RALLY ITALIA SARDEGNA 2016/ Wrc, info streaming video e diretta tv: si comincia! (Alghero, oggi giovedì 9 giugno 2016)

- La Redazione

Rally Italia Sardegna 2016 Wrc, info streaming video e diretta tv: oggi la cerimonia di partenza ad Alghero, poi la prima prova speciale ad Ittiri (giovedì 9 giugno 2016)

rally_curva
(Infophoto)

Tutto è pronto: fra pochi minuti, alle ore 18.00, il Rally Italia Sardegna 2016 prenderà ufficialmente il via con la prima prova speciale di soli 2 km, che si svolgerà presso la Ittiri Arena. Ricordiamo che la carovana si è mossa da Alghero, dove su llungomare ha avuto luogo la cerimonia di partenza: la città costiera ancora una volta quest’anno è la sede di quartier generale e parco assistenza, tuttavia dal punto di vista agonistico il rally iridato emetterà i suoi verdetti sugli sterrati della Sardegna interna, che grazie a questa ribalta possono essere ammirati nella loro bellezza in tutto il mondo. Naturalmente però sta per prendere il sopravvento l’aspetto puramente agonistico, che vedrà Sebastien Ogier grande favorito sia perché primo in classifica sia perché vincitore delle ultime tre edizioni. Adesso però la parola passa ai piloti e al cronometro: che lo spettacolo abbia inizio!

Sempre più vicina la partenza del Rally Italia Sardegna 2016, dal momento che la prima prova speciale è in programma ad Ittiri a partire dalle ore 18.00. Nell’attesa diamo uno sguardo ai principali rallisti italiani in gara: spicca il nome di Lorenzo Bertelli, non solo perché figlio di Patrizio Bertelli e Miuccia Prada, ma soprattutto perché è il rallista italiano più presente nel Mondiale negli ultimi anni, che rientrerà in gara proprio in Sardegna con la sua Ford Fiesta Wrc dopo l’infortunio subito giocando a calcio, che lo ha bloccato dopo l’ottavo posto in Messico. Saranno presenti anche Umberto Scandola e il navigatore Guido D’Amore, reduci dalla vittoria al recente Rally Adriatico con la Skoda Fabia R5, inoltre due Peugeot 208 R2 dell’Aci Team Italia che supporta i giovani talenti che la nostra Federazione sta facendo crescere, Fabio Andolfi e Damiano De Tommaso.

Uno dei grandi protagonisti del Rally Italia Sardegna 2016 sarà certamente Sebastien Ogier. Tuttavia il pilota francese, leader della classifica iridata dopo i primi cinque appuntamenti del Mondiale 2016, in questi giorni sta pensando soprattutto ad un evento ancora più importante nella vita di una persona: “Mia moglie Andrea ed io aspettiamo un bambino, la data prevista per la nascita sarebbe subito dopo il Rally d’Italia ma non si sa mai. Se il bambino nasce durante il rally correrò da mia moglie, è un momento che non voglio davvero perdermi e la squadra su questa decisione è d’accordo al 100%”. Salvo imprevisti (in questo caso fortunatamente positivi), Ogier è il favorito d’obbligo: adora gli sterrati sardi e ha vinto le ultime tre edizioni consecutive del Rally di Sardegna, dal 2013 al 2015.

Oggi giovedì 9 giugno è la prima giornata del Rally Italia Sardegna 2016, sesto appuntamento con il Mondiale Rally 2016. Oggi infatti è in programma la prima prova speciale, anche se di fatto questo sarà solamente un assaggio di quello che ci attenderà nei prossimi giorni. Infatti, a partire dalle ore 18.00 di oggi pomeriggio, la prima P.S. sarà di soli 2 km all’interno della Ittiri Arena che – come dice il nome – si trova nel Comune di Ittiri, località di circa 8.700 abitanti in provincia di Sassari. L’evento però di fatto inizierà un’ora prima, perché alle 17.00 ci sarà la cerimonia di partenza dal lungomare di Alghero, da dove ci si muoverà verso l’interno per raggiungere Ittiri.

Nella prima prova speciale i piloti partiranno due alla volta, poi ci saranno altre 18 prove speciali da domani fino a domenica, così suddivise: otto venerdì, sei sabato e quattro domenica, compresa la Power Stage finale che stabilirà la classifica definitiva.

Ricordiamo brevemente la storia di questa gara, creata nel 2004 per sostituire lo storico Rally di Sanremo come tappa italiana del Mondiale Rally. Una scelta storica dal momento che il Sanremo era uno degli appuntamenti storici del rallismo internazionale, ma la scelta sembra avere funzionato perché lo sterrato sardo è davvero impegnativo e i paesaggi sono spesso mozzafiato, sia sul mare sia all’interno dell’isola.

Quanto alla classifica del Mondiale piloti di quest’anno, bisogna evidenziare che il francese Sebastien Ogier è già in fuga con 114 punti, frutto di cinque podi in altrettanti rally finora disputati, anche se con risultati in calando – si fa per dire: prima due vittoria a Montecarlo e in Svezia, poi due secondi posti in Messico e in Argentina, infine il terzo posto in Portogallo. Il margine di vantaggio già accumulato dal campione transalpino è comunque molto importante: al secondo posto troviamo il norvegese Andreas Mikkelsen con 67 punti frutto di una buona costanza ma senza nemmeno una vittoria, che sono andate a Jari-Matti Latvala in Messico, ad Hayden Paddon in Argentina e a Kris Meeke in Portogallo.

Dobbiamo ricordare che per la giornata odierna non è prevista una diretta tv e di conseguenza nemmeno la diretta streaming video, dunque gli appassionati potranno affidarsi soprattutto al sito Internet generale del Mondiale Rally, all’indirizzo www.wrc.com, oppure al sito del rally d’Italia Sardegna, il cui indirizzo è www.rallyitaliasardegna.com.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori