DIRETTA/ Fiorentina-Trentino Team (risultato finale 10-1): info streaming video e tv. I marcatori: due per Giuseppe Rossi (oggi 14 luglio 2016)

- La Redazione

Diretta Fiorentina-Trentino Team (amichevole): info streaming video e tv, risultato live della partita in programma giovedì 14 luglio 2016 a Moena, calcio d’inizio alle ore 17:30

fiorentina_partitella_moena
Foto La Presse

Nel secondo tempo la Fiorentina è rientrata in campo con questi giocatori (modulo variato in un 4-3-1-2): Dragowski; Diks, Tomovic, Bagadur, Marcos Alonso; Schetino, Diakhate, Chiesa; Ilicic; Baez, Zarate. Proprio l’argentino Mauro Zarate si è reso subito protagonista: al 58′ minuto ha sfruttato l’assist filtrante di Ilicic per presentarsi in area, evitare il portiere in uscita e depositare in rete il gol del 7-1. Al 62′ ancora Zarate a segno, questa volta con un tocco di rapina dopo una sponda aerea. Tre minuti dopo (65′) segna anche il giovane Federico Chiesa, servito ancora da Ilicic; la rete del definitivo 10-1 è forse la più bella dell’amichevole, la realizza Josip Ilicic con un cucchiaio mancino dal limite dell’area. Fiorentina-Trentino Team termina 10-1, la Viola tornerà in campo domenica (17 luglio 2016) alle ore 16:30, contro la FeralpiSalò (Lega Pro)

, la squadra viola ha cominciato l’amichevole con la seguente formazione (modulo 4-2-3-1): Lezzerini; Gilberto, Gonzalo Rodriguez, Astori, Zanon; Mancini, Diakhate; Baez, Hagi, Chiesa; Rossi. E’ stato Giuseppe Rossi a sbloccare il risultato, nella prima amichevole precampionato dei viola. Pepito ha superato anche il portiere avversario finalizzando un contropiede della Fiorentina al 9′ minuto. Tra il 21′ ed il 23′ la doppietta di Jaime Baez ha portato il risultato sul 3-0: l’uruguaiano classe 1994 ha sfruttato due assist al bacio di Giuseppe Rossi, protagonista anche nelle vesti di rifinitore e sommerso di applausi dal pubblico presente. Il poker poco prima della mezz’ora di gioco e precisamente al 27′ minuto: cross dalla fascia destra di Gilberto ed incornata vincente del giovane Abdou Diakhate, centrocampista senegalese di 17 anni. Due minuti dopo (29′) gloria anche per il Trentino Team, a segno grazie ad uno splendido tiro all’incrocio dei pali di Riccardo Gorla. Al 34′ riparte l’attacco viola: il figlio d’arte Federico Chiesa tenta la conclusione da fuori area, il portiere Lippi ribatte ma nulla può sul tap-in da distanza ravvicinata del brasiliano Gilberto. L’ultimo gol del primo tempo porta la firma di Giuseppe Rossi, che trasforma il calcio di rigore concesso per un fallo ai danni di Federico Chiesa. Il risultato al termine dei primi 45′ è di 6-1 per la Fiorentina.

Gonzalo Rodriguez ha appena cominciato la sua quinta stagione con la maglia viola, nelle precedenti quattro si è affermato come uno dei migliori difensori della Serie A con anche il vizietto del gol (21 in campionato). Rodriguez è ormai uno dei pilastri della Fiorentina ma il suo contratto scade nel prossimo giugno: ad aprile invece il difensore argentino compirà 33 anni, si avvicina per lui il momento del ritorno in Argentina? Così non sembrerebbe, a giudicare dalle parole del diretto interessato riportata dal sito ufficiale it.violachannel.tv: “Sono felice a Firenze e mi sento orgoglioso di indossare la fascia di capitano per questa maglia. Il contratto? Tra un mese ne parlerò con il mio procuratore. Adesso devo pensare solo ad allenarmi bene. Voglio giocare ancora tanti anni, poi, magari, rientrerò al San Lorenzo”. Gonzalo Rodriguez ha poi aggiunto di trovarsi bene sia con la difesa a tre che in quella a quattro, definendo però eccessivo il paragone con un altro grande difensore argentino passato dalla viola, Daniel Alberto Passarella. Quest’ultimo ha realizzato ben 26 reti in quattro stagioni con la Fiorentina (dal 1982 al 1986), chissà che Gonzalo Rodriguez non possa raggiungerlo e superarlo in questa speciale graduatoria

Come detto, è soprattutto l’attacco da ricostruire la maggiore preoccupazione della stagione per Paulo Sousa, in questa fase preparatoria della stagione. Il ritorno di Giuseppe Rossi potrebbe rappresentare un’opzione in più, mentre Bahebeck potrebbe essere il primo rinforzo concreto per una formazione che necessita di aggiungere peso in avanti. Sembra invece sfumato l’arrivo di Kevin Lasagna dal Carpi, con l’attaccante italiano destinato al Milan. A livello tattico a seconda degli interpreti che arriveranno, Paulo Sousa potrebbe sfruttare i nuovi arrivi per passare al modulo a due punte, anche se il 4-2-3-1 resta un’opzione valida considerando la qualità dei palleggiatori di centrocampo della Fiorentina: ciò non toglie che il tecnico lusitano vorrebbe aggiungere profondità in attacco.

, giovedì 14 luglio 2016 alle ore 17.30, sarà il primo test amichevole di livello per la formazione allenata da Paulo Sousa in vista della nuova stagione. I viola hanno da poco ripreso il lavoro per provare a migliorare i risultati della passata annata: dopo un girone d’andata in cui i toscani erano arrivati a sentire profumo di scudetto, il calo nel girone di ritorno è stato netto, anche se comunque è arrivata, come l’anno precedente, la qualificazione alla fase a gironi di Europa League.

La Fiorentina ha deciso di ripartire dal suo allenatore, pur con le perplessità relative ad un mercato che stenta a decollare. Nel ritiro di Moena non sono arrivati finora rinforzi di rilievo e l’impressione per i viola è che le trattative estive decolleranno soltanto dopo aver sistemato il capitolo cessioni. Il reparto offensivo in particolare sembra destinato a una vera e propria rivoluzione, con i viola chiamati a cedere Mario Gomez, dopo il prestito al Besiktas, e Babacar per rientrare di una cifra all’incirca di venti milioni di euro, che potrebbe essere reinvestita per garantire al croato Kalinic un efficace partner offensivo.

Proprio l’assenza di Kalinic caratterizzerà l’amichevole di giovedì prossimo contro il Trento, considerando che il bomber croato sta ultimando i giorni di vacanza a sua disposizione dopo la partecipazione agli Europei francesi. Lo stesso vale per altri nazionali come il portiere romeno Tatarusanu e l’azzurro Bernardeschi. Sarà dunque una Fiorentina zeppa di riserve e ancora sperimentale quella che Paulo Sousa proverà contro la formazione trentina, che nella prossima stagione parteciperà al campionato di Eccellenza dopo la vittoria in Promozione dell’ultima annata.

Al centro della squadra ci sarà il centrocampista spagnolo Borja Valero, vero e proprio perno dei viola che ha parlato in conferenza stampa a Moena, spiegando come la sua intenzione sia quella di restare a Firenze senza cedere alle lusinghe, su tutte quelle del Milan, che alcune squadre hanno avanzato nei suoi confronti. Ci sarà spazio anche per molti giovani della Primavera viola che anche l’anno scorso, come spesso avviene in uno dei settori giovanili più prolifici d’Italia, sono riusciti a farsi valere e a mettersi in luce in maniera particolarmente brillante. L’amichevole precampionato tra Fiorentina e Trentino Team sarà trasmessa in diretta streaming video dal sito ufficiale della società viola, www.violachannel.tv.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori