Diretta / Bologna-Rappresentativa Sciliar (risultato finale 10-0), info streaming video e tv: il tabellino dell’amichevole (oggi 15 luglio 2016)

- La Redazione

Diretta Bologna-Rappresentativa Sciliar (amichevole): info streaming video e tv, risultato live della partita in programma venerdì 15 luglio 2016 a Castelrotto (Bolzano), inizio alle 17

donadoni_staff_bologna
Foto LaPresse

Al 13′ minuto del primo tempo è stato uno dei nuovi acquisti, l’attaccante ex Lanciano Federico Di Francesco, a sbloccare il risultato: punizione battuta rapidamente da Brienza e conclusione sotto la traversa del figlio d’arte. Al 18′ il 2-0 firmato da Saphir Taider: l’algerino ha cercato il gol una prima volta girando il cross da destra di Krafth, poi ha ribadito in rete dopo la respinta del portiere avversario. Al 29′ il punto del 3-0: Taider alla punizione dallo spigolo sinistro dell’area, deviazione del portiere e respinta del palo prima del tap-in vincente del francese Anthony Mounier. L’ex Montpellier si ripete al 40′ per il 4-0: controllo e sinistro vincente su bel lancio di Crisetig. Nel secondo tempo il Bologna arrotonda ulteriormente il risultato: al 65′ Franco Brienza realizza con un piazzato d’interno sinistro da dentro l’area di rigore; dieci minuti dopo (75′) segna anche Sergio Floccari, che risolve una mischia in seguito a un calcio d’angolo. All’82’ Anthony Mounier fa tutto da solo superando in dribbling tre avversari e col sinistro supera l’estremo difensore dello Sciliar, per il gol dell’8-0. A 2′ dal novantesimo arriva la doppietta di Sergio Floccari su calcio di rigore, a fissare il risultato sul definitivo 10-0 è Adam Masina che supera un difensore ed anticipa l’uscita del portiere col sinistro. La prossima amichevole precampionato del Bologna è in programma domani (sabato 16 luglio 2016) sempre a Castelrotto, contro la Virtus San Marino: calcio d’inizio alle ore 17:00.

L’amichevole di oggi pomeriggio non è certamente un match inedito e infatti anche l’anno scorso Bologna e la Rappresentativa Sciliar si erano nuovamente incontrati. esattamente un anno fa Bologna-Sciliar era terminato col risultato di 6 a 0 per la formazione di Donadoni andata in ritiro a Castelrotto: un risultato eccellente per la formazione rossoblu che si stava preparando, come in questa occasione, all’inizio del campionato di Serie A. Nell’amichevole del 2015 era emerso in maniera particolare Robert Acquafresca, che veste la maglia del Bologna fin dal 2013 autori di una splendida tripletta. Dietro di lui a violare la rete della rappresentativa Sciliar vi furono anche Rolando Bianchi, che ha segnato una doppietta nella ripresa e Matteo Mancosu, che aveva firmato il raddoppio nel primo tempo. Facile dunque che anche quest’anno l’amichevole tra il Bologna e lo sciliar possa finire con un risultato simile, data la grande preparazione che i giocatori di Roberto Donadoni stanno eseguendo in questo ritiro estivo.

Tuttobolognaweb.it ha ipotizzato la probabile formazione dei felsinei per la prima amichevole precampionato. Davanti al portiere Mirante i centrali difensivi previsti sono il greco Oikonomou e Gastaldello; a destra spazio allo svedese Krafth, a sinistra invece Masina. Centrocampo con Crisetig in cabina di regia e Taider al suo fianco, sulla trequarti Brienza affiancato dagli esterni Mounier e Di Francesco. In attacco chance per il giovane Antonio Calabrese, punta della squadra Primavera classe 1996. Dovrebbero cominciare in panchina il portiere Da Costa, i difensori Rossettini, Cherubin, Mbaye e Silvestro, i centrocampisti Rizzo e Donsah e l’attaccante Floccari. Assenti per vari problemi fisici Maietta, Alex Ferrari, Pulgar, Simone Verdi che ieri ha accusato un problema muscolare, Destro e Acquafresca.

Una prima sgambata contro i dilettanti servirà dunque a Donadoni per schiarire idee che sono in realtà già abbastanza indirizzate. La formazione felsinea proseguirà tatticamente sulla falsariga dello scorso anno, con un 4-3-3 che può trasformarsi in un 4-4-2 o in un 4-2-3-1, ed il tecnico capace anche di passare all’occorrenza alla difesa a tre. La grande duttilità tattica resta come sempre un punto di forza importante per un tecnico come Donadoni, che sembrava molto corteggiato alla fine della scorsa stagione, ma ha deciso di abbracciare al cento per cento un progetto come quello del Bologna che sembra destinato a crescere, considerando che per questa sua terza stagione sulla plancia di comando, la seconda in Serie A, il presidente americano Saputo sfonderà il tetto dei cento milioni di euro di investimenti complessivi, senza considerare gli interventi compiuti sulle strutture e il centro sportivo.

, venerdì 15 luglio 2016 alle ore 17.00, sarà il primo test, seppur contro una formazione di dilettanti, per i felsinei di Donadoni, già al lavoro in vista della prossima stagione. Una partita da prendere con le molle anche per capire quali potrebbero essere state le ripercussioni del caso Diawara: uno degli elementi di maggior livello dei rossoblu che non si è presentato alla partenza del ritiro, probabilmente per forzare la mano ed ottenere la cessione sul mercato. Un particolare che non va giù al tecnico, che punta a consolidare e migliorare quanto fatto vedere nel corso della passata stagione.

Dopo una partenza disastrosa, il Bologna dal momento dell’arrivo di Roberto Donadoni in panchina ha letteralmente cambiato passo, riuscendo a mettere in cassaforte con largo anticipo i punti necessari per la salvezza.

Con l’Europa ormai troppo lontana da raggiungere, il Bologna ha poi accusato un calo che lo ha portato a smorzare un po’ gli entusiasmi di metà stagione. Donadoni è convinto che puntellando la squadra, il Bologna potrà togliersi importanti soddisfazioni nel prossimo campionato: il patron Saputo è già al lavoro sul mercato e non è a questo punto detto che risorse importanti non possano arrivare proprio dalla cessione di Diawara.

Il progetto del Bologna sembra comunque procedere spedito a dispetto degli imprevisti, anche se Donadoni ha espresso grande delusione per il caso Diawara, sottolineando come a prescindere dalle richieste di mercato, un altro anno a Bologna poteva essere fondamentale per la maturazione del calciatore. Nel ritiro di Castelrotto l’amichevole contro la Rappresentativa Sciliar potrà essere utile per testare alcuni nuovi acquisti, come l’ex attaccante del Lanciano, Di Francesco (figlio dell’allenatore del Sassuolo, Eusebio) o il talentuoso, ex Milan e Carpi, Verdi.

Il colpo potrebbe essere l’imprevedibile ceko Krejci, protagonista ache agli Europei con la maglia della Repubblica Ceca e prelevato dallo Sparta Praga per aggiungere imprevedibilità ad un attacco che nella scorsa stagione ha compiuto un salto di qualità già importante dopo l’arrivo di Giaccherini, proprio nel corso degli Europei in Francia tornato ai massimi livelli della sua carriera con la maglia azzurra. Da quando il Bologna va in ritiro a Castelrotto, l’amichevole con la locale Rappresentativa Sciliar è una consuetudine, con il precedente dello scorso anno che ha visto i felsinei vincenti con il punteggio di sei a zero. 

La partita amichevole tra Bologna e Rappresentativa Sciliar non sarà trasmessa in diretta tv nè in diretta streaming video da canali in italiano. Aggiornamenti sul risultato del test match saranno disponibili sul sito ufficiale www.bolognafc.it e sui social network ufficiale della società: la pagina Facebook Bologna Fc 1909 e l’account Twitter @BfcOfficialPage.

Il tabellino

Marcatori: 14′ Di Francesco, 18′ Taider, 29′ Mounier, 40′ Mounier, 66′ Brienza, 75′ Floccari, 80′ Verdi, 83′ Mounier, 88′ Floccari (rig.), 90′ Masina

 

Bologna: Mirante (dal 46′ Sarr); Krafth, Oikonomou, Gastaldello, Boldor; Crisetig, Taider; Mounier, Brienza, Di Francesco; Calabrese.

Dal 72′ minuto: Sarr; Mbaye, Rossettini, Cherubin, Masina; Silvestro, Donsah; Rizzo, Verdi, Mounier; Floccari. All.Donadoni.

 

Sciliar: Iardino; Malfertheiner, Gasslitter, Karbon, Mehovic, Prossliber, Lantschner, Unterkofler, Plankl, Germano, Rungaldier. All.: Memmo.

 

Arbitro: Dal Pan (guardalinee Repetto e Scafidi)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori