MOTOCROSS/ Gp del Belgio 2016: MXGP, gara-2 a Gajser ma la giornata è di Strijbos. Cairoli in rimonta (Lommel, oggi 31 luglio)

- La Redazione

Diretta del Gran Premio del Belgio 2016 di Motocross: Kevin Strijbos porta a casa la vittoria di giornata grazie a due terzi posti, Gajser vince la seconda manche mentre Cairoli recupera

motocross
LaPresse

Il Gran Premio del Belgio 2016 nella categoria MXGP è di Kevin Strijbos. Il belga è terzo nelle due manche che si sono corse sul difficile tracciato di Lommel e corona così un ottimo giorno davanti al proprio pubblico: il pilota belga della Suzuki precede Max Nagl, che dopo la vittoria di gara-1 sciupa la possibilità di rimanere davanti a tutti ottenendo soltanto una settima piazza in gara-2. Molto bene un redivivo Tony Cairoli, che migliora il sesto posto della prima manche ottenendo la seconda posizione e dunque facendo registrare un totale di 37 punti. Punti che gli servono per guadagnare qualcosa, nella classifica del mondiale, su Tim Gajser; lo sloveno però dimostra tutta la sua classe e, dopo un brutto quindicesimo posto nella prima gara, si riscatta prontamente andando a vincere la seconda manche e limitando ampiamente i danni. In quarta posizione in gara-2 laltro belga Jeremy Van Horebeek che è quarto anche nella giornata; bene anche Shaun Simpson (KTM) che ottiene gli stessi punti di Gajser, anche se dopo la seconda posizione di gara-1 ci si aspettava qualcosa in più (invece il pilota britannico si classifica soltanto dodicesimo).

Il Gran Premio del Belgio 2016 vive tra pochi istanti la seconda manche della MXGP, la categoria principale di motocross. Confidiamo in Tony Cairoli, che ha dato segni di ripresa ma non è andato oltre il sesto posto in gara-1: lazzurro ha la grande possibilità di sfruttare le difficoltà di Tim Gajser, il leader della classifica che sembra avere qualche problema di troppo con il tracciato di Lommel come dimostrato con il quindicesimo posto di poco fa. Max Nagl, galvanizzato dalla vittoria odierna, ci riprova anche per ricucire parte dello strappo in classifica; Gajser in ogni caso ha un vantaggio importante che può amministrare. Adesso parola alla pista per la seconda manche, al termine della quale stabiliremo il pilota principale e come cambierà la graduatoria del Mondiale. A Lommel rombano nuovamente i motori, gara-2 del Gran Premio del Belgio 2016 sta per cominciare.

Gara-1 della MXGP nel Gran Premio del Belgio 2016 è appannaggio di Max Nagl: la gara però va alle cronache in particolar modo per loccasione mancata da Tony Cairoli. Il quale è soltanto sesto, non riuscendo a sfruttare uno dei pochi flop stagionali di Tim Gajser. Lo sloveno chiude al quindicesimo posto affondando nel fango di Lommel, ma Cairoli che era anche quarto non riesce a tenere il ritmo con la sua KTM e spreca una possibilità di accorciare la classifica del campionato. Per Nagl, su Husqvarna, si tratta della terza vittoria consecutiva; il tedesco si impone con 8 secondi di vantaggio su Simpson (KTM) e Strijbos (Suzuki); i padroni di casa Desalle (Kawasaki) e Van Horebeek (Yamaha) deludono e sono soltanto quarto e settimo. Bene invece Romain Febvre, quinto dopo aver chiuso in ventunesima posizione il round di qualificazione. Alle ore 17:10 si corre la seconda manche: arriverà il riscatto di Gajser oppure Tony Cairoli riuscirà a recuperare altri punti utili?

Sta per cominciare il Gran Premio del Belgio 2016 di motocross: la categoria MXGP è pronta a partire sulla griglia, capeggiata da quel Tim Gajser che comanda la classifica con 576 punti staccando di 109 lunghezze il nostro Tony Cairoli, che è sempre più in ripresa e potrebbe mettergli i bastoni tra le ruote. In terza posizione Max Nagl, mentre ieri come abbiamo visto ha perso punti preziosissimi Romain Febvre, che adesso è quarto a 3 punti dal podio e con una posizione da difendere (+29) sul russo Bobryshev. Gajser è il grande favorito anche oggi: dopo aver vinto il round di qualificazione è sempre più vicino al titolo. A provare a fermarlo oggi sarà in particolare il padrone di casa Van Horebeek, che già nella giornata di sabato ha mostrato di essere particolarmente in palla.

Ci avviciniamo al Gran Premio del Belgio 2016 di motocross: alle ore 13 si partirà con la MX2 mentre alle ore 14 avremo la prima gara di MXGP. Uno sguardo a come sono andate le qualifiche: ancora una volta Tim Gajser si è dimostrato senza rivali e ha fatto capire a tutti che sarà lui luomo da battere. Lo sloveno non è mai andato in difficoltà, se non a qualche metro dal traguardo quando la ruota della sua Honda ha pattinato sul fondo fangoso rischiando di trascinarlo giù. Così non è stato e adesso per Gajser si avvicina decisamente la Tabella Oro. I rivali sono stati a guardarlo: in seconda posizione si è piazzato Jeremy Van Horebeek mentre brillante è stato Kevin Strijbos, che ha dovuto lottare non poco per avere la meglio di Clément Desalle e prendersi il podio. Bene anche Antonio Cairoli: in difficoltà fisiche per tutto lanno, lazzurro ha comunque chiuso in sesta posizione (alle spalle di Max Nagl) e certamente lontano dai crono di Gajser, ma se non altro in ripresa. Flop invece per Romain Febvre, che prima ha dovuto combattere con una partenza difficile (e non è una novità), poi è caduto nel disperato tentativo di rimonta e si è dovuto accontentare di una pessima ventunesima posizione.

Il Motocross ritorna ad essere protagonista oggi domenica 31 luglio 2016 con il Gran Premio del Belgio dove correranno sia la classe regina della che la sulla sabbiosa pista di Lommel. Quattordicesima prova del mondiale di Motocross 2016 è la seconda delle re gare consecutive previste: dopo la prova della Repubblica Ceca e del Belgio sarà poi la volta della Svizzera prima di qualche giorno di pausa.

Difficile fare un pronostico per le due gare in programma oggi, senza considerare i grandi protagonisti del mondiale della la classifica iridata infatti vede sempre in vetta, irraggiungibile lo sloveno Tim Gajser, che conduce a 576 punti. Dietro di lui rimane il nostro Tony Cairoli fermo a 467 punti, che tenta di guadagnare punti preziosi in questi ultimi appuntamenti del Mondiale di Motocross 2016: attenzione però il motociclista siciliano deve infatti guardarsi alle spalle perchè dietro trova il grande protagonista del Gran Premio della Repubblica Ceca Maximilian Nagl a quota 51 punti, Fevbre a quota 448 e il russo Evgeny Bobrishev, che dopo un inizio di campionato piuttosto deludente sta pian piano risalendo la china. Sembra dunque che il titolo sia ormai già nelle mani dello sloveno, per il quale sarebbe il primo in assoluto, ma la lotta per il secondo posto è ancora apertissima, e il nostro Tony Cairoli dovrà fare molto attenzione perché la concorrenza è davvero agguerrita. 

Andiamo a vedere subito quali sono gli appuntamenti di oggi, domenica 31 luglio 2016 al circuito di Lommel: come al solito sia che svolgeranno alternativamente le due gare in programma per il Gran Premio del Belgio 2016, ma il weekend del motocross è in realtà iniziato ieri con la qualyfing race. Alle ore 13 Lommel darà infatti il suo caloroso benvenuto alla gara 1 della MX2, mentre alle ore 14 è prevista la prima gara della MXGP. A seguire la classe sorella scenderà di nuovo sul terreno belga alle ore 16.00, mentre unora dopo e più precisamente alle ore 17.00 è attesa lultima gara per la classe regina della Motocross. Anche in occasione del Gran Premio del Belgio 2016 della Motocross Mediaset Premium si è assicurata i diritti per trasmettere le gare in diretta tv sul proprio canale Premium 2, riservato ai soli abbonati, che godranno della cronaca di Marco Gualdani e Giordano Manzoni a partire dalle ore 13. Sarà inoltre possibile seguire levento attraverso lo streaming video offerto dallapplicazione Premium Play, disponibile per PC, tablet e smartphone. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori