Tabellone e calendario Euro 2016 ottavi / Date e orari partite di oggi: passa anche la Germania (Europei 26 giugno)

- La Redazione

Tabellone e Calendario Euro 2016 ottavi, Italia-Spagna e le altre partite: quando si gioca? Date e orari: Francia-Irlanda, Germania-Slovacchia, Ungheria-Belgio (Europei oggi 26 giugno)

francia_bandiera_trionfoR439
Europei in Francia (Infophoto)
Pubblicità

Dal tabellone degli ottavi di finale di Euro 2016 avanza la Germania: i campioni del mondo in carica hanno battuto la Slovacchia estromettendola dagli Europei, e qualificandosi per i quarti dove affronteranno la vincente di Italia-Spagna. Bella partita da parte della nazionale tedesca, passata subito in vantaggio grazie ad un destro al volo di Jerome Boateng nelle prime battute (3′). In chiusura del primo tempo il secondo gol grazie a Mario Gomez, bravo a farsi trovare pronto nell’area piccola per capitalizzare l’ottimo assist di Draxler. Quest’ultimo è anche l’autore del tris nel secondo tempo: al 63′ gira al volo la sponda aerea di Hummels conferendo le esatte dimensioni al punteggio. Da segnalare anche un rigore sbagliato dalla Germania: nella prima frazione Mezut Ozil si è fatto parate la conclusione dal portiere slovacco Kovacik, dopo la spinta di Skrtel ai danni di Gomez che aveva indotto l’arbitro polacco Marciniak a decretare il penalty. 

Pubblicità

Si gioca domani sera la sfida Inghilterra-Islanda, ottavo di finale di Euro 2016. Gli inglesi sono strafavoriti e si troverebbero in caso di passaggio nel tabellone a sfidare la vincente di Francia-Irlanda che si gioca oggi. Se avessero dovuto a sorpresa passare gli sfavoriti irlandesi, che hanno battuto l’Italia di Conte nella terza giornata, allora si giocherebbe un derby tutto britannico. Ma invece, come è pronosticato, è stata la Francia a passare la fase: la nazionale di Roy Hodgson andrà incontro ai padroni di casa. Inghilterra-Francia sarebbe poi la sfida tra due squadre piene di giovani talenti da Sterling a Pogba, da Kane a Griezmann che sicuramente ci regalerà moltissime sorprese. Una sfida quindi di altissimo livello epr entrambe: staremo a vedere.

Pubblicità

Le gare di oggi di Euro 2016 saranno direttamente condizionate anche da quelli che saranno i risultati poi di domani. Italia-Spagna infatti rischia di generare uno dei quarti più belli degli ultimi anni, guardando il tabellone, con la Germania che oggi affronta la Slovacchia. Se dovesse passare la squadra di Antonio Conte, dando per scontato il successo di quella di Loew, allora ci troveremo di fronte a una riedizione di quella che nel 2012 fu la semifinale decisa dalla doppietta del allora strepitoso Mario Balotelli. Se invece dovessero passare le Furie Rosse si giocherebbe un inedito Germania-Spagna tra le vincitrici dell’ultimo Mondiale e dello scorso Europeo. Se invece dovesse a sorpresa passare clamorosamente la Slovacchia la nazionale azzurra potrebbe provare una vendetta sportiva dopo il brutto ko che la estromise dal girone ai Mondiali in Sudafrica del 2010.

Si giocano oggi altre tre partite valevoli per gli ottavi di finale di Euro 2016 e che ci regaleranno sicuramente grandi emozioni e alcune sorprese. Alle ore 15.00 a Lione si gioca Francia-Irlanda con i transalpini strafavoriti nel tabellone poi andranno ad affrontare la vincente di Inghilterra-Islanda gara che si giocherà secondo il calendario domani sera. Sfida delicata alle 18.00 e che interessa anche all’Italia. Germania-Slovacchia ci dirà infatti l’avversario della vincente di Italia-Spagna che si gioca domani alle ore 18.00 a Saint Denis. Chiude la giornata infinela gara Ungheria-Belgio con la squadra di Marc Wilmots, battuta nei gironi 2-0 proprio dalla nostra Italia, che in caso di vittoria andrà ad affrontare il Galles che ha superato ieri l’Irlanda del Nord con un autogol nei minuti finali di una partita davvero difficilissima.

Gli ottavi di finale di Euro 2016 proseguono. In programma nel calendario delle partite di domenica 26 giugno ci sono tre partite, che contribuiranno a riempire altri tasselli del tabellone dei quarti di finale. Dunque oggi alle ore 15:00 in campo i padroni di casa in Francia-Irlanda, che si gioca al Parc Olympique di Lione; alle 18:00 Germania-Slovacchia al Pierre-Mauroy di Lille (da questa partita uscirà l’eventuale avversaria dell’Italia); alle 21:00 si chiude con Ungheria-Belgio, nella cornice dello Stadio Municipale di Tolosa. Si arriva quindi a lunedì 27 giugno in cui sono in calendario due partite: la prima è quella che interessa la nostra nazionale, il big-match Italia-Spagna delle ore 18:00 allo Stade de France di Saint Denis, la seconda è Inghilterra-Islanda alle 21:00 all’Allianz Riviera di Nizza.

Spendiamo adesso qualche parola in più sulle partite odierne: il calendario della domenica verrà aperto dai padroni di casa della Francia, che attendono l’Irlanda. Dopo il primo posto nel girone A i transalpini puntano a raggiungere la finale di Parigi e conquistare questo trofeo che manca loro ormai da 16 anni. Grazie alle fantastiche giocate di Payet, sempre più leader della squadra, la Francia ha tutte le carte in regola per riuscire nel proprio obiettivo, almeno in questi ottavi. L’avversario sarà un’Irlanda qualificatasi grazie al successo contro l’Italia, in maniera quasi insperata nel finale. Alle ore 18:00 la Germania affronta la Slovacchia. I campioni del Mondo tedeschi, usciti vincitori del girone C anche se a pari punti con la Polonia, intendono inaugurare un periodo d’oro come quello della Spagna, che dopo il successo nel 2008 vinse i Mondiali e un altro Europeo nel 2012. La formazione di Low fino ad ora ha espresso poco del suo potenziale, ma non ha ancora subito nemmeno un gol: buona base di partenza. L’avversario degli ottavi è la Slovacchia, squadra abbastanza compatta ma comunque fra le meno attrezzate fra quelle rimaste in corsa. A Marek Hamsik e compagni servirebbe un’impresa. Chiude la giornata di domenica degli europei la partita fra Ungheria e Belgio. I magiari, primi a sorpresa nel girone F con 5 punti, hanno ribaltato tutte le previsioni. Il team guidato da Storck si è unito intorno al talento di pochi uomini, portando a casa una meritata qualificazione addirittura con il primo posto, che però consegna ai magiari un avversario tosto, il Belgio che fino ad ora non ha fatto vedere il meglio di sé ma che punta sicuramente alla vittoria finale e dovrebbe essere favorito stasera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori