PROBABILI FORMAZIONI / Pisa-Foggia: quote, le ultime novità live. I dubbi di De Zerbi (Lega Pro andata finale playoff, oggi 5 giugno 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Pisa-Foggia: le quote e le ultime novità live sulla partita dell’Arena Garibaldi, valida per l’andata della finale playoff del campionato di Lega Pro 2015-2016

Pisa_DiTacchio
(dall'account ufficiale facebook.com/pisachannel.tv)

Roberto De Zerbi approccia Pisa-Foggia con qualche dubbio nella formazione da schierare. Abbiamo già detto di Angelo, tornato a disposizione e in ballottaggio con Gerbo per una maglia in difesa; a centrocampo non dovrebbero esserci sorprese mentre è nel tridente offensivo che il giovane allenatore deve sciogliere i suoi nodi. Sarno e Iemmello naturalmente non si toccano, e allora per la posizione di esterno sinistro sono in tre per una maglia. Domenica contro il Lecce ha giocato Cosimo Chiricò, che parte in vantaggio anche stavolta; De Zerbi però può anche giocarsi la carta spagnola, quella cioè di Miguel Sainz-Maza che in campionato ha segnato 4 gol, oppure quella di Roberto Floriano che forse è il più offensivo dei tre, e che peraltro è un ex avendo giocato gli ultimi sei mesi della scorsa stagione con la maglia del Pisa.

È la finale di andata dei playoff di Lega Pro; ancora qualche dubbio per Gennaro Gattuso che deve decidere quale formazione schierare per contrastare il Foggia. Il tecnico del Pisa ha qualche punto di domanda soprattutto dalla cintola in su; a centrocampo dovrebbe tornare titolare Matteo Ricci, ma resta da capire se prenderà il posto di Tabanelli o Verna che partono più o meno alla pari. Nel tridente offensivo invece potrebbe non esserci Edgar Cani; al momento l’albanese di passaporto italiano è in vantaggio, ma contro una squadra come il Foggia Gattuso potrebbe decidere per il più veloce Umberto Eusepi, o addirittura lanciare in campo Antonio Montella che può agire da finto centravanti – è di base un esterno offensivo. Nessun dubbio invece per i due esterni, che saranno l’esperto Daniele Mannini e il cannoniere Ignacio Lores Varela.

Si avvicina; ritorno davvero importante nelle formazioni della partita, Roberto De Zerbi può contare nuovamente su Angelo. Il terzino destro brasiliano è uno dei punti di forza di questa squadra: in passato con Parma, Lecce e Siena, ha accumulato esperienza in Serie A e in questa stagione con il Foggia si è messo a disposizione risultando uno dei migliori elementi dei rossoneri. Angelo non ha giocato le ultime quattro partite a causa di un infortunio; significa che ha saltato il primo turno dei playoff contro l’Alessandria e la semifinale di andata sul campo del Lecce. Allo Zaccheria, contro i salentini, era a disposizione: De Zerbi gli ha concesso gli ultimi 6 minuti per tornare a prendere confidenza con il campo. Questo pomeriggio potrebbe inserirlo tra i titolari; vedremo se sarà così, perchè in sua assenza – come dicevamo – Gerbo ha fatto molto bene e Angelo potrebbe essere risparmiato per averlo al 100% in vista della finale di ritorno.

Si gioca alle ore 18, presso l’Arena Garibaldi – Romeo Anconetani: è l’andata della finale playoff di Lega Pro 2015-2016. In palio la quarta e ultima promozione in Serie B: chi vincerà questa doppia sfida raggiungerà nel campionato cadetto le tre squadre che hanno vinto il rispettivo girone. Come per la semifinale si gioca dunque sui 180 minuti; ci aspettiamo tensione ed equilibrio, ma anche spettacolo viste le due squadre in campo e quello che hanno mostrato lungo tutto l’arco della stagione. Arbitra la partita il signor Antonio Di Martino; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Pisa-Foggia.

Le quote Snai per la partita Pisa-Foggia, andata della finale playoff di Lega Pro, ci dicono che il segno 1 per la vittoria del Pisa vale 2,25; il segno X per il pareggio vale 3,00 mentre il segno 2 per la vittoria del Foggia vale 3,30 volte la somma che deciderete di giocare. 

Il Pisa gioca con il 4-3-3, sistema ormai collaudato da Gennaro Gattuso che lo ha utilizzato per tutta la stagione; anche gli uomini in capo sono quelli consolidati da tempo, dunque ci aspettiamo poche novità rispetto alla semifinale di ritorno pareggiata a Pordenone. In difesa Lisuzzo e Crescenzi sono i centrali davanti a Bindi, con Avogadri e Golubovic che giocano invece da terzini; torna in campo Matteo Ricci (Gattuso l’ha tenuto a riposo la scorsa domenica, facendolo entrare nel secondo tempo), che si sistema a centrocampo come mezzala sinistra, prenderà il posto di Verna mentre dall’altra parte è confermato Tabanelli, così come Di Tacchio che sarà il regista designato della squadra. Nel tridente offensivo le scelte sono ormai definite: naturalmente non si può prescindere dall’apporto di Ignacio Lores Varela, che giocherà come esterno a sinistra. Dall’altra parte l’esperienza di Daniele Mannini, uno che ha alle spalle tanti anni in Serie A, e in mezzo a fungere da prima punta e riferimento ci sarà Edgar Cani che sembra essere favorito su Eusepi.

E’ 4-3-3 anche per il Foggia di Roberto De Zerbi, che ha recuperato Angelo: il brasiliano ha giocato uno spezzone nel ritorno contro il Lecce e dunque potrebbe essere titolare questo pomeriggio. Si gioca una maglia con Gerbo, che nel frattempo ha dato ampie garanzie da terzino destro; dall’altra parte gioca Di Chiara, in mezzo a protezione di Narciso ci sarà la coppia centrale composta da Loiacono e Coletti. A centrocampo capitan Agnelli viene sistemato da mezzala destra; a sinistra De Zerbi potrebbe confermare Martì Riverola – splendido il gol segnato la scorsa domenica – mentre in mezzo sarà Vacca a distribuire il gioco. Davanti, solito ballottaggio tra Chiricò e lo spagnolo Sainz-Maza; ad avere la meglio ancora una volta dovrebbe essere il primo. Dall’altra parte la fantasia di Vincenzo Sarno che ha dimostrato anche di saper segnare, mentre da prima punta, naturalmente, ci sarà Pietro Iemmello rimasto a secco nel ritorno contro il Lecce.

 

 1 Bindi; 2 Avogradi, 4 Lisuzzo, 13 L. Crescenzi, 15 Golubovic; 21 Tabanelli, 6 Di Tacchio, 8 M. Ricci; 16 Mannini, 9 Cani, 10 Lores

A disposizione: 24 Brunelli, 12 Giacobbe, 19 Rozzio, 18 Forgacs, 17 Makris, 7 Provenzano, 14 Verna, 3 Fautario, 20 peralta, 23 Eusepi, 22 Sanseverino, 11 A. Montella

Allenatore: Gennaro Gattuso

Squalificati: –

Indisponibili: –

 1 Narciso; 2 Angelo, 6 Loiacono, 21 Coletti, 17 G. Di Chiara; 4 Agnelli, 5 Vacca, 20 Riverola; 10 Sarno, 9 Iemmello, 16 Chiricò

A disposizione: 22 De Gennaro, 25 Lanzetta, 12 Micale, 7 Gerbo, 26 De Giosa, 8 Quinto, 27 M. Sansone, 19 Lauriola, 13 Arcidiacono, 23 Floriano, 18 Lodesani, 11 Sainz-Maza

Allenatore: Roberto De Zerbi

Squalificati: –

Indisponibili: –

 

Arbitro: Antonio Di Martino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori