Probabili formazioni / Inter-PSG: quote e ultime notizie live. X factor: Palacio o Ben Arfa? (amichevole, oggi domenica 24 luglio 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Inter-PSG: quote e ultime notizie live. L’amichevole precampionato è in programma domenica 24 luglio 2016 ad Eugene, nell’Oregon, calcio d’inizio alle 23 italiane

inter_formazione_brunico
(LaPresse)

Inter-Paris Saint Germain è al momento lappuntamento più succulento del weekend di amichevoli internazionali: il calcio vive anche destate e lora tarda non dovrebbe spaventare perché alle 23 il pubblico potrebbe ancora essere molto numeroso, qui dallItalia ovviamente. Per la diretta dagli Usa oggi vanno in campo gli undici di Mancini contro quelli Unay Emery alla ricerca entrambi di una identità di gioco prima ancora che di tattica. Ma questa sera gli uomini chiave chi saranno? Al netto delle formazioni titolari, sarebbe troppo facile dire Cavani e Jovetic, mentre gli uomini che faranno il gioco e determineranno probabilmente la partita di questoggi saranno altri: per la nostra redazione saranno Ben Arfa e Palacio i giocatori da tenere assolutamente sottocchio. Rapidi, svelti e abili ad entrare in condizione fin da subito: sono due uomini diversi, con el Trenca che fa squadra e lega i reparti, mentre Ben Arfa se in giornate può spaccare la partita anche da solo. La tecnica e gli strappi del francese o le geometrie e lintelligenza di Rodrigo? Al campo linconfutabile verdetto

PROBABILI FORMAZIONI INTER-PSG: QUOTE E ULTIME NOTIZIE LIVE (AMICHEVOLE, OGGI DOMENICA 24 LUGLIO 2016). I GIOCATORI ASSENTI – Inter-Psg: come detto Mauro Icardi salterà l’amichevole di lusso contro il Paris Saint-Germain, a causa di un problema ad una spalla. L’attaccante argentino, attorniato anche da voci di mercato che lo accostano al Napoli, non sarà l’unico giocatore che Roberto Mancini non potrà schierare. All’appello mancano anche i giocatori che non sono partiti per la tournée americana dell’Inter. Sono i difensori Murillo, Yao e Dodò e i centrocampisti Medel, Banega, Brozovic e Perisic: questi calciatori si stanno allenando con la squadra Primavera a Brunico, agli ordini dell’allenatore in seconda Angelo Gregucci e del preparatore atletico Andrea Scanavino. Murillo, Medel e Banega hanno partecipato alla Copa America del Centenario, in cui la Colombia si è classificata terza mentre l’Argentina ha perso in finale contro il Cile, ai calci di rigore esattamente come un anno fa. I croati Brozovic e Perisic sono invece reduci dagli Europei francesi, che la Croazia ha perso negli ottavi di finale contro il Portogallo (0-1 nei tempi supplementari). Il difensore ivoriano Yao dovrebbe tornare al Crotone, con cui ha giocato l’anno scorso in Serie B, nei prossimi giorni mentre per il brasiliano Dodò si è bloccato il ritorno alla Sampdoria, che pareva definito fino a settimana scorsa. Medel si è aggregato al gruppetto di Brunico nel week-end, il prossimo ad aggiungersi sarà l’italiano Eder.

A poche ore dallamichevole deccezione per la formazione di Roberto Mancini in terra americana, valida per il tour estivo della International Champions Cup contro il Paris Saint Germain, non si fermano le voci di calciomercato riguardanti il capitano dellInter Mauro Icardi. Icardi presumibilmente non verrà schierato nella formazione di partenza nellamichevole di questa sera attesa per le ore 23 italiane. Il motivo ufficiale è un fastidio alla spalla sinistre che Icardi accusa fin da giovedi che gli ha fatto saltare ben tre allenamenti. Il tecnico dellInter mancini non dovrebbe dunque arrischiare il proprio bomber, ancora fuori forma per questo infortunio che comunque non presenta elementi preoccupanti. Il bomber nerazzurro, al centro delle cronache di queste ultime settimane per le indiscrezioni riguardanti un suo possibile addio alla maglia dellInter, continua dunque a far parlare di è, e sebbene nei giorni scorsi abbia giurato sulla sua volontà di rimanere a Milano i tifosi non hanno sicuramente apprezzato il comportamento dei giorni scorsi. 

Stasera, ore 23.00 italiane, andrà in scena un altro turno dell’International Champions Cup dove si affronteranno i nerazzurri e i campioni francesi orfani di Zlatan Ibrahimovic’. Tra i nerazzurri attenzione a Gnoukouri, il centrocampista ivoriano potrebbe giocare una parte della partita e mettere ancora in mostra le sue qualità. Attenzione però perchè non è solo lui tra i giovani di cui Roberto Mancini dispone in questa tournée internazionale. Attenzione anche a Pinamonti attaccante classe 1999 rivelazione della Primavera di Vecchi. Dall’altra parte attenzione al difensore classe 1992 Aurier ma non solo. Anche a Ikone che la Juventus ha provato quest’estate a strappare il calciatore quest’estate come accadde un po’ di tempo fa con Kingsley Coman.

La seconda amichevole americana dell’estate interista si tiene domenica 24 luglio 2016 alle 23 ora italiana. L’avversario sono i campioni di Francia del PSG, sede del match è la città di Eugene nello stato nordamericano dell’Oregon. L’amichevole tra Inter e PSG rientra nel programma dell’International Champions Cup, una competizione estiva che da qualche anno riunisce negli Stati Uniti (e da questa edizione anche in altri continenti) alcune delle più blasonate squadre del mondo. Dopo il PSG l’Inter affronterà anche gli argentini dell’Estudiantes a New York (mercoledì 27 luglio) e i tedeschi del Bayern Monaco a Charlotte (sabato 30 luglio). Di seguito le probabili formazioni dell’amichevole tra Inter e e le quote per il pronostico sul match di Eugene. 

Le quote proposte dall’agenzia online bwin.it favoriscono il segno 2 per la vittoria del PSG, valutato 1,80 contro il 3,80 assegnato all’1 per il successo dell’Inter. Il segno X per l’eventuale pareggio tra le due formazioni corrisponde invece a quota 3,40.

Nell’amichevole precedente contro il Real Salt Lake Roberto Mancini ha inizialmente schierato il modulo 4-4-2. Con il PSG il mister potrebbe passare ad un 4-2-3-1 per dare un’occasione dal primo minuto a Jovetic, autore del gol decisivo nell’ultima partita. In questo caso il montenegrino agirebbe da trequartista centrale dietro a Icardi, con Palacio e Caner Erkin (oppure Biabiany) a completare il pacchetto offensivo. A centrocampo Felipe Melo e Kondogbia, in difesa dovrebbe essere riproposta la coppia centrale Miranda-Ranocchia, con Ansaldi e Nagatomo (o D’Ambrosio) terzini. Tra i pali Handanovic.

Il nuovo allenatore, lo spagnolo Unai Emery, dovrebbe parte dal modulo 4-2-3-1 che utilizzava al Siviglia. Per il ruolo di portiere il mister sceglierà tra il tedesco Trapp, titolare l’anno scorso, e il francese Areola rientrato dal prestito al Villarreal. In difesa David Luiz e Kimpembe centrali, il belga Meunier terzino a destra e l’ex Maxwell dalla parte opposta. A centrocampo Stambouli e Rabiot (l’altro ex Thiago Motta e il nuovo acquisto Krychowiak si aggregheranno lunedì); sulle fasce Lucas Moura e Di Maria, trequartista centrale Ben Arfa (o Pastore) e davanti Cavani.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Nagatomo, Miranda, Ranocchia, Ansaldi; Felipe Melo, Kondogbia; Palacio, Jovetic, Erkin; Pinamonti

In panchina: Carrizo, Berni, Di Gennaro, Della Giovanna, Miangue, D’Ambrosio, Gnoukouri, Zonta, Bessa, Biabiany, Bakayoko

Allenatore: Roberto Mancini

Areola; Meunier, Kimpembe, David Luiz, Maxwell; Stambouli, Rabiot; Lucas, Ben Arfa, Di Maria; Cavani

In panchina: Trapp (p), Descamps (p), Thiago Silva, Aurier, Georgen, Kurzawa, Callegari, Verratti, Nkunku, Pastore, Ikoné, Edouard

Allenatore: Unai Emery

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori