Probabili formazioni/ Italia-Finlandia: diretta tv, orario, le ultime notizie live. Novità sugli esterni (amichevole internazionale)

- La Redazione

Probabili formazioni Italia-Finlandia: diretta tv, orario, le ultime notizie live sulla partita amichevole che la nostra Nazionale disputa lunedì 6 giugno allo stadio Bentegodi di Verona

Pellegol_Italia
Pellè (Infophoto)

Continuano gli esperimenti per Antonio Conte e basta guardare le probabili formazioni di Italia-Finlandia per capire che nulla è ancora scontato. Uno dei dubbi del tecnico nel suo 3-5-2 è se schierare a centrocampo due terzini difensivi che possano aiutare il reparto arretrato o due giocatori più offensivi per aggredire gli spazi davanti. Contro la Scozia infatti aveva schierato da una parte Darmian e dall’altra Florenzi. Contro la Finlandia però dovrebbero esserci novità importanti con titolari Candreva ed El Shaarawy. Staremo a vedere se Conte avrà delle indicazioni interessanti da questo punto di vista e se ci saranno altre novità nelle scelte, magari schierando un esterno offensivo e uno più difensivo.

In Italia-Finlandia, amichevole di Verona, l’Italia di Antonio Conte è chiamata all’ultimo test prima dell’Europeo, con il commissario tecnico pronto a fare altri esperimenti in vista della sfida di debutto nella competizione. Contro la Finlandia sarà data una chance importante a Simone Zaza che cerca di convincere l’ex tecnico della Juventus a puntare su di lui. L’attaccante lucano ha segnato quattro gol nella partitella in settimana contro l’Empoli Primavera, dimostrando grande voglia e impegno. Serviranno queste caratteristiche per provare a recuperare le posizioni perse nelle gerarchie di Conte che comunque punta ancora su Pellè ed Eder. Staremo a vedere se alla fine Zaza riuscirà a segnare ancora, magari meritandosi un posto da titolare al debutto a Euro 2016.

È l’ultima amichevole internazionale sulla strada degli Europei 2016: lunedì 6 giugno a Verona, ore 20:45, la Nazionale agli ordini di Antonio Conte sfida gli scandinavi nel secondo test (dopo la vittoria risicata sulla Scozia) in vista della fase finale della rassegna continentale, con esordio il 13 giugno contro il Belgio. Andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Italia-Finlandia.

Antonio Conte ha lavorato ancora sul 3-5-2; al momento sembra essere questo il modulo di riferimento della Nazionale. Cambieranno gli interpreti rispetto alla formazione che ha battuto la Scozia a Ta’Qali; il CT vuole risparmiare Bonucci e così nel terzetto difensivo, insieme a Barzagli e Chiellini, ha provato Ogbonna e Rugani. Sarà uno dei due a giocare, con Barzagli che in ogni caso dovrebbe essere il riferimento centrale; sugli esterni Candreva da una parte ed El Shaarawy dall’altra, l’attaccante della Roma può tornare utile anche come laterale nel tridente e in questo senso era stato provato qualche giorno fa. A fare gioco in mezzo al campo Thiago Motta, di fatto l’unico regista a disposizione dell’Italia vista l’esclusione di Jorginho; ai suoi lati dovrebbero giocare Sturaro, la grande sorpresa di queste convocazioni, e Parolo che però partono con qualche passo di svantaggio nei confronti di quelli che dovrebbero essere i titolari (in teoria Florenzi e Giaccherini). Interessante la scelta offensiva: Conte ha lavorato sulla coppia Zaza-Immobile, cioè quella con cui il Commissario Tecnico aveva iniziato la sua esperienza sulla panchina della Nazionale. Anche loro non sono forse titolarissimi al momento, ma sono due giocatori rodati che un anno e mezzo fa avevano mostrato una buona intesa.

Hans Backe e la sua Finlandia sono reduci dal pareggio ottenuto contro il Belgio, dunque il test contro gli scandinavi sarà serio e importante. La Finlandia si schiera in campo con il 4-2-3-1; mancano i grandi nomi in questa nazionale, i tre più noti al grande pubblico sono quelli di Perparim Hetemaj, che da tempo gioca in Italia (ha concluso questa stagione con la maglia del Chievo), di Roman Eremenko passato anche da Siena e Udine – oggi gioca nel Cska Mosca – e di Teemu Pukki, un passato nello Schalke 04 e nel Celtic (ora è in Danimarca con il Brondby). Hetemaj dovrebbe essere impiegato come giocatore centrale nella linea di mezzepunte che giocheranno a supporto di Pukki, ma il centrocampista del Chievo può anche andare a formare una cerniera in mediana con lo stesso Eremenko (al momento sembra essere Moren il prescelto per questo compito). Attenzione anche all’esperto Tim Sparv, affrontato dal Napoli in Europa League (gioca nel Midtjylland); sarà l’esterno destro sulla trequarti, a sinistra invece ci sarà Lod. La difesa sarà composta da Arkivuo e Toivio come terzini, in mezzo invece agiranno Jalasto e Arajuuri; in porta Niki Maenpaa, trentunenne che gioca nel Brighton (seconda divisione inglese).

La diretta tv di Italia-Finlandia sarà trasmessa da Rai Uno, come tutte le partite della Nazionale; sarà dunque possibile assistere a questa amichevole di Verona in chiaro.

 

 Buffon; Rugani, Barzagli, Chiellini; Candreva, Sturaro, Thiago Motta, Parolo, El Shaarawy; Zaza, Immobile

A disposizione: Sirigu, Marchetti, De Sciglio, Darmian, Ogbonna, Bonucci, Zappacosta, Benassi, Florenzi, De Rossi, Giaccherini, Bernardeschi, Eder, Pellé, L. Insigne

Allenatore: Antonio Conte

 Maenpaa; Arkivuo, Jalasto, Arajuuri, Toivio; V. Moren, R. Eremenko; Sparv, P. Hetemaj, Lod; Pukki

Allenatore: Hans Backe

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori