PAGELLE / Francia-Germania: FantaEuropeo, i voti della partita (Euro 2016 semifinale)

- La Redazione

Pagelle Francia-Germania, FantaEuropeo: i voti della partita con i top e i flop. Si è giocato il quarto di finale di Euro 2016 presso lo Stade Velodrome di Marsiglia, giovedì 7 luglio

Griezmann_Pogba_Euro2016
Foto La Presse

E’ terminata ora Francia-Germania,  gara che ha visto vincere i transalpini 2-0 con doppietta di Antoine Griezmann. I transalpini hanno disputato una grandissima partita, dimostrando qualità in mezzo al campo e grande intelligenza anche nella fase difensiva. Dopo un primo tempo molto equilibrato la gara è stata aperta da una rete su calcio di rigore dell’attaccante dell’Atletico Madrid. Il raddoppio invece l’ha segnato sempre lui nella ripresa in contropiede quando i tedeschi erano sbilanciati in avanti per cercare il pareggio.

La Francia è nettamente la squadra che è cresciuta di più lungo tutto l’arco della manifestazione. Didier Deschamps è riuscito a dare anche spettacolo con giocatori giovani e che diventeranno i baluardi di questa nazionale per i prossimi anni. Questa squadra poi è straordinaria perchè sa anche soffrire e giocare quando le difficoltà provenienti dalla forza dell’avversario metterebbero al tappeto chiunque.

L’assenza di Sami Khedira per Joachim Löw è devastante e ne risente soprattutto la difesa. Nonostante il risultato la Germania gioca una buona partita e rimane in gara fino al gol diel due a zero di Griezmann. Avrebbero meritato di più, ma alla fine la sorte ha premiato ancora una volta i più audaci.

Questo splendido arbitro italiano, criticato in patria, in Europa non sbaglia una partita. Decisione perfetta in collaborazione con i suoi assistenti sul calcio di rigore. Attenzione a ogni minimo particolare e gara che è stata sempre nelle sue mani;

Il pubblico è stata una delle cose più belle di questo Euro 2016, con pochissime coreografie ma tanti cori e soprattutto vero fairplay. Ci si aspettavano disordini, ma per fortuna ne abbiamo visti pochi e relegati ai primi giorni della competizione. Dagli ottavi in poi il pubblico ha regalato grandi emozioni ed è stato vero protagonista;

E’ stato un primo tempo splendido con le due squadre che si sono date battaglia. Parte meglio la Francia, mettendo in grande difficoltà Manuel Neuer, cresce poi alla lunga la Germania che trova pronto un grandissimo Lloris. Alla fine del primo tempo la sblocca con un calcio di rigore Antoine Griezmann aprendo la strada a quello che sarà un bel successo. 

Neuer 5.5: stranamente non è tra i migliori, anzi nonostante qualche parata degna di nota commette un grave errore sul 2-0 della Francia che chiude definitivamente il discorso qualificazione;
Kimmich 6.5: gioca una buona partita in una posizione non sua, colpisce poi da lontanissimo l’incrocio dei pali dimostrando di essere bravo anche in fase di proposizione;
Boateng 6: giocatore di grande fisico che regge la difesa fino al momento in cui non è costretto ad uscire per un problema muscolare; (60′ Mustafi 4): entrare in campo a partita in corso per l’infortunio di un compagno non era facile in un contesto così delicato, ma fare male così era anche impresa assai ardua;
Howedes 6: nel primo tempo è protagonista di un recupero incredibile su Giroud lanciato a rete, nella ripresa va in confusione anche lui;
Hector 5: sulla corsia soffre tantissimo Sissoko e si vede poco davanti;
Emre Can 5.5: parte bene, ma cala nella ripresa diventando anche un po’ impaziente nel provare le giocate. Sostituito a venti dalla fine; (67′ Götze sv)
Schweinsteiger 4.5: commette il fallo che regala il calcio di rigore alla Francia e sblocca la partita. In mezzo fa rimpiangere Sami Khedira; (79′ Sanè sv)
Özil 5.5: non si vede mai, rimane imbrigliato tra le linee giocando pochissimi palloni;
Kroos 6: in mezzo è il migliore dei suoi, prova a dare un po’ di ordine a un reparto in seria difficoltà;
Draxler 5: non riesce a ripetere le prove delle altre partite, rimanendo troppo spesso chiuso sulla corsia;
Müller 5: gioca da punta centrale facendo rimpiangere Mario Gomez, non riesce mai ad essere pericoloso ed è troppo frettoloso cercando il tiro da ogni posizione;

Ct Löw 5.5: ha la scusante delle assenze pesantissime di Hummels, Gomez e soprattutto Khedira. La squadra però non riesce a far girare palla e soprattutto davanti manca qualcosa.

FRANCIA
Lloris 6.5: decisivo un paio di volte quando deve respingere tiri violenti da fuori di Mller, bravo nelle uscite e sempre sicuro quando deve guidare la difesa;
Sagna 6: gara di regolare amministrazione è bravo più in fase difensiva che in quella offensiva;
Koscielny 6.5: gioca una buona partita al centro della difesa, riuscendo a contrastare i suoi avversari con grande temperamento;
Umtiti 7: dopo aver giocato nell’ultima partita contro l’Islanda per la squalifica di Rami viene confermato da Deschamps e gioca una partita eccellente;
Evra 7: la sua esperienza e la sua intelligenza sono assai preziose; 
Matuidi 7: gara di muscoli e intensità, giocatore che magari si fa notare poco ma che è di una grandissima utilità;
Pogba 8: prestazione sontuosa del centrocampista della Juventus che sa quando usare la spada e quando il fioretto. E’ sempre attento in mezzo al reparto e tiene alta la squadra. Inoltre quando si propone davanti è veramente devastante;
Sissoko 6.5: giocatore di fisicità e intelligenza tattica, a volte troppo falloso è comunque protagonista;
Griezmann 9: giocatore che finalmente ha fatto il salto di qualità definitivo ed è diventato protagonista dell’Europeo con sei reti e della semifinale con due. Se indovina la finale può vincere il Pallone d’oro; (92′ Cabaye sv)
Payet 5: il suo Europeo è stato veramente importante, ma stasera sembrava davvero in serata no; (71′ Kante sv)  
Giroud 6: gioca di sponda e si muove molto, anche se davanti non riesce a pungere; (77′ Gignac sv)

Ct Deschamps 8: ha lavorato su una squadra di giovani facendoli crescere in maniera rapidissima, può vincere il trofeo a casa sua. Il sogno ora è davvero vicino, Cr7 permettendo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori