Ultime Notizie Oggi, ultim’ora: Mourinho davanti al giudice per il caso Carneiro l’Inter ceduta ai cinesi del Suning (sport, 6 giugno 2016)

- La Redazione

Le ultime news di sport aggiornate a oggi 6 giugno 2016. Djokovic vince il Roland Garros, mentre oggi l’Inter diverrà ufficialmente di proprietà del Suning Group.

jose_mourinho_real_r400
José Mourinho (Infophoto)

Continua il processo intentato da Eva Carneiro nei confronti nel tecnico del Manchester United Jose Mourinho, per i fatti risalenti al periodo in cui lo Special One sedeva sulla panchina del Chelsea. Le accuse dell’ex medico dei Blues è quello di essere stata costretta alle dimissione forzate e di aver subito dei comportamenti dichiarati inappropriati da parte di Mourinho, che in seguito era stato esonerato dalla società inglese nel dicembre del 2015. Il portoghese, finora esonerato dall’obbligo di a comparire di fronte al giudice incaricato al Croydon Employment Tribunal potrebbe ora essere costretto a testimoniare, se nel frattempo non riuscirà a raggiungere a un accordo con la Carneiro. Causa scatenante di questo sipario mediatico e giuridico fu una litigata in pubblico tra i due dove la dottoressa venne accusata di “ingenuità” per aver voluto affrettare l’uscita dal campo di Eden Hazard, infortunatosi nel mezzo di una partita di Premier League contro lo Swansea. L’episodio purtroppo non fu provo di conseguenze mediatiche e il processo si è trascinato fino ai giorni nostri, nei quali si deciderà se Mourinho dovrà presentarsi in tribunale e sottoporsi a interrogatorio oppure si troverà un accordo soddisfacente per le parti in causa.

In una clip divertente pubblicata sul proprio profilo Instangram il bomber svedese Zlatan Ibrahimovic annuncia che domani darà l’attesissimo annuncio riguardante il suo futuro nella prossima stagione calcistica. La questione è annusa, più volte l’ex attaccante del Paris Saint-Germain, ora impegnato nel ritiro con la sua nazionale svedese in vista dei prossimi Europei di calcio in Francia, aveva rinvigorito e giocato con le voci che in questi mesi si sono inseguite riguardo alla maglia che vestirà nella prossima stagione, ma con astuzia Ibrahimovic non aveva fatto trapelare nulla delle sue reali intenzioni, lasciando tutti col fiato sospeso. Ora l’attesa dei fan sembra finalmente giunta al termine e prestos copriremo che cosa lo svedese avrà intenzione di fare: molte le ipotesi in campo, dal Milan alla Juventus, a qualche club svedese di categorie minore al Manchester United di Jose Mourinho:Sarà un club fantastico”, afferma il numero dieci della nazionale gialla blu.

Una gara da incorniciare quella di Rossi, che sul circuito spagnolo del Montmelò regola Marquez e conquista il gradino più alto del podio. Partenza sbagliata del “dottore”, che scontava anche la 5^ posizione in griglia ottenuta nelle prove ufficiali. Il pesarese è però bravissimo a tirare fuori tutto quello che ha dalla sua Yamaha, e arrivare nel giro di qualche tornata addosso a Marquez, sorpasso perfetto e buona parte della gara in prima posizione. Penultimo giro al cardiopalma con i due autori di due “sorpassi al limite”, Rossi fa valere la sua esperienza e sotto il traguardo passa per primo dedicando la sua vittoria al giovane Salom, pilota del GP2 che ha perso la vita nelle prove del venerdì. Terzo Pedrosa, medaglia di legno per Vinales. Fuori Lorenzo che cosi si vede scavalcare in classifica generale da Marquez, lo spagnolo è stato investito da Iannone, con il quale ha innestato una furiosa polemica nel dopo gara.

Mentre l’altra squadra di Milano, il Milan, continua a ricercare acquirenti in Sol Levante, la presidenza dell’Inter firma la cessione della società nerazzurra, ai cinesi proprietari del colosso “Suning”. I dettagli dell’operazione saranno resi noti domani, in una conferenza stampa congiunta, nella quale Thohr e Zhang Jindong renderanno noti i particolari economici, anche se già filtrano le prime indiscrezioni. I cinesi assumeranno nell’immediato la maggioranza del controllo della squadra, con il della proprietà, le restanti quote rimarranno a Thohir, di fatto fuori dal consiglio di amministrazione la “famiglia storica” della squadra, quella dei Moratti. I cinesi nel prossimo futuro si sono impegnati rilevare anche la parte rimanente della proprietà, ed ad assumere cosi interamente il controllo societario. La firma è stata apposta nella serata cinese nella villa di proprietà di Zhang Jindong, che alla fine ha offerto una cena per festeggiare l’accordo.

È finalmente il trofeo mancante giunse. Con la vittoria di oggi Djokovic acquisisce la vittoria in tutti i tornei Slam presenti sul pianeta, e di fatto conferma la sua 1^ posizione mondiale nella classifica dei tennisti più forti al mondo. Il serbo ha regolato in finale lo scozzese Murray, in un match che di fatto ha visto qualche indecisione legata alla vittoria solamente nel primo set, vinto da Murray per 6-3. Già dal secondo set, Novak ha preso in “mano la partita”, e scontando anche l’a stanchezza dell’avversario ha dominato l’incontro vincendo tre set consecutivi, lasciando solamente 7 game all’avversario. Djokovic ha ricevuto la coppa riservata al vincitore, dalle mani di Adriano Panatta, vincitore sulla terra rossa francese esattamente 40 anni fa.

Non sono state due partite esaltanti quelle che si sono giocate in America, tra Haiti e Perù e Brasile ed Ecuador. La squadra che ha deluso di più sono stati i giallo oro brasiliani, incapace di andare più in la di un pareggio a reti inviolati contro il modesto Ecuador, con quest’ultimi che possono recriminare su un goal validissimo annullato dall’arbitro. Senza emozioni anche il match tra Haiti e Perù, con le due squadre incapaci, forse a causa del caldo, di esprimere quel calcio spettacolare che gli appassionati si attendono dalla “Coppa del Centenario”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori