomber; 13 Hrosovsky, 14 Skriniar, 17 Hamsik; 19 Kucka, 21 Duris, 7 Weiss In panchina: 1 Mucha, 12 Novota, 6 Gregus, 8 Duda, 9 Sestak, 10 Stoch, 11 Nemec, 15 Hubocan, 16 Salata, 18 Svento, 20 Mak, 22 Pecovsky Allenatore: Jan Kozak Arbitro: Szymon Marciniak (Polonia)

Analizziamo Germania-Slovacchia, ottavo di finale di Euro 2016, dal punto di vista della possibile chiave tattica. Il tasso tecnico della Germania ed i tanti giocatori di livello presenti in rosa, permettono al commissario tecnico teutonico di prendere in considerazione diverse tipologie di gioco e soluzioni tattiche. Probabile che la Germania possa avere il pallino del gioco con la Slovacchia, sulla falsa riga di quanto fatto nel match contro lInghilterra, possa chiudersi a riccio per poi cercare delle veloci ripartenze sfruttando le caratteristiche degli esterni e della stessa prima punta. Il match potrebbe complicarsi per la Germania nel caso in cui dovesse trovare difficoltà nello sbloccarlo. A quel punto, Low potrebbe affidarsi a giocatori più esperti, perché da questo punto di vista certamente la Germania sarà superiore alla Slovacchia.

Si avvicina, andiamo allora ad analizzare questa partita valida per gli ottavi di finale di Euro 2016, in programma alle ore 18.00 di oggi pomeriggio a Lille, dal punto di vista storico. Lultimo precedente tra le due formazioni è davvero molto recente, in quanto Germania e Slovacchia si sono affrontare in amichevole lo scorso 29 maggio, con la netta e sorprendente vittoria della Slovacchia in Germania con il punteggio di 3-1, un avvertimento che i tedeschi favoriti non dovranno sottovalutare. Negli altri tre scontri tra le due compagini a partire dall’indipendenza della Slovacchia (non contano le precedenti sfide contro la Cecoslovacchia), cerano state due vittorie della Germania ed una della Slovacchia, dunque il bilancio dei precedenti è più equilibrato di quanto si potesse pensare.

Si gioca allo stadio Pierre Mauroy di Lille, che in realtà si trova a Villeneuve-d-Ascq, grosso centro dell’hinterland di Lille. I lavori di costruzione di questo impianto sono iniziati nel 2009 e completati nel 2012. Quando fu inaugurato si chiamava Grand Stade Lille Métropole e ospitò Lille-Nancy, partita di Ligue 1; il nome attuale è arrivato soltanto nel giugno 2013, con lintitolazione a Pierre Mauroy – morto due settimane prima – che tra il 1981 e il 1984 fu il primo ministro della Francia, arrivando da Lille dove era stato sindaco per 38 anni. La sua capienza supera di poche centinaia di unità i 50000 posti a sedere; per questi Europei 2016 è stato scelto per ospitare quattro partite della fase a gironi, cioè Germania-Ucraina, Russia-Slovacchia, Francia-Svizzera e Italia-Irlanda. Oggi, per lottavo di finale tra la vincente del gruppo C e una delle migliori terze, tornano da queste parti Germania e Slovacchia, entrambe già protagoniste in questo stadio che a dire il vero ha fatto discutere per le condizioni del suo manto erboso; infine il Pierre Mauroy ospiterà il secondo quarto di finale, in programma il primo luglio.

Dall’arbitro polacco Szymon Marciniak, si gioca oggi pomeriggio domenica 26 giugno 2016 alle ore 18.00 presso lo stadio Pierre Mauroy di Villeneuve d’Ascq, a Lille. La gara è valida come ottavo di finale di Euro 2016 e metterà dunque in palio un posto ai quarti, contro la vincente di italia-Spagna che si disputerà domani: se gli azzurri passeranno il turno, uscirà proprio da questa partita il loro prossimo rivale. Per storia, tradizione e qualità tecnica, la Germania in questo impegno parte nettamente favorita anche se nelle precedenti gare non ha dato unottima impressione, dimostrando una certa fragilità difensiva ed un gioco farraginoso ed efficace solo a tratti. La Slovacchia può contare su un buon gioco di squadra ed alcuni elementi di livello internazionale, su tutti Marek Hamsik.

La Germania di Joachim Low è arrivata a questo appuntamento grazie al primo posto conseguito nel Gruppo C con sette punti a pari merito con la Polonia rispetto alla quale ha vantato una miglior differenza reti. Nel Gruppo erano inserite anche lIrlanda del Nord giunta terza con 3 punti e la deludente Ucraina ferma al palo con nessuno punto ottenuto. La Germania nei tre impegni fino a questo momento disputati ha battuto allesordio per 2-0 lUcraina, pareggiato per 0-0 con la Polonia e quindi piegato per 1-0 lIrlanda del Nord.

La Slovacchia allenata da Jan Kozak ha invece ottenuto la qualificazione come prima tra le migliore terze avendo chiuso con quattro punti il Gruppo B. Meglio di lei hanno fatto il Galles con 6 punti e lInghilterra con 5 mentre la Russia ha chiuso allultimo posto con un solo punto. Nel suo cammino ad Euro 2016 la Slovacchia ha perso allesordio nel match contro il Galles per 2-1, ha vinto sempre per 2-1 contro la Russia e quindi pareggiato per 0-0 contro lInghilterra.

Passando alle probabili formazioni della partita che si disputerà oggi pomeriggio a Lille, la Germania dovrebbe continuare a giocare con il 4-2-3-1 utilizzando Manuel Neuer tra i pali, una linea difensiva abbastanza rinnovata rispetto agli scorsi anni con Kimmich sulla destra, Hector dallaltro lato mentre nel mezzo fiducia a Mats Hummels in coppia con Boateng. In mediana il centrocampista della Juventus Khedira con Toni Kroos asso del Real Madrid campione dEuropa mentre la batteria di trequartisti dovrebbe essere composta da Mesut Ozil stella dellArsenal sulla destra, Thomas Muller del Bayern Monaco nel mezzo e Mario Gotze sulla sinistra. In avanti potrebbe essere confermato Mario Gomez terminale centrale. Restano in panchina Schweinsteiger, Draxler e Schurrle.

La Slovacchia dovrebbe disporsi in maniera simile al match pareggiato contro lInghilterra ed ossia con un 4-5-1 molto solido e compatto. In porta Kozacik che si è comportato benissimo contro gli inglesi facendo grandi parate. In difesa Pekarik sulla corsia destra, sulla sinistra il sempre affidabile Hubocan e nel mezzo lesperto Skrtel dovrebbe guidare la difesa al fianco di Durica. In mediana Pecovsky a fungere da metronomo mentre nel ruolo di mezzali Marek Hamsik ed il giocatore del Milan Kucka. Unica punta ancora una volta Duda con larghi sulle fasce Weiss sulla sinistra e Mak sulla destra.

Germania-Slovacchia, oggi domenica 26 giugno 2016 alle ore per gli ottavi di finale di Euro 2016, sarà uno dei match trasmessi in diretta tv in esclusiva da Sky per i suoi abbonati per quanto riguarda questi Europei 2016. Il match andrà in scena sui canali numero 201 e 206 del satellite, cioè Sky Sport 1 HD e Sky Supercalcio HD, senza dimenticare la possibilità per tutti gli abbonati di seguire la partita anche in diretta streaming video via internet, collegandosi tramite personal computer, tablet oppure smartphone sul sito skygo.sky.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori