Diretta / Torino-Olympic Morbegno (risultato finale 13-0): info streaming video e tv. goleada toro! (amichevole, oggi domenica 17 luglio 2016)

- La Redazione

Diretta Torino-Olympic Morbegno info streaming video e tv, risultato live dell’amichevole nel ritiro di Bormio per i granata di Mihajlovic (oggi domenica 17 luglio 2016)

mihajlovic_torino
Il tecnico del Torino, Sinisa Mihajlovic (Lapresse)

:Il Torino ha asfaltato l’Olympic Morbegno tredici a zero, nell’incontro amichevole disputato quest’oggi tra le due compagini. La formazione di Sinisa Mihajlovic ha letteralmente dominato l’incontro, concedendo davvero poco alla squadra avversaria. Buona la sgambata effettuata dal Toro, tra i migliori in campo figurano Belotti, Acquah, Baselli e Maxi Lopez. Nel secondo tempo buon impatto al match anche da parte di Boyè.

Quando siamo giunti oltre il settantesimo minuto della partita amichevole tra Torino e Olympic Morbegno, il risultato è fermo sul nove a zero in favore della formazione granata. La squadra di Sinisa Mihajlovic sta dominando l’incontro, primo tempo chiuso avanti di cinque reti con una tripletta di Belotti, un gol di Martinez e Acuqah. Nella ripresa Barreca (doppietat) Bovo e Baselli allungano ancora, rendendo pesantissima l’ormai sconfitta degli avversari. 

Torino e Olymopic Morbegno sono sul terreno di gioco da alcuni minuti per questo nuovo appuntamento amichevole di pre-campionato. Risultato ancora fermo sullo zero a zero, la squadra di Sinisa Mihajlovic vuole fare la partita e macina gioco fin da subito a centrocampo, cercando di innescare i propri attaccanti. Ecco le due formazioni: : Padelli; Ajeti, Jansson, Moretti, Barreca; Acquah, Vives, Obi; Aramu, Belotti, Martinez. A disp. A.Gomis, Molinaro, Bovo, Zappacosta, Baselli, Maxi Lopez, Maksimovic, Silva, Boyé. All. Mihajlovic. : Dolzadelli; Bruga, Bogialli, Formigari, Porta, Romegialli, Ruffatti, Arcioni, Bianchini, DellOca, Quaini. A disp. Christolini, Volpini, Riva, Ioli, Moretti, Zanotta, Speziale, Dei Cas, Bellotti, Baraiolo. All. Gusmeroli.

Tutto pronto per la prima amichevole del precampionato granata 2016. A Bormio, sede del ritiro estivo del Torino, sono in programma altri due test: giovedì 21 luglio la squadra allenata da Sinisa Mihajlovic affronterà la Casatese-Rogoredo dalle ore 17:30, mentre domenica prossima (24 luglio) il Torino giocherà contro il Remato. Mercoledì 27 luglio è in programma la prima amichevole internazionale dei granata, a Lisbona contro i portoghesi del Benfica (calcio d’inizio ore 20:45). Ad agosto invece fissati impegni contro i tedeschi dell’Ingolstadt, martedì 2 alle ore 18:30 in Austria (la sede precisa è da definire), e contro gli inglesi dell’Hull City sabato 6, con inizi alle 16:00 e sempre in territorio austriaco, a Salisburgo. Ora la parola passa al campo di Bormio per la prima amichevole granata dell’estate 2016: Torino-Olympiuc Morbegno, si gioca

Questa amichevole estiva è il primo appuntamento importante per il nuovo Torino targato Sinisa Mihajlovic. Cè molta curiosità intorno al lavoro del tecnico ex Milan e molti sono i tifosi e i curiosi accorsi a Moena per assistere a questa prima amichevole del Torino contro lOlympic Morbegno, dove con molta probabilità assisteremo allapplicazione del 4-3-3 granata. Come probabile formazione dinizio troveremo tra i pali Padelli che sarà protetto dal quartetto con Maksimovic e Moretti al centro mentre sulle fasce troveremo Zappacosta e Molinaro. Data lassenza del capitano in pectore Benassi, out per un fastidio alla caviglia riportato in allenamento spazio al terzetto Acquah, Vives e Baselli. Il tridente dattacco sarà invece formato da Martinez, Belotti e Boye. Mihajlovic dovrà inoltre fare a meno degli ultimi due colpi di calciomercato estivo è cioè Adem Ljajic e Iago Falque, che raggiungeranno la formazione granata soltanto nei prossimi giorni. 

A poche ore dalla prima amichevole estiva andiamo a scoprire qualcosa in più sull’avversario che il Torino di Mihajlovic oggi a partire dalle ore 17 dovranno affrontare nel ritiro di Bormio. L’Olympic Morbegno nasce nel 2016, dalla fuzione del Morbegno Calcio 1908 e l’Olympic Retica: è quindi una formazione assai recente ma che conta già più di 350 elementi  e punta a diventare un punto di riferimento nel contesto provinciale e regionale. La maglia del club che milita nella promozione è bicolore blu e celeste e data la nascita il club ha diversi campi di allenamento e di gioco. Nata da pochissimo l’Olympic Morbegno, ha comunque dimostrato di avere le carte per potersi fare un nome fin da subito e il Torino, che oggi l’affonterà in questa amichevole estiva dovra fare i conti con un realtà nuova, formata da giocatori affamata e desiderosi di farsi vedere attraverso risultati importanti. 

, in programma oggi pomeriggio domenica 17 luglio 2016 alle ore 17.00 nel ritiro di Bormio (Sondrio), sarà un test amichevole importante per valutare lo stato di forma del Torino di Sinisa Mihajlovic. Con la nuova stagione la formazione granata volterà decisamente pagina, con la fine della gestione Ventura (ora passato alla guida della Nazionale) che era partita con il ritorno nella massima serie del 2012. Un cammino arrivato fino agli ottavi di finale di Europa League, passando per l’impresa di Bilbao e l’emozionante doppia sfida contro lo Zenit San Pietroburgo.

Il Torino ricomincia da Mihajlovic che viene a sua volta da una stagione estremamente travagliata alla guida del Milan, con l’esonero finale che non ha neanche permesso al tecnico serbo di essere in panchina nella finalissima di Coppa Italia che si era guadagnato sul campo. Mihajlovic spera di ripetere al Torino l’esperienza vissuta alla guida della Sampdoria, con la squadra a lungo in lotta per un posto in Champions e poi qualificata per l’Europa League. La trasformazione del Torino riguarderà però anche molti elementi sul mercato, con la partenza anche di alcune colonne che hanno fatto la storia della squadra nelle ultime stagioni.

Su tutti il difensore polacco Glik, accasatosi dopo l’Europeo al Monaco in Francia dopo aver vestito anche la fascia di capitano con i granata. Per quanto riguarda gli arrivi il Toro è ancora un cantiere aperto, ma non è un mistero che il presidente Cairo stia guardando con grande attenzione in casa Roma per rinforzare l’attacco. Potrebbe arrivare, anche in prestito, Iago Falque, mentre non è tramontata la speranza di portare il serbo Ljajic in granata, anche se la punta ex Fiorentina è ai ferri corti al momento con la società giallorossa, e non sarà facile trovare un accordo per indirizzarlo verso un’altra sistemazione.

Parlando di trattative estive, non c’è al momento grandissimo entusiasmo intorno al Torino a causa dei mancati arrivi. Alla cessione di Glik potrebbe infatti aggiungersi quella di un altro gioiello della squadra, quel Bruno Peres che fa gola a tante blasonate formazioni italiane, ma che sembra destinato ad accasarsi al Manchester City, che al momento però non ha sferrato ancora l’attacco decisivo per portare in Inghilterra il gocatore. Di contro, sembrava possibile l’arrivo di Giaccherini che invece è stato preso dal Napoli con un vero e proprio blitz che ha lasciato molto delusi i tifosi granata, visto che dopo il grande Europeo disputato l’ex Bologna poteva sembrare il colpo giusto per regalare entusiasmo. Non ci sono dunque certezze, anche perché il presidente Cairo ha assicurato come sia stato il Bologna a tirarsi indietro, negando un accordo che era già stato fissato. Il direttore sportivo Petrachi sta comunque lavorando con grande impegno e come detto potrebbe essere Iago Falque il primo rinforzo ad arrivare a Bormio, per portare un pizzico di tranquillità in più per Sinisa Mihajlovic.

La partita amichevole tra Torino e Olympic Morbegno non sarà trasmessa in diretta tv nè in diretta streaming video. Aggiornamenti sul risultato di questa partita amichevole di Bormio comunque saranno disponibili sul sito ufficiale www.torinofc.it e sui social network ufficiale della società: la pagina Facebook Torino Football Club e l’account Twitter @TorinoFC_1906.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori