Mancini via dall’Inter? / Thohir lo blinda: “Non vedo l’ora di incontrarlo, è il nostro fuoriclasse” (oggi, 16 luglio 2016)

- La Redazione

Mancini via dall’Inter? Già si fanno i nomi degli eredi del tecnico nerazzurro, in pole position sembrano esserci i due mister Cesare Prandelli e Leonardo. (16 luglio 2016)

mancini_zanetti
Roberto Mancini - La Presse

-L’Inter vola negli Stati Uniti, ma il futuro di Roberto Mancini resta incerto. Decisivo in tal senso sarà l’incontro con il presidente Erick Thohir, che per il momento ha blindato verbalmente il suo allenatore: «Non vedo l’ora di incontrare Roberto Mancini e la squadra nel corso della prossima settimana, ha annunciato il magnate indonesiano ai microfoni del sito ufficiale dell’Inter. Poi è entrato nello specifico delle voci circolate: «Ho letto che tante cose sono state scritte in Italia su Roberto Mancini, ci siamo parlati in questi giorni, lo incontrerò negli Stati Uniti, ma tengo a ribadire ciò che ho sempre detto e pensato: lui è il nostro fuoriclasse, grazie alle sue capacità e alla sua grande esperienza vogliamo cercare di migliorare il posizionamento in campionato per arrivare in Champions League e disputare al massimo delle nostre possibilità Europa League e Coppa Italia. Si parlerà anche di calciomercato: «Roberto Mancini, la proprietà e lo staff dirigenziale continueranno a lavorare per completare la rosa in modo da essere ancora più competitivi, ha concluso Thohir.

Le tensioni e i malumori potrebbero spingere Roberto Mancini lontano dall’Inter. Il tecnico nerazzurro non intende dimettersi, ma rispettare l’ultimo anno di contratto con il club nerazzurro. Gli scenari, però, potrebbero cambiare, se arrivasse una proposta interessante. Nei giorni scorsi si è parlato di un possibile interesse della Football Association per l’Inghilterra, il cui posto di commissario tecnico è rimasto vacante dopo l’addio di Roy Hodgson per il flop agli Europei 2016, ma c’è un’altra nazionale interessata a Roberto Mancini. Si tratta della Russia, che ospiterà i prossimi Mondiali. Situazione simile a quella dell’Inghilterra: Slutski ha salutato dopo il fallimento in Francia. Secondo l’agenzia di stampa russa Tass, la Federazione russa non ha ancora preso contatti con l’entourage di Mancini, ma potrebbe farlo entro la fine del mese. Novità in vista – e clamorose – per l’Inter.

Non vi sono certezze sul futuro di Roberto Mancini come allenatore dell’Inter, dunque logicamente si fanno molti nomi come possibili alternative se il marchigiano dovesse davvero andarsene. Uno dei possibili successori di Mancini sulla panchina dell’Inter è quindi Cesare Prandelli, che è stato sedotto e abbandonato dalal Lazio la quale poi a sua volta ha subito lo stesso trattamento da parte di Marcelo Bielsa, il quale adesso curiosamente è uno dei nomi caldi in caso di colpi di scena all’Inter. Intreccio dunque davvero curioso, come d’altronde spesso succede nel calciomercato estivo: Prandelli, una volta caduta la pista biancoceleste, era stato contattato da Suning per la panchina dello Jiangsu, quindi piace ai cinesi e adesso questo fatto potrebbe favorire l’Inter, anche se va detto che naturalmente queste sono tutte parole fino a quando non dovesse succedere qualcosa di clamoroso fra Mancini e la nuova proprietà dell’Inter.

Potrebbe accadere qualcosa di incredibile sulla panchina dell’Inter con Roberto Mancini che non è più sicuro del suo posto sulla panchina dell’Inter. Qui spuntano delle ipotesi veramente interessanti e che lasciano tutti senza parole. Tra queste infatti c’è quella che porta al Loco Bielsa che appena una settimana fa litigava con la Lazio e rinunciava alla panchina biancoceleste. Secondo quanto riporta SportMediaset pare che ci siano addirittura stati dei contatti. Gli altri nomi caldi rimangono quello di Leonardo, già contattato pare da Javier Zanetti, e quelli dei due tecnici liberi De Boer e Cesare Prandelli. Staremo a vedere quale sarà l’epilogo della situazione.

Roberto Mancini sta riflettendo sul suo futuro. Secondo quanto riportato da ‘FcInternews’ il tecnico dell’Inter vuole assolutamente partire per la tournèè negli Stati Uniti, che prenderà il via da domani. Nelle ultime ore infatti le voci di un possibile addio di Roberto Mancini alla panchina dell’Inter, ma ora l’allenatore vuole assolutamente prendere parte alla competizione estiva dell’Internationa Champions Cup. La partenza è prevista per domani pomeriggio, questa mattina Mancini si è preso del tempo per decidere il da farsi, ma le possibilità che lasci Milano sono davvero pochissime. L’ex Manchester City non vuole lasciare la sua squadra proprio prima dell’inizio della stagione anche perchè sta già programmando con i suoi giocatori il prossimo campionato. Dovrà però aspettare per avere qualche innesto dal calciomercato, e forse questo non sta andando giù a Mancini che ha chiesto dei rinforzi precisi.

Il possibile addio alla panchina dell‘Inter di Roberto Mancini continua a spaventare i tifosi nerazzurri e le ultime indiscrezioni non sono certo incoraggianti in questo senso. Secondo quanto riporta Tuttosport infatti vi sarebbe già in corso un toto nome per il sostituto di Mancini all’Inter: per il quotidiano sportivo torinese il nome più caldo al momento è quello di Leonardo. Il brasiliano sarebbe preferito dalla nuova dirigenza cinese, poichè se effettivamente l’ex allenatore dovesse tornare per la prossima stagione, Leonardo aprirebbe quindi la strada a Diego Simeone per la stagione successiva, mentre Leonardo potrebbe dunque ripiegare su un ruolo dirigenziale. Tale strategia sarebbe applicabile nel caso del brasiliano ma non per gli altri allenatori accostati all’Inter in queste ultime ore come De Boer e Prandelli. A facilitare questa mossa sarebbero poi gli ottimi rapporti tra Leonardo e Javier Zanetti, vice presidente dell’Inter. Staremo dunque a vedere cosa Mancini e società decideranno di fare.

Nonostante i rumors delle ultime ora a proposito di un possibile addio da parte di Roberto Mancini alla panchina dell’Inter, i’allenatore nerazzurro non sembra mostrare particolare preoccupazione per il suo futuro. Questa mattina il quotidiano sportivo Guerin Sportivo ha pubblicato una recentissima intervista fatta in esclusiva proprio a Roberto Mancini, nel quale il tecnico nerazzurro non nasconde le difficoltà incontrate anche nella stagione scorsa, ma riafferma con solenni promessi il proprio attaccamento all’Inter. Mancini infatti ha affermato che: “Ho sempre detto che amo troppo questa società per poterla tradire. Non sarò mai un peso: come dissi a fine campionato, se qualcuno non mi vuole sono pronto a farmi da parte. I cambiamenti radicali che la società nerazzurra ha subito in quest mesi, con il cambio di proprietari e dirigenza però hanno già avuto alcune ripercussioni sul lavoro di Mancini e sulla sua stessa posizione all’interno dell’Inter: una situazione che nelle ultime ore sembra essere venuta a galla, alimentando l’ipotesi paventata di un possibile addio di Mancini alla panchina nerazzurra. Il tecnico nerazzurro ha però chiarito: “La nuova proprietà è appena arrivata. Pensiamo a lavorare, bene e in sintonia. Poi affronteremo anche il futuro. Io devo conoscere loro e loro devono conoscere me, come è logico che sia. Ma le premesse sono buone.

C’è proprio qualcosa che non va in casa Inter. nonostante i silenzi la percezione è chiara: uno slegamento tra squadra e club e un allenatore, Roberto Mancini,  che potrebbe non sentirsi al centro del progetto della nuova dirigenza per la prossima stagione di campionato e che non avrebbe a disposizione un riferimento chiaro per comunicare con la società Inter, per discutere ad esempio del calciomercato in entrata all’Inter. sono queste le ipotesi ventilate dalle prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, tra cui la Gazzetta dello Sport, che ha pubblicato diverse indiscrezioni a proposito di un prossimo addio di Mancini alla panchina dell’Inter. La confusione nella gestione del calciomercato, il caso Icardi sono sintomi di un problema in atto a casa Inter, aggravato dalle sconfitta subita proprio ieri nell’amichevole con il una sconfitta affatto grave e che non influenza in alcun modo il prossimo avvio di stagione, ma che sicuramente non fa bene agli animi nerazzurri. Significative però risultano le parole di Mancini al termine del match di ieri sera riportate dai giornalisti di Mediaset Premium: “Io ct del’Inghilterra? Mi fa piacere l’accostamento : io sono qui”, come a dire, “nel caso sapete dove trovarmi”. Un apertura pericolosa che da alito a diverse ipotesi, a cui si cercherà di dare risposta nei prossimi giorni: Mancini lascerà la panchina dell’Inter?

All’Inter inizia a circolare la voce di calciomercato di un possibile addio di Roberto Mancini. Il tecnico sembra non aver trovato ancora un feeling con la nuova proprietà cinese della Suning. Ieri nell’ultimo giorno di ritiro era stato raggiunto dai dirigenti che gli avrebbero chiesto spiegazioni dei malumori esternati durante la conferenza stampa del pre partita col Cska Sofia. Confronto confermato poi dallo stesso Mancini al termine dell’amichevole persa per 2-1. A tutto ciò si è aggiunto il fatto che Mancini ha lasciato ieri notte il ritiro dell’Inter e qualcuno ha pensato alla rottura. In realtà, ci hanno detto dalla società Inter che il tecnico aveva un permesso per Già si moltiplicano le voci di calciomercato con i primi nomi dei sostituti di Mancini con Sky Sport che parla di corsa a due tra Cesare Prandelli e Leonardo. Il primo è reduce da due avventure non proprio positive con Italia e Galatasaray prima aveva fatto però bene con la Fiorentina e il Parma. Il secondo invece dopo aver giocato e allenato il Milan era passato sull’altra sponda del naviglio guidando i nerazzurri nella stagione 2010-11 prima di volare al Paris Saint German per fare il direttore sportivo. La stagione dei nerazzurri è iniziata e sembra esser già pronto il primo e clamoroso cambio di panchina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori