Diretta / Salernitana-Lanciano (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: la Salernitana resta in B! (playout Serie B 2016, oggi 8 giugno)

- La Redazione

Diretta Salernitana-Lanciano info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita valida per il ritorno playout di Serie B (oggi mercoledì 8 giugno 2016)

salernitana_arechi_fumogeni
Diretta Salernitana Cosenza (repertorio LaPresse)

Fine dei giochi all’Arechi, dopo il 4 a 1 dell’andata la Salernitana si aggiudica anche il ritorno dei playout di Serie B 2015-2016 battendo il Lanciano per 1 a 0, assicurandosi in questa maniera la permanenza tra i cadetti anche per il prossimo anno. Gli ospiti provano almeno a chiudere a testa alta, all’81’ Terracciano si immola per dire di no a Turchi che aveva cercato la porta con un tiro angolato ma non abbastanza per scavalcare l’estremo difensore avversario. All’85’ in contropiede la Salernitana sfiora il raddoppio con Gatto che, complice la deviazione di Amenta, colpisce il palo. Di fatto sarà questo l’ultimo sussulto del match, nel recupero non succede praticamente niente, con le due squadre che aspettano solamente il triplice fischio dell’arbitro. Il Lanciano saluta la Serie B dopo 4 stagioni, sperando di poter risolvere i problemi finanziari che stanno affliggendo la società e iscriversi al prossimo campionato di Lega Pro. 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo, il punteggio di Salernitana-Lanciano vede la squadra di Menichini sempre in vantaggio per 1 a 0. Al 58′ ospiti vicini al pari, gran botta di Rocca da fuori area col pallone che sfiora la traversa, anche se Terrcciano era sulla traiettoria del tiro. Al 62′ ci prova Di Francesco, senza troppa convinzione, col pallone che termina abbondantemente a lato. Al 70′ il Lanciano sfiora nuovamente il gol, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Aquilanti sfiora l’incrocio dei pali, sospiro di sollievo per la difesa della Salernitana che comunque non ha mai corso grossi pericoli. All’80’, in segno di protesta per l’annata deludente, i tifosi della Salernitana abbandonano anzitempo gli spalti. 

È ricominciato all’Arechi il match tra Salernitana e Lanciano, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio rimane di 1 a 0 per la formazione di Menichini. Poche emozioni in questo inizio di ripresa, con i padroni di casa che fanno girare palla e gli ospiti ormai rassegnati alla retrocessione in Lega Pro, consapevoli che segnare 5 gol è un’impresa decisamente al di fuori della loro portata. 

Intervallo all’Arechi dove è terminato il primo tempo di Salernitana-Lanciano, con la formazione di Menichini avanti 1 a 0. In campo i padroni di casa fanno letteralmente quello che vogliono, gli ospiti provano almeno a limitare i danni e a evitare un’altra imbarcata dopo quella di sabato scorso al Biondi. Al 39′ arriva un primo segnale di risveglio da parte del Lanciano con la conclusione a giro da fuori area di Di Francesco che smuove l’esterno della rete. 

Alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio di Salernitana-Lanciano vede la formazione di Menichini avanti 1 a 0. Al 14′ i padroni di casa si affacciano in avanti con Zito, ma il tiro è troppo debole e centrale per mettere in difficoltà Cragno. Al 16′ l’estremo difensore del Lanciano respinge la conclusione di Coda, con Donnarumma che prova il tap-in ma viene fermato in fuorigioco. Col passare dei minuti gli ospiti si fanno schiacciare nella propria trequarti e al 20′ la Salernitana passa in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, assist di Tuia per Coda che ha il tempo e lo spazio per coordinarsi e trafiggere Cragno per l’1 a 0 che riduce ancora di più le già pochissime chance che aveva il Lanciano. Al 30′ contropiede dei padroni di casa, Donnarumma indisturbato avanza verso la porta e libera il tiro, mandando la palla poco sopra la traversa. 

All’Arechi è cominciato da circa dieci minuti il ritorno dei playout di Serie B 2015-2016 tra Salernitana e Lanciano, il punteggio è fermo sullo 0-0. Per i padroni di casa, questo match rappresenta comunque una formalità da sbrigare, in virtù del 4 a 1 dell’andata al Biondi gli uomini di Menichini possono anche perdere con tre gol di scarto e non compromettere la permanenza in Serie B. Gli ospiti provano a rendersi pericolosi già al 2′ con il cross di Di Matteo per Bonazzoli, anticipato dalla chiusura decisiva di Empereur. Al 5′ Di Francesco va in porta, Terracciano blocca in due tempi. Salernitana attendista che si limita a contenere le offensive del Lanciano. 

Salernitana-Lanciano: di seguito le formazioni ufficiali del playout di ritorno di Serie B, che condannerà alla retrocessione in Lega Pro una delle due squadre. La Salernitana conferma Tuia in difesa e Andrea Rossi sull’out di sinistra, a centrocampo c’è Moro e non Pestrin. Tutto confermato per quanto riguarda la Virtus Lanciano. SALERNITANA (4-4-2): Terracciano; Tuia, Bernardini, Empereur, A.Rossi; Nalini, Moro, Odjer, Zito; M.Coda, A.Donnarumma In panchina: Strakosha, Pollace, Franco, Pestrin, Colombo, Bus, Gatto, Ronaldo, Schiavi Allenatore: Leonardo Menichini VIRTUS LANCIANO (4-3-2-1): Cragno; Salviato, Aquilanti, Amenta, Di Matteo; Rocca, Bacinovic, Giandonato; Marilungo, Di Francesco; Bonazzoli In panchina: Casadei, Boldor, Turchi, Udoh, Di Filippo, Rigione, Padovan, Vitale, Di Nicola Allenatore: Primo Maragliulo Arbitro: Fabrizio Pasqua (sezione di Tivoli) 

Manca ormai poco al fischio d’inizio di Salernitana-Lanciano, partita di ritorno dei playout 2015-2016 di Serie B. Ipotizzando una possibile chiave tattica, bisogna inevitabilmente tenere conto del risultato dell’andata, cioè la nettissima vittoria della Salernitana per 1-4 a Lanciano che ora costringe la Virtus a cercare una vittoria con quattro gol di scarto per salvarsi. Ci attendiamo dunque un inizio veemente da parte degli abruzzesi, che punteranno alla vittoria per salvare almeno l’onore e poi capire se ci sarà margine per provare il colpaccio. Non c’è più niente da perdere e quindi l’attacco sarà per loro l’unica strada: dall’altra parte la Salernitana dovrà mantenere la calma, difendersi con attenzione e approfittare degli spazi che certamente il Lanciano concederà. 

Sarà questa sera la partita di ritorno dei playout della Serie B 2015-2016. In attesa dunque di scoprire quale di queste due squadre si salverà – con la Salernitana nettamente favorita dopo il successo per 1-4 in trasferta all’andata – andiamo a rivedere cosa era successo dodici mesi fa nei playout della passata stagione. Furono sfide molto più incerte quelle che opposero Entella e Modena: entrambe infatti finirono in pareggio (2-2 a Chiavari, 1-1 a Modena) e gli emiliani si salvarono in virtù del miglior piazzamento in campionato. Poi però il calcioscommesse cambiò tutto e anche l’Entella si salvò, tanto che quest’anno i liguri sono stati protagonisti di un’ottima stagione, mentre il Modena è retrocesso.

Si avvicina: questa sera infatti si giocherà la partita di ritorno dei playout di Serie B 2015-2016. Detto che il discorso per la salvezza sembra essere chiuso dopo che all’andata la Salernitana si è imposta per 4-1 sul campo del Lanciano, andiamo comunque a rivedere come erano andati i due confronti in campionato. L’andata fu giocata il 27 ottobre 2015 (turno infrasettimanale) alla decima giornata a Lanciano e finì con un pareggio per 2-2 fra la Virtus e la Salernitana con le doppiette di Piccolo per gli abruzzesi e di Coda per i campani. Al ritorno invece si è giocato all’Arechi il 12 marzo 2016 nella trentunesima giornata e il Lanciano si è reso autore di un bel colpaccio in trasferta per 1-3 grazie alla doppietta di Di Francesco e al gol di Ferrari, mentre per la Salernitana era andato a segno il solo Donnarumma. Tuttavia, per rendere idea dell’impresa alla quale sarà chiamato il Lanciano oggi, ripetersi non sarebbe sufficiente…

Si gioca questa sera per il ritorno dei playout di Serie B 2015-2016. Una partita che sarà fortemente condizionata dal risultato della partita d’andata, il clamoroso 4-1 con il quale la Salernitana ha espugnato il Biondi di Lanciano costringendo gli abruzzesi a dover provare oggi a vincere con quattro gol di scarto in trasferta. Ricordiamo dunque come era andata la partita di sabato scorso: Salernitana subito in vantaggio con Donnarumma, poi nel giro di pochi minuti ecco il pareggio di Marilungo e il nuovo vantaggio campano con Zito: 1-2 dopo soli 21 minuti. Nel finale il risultato assume però proporzioni ben più pesanti per il Lanciano con i gol segnati da Gatto al 35′ del secondo tempo e infine da Coda già nei minuti di recupero, per sancire il punteggio finale di 1-4 che dovrebbe avere indirizzato già in modo decisivo questo playout per la salvezza.

Sarà diretta dall’arbitro Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli. La partita di ritorno dei playout del campionato di Serie B 2015-2016 è in programma questa sera, mercoledì 8 giugno 2016, allo stadio Arechi di Salerno con calcio d’inizio alle ore 20:30. La partita dovrebbe essere una semplice formalità per i padroni di casa, reduci dalla larghissima vittoria per 1-4 in trasferta nella partita d’andata.

Ricordiamo innanzitutto il regolamento dei playout, il quale prevede che, in caso di parità di punti e di gol al termine del doppio confronto, sarà salva la squadra che si è classifica meglio in campionato, quindi la Salernitana che ha totalizzato 45 punti contro i 44 della Virtus Lanciano; non si considera la regola dei gol in trasferta. Dunque, la Salernitana potrebbe addirittura permettersi di perdere con tre gol di scarto oggi davanti ai propri tifosi; per il Lanciano una sola speranza, vincere con minimo quattro gol di scarto: un’impresa che passerebbe senza dubbio alla storia del calcio.

La Salernitana sta così per coronare una stagione non facile seguita alla promozione dalla Lega Pro ottenuta un anno fa. In panchina era arrivato Vincenzo Torrente, che però era stato esonerato a febbraio per richiamare al suo posto Leonardo Menichini, cioè proprio l’artefice della promozione dalla Lega Pro. Con questo ritorno, la squadra campana è riuscita a ritrovare un minimo di continuità dopo una prima parte di campionato decisamente difficile: non è abbastanza per raggiungere direttamente la salvezza già nella stagione regolare, ma adesso il traguardo è davvero vicinissimo e – salvo follie – questa sera all’Arechi il pubblico di casa potrà festeggiare un obiettivo mai banale per una neopromossa.

Quanto alla Virtus Lanciano, anche gli abruzzesi hanno vissuto un cambio di allenatore a stagione in corso: a gennaio la società ha deciso di salutare mister Roberto D’Aversa e di promuovere al suo posto l’allenatore della Primavera Primo Maragliulo; sembrava una scelta di ridimensionamento, anche perché contemporaneamente se ne erano andati alcuni giocatori per fare fronte alle difficoltà economiche del club, invece i risultati sono migliorati e sul campo la salvezza sarebbe stata ottenuta. Decisivi però sono risultati i già citati problemi finanziari, che hanno portato quattro punti di penalizzazione al Lanciano, condannandolo così ai playout; anzi, inizialmente i punti sottratti erano stati sette e in quel caso il Lanciano sarebbe andato direttamente in Lega Pro, poi ne sono stati restituiti tre e così si è configurata la classifica definitiva. Lo strascico di polemiche però evidentemente non ha fatto bene agli abruzzesi e probabilmente si spiega (almeno in parte) anche così la batosta subita sabato sera, che adesso rende la salvezza una chimera praticamente irraggiungibile.

La partita di ritorno dei playout di Serie B tra Salernitana e Virtus Lanciano sarà trasmessa in diretta tv dalla tv satellitare Sky su ben tre canali, per la precisione Sky Sport 1 HD (il numero 201), Sky Super Calcio HD (numero 206) e Sky Calcio 1 HD (numero 251): telecronaca a partire naturalmente dalle ore 20:30. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport oppure al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati ai due pacchetti il codice d’acquisto pay-per-view è 494893. Aggiornamenti in tempo reale saranno disponibili anche sui profili ufficiali delle due squadre sui vari social network.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori