Diretta/ Georgia-Italia (risultato finale 0-7): la Nazionale dilaga, playoff più vicini (donne, qualificazioni Euro 2017, oggi 7 giugno 2016)

- La Redazione

Diretta Georgia-Italia (donne): risultato finale 0-7. La Nazionale femminile di Antonio Cabrini dilaga nella sesta giornata delle qualificazioni agli Europei 2017 e avvicina i playoff

pallone_rete
(INFOPHOTO)

Missione compiuta per la Nazionale femminile, che si impone nettamente in trasferta nelle qualificazioni a Euro 2017. Per Antonio Cabrini la prestazione che serviva: dopo i tre gol realizzati nel primo tempo da Raffaella Manieri (7’), Barbara Bonansea (21’) e Daniela Sabatino (41’), nel secondo tempo la Nazionale dilaga e segna ancora con Bonansea (59’), poi con Ilaria Mauro (75’) e Cristiana Girelli che, entrata dalla panchina, firma una doppietta andando a segno al 79’ su calcio di rigore e poi al 90’. L’Italia sale dunque a quota 12 punti nel girone e migliora sensibilmente la sua differenza reti; si avvicina così al playoff per le qualificazioni, ma sarà importante per il nostro destino il risultato di Repubblica Ceca-Irlanda del Nord che si gioca alle 19:30 tra le due squadre che ci inseguono nel girone (entrambe 6 punti).

(donne): altri due gol arrotondano ulteriormente il risultato a favore dell’italdonne. Al 59′ minuto Barbara Bonansea ha firmato la sua personale doppietta su assist di Alia Guagni. Il pokerissimo invece è maturato ad un quarto d’ora dal novantesimo (75′): anche in questo caso una giocatrice ha servito il bis, si tratta di Ilaria Mauro che ha portato a cinque le reti dell’Italia contro la Georgia. 

Al termine del primo tempo la Nazionale di calcio femminile è in vantaggio con tre gol di scarto sulla Georgia, ancorata a quota 0 punti nel girone 6 di qualificazione a Euro 2017 e con sole due reti all’attivo. I gol sono di Ilaria Mauro (7’), Barbara Bonansea (21’) e Daniela Sabatino (41’): un risultato ottimo per un’Italia che sta dominando la partita dal punto di vista delle occasioni da rete, con ben 16 conclusioni (7 delle quali nello specchio della porta) contro la singola della Georgia, arrivata al primo minuto di gioco quando il capitano georgiano Gulnara Gabelia ha impegnato il nostro portiere Katja Schroffenegger. Con questo risultato l’Italia avvicina il playoff: serve entrare nel lotto delle migliori seconde e, perchè sia così, c’è bisogno di tanti gol di scarto.

(donne): la partita di qualificazione ad Euro 2017 si è messa subito in discesa per la Nazionale di calcio femminile. Al 7′ minuto di gioco la ventottenne Ilaria Mauro ha firmato il vantaggio delle azzurre, sfruttando l’assist di Alice Parisi. Al 21′ è arrivato anche il raddoppio ad opera di Barbara Bonansea: la ventiquattrenne in forza al Brescia ha trafitto per la seconda volta il portiere georgiano, sbloccata la situazione ora l’Italia deve pensare ad arrotondare il risultato per migliorare la differenza reti nel gruppo 6. 

Georgia-Italia comincia: riportiamo di seguito le formazioni ufficiali della partita valida per la terzultima giornata del girone 6 per le qualificazioni agli Europei 2017. L’Italia ha bisogno di vincere con tanti gol: possiamo ancora entrare negli spareggi con il secondo posto, ma al momento siamo indietro rispetto alle seconde. Il calcio d’inizio è previsto per le ore 16. 1 Nadirashvili; 4 Chkhartishvili, 16 Skhirtladze, 17 Sutidze, 13 Tatuashvili, 5 Kochlamazashvili; 7 Bakradze, 10 Gabelia, 6 Todadze, 8 Cheminava; 9 Tchkonia. In panchina: 12 Sukhasvhili, 2 Kvelidze, 3 Pasikashvili, 11 Danelia, 15 Zakaidze, 18 Kvaliashvili, 20 Basiladze. Allenatore: Levan Bajelidze 12 Schroffenegger; 5 Gama, 2 Bartoli, 15 Linari; 7 Guagni, 16 Manieri, 3 Bonansea; 4 Stracchi, 17 Parisi; 9 Sabatino, 11 Mauro. In panchina: 22 Tasselli, 6 Di Criscio, 8 Rosucci, 10 Girelli, 13 Giacinti, 14 Tucceri Cimini. Allenatore: Antonio Cabrini

(donne): il commissario tecnico Antonio Cabrini si è mostrato fiducioso alla vigilia del match di qualificazione ad Euro 2017. L’ex terzino, campione del mondo nel 1982 con la nazionale di Enzo Bearzot, ha invitato le giocatrici a rimanere concentrare solo ed esclusivamente sulla sfida di Gori: “Anche se siamo a fine stagione – riporta il sito ufficiale www.figc.it le ragazze stanno discretamente bene. Il fatto di affrontare l’ultima in classifica non deve assolutamente condizionarci, la nostra mentalità deve essere sempre la stessa contro ogni avversario”. Nell’altra partita odierna del gruppo 6 si affrontano la Repubblica Ceca e l’Irlanda del Nord, appaiate a quota 6 punti ed avversarie dell’Italia nelle ultime due partite delle qualificazioni. Cabrini ha dichiarato: “noi dobbiamo pensare solo alla nostra partita e cercare di vincere le tre gare che ci restano da giocare senza fare nessun tipo di calcolo”.

(donne): nel gruppo delle azzurre (il numero 6) la Svizzera ha già ottenuto la qualificazione alla fase finale degli Europei femminili 2017, avendo vinto tutte le partite disputate sinora. L’Italia se la gioca per il secondo posto ma cercherà di migliorare il suo score per accedere tra le migliori seconde, e non dover ricorrere allo spareggio. Quanto agli altri raggruppamenti: nel gruppo 1 la Scozia si è assicurata come minimo i playoff tra le peggiori seconde, l’Islanda ha gli stessi punti (15) ma una partita in meno quindi vincendo o pareggiando potrà passare in testa da sola. Gruppo 2: qualificazione in tasca per la Spagna che ha vinto tutte le sei partite giocate, il secondo posto invece è in mano alla Finlandia che ha 6 lunghezze in più rispetto all’Irlanda (12-6). Gruppo 3: sette vittorie su sette per la Francia che ha da tempo strappato il pass per gli Europei, dietro è lotta a due con Romania ed Ucraina appaiate a quota 10. Gruppo 4: qualificazione ad un passo per la Svezia, prima ed imbattuta; per il secondo posto se la giocano Danimarca (10 punti) e Slovacchia (9), in vita anche la Polonia che ha 7 punti. Gruppo 5: la Germania è un rullo e ha sempre vinto in queste qualificazioni, segnando più di tutti (30 gol), la Russia invece si è già assicurata la seconda piazza. Detto del gruppo 6, va ricordato che l’Italia femminile disputerà altre due partite di qualificazione ad Euro 2017: il 16 settembre in casa dell’Irlanda del Nord e il 20 dello stesso mese contro la Repubblica Ceca (in casa). Gruppo 7: corsa aperta tra Belgio (14 punti) ed Inghilterra (13), tagliate fuori le altre ovvero Bosnia-Erzegovina (9 punti), Serbia (7) ed Estonia (0). Gruppo 8: Austria in testa con 16 punti, Norvegia seconda a quota 13, queste due nazionali sono in netto vantaggio sulla concorrenza per la qualificazione alla fase finale degli Europei. Questa ad oggi la graduatoria delle seconda classificate (prime sei agli Europei, ultime due allo spareggio): Norvegia 10 punti, Inghilterra 10, Scozia 9, Danimarca 7, Russia 7, Finlandia 6, Italia 6, Romania 4. 

(donne): il cammino delle azzurre nelle qualificazioni a Euro 2017 era cominciato nel migliore dei modi. Nel match inaugurale le ragazze allenate da Antonio Cabrini hanno demolito proprio la Georgia vincendo per 6-1 allo stadio Alberto Picco di La Spezia; eppure erano state le georgiane a portarsi in vantaggio dopo soli 3 minuti, grazie al gol di Gulnara Gabelia. Incassato il primo colpo l’Italia però reagì con veemenza segnando tre reti prima dell’intervallo, con Cernoia (13′), Giugliano (23′) e Manieri (42′); nella ripresa il gol di Sabatino (58′) e la doppietta di Cristiana Girelli (79′, 83′). Nella seconda partita sconfitta casalinga contro la Svizzera, corsara al Manuzzi di Cesena per 0-3 con doppietta di Bachmann e sigillo finale di Crnogorevic. Tre giorni dopo (27 ottobre) altro 0-3 ma questa volta a favore dell’Italia, vittoriosa a Chomutov sulla Repubblica Ceca con Mauro (19′), Manieri (42′, su rigore) e Bartoli (78′) a segno. Il 9 aprile altro ko contro la Svizzera, questa volta in territorio elvetico a Neuchatel: 2-1 con due reti incassate nel primo tempo, quelle di Bachmann (7′) e Terchoun (36), inutile per l’Italia il gol di Parisi a metà ripresa (65′). L’ultimo match è quello del 12 aprile in cui le azzurre hanno battuto 3-1 l’Irlanda del Nord: nel tabellino le firme di Sabatino (71′), Mauro (86′) e Stracchi (93′) mentre il punto del momentaneo vantaggio nordirlandese era stato realizzato da Magill al 62′. 

È una delle partite di calcio femminile in programma martedì 7 giugno 2016: il match si gioca a Gori, città capoluogo della regione georgiana di Shida Kartii, calcio d’inizio alle ora italiana.

Per le azzurre allenate da Antonio Cabrini si tratta dell’ultimo impegno stagionale, valido per le qualificazioni ai prossimi Europei che si terranno in Olanda dal 16 luglio al 6 agosto dell’anno prossimo (2017). L’Italia femminile è inclusa nel gruppo 6 e si trova al secondo posto con 9 punti, dietro alla Svizzera che comanda a punteggio pieno (18) e davanti a Irlanda del Nord (6 punti), Repubblica Ceca (6) e Georgia (0).

Ad accedere alla fase finali di Euro 2017 saranno le migliori squadre di ciascun raggruppamento più le sei migliori seconde; le restanti due seconde disputeranno uno spareggio per decretare l’ultima squadra qualificata (l’Olanda invece è già ammessa di diritto in quanti paese organizzatore dell’evento). Prima di questo match le azzurre risultano al settimo posto nella classifica delle seconde, sarà importante vincere in Georgia possibilmente con un ampio scarto di gol.

La nazionale georgiana invece cerca i primi punti nelle sue qualificazioni: finora ha sempre perso incassando 4 gol di media a partita (24 in 6 match). Di seguito le giocatrici convocate dal commissario tecnico Antonio Cabrini per la partita Georgia-Italia: portieri Laura Giuliani (Colonia), Katja Schroeffenegger (Sudtirol Damen Bolzano), Sabrina Tasselli (Riviera di Romagna); difensori Elisa Bartoli (Mozzanica), Sara Gama (Brescia), Elena Linari (Brescia), Federica Di Criscio (AGSM Verona), Linda Cimini Tucceri (San Zaccaria), Raffaella Manieri (Bayern Monaco).

Centrocampisti: Daniela Stracchi (Mozzanica), Martina Rosucci (Brescia), Alia Guagni (Fiorentina), Barbara Bonansea (Brescia), Elisa Mele (Brescia), Alice Parisi (Graphistudio Tavagnacco); attaccanti Valentina Giacinti (Mozzanica), Daniela Sabatino (Brescia), Ilaria Mauro (Turbine Potsdam), Cristiana Girelli (Brescia). Indisponibili Cernoia, Gabbiadini e Mele. La partita di calcio femminile tra Georgia ed Italia non sarà trasmessa in diretta tv nè in diretta streaming video da canali in italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori