MANOLAS VIA DALLA ROMA? / Calciomercato News: Sabatini cerca il sostituto, c’è Nacho? (oggi, 15 luglio 2016)

- La Redazione

Manolas via dalla Roma? Le ultime news di calciomercato sul futuro del difensore, che piace a Chelsea e Arsenal. Le parole dell’agente, gli aggiornamenti in diretta (oggi, 15 luglio 2016).

spalletti_indicazioni_partita
Luciano Spalletti - La Presse

In casa Roma continua a tener banco la situazione di Manolas, difensore greco giallorosso che sembrerebbe in procinto di lasciare la Capitale. La dirigenza giallorossa vorrebbe trattenerlo proponendo al difensore un aumento dell’ingaggio per evitare la cessione a qualche club estero. Manolas d’altro canto, preferirebbe uno stipendio da tre milioni di euro più bonus, come offerto dal Chelsea di Antonio Conte e dal Borussia Dortmund nelle ultime ore. Per questo motivo la cessione sembra davvero imminente e Walter Sabatini non vuole perdere tempo agendo sul calciomercato per trovare un degno sostituto. Si è parlato così di Musacchio, difensore del Villareal che piace tanto anche al Milan (il club rossonero lo sta trattando proprio in queste ore), e di Nacho. Con quest’ultimo sembra esserci l’intesa con il Real Madrid e la prossima settimana si potrà chiudere. L’arrivo del difensore del Real aprirebbe di fatto la cessione di Manolas.

Il nome di Manolas potrebbe fare gola a molti: è questa la paura della Roma, attualmente al lavoro per ottenere il rinnovo di contratto con il difensore greco, che secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato sembra aver già ricevuto offerte assai interessanti. La dirigenza della Roma avrebbe già messo sul piatto un’offerta da 2 milioni a stagione ma Manolas ha ricevuto proposte più allettanti tra cui quella del Chelsea di Antonio Conte. Secondo quanto rivelato dal portale specializzato calciomercatoweb.it non sarebbe solo la Premier ad ambire Manolas: sul greco ci sarebbe anche il Borussia Dortmund, che nei giorni scorsi avrebbe effettuato sondaggi con l’entourage del difensore greco, dicendosi disposto al trasferimento dietro l’offerta di ingaggi migliori rispetto a quanto al momento percepisce dalla Roma. Se Manolas andasse via in questa finestra di calciomercato la Roma dovrebbe fare fronte a un grave problema nella difesa: l’assenza di Rudiger pesa moltissimo e l’arrivo di Juan Jesus dall’Inter potrebbe non bastare   a colmare il vuoto che il greco creerebbe in rosa.

Si accinge a diventare il nuovo caso di calciomercato estivo: sul difensore della Roma infatti si stanno facendo avanti diversi club interessati a portare via il greco in scadenza di contratto nel 2019 alla Roma. Su Manolas, secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato, fornite dal quotidiano gratuito Leggo, avrebbe fatto dei grandi passi avanti il Chelsea di Antonio Conte, il quale sarebbe pronto ad offrire 40 milioni di euro ai giallorossi, ma è possibile che la Roma debba per forza resistere agli assalti del club inglese almeno fino a gennaio 2017. Il motivo è presto detto: esiste infatti una clausola con l’Olympiacos, dove la Roma aveva tratto Manolas nel 2012, che se il giocatore viene ceduto entro settembre 2016 il 50% del ricavato della sua vendita deve essere spartito col club greco. staremo dunque a vedere se la Roma riuscirà convincere Manolas a restare almeno fino a gennaio o se invece la volontà del greco prevarrà e dunque il suo nome verrà messo in piazza in questa finestra di calciomercato.

Fiutata la possibilità che Manolas, difensore della Roma, potesse lasciare la capitale in questa finestra di calciomercato, il club giallorosso starebbe lavorando per correre ai ripari. Secondo le indiscrezioni di calciomercato pubblicate questa mattina da Il Messaggero, il ds della Roma Valter Sabatini avrebbe preparato un rinnovo di contratto che include un buon aumento di stipendio: 2 milioni di euro a stagione più bonus, rispetto agli attuali 1.4milioni di euro. L’offerta fatta dalla roma però potrebbe non essere considerata sufficiente da Manolas, che chiederebbe almeno 3 milioni di euro per restare con la maglia giallorossa. Richiesta, quella di Manolas, non così fuori luogo sopratutto se si considera che il Chlesea di Antonio Conte sarebbe pronto a mettere sul tavolo un’offerta da 4.5 milioni di euro e che il difensore piace molto anche al Milan, che ha puntato il giocatore come prossimo obbiettivo di calciomercato.

La Roma avrebbe fiutato la possibilità di dover sostituire subito il difensore greco Kostas Manolas. Il calciatore al centro dell’ennesima grana di calciomercato in casa Roma, ha rifiutato il prolungamento di un anno sul contratto in scadenza nel 2019 e questo apre degli scenari che potrebbero voler dire cessione in questa finestra del mercato per il ragazzo. Il centrale ha un calciomercato molto importante soprattutto in Inghilterra dove diversi club sarebbero disposti a fare follie per lui. Secondo i rumors di calciomercato riportati da TuttoMercatoWeb il club capitolino avrebbe deciso di tornare sul calciomercato per fronteggiare l’emergenza buttandosi su Mateo Musacchio. Attenzione però perchè da SportItalia dicono che il Milan abbia alzato l’offerta per il centrale del Villarreal a ben 25 milioni di euro più bonus.  diventerà un caso di calciomercato? A Roma la domanda inevitabilmente sta circolando nelle ultime ore, ma tutto sommato c’è abbastanza fiducia sul fatto che il futuro di Manolas sarà ancora con la Roma, fosse anche solo per il fatto che – in caso di cessione estiva – bisognerebbe poi versare all’Olympiacos il 50% di quanto verrà incassato. Dunque Manolas continuerà a guidare la retrguardia giallorossa, che in questo momento ha sicuramente grande bisogno del suo pilastro greco. Ecco ad esempio l’opinione di Marco Valerio Rossomando, interpellato dall’emittente Tele Radio Stereo proprio sul tema Manolas: “Tutti questi mal di pancia da parte di Manolas non li vedo, il giocatore è sempre il solito. La situazione andrà risolta ma c’è tempo, una soluzione si troverà dopo l’estate”.

Questa Roma un pò malconcia non aveva certo biogno proprio ora di un altro caso di calciomercato. Da Pinzolo inaspetata è scoppiata la bomba Manolas: il difensore greco della Roma, corteggiatissimo dalla Premier League, non ha accettato il contratto da 3 milioni proposto da Pallotta. Una grana non da poco in casa Roma, dopo lo sberleffo della Juventus con Miralem Pjanic. C’è un’aria pesante nel ritiro della Roma. C’è aria di smobilitazione e di rassegnazione. Manolas ha capito che alla Roma non vincerà mai, come gli ha confermato il suo amico Pjanic. Manolas lo ha capito bene e vuole cambiare aria. La Premier lo aspetta, Conte e Mourinho in testa che gli hanno offerto un lauto contratto da 5 milioni l’anno. La Roma se lo vendesse ora dovrebbe riconoscere il 50% dei soldi incassati all’Olympiakos. Un’operazione di calciomercato sconveniente per la Roma dal punto di vista economico. Però Spalletti ha sempre detto che non vuol trattenere nessuno scontento. Bilancio permettendo, se Manolas dovesse mettersi di traverso il tecnico di Certaldo acconsentirebbe a una sua cessione. Infatti Sabatini si è comunque già mosso e ha ripreso i contatti con il Villareal per Musacchio. Sul giocatore c’è forte il Milan che proverà a chiudere nel fine settimana. La Roma lo sa ma visti gli ottimi rapporti di Sabatini con Musacchio stesso i giallorossi sono convinti di poter bloccare il difensore. fa discutere per il suo mancato rinnovo e per la possibilità di vederlo partire in questa sessione stessa di mercato. C’è chi però lo avrebbe venduto già all’inizio dell’estate. Ivan Zazzaroni ha così parlato a Radio Radio durante la trasmissione Radio Radio Lo Sport: “Manolas è molto forte tecnicamente, ma è il primo calciatore che avrei ceduto. E’ irruento e non gioca per la squadra. In difesa mi convince l’arrivo di Mario Rui e il resto mi preoccupa. Juan Jesus non farà bene. E’ un calciatore che commette sempre due-tre errori a partita“.

E la Roma devono trovare un accordo per il rinnovo del contratto del difensore greco, che diversamente potrebbe diventare un caso di calciomercato. Magari non nell’immediato, perché in estate Manolas è incedibile a meno di passare all’Olympiacos il 50% di quanto verrà incassato, tuttavia l’ipotesi che ci siano problemi per il contratto di colui che attualmente è il perno della retroguardia giallorossa preoccupa e non poco la tifoseria della Roma. Ecco ad esempio il sintetico ma efficace commento di un opinionista quale Massimilioano Magni, che ai microfoni di Rete Sport si è espresso così: “Manolas non rinnova perchè se ne vuole andare oppure perchè vuole più soldi, come Benatia, ma la Roma non glieli offre?”. Inutile dire che il parallelismo con il difensore marocchino, passato al Bayern Monaco e poi alla Juventus, genera nell’ambiente della Roma qualche inquietudine…

Rischio rottura tra Kostas Manolas e la Roma? Doveroso precisare che questo scenario non dovrebbe realizzarsi nel calciomercato estivo salvo cataclismi, è chiaro che bisognerebbe evitare ad ogni costo di perdere il perno della difesa della Roma. L’importanza di Manolas attualmente per la retroguardia giallorossa è evidenziata anche dai commentatori che affollano l’etere capitolino, ad esempio Alessandro Austini che ai microfoni dell’emittente Tele Radio Stereo ha parlato così delal difesa della Roma, con riferimento proprio al difensore greco: “La Roma ha la difesa che è un cantiere aperto, ha un disperato bisogno di Manolas: laccordo penso si possa trovare, magari con una promessa di cessione“.

Potrebbe essere un nuovo caso di calciomercato in casa Roma. Di certo la società non ha nessuna intenzione di vendere subito il difensore greco, sia perché dovrebbe una percentuale all’Olympiacos sia perché Manolas è la principale certezza per Luciano Spalletti nella retroguardia della Roma, tuttavia il caso del rinnovo problematico ha già infiammato una piazza sempre molto delicata. L’intenzione della società è non fare nulla fino a settembre, quando sarà scaduto il vincolo del 50% da riconoscere al club del Pireo, ma oviamente far passare tutta l’estate potrebbe essere un rischio se Chelsea e Arsenal concretizzassero fin da subito il loro interesse. Quest’estate non dovrebbe comunque succedere nulla, ma se non si arrivasse a un accordo ecco che a gennaio Manolas rischia di essere uno dei pezzi forti del calciomercato invernale…

Il calciomercato è materia delicata per la Roma, che si ritrova col caso Kostas Manolas. Dopo aver fatto rientrare l’allarme per Radja Nainggolan, che resterà alla corte di Luciano Spalletti, la società giallorossa deve fare i conti con la “grana” relativa al futuro di calciomercato del difensore greco. Manolas è il punto di riferimento della difesa della Roma, che vuole rinnovargli il contratto e adeguargli l’ingaggio, ma la trattativa di calciomercato con l’agente Iannis Evangelopoulos è tutt’altro che semplice: «E‘ vero, confermo che non cè accordo di calciomercato per il rinnovo di Kostas con la Roma. Non credo nemmeno che sia possibile raggiungerlo nelle prossime settimane, ha dichiarato il procuratore a Laroma24. Doccia gelata per il direttore sportivo Walter Sabatini, il quale teme che Manolas voglia andare al muro contro muro. La Roma ha offerto 2 milioni di euro più bonus a stagione a Manolas, che non intende fare sconti e chiede un ingaggio da top player, visto che c’è anche la possibilità di andare in Premier League. Chelsea e Arsenal, infatti, sono alla finestra in attesa di sviluppi. E la Roma non può permetterselo, perché non la cessione del difensore non le conviene affatto anche da un punto di vista economico: l’Olympiacos vanta fino al 31 agosto una percentuale del 50% sul prezzo della cessione di Manolas, quindi la Roma rischierebbe di guadagnarci poco. Se la partenza di Manolas, però, si rivelasse inevitabile, la Roma potrebbe bussare alla porta del club di Atene per provare a ritrattare la percentuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori