Higuain / Calciomercato Napoli news, Atletico Madrid pronto a offrire 65 milioni più contropartite (oggi 1 luglio 2016)

- La Redazione

Calciomercato Napoli: tutte le news su Higuain. L’attaccante non intende rinnovare e la rottura con il club di De Laurentiis è possibile, i top club pronti all’assalto (oggi 1 luglio 2016).

higuain_napoli
Gonzalo Higuain - La Presse

I giorni di Gonzalo Higuain al Napoli sembrano essere davvero contati, soprattutto dopo che le parole del suo agente e fratello Nicolas hanno infastidito e non poco l’ambiente. Marca inizia a fare delle ipotesi e racconta quello che sta per accadere con l’Atletico Madrid pronto a fare follie su precisa indicazione di Diego Pablo Simeone. I colchoneros potrebbero offrire 60/65 milioni di euro più delle contropartite da scegliere tra diversi giovani molto interessanti. Si parte da Luciano Vietto classe 1993 che aveva fatto molto bene al Villarreal ma in biancorosso non è riuscito a ripetersi per poi arrivare a Oliver, Borja Baston e Leo Baptistato.

Intervenuto a proprosito del caso tra Gonzalo Higuain e il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, l’esperto di calciomercato e direttore di Radio Kiss Kiss Napoli, Valter Di Maggio ha mandato un invito alle parti in causa: “basta dichiarazioni insensate!”. Il giudizio sul caso caldo del calciomercato del Napoli è chiaro: “La missione di De Laurentiis è trattenere tutti i suoi big.gitare le acque in pubblico non serve a nulla, Nicolas dovrebbe parlare in privato con De Laurentiis, che da parte sua non si smuoverà di un millimetro. I tifosi azzurri hanno bisogno dei suoi sorrisi, non del broncio e di dichiarazioni insensate. Un invito a moderare i toni e a giungere in maniera pulita un accordo sul futuro di Higuain, lontano dai mcirofoni e dalle telecamere che di certo non fanno bene alla trattativa, già di per sè non particolarmente semplice. Cruciale rimane comunque la volontà del Pipita di andare via a meno che la dirigenza del Napoli non sappia mettere a punto una rosa adeguata alle sue aspettative, tramite qualche srategica mossa di calciomercato. 

Il caso Higuain-Napoli è certamente il più chiacchierato in questa stagione estiva di calciomercato e a ben ragione: le pesanti dichiarazioni rilasciate dal fratello agente del Pipita, Nicolas Higuain hanno davvero alzato un polverone, della cui gestione il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis non si è ancora pronunciato. Intervistato da Radio Marte, il procuratore sportivo Beppe Accardi ha così espresso la sua opinione sulla vicenda Higuain-Napoli:E’ una cosa comune, comunque Higuain secondo me vorrà giocare la Champions e vorrà vincere lo scudetto a Napoli. Resterà in azzurro, cercerà di fare ancora meglio di quest’anno e poi tra 6-7 mesi si siederenno a tavolo e ne ridiscuteranno. Ma Higuain, e di questo sono sicuro, non vuole andare via a tutti i costi da Napoli. Le dichiarazioni sulla società possono essere anche un modo per spronare la società a crescere e a intervenire sul mercato”. Sarebbe quindi uno sporne le frecciate rivolte alla dirigenza del Napoli, un caloroso invito a investire di più nel rinnovo della rosa da parte di Higuain, che punta a vincere il più possibile con la maglia azzurra. certo le dichiarazioni fatte sono pesanti e il cui peso lo sta valutando la dirigenza del Napoli, che nei prossimi giorni prenderà i propri provvedimenti.

Gonzalo Higuain, salito agli onori delle indiscrezioni di calciomercato in questi giorni a causa di alcune dichiarazioni pesante fatte nei confronti della dirigenza del Napoli, è chiaramente oggetto di grandi discussioni tra gli esperti del settore. Stefano Barigelli, intervenuto a Radio Crc ha voluto dire la sua sul caso Higuain, che sta scaldando la stagione del calciomercato estivo. secondo il co direttore de il Corriere dello Sport infatti: “la vicenda ha preso una piega precisa da cui non credo si possa tornare indietro, meglio che le strade si dividano, il Napoli ha interesse a accondiscendere la scelta di Higuain, traendo il maggior utile possibile per la società. Lanno prossimo Higuain non varrebbe più di 30 milioni, quest’anno invece con 70 milioni si potrebbe fare una campagna acquisti sontuosa, anche perchè le milanesi, con le nuove cordate, non saranno le stesse dello scorso campionato”. Secondo il giornalista il Napoli dunque farebbe bene a rinunciare a scendere a patti con Higuain che chiaramente non ha alcuna volontà di ritornare sulle proprie posizioni: meglio dunque concentrarsi alla ricerta di innesti preziosi che potrebbero non far rimpiangere la partenza dell’argentino.

Il caso Higuain ha infiammato gli animi di molti, e la possibilità che il Pipita entri nel calciomercato in uscita dal Napoli affascina i tifosi di ogni top club europeo e non. Stefano Agresti, attraverso le colonne del portale Calciomercato.com ha voluto espirmere il proprio punto di vista su quanto successo intorno alla figura di Gonzalo Higuain, pupillo del Napoli e presto nuovo idolo di un’altra squadra. L’analisi del giornalista è assai precisa: “parole molto sgradevoli sono arrivate dall’entourage di un giocatore fenomenale che ha avuto davvero tanto da Napoli, ed aveva speso parole opposte solo una settimana fa. si aspettavano che arrivasse qualcuno con 94 milioni pronti, ma l’Atletico nemmeno si è avvicinato a quella cifra, allora hanno innescato questa polemica perché si augurano che ci sia qualcuno che convinca il Napoli a cederlo”. Insomma una polemica ad hoc nella speranza di convincere il Napoli a cedere Higuain per poi puntare su lidi più generosi, ma che potrebbe avere non pochi colpi di scena in questa lunga stagione di calciomercato estivo.

Per comprendere bene la frustrazione dimostrata da Higuain attraverso le parole del fratello-agente Nicolas rivolte nei giorni scorsi alla dirigenza del Napoli è bene fare un salto indietro e lasciare perdere per il momento le strategie di calciomercato che De Laurentiis avrebbe in mente per il Pipita. A fare il retroscena è l’edizione odierna de La Repubblica che fa risalire l’inizio della frattura tra Higuain e il Napoli allo scorso 3 aprile, dopo l’espulsione nel match contro l’Udinese. Secondo quanto riportato dal quotidiano Higuain sarebbe sbottato nello spogliatoio dichiarando: “Basta, in Italia non è possibile vincere, sono stufo”. In seguito Higuain volò per tre giorni in Spagna, dove forse in quell’occasione è cominciato il corteggiamento di Simeone, il tecnico dell’Atletico: episodio fortemente sottovalutato dal presidente del Napoli De Laurentiis. Ora il rischio è che Higuain e soprattutto il Napoli debba provvedere a valutare le offerte di calciomercato per il Pipia, che sicuramente non saranno poche. 

Il caso Higuain-Napoli infiamma le prime pagine dei quotidiani di oggi ed è diventato un vero e proprio caso di calciomercato estivo. Molte le speculazioni e le ipotesi, soprattutto sulla contromossa del patron del Napoli, Aurelio De laurentiis che chiaramente non potrà rimanere a lungo inerme dopo le parole di fuoco espresse dall’agente del Pipita, il fratello Nicolas Higuain. La Gazzetta dello Sport ha oggi esordito parlando di una possibile strategia da parte della dirigenza Napoli: sicuramente Higuain vuole andrae via e di fronte a questa netta posizione sarà difficile convincerlo a restare a meno che la dirigenza non faccia le mosse di calciomercato giuste che possano soddisfare le ambizioni e le aspettative dell’argentino. Ma in questo caso De Laurentiis avrebbe, secondo la rosea appena 20 giorni, scaduti i quali sarebbe difficile proseguire nelle trattaive o trovare un sostituto degno di Higuain. Di conseguenza la società Napoli farebbe valere il contratto e lo ritirerebbe dal mercato, e probabilmente dovrebbe armarsi di grand epazienza e diplomazia per trattare con l’entourage del giocatore. sarebbe una mossa obbligata ma davvero tardiva che sicuramente non ripoterebbe la serenità tra il Napoli e Higuain.

La domanda sorge spontanea: chi si fionderà su Gonzalo Higuain? Le dichiarazioni del fratello-agente hanno, infatti, aperto ufficialmente la caccia al Pipita. L’attaccante del Napoli, almeno per ora, non intende prendere in considerazione l’addio, perché vuole rispettare il contratto con il club partenopeo, ma ci sono già dei club pronti a fargli cambiare idea. In primis l’Atletico Madrid, che vuole rilanciare così le proprie ambizioni in Liga e in Champions League. Diego Pablo Simeone ha indicato Higuain come priorità per poter competere concretamente con Real Madrid e Barcellona, ma non è l’unico allenatore a sognarlo per la propria squadra. C’è, ad esempio, il Paris St Germain, che ha perso Zlatan Ibrahimovic, il quale si è accasato al Manchester United. Attenzione agli stessi Red Devils, che sul fronte calciomercato sono molti attivi per regalare una grande squadra a José Mourinho. Sono pochi i club che possono permettersi di sedere al tavolo con Aurelio De Laurentiis: occhio anche all’Arsenal e non va esclusa nemmeno la Juventus, che potrebbe provare a tentare il Pipita.

Come un fulmine a ciel sereno le dichiarazioni del fratello-agente di Gonzalo Higuain hanno scosso il mondo Napoli. Rispetto a due giorni fa Nicolas è stato più esplicito: sono state, infatti, chiamate a raccolta le grandi dEuropa. «Si parlava di miglioramento delle strutture, di lotta alla Juventus, ma il progetto non è allaltezza di Gonzalo. Napoli ha dato molto a Gonzalo e viceversa, ma il progetto è al di sotto delle sue aspettative. I giovani vanno bene, ma non per competere con la Juventus, ha dichiarato Nicolas Higuain ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca. Non usa mezzi termini, né fa giri di parole il fratello del Pipita, che è molto chiaro anche in merito al tema del rinnovo del contratto: «Non rinnoverà, ne siamo sicuri, considerando questa situazione. Abbiamo un contratto e lo rispetteremo, ma non cambieremo opinione, ha spiegato Nicolas Higuain, ribadendo di non aver parlato con altri club e che suo fratello non sta valutando lidea della cessione. Del resto pochi club al momento possono permettersi il bomber argentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori