PAGELLE / Francia-Irlanda (2-1): FantaEuropeo, i voti della partita (Euro 2016, ottavi di finale)

- La Redazione

Le pagelle di Francia-Irlanda 2-1: FantaEuropeo, i voti della partita di Euro 2016 disputata domenica 26 giugno 2016 al Parc Olympique Lyonnais, valida per gli ottavi di finale

duffy_giroud_francia
(dall'account Twitter ufficiale @UEFAEURO)
Pubblicità

Al Parc OL di Lione la Francia ha giocato l’ottavo di finale contro l’Irlanda valevoli per gli europei di calcio 2016. Grazie ad una doppietta di Griezmann, la Francia ha vinto 2-1. Voto partita: 6,5 – Avvio choc per la Francia, che va sotto 1-0 dopo circa 2 minuti per il rigore realizzato da Brady. I transalpini sono in costante difficoltà nella prima frazione a costruire gioco, infatti non hanno nessuna occasione concreta per segnare. Nella seconda frazione gli irlandesi calano fisicamente ed arriva la rimonta che vale i quarti di finale.

Voto Francia 6: se i risultati sono sempre a favore va bene, ma con questo gioco i francesi soffriranno molto nel prossimo turno, in cui una fra Inghilterra e Islanda sarà l’avversario. Deschamps dovrebbe fare molto di più per dare un’identità alla Francia.

Voto Irlanda 5,5: primo tempo ottimo per l’Irlanda, che ha un inizio più che favorevole e poi riesce a difendersi nel migliore dei modi. Nel secondo tempo il calo fisico è evidente, anche a causa di un riposo minore rispetto agli avversari, e l’espulsione chiude la gara. E’ stata comunque una buona avventura.

Arbitro Nicola Rizzoli voto 6,5: non ha dubbi sul calcio di rigore assegnato all’Irlanda; nel primo tempo è costretto a mantenere l’ordine con numerosi cartellini e con i fischi assordanti dei francesi. Giusta l’espulsione per Duffy nella ripresa.

Pubblicità

Pubblico voto 6,5: nonostante alcuni disordini causati dai tifosi irlandesi, al Parc OL c’è stato vero spettacolo sugli spalti. I francesi hanno occupato lo stadio con oltre 50.000 tifosi, mentre gli ospiti si sono presentati in oltre 5mila, a causa anche di una riduzione per i disordini. 

Le pagelle di Francia-Irlanda al termine della prima frazione di gioco. Le due nazionali si giocano il quarto ottavo di finale di questo Euro2016. La partita al Parc Olympique Lyonnais è molto sentita in quanto è l’esordio nella fase ad eliminazione diretta della nazionale ospitante, ovvero la Francia. I galletti sono nettamente favoriti sia per tasso tecnico tattico sia per il sostegno del pubblico di casa e possono vantare di un passaggio del girone al primo posto. Gli irlandesi arrivano sfavoriti ma, come contro l’Italia, cercheranno in tutti i modi di creare problemi alla difesa francese nonostante il passaggio del turno come terza classificata del girone E.

Pubblicità

Al termine del primo tempo il risultato è di 0-1 con la firma a sorpresa immediata su rigore di Brady. Nessun cambio di formazione per Deschamps che conferma il suo 4-3-3 con il tridente Griezmann (voto 5,5), Giroud (voto 5) e il miglior marcatore della nazionale Payet (voto 6). In mezzo al campo l’idolo dei tifosi Pogba (voto 6,5) sostenuto da Kantè (voto 6) e Matuidi (voto 5,5). Linea di difesa davanti a Lloris (voto 6) composta da Sagna (voto 5,5), Rami (voto 6), Koscielny (voto 6) e Evra (voto 6). Risponde O’Neill cambiando il suo 4-5-1 con un 4-4-2 con davanti Murphy (voto 6) e Long (voto 6). Dietro di loro Brady (voto 6,5), McCarthy (voto 6), Hendrick (voto 6) e McClean (voto 6). In difesa Coleman (voto 6), Keogh (voto 6), Duffy (voto 6,5) e Ward (voto 6) davanti al portiere Rundolph (voto 6,5).

Disunita e poco convinta di fare le cose di gruppo. Molte singole giocate e brutte palle perse. Causa il rigore dopo pochi minuti ma poi prende per mano la squadra e cerca di portarla da solo ai quarti ma c’è ancora tanto da fare. Oltre a sponde e colpi di testa non entra mai nelle azioni d’attacco francesi.

Si porta in vantaggio dopo appena due minuti e riesce a non subire particolari occasioni per tutto il primo tempo. Secondo gol nelle ultime due gare, preziosissima l’ala irlandese. Punito solo per essere stato ammonito per una stupidata. 

Francia

Lloris voto 6: poco impegnato l’estremo difensore del Tottenham, incolpevole in occasione del calcio di rigore. 

Sagna voto 6: il primo tempo lo vede sbagliare quasi tutti i cross e le giocate in disimpegno; nel secondo tempo, invece, è partecipe della crescita della squadra e serve la palla del pareggio a Griezmann. 

Rami voto 5,5: nonostante la vittoria è uno dei peggiori della Francia: in molte situazioni appare in difficoltà fisica, soprattutto nel confronto con Long, che ha un altro passo.

Koscielny voto 5,5: nel primo tempo soffre le poche avanzate dell’Irlanda, non si propone mai nella costruzione del gioco.

Evra voto 6: fa il suo lavoro in fase difensiva, ma in attacco è assente.

Pogba voto 6: cerca di dare una scossa alla Francia, ma sbaglia molto nel primo tempo e nella seconda frazione è costretto ad arretrate in mediana.

Kantè voto 5: in grande difficoltà a costruire insieme a Matuidi, ma da lui non ci si può aspettare la giocata del regista (46′ Coman voto 6: entra e dà velocità alla squadra, ma la rimonta non è opera sua)

Matuidi voto 6: il centrocampista del PSG corre per tutto l’arco della gara, ma si inserisce poco e non riesce a smistare la palla.

Griezmann voto 7: prima frazione in ombra per Griezmann, che però ha il merito di ribaltare il risultato e di procurare l’espulsione per Duffy.

Payet voto 6: nel primo tempo è fra i pochi a salvarsi, ma non è la sua giornata migliore.

Giroud voto 6,5: anche lui combina poco nel primo tempo, ma nel secondo tempo le sue sponde sono molto più decisive (74′ Gignac voto 6: entra con una grande voglia di segnare e centra la traversa da fuori area)

All.Deschamps voto 6: mette male la squadra in campo, ma si aiuta con i cambi per rimetterla in piedi.

Irlanda

Randolph voto 6: l’estremo difensore irlandese non ha colpe sui gol subiti, anzi tiene in gioco la squadra con qualche buon intervento.

Coleman voto 6: e sue grandi doti atletiche gli consentono di attaccare e difendere senza affanni

Duffy voto 5,5: nel primo tempo gioca bene e rende vani i tentativi di Giroud, ma nel secondo tempo va sistematicamente in difficoltà fino all’espulsione.

Keogh voto 5: grande concentrazione nei primi 45 minuti, con cui gestisce bene la posizione e limita le sponde di Giroud; pessima la seconda frazione in cui sbaglia quasi sempre i tempi di intervento

Ward voto 5,5: Lascia crossare Sagna nell’azione dell’1-1, in generale gioca una ripresa un pò in affanno. 

Brady voto 6,5: porta in vantaggio con grande freddezza dal dischetto, arrivando a quota 2 reti nell’Europeo. 

McClean voto 5,5: nella prima frazione costruisce una diga davanti alla difesa irlandese, ma nel secondo tempo cala insieme ai suoi (68′ O’Shea voto 6: entra e conferisce compattezza ai suoi, evitando la goleada)

Hendrick voto 6: offre tanta quantità ma meno giocate in fase di attacco.

McCarthy voto 5,5: costretto a giocare in posizione arretrata dopo il gol del vantaggio, non riesce a far valere la propria tecnica (72′ Hoolahan S.V.: entra quando ormai il match è già indirizzato, può farci ben poco)

Murphy voto 6: riesce a tenere alti i suoi quando c’è bisogno di rifiatare per la difesa (65′ Walters voto 5,5: entra nel momento peggiore dell’Irlanda, ma dopo l’espulsione non può più fare niente)

Long voto 6: mette il fisico e la velocità a disposizione della sua squadra, ma nel secondo tempo non riesce più a rendersi pericoloso.

All.O’Neill voto 6: fa quello che può nel primo tempo, schierando una squadra organizzata e preparata agli attacchi francesi, ma nel secondo tempo la situazione precipita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori