DIRETTA / Napoli-Nizza (risultato finale 3-0) info streaming video e tv: agli azzurri basta un tempo (amichevole, oggi lunedì 1 agosto 2016)

- La Redazione

Diretta Napoli-Nizza: info streaming video e tv, risultato live e cronaca dell’amichevole in programma lunedì 1 agosto 2016 allo stadio San Paolo, calcio d’inizio alle ore 21:15

mertens_davidlopez
(LaPresse)

Agli azzurri è bastato un tempo per liquidare il Nizza, nella gara amichevole disputata questa sera allo stadio San Paolo. La formazione di Sarri chiude l’incontro già nei primi quarantacinque minuti di gioco. Al nono la sblocca Koulibaly con un bello stacco aereo, poi raddoppia Mertens con una conclusione perfetta dal limite. Infine il bis del difensore azzurro, fortunato nell’insaccare grazie ad una deviazione sul tiro di Lopez. Ripresa giocata a ritmi blandi, il Napoli ha controllato l’ampio vantaggio senza infierire. Buone indicazioni raccolte dal tecnico Sarri. 

Le emozioni di questa partita amichevole sono finite con il duplice fischio, che ha visto il Napoli avanti per tre reti a zero sul Nizza grazie alla doppietta di Koulibaly e alla rete di Mertens. Nella ripresa ritmi molto blandi e tantissimi cambi da una parte e dell’altra. La compagine francese non è riuscita a reagire, mentre la formazione azzurra ha volutamente abbassato il ritmo per non inferire. Poco fa tentativo insidioso di Allan respinto prontamente dall’estremo difensore avversario Hassen. Siamo ormai nei minuti finali del match, si attende il triplice fischio del direttore di gara. 

E’ ripartito da oltre dieci minuti il secondo tempo dell’amichevole di Napoli-Nizza, con la formazione azzurra avanti tre a zero. In rete, durante i primi quaratacinque minuti, Koulibaly (doppietta) e Mertens. Nella ripresa il tecnico dei partenopei ha effettuato diverse sostituzioni, inserendo Sepe al posto di Rafael, Chiriches per Albiol, Strinic per Ghoulam, Allan al posto di David Lopez e Jorginho per Valdifiori. Nizza ancora innocuo in questo secondo tempo, ritmi momentaneamente più bassi rispetto alla prima frazione.  

E’ terminato da alcuni istanti il primo tempo del San Paolo tra Napoli e Nizza, con il risultato fermo sul tre a zero in favore della compagine partenopea. Gli uomini di Maurizio Sarri stanno regalando spettacolo, con tante occasioni da gol e un gioco spumeggiante sul fronte offensivo. Vantaggio fissato da Koulibaly al nono minuto con un bel colpo di testa, poi arriva il raddoppio di Mertens al ventiquattresimo grazie ad una bella conclusione da fuori area che non ha lasciato scampo al portiere avversario. Poco dopo ancora il difensore azzurro Koulibaly va in rete, deviando il tentativo di Lopez in fondo al sacco. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo, tra poco si riparte.

:Quando siamo giunti oltre il trentesimo minuto della partita amichevole tra Napoli e Nizza, il risultato è  fermo sul tre a zero in favore della formazione azzurra. La squadra allenata da Maurizio Sarri, infatti, è passata in vantaggio al nono grazie ad un gol di testa di Koulibaly messo a segno sul suggerimento al bacio di Ghoulam. I francesi hanno cercato la via del pareggio all’undicesimo minuto con una conclusione di Marcel respinta dalla difesa di casa. I partenopei si rifanno vivi sul fronte offensivo nei secondi successivi, con le cavalcate di Ghoulam sulla corsia laterale sinistra. Il giocatore azzurro va spesso al cross per Gabbiadini ma la retroguardia francese fa buona guardia. Il Nizza, però, al ventiquattresimo non può nulla sul tiro da fuori area di Mertens che insacca e fa esplodere di gioia i napoletani presenti al San Paolo. Passano appena due minuti e Koulibaly fissa il tris con una deviazione vincente sul tiro di Lopez: si fa durissima per i francesi. 

E’ cominciata da oltre dieci minuti di gioco, la partita amichevole tra Napoli e Nizza che si sta disputando allo stadio San Paolo. Grande atmosfera sugli spalti, dove i tifosi azzurri stanno incitando a gran voce i propri beniamini. Nel prepartita clima scaldato dallo spettacolo coreografico dei supporters partenopei e dall’audio messaggio di Maradona, Gara fin qui equilibrata, con la prima occasione per la formazione francese che al terzo tenta di impensierire il Napoli in ripartenza: conclusione da fuori che termina a lato del palo difeso da Rafael. Al settimo è il difensore Hysaj a mettersi in mostra, sbrogliando con grande abilità e freddezza una situazione pericolosa a livello difensivo per la sua squadra. Francesi molto aggressivi e intraprendenti, Napoli fin qui attento e compatto tra i reparti. Al nono la sblocca il difensore Koulibaly, bravissimo a schiacciare in rete con un colpo di testa il cross al bacio di Ghoulam. 

Ci siamo, sta per iniziare la partita amichevole che fa da piatto principale nella serata dedicata alla festa per i 90 anni del Napoli. E la prima vera amichevole estiva dei partenopei, che si misurano allo stadio San Paolo contro una squadra che un anno fa avevano sfidato in Costa Azzurra, perdendo 3-2. Oggi il risultato sarà diverso? Lo scopriremo, intanto diamo uno sguardo alle formazioni ufficiali: come sappiamo il nuovo acquisto Arkadiusz Milik va solo in tribuna, Gabbiadini da prima punta mentre in difesa cè la coppia centrale titolare, Raul Albiol-Koulibaly. Rafael C.; Hysaj, Raul Albiol, Koulibaly, Ghoulam; David Lopez, Jorginho, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Mertens. Allenatore: Maurizio Sarri  Hassen; Souquet, Baysse, Boscagli, Dalbert; Walter; Lusamba, Koziello, Seri, Marcel; Plea. Allenatore: Lucien Favre

Non cambieranno le idee tattiche di Maurizio Sarri in vista della nuova stagione. Il Napoli sarà schierato con un 4-3-3 sempre proteso in attacco. Certo, ci sarà da capire chi sarà il nuovo bomber titolare e su quali rinforzi, oltre al già annunciato Giaccherini, il tecnico potrà fare affidamento per la prossima stagione. Quello contro il Nizza sarà il secondo test amichevole di spessore nella stagione del Napoli, con i partenopei che arriveranno all’appuntamento dopo essersi già misurati con una formazione di Serie B, la Virtus Entella. Il Nizza non ha avuto una partenza brillante, pareggiando prima contro la formazione svizzera del Servette e poi perdendo contro i tunisini dell’Etoile Sahel. Di Plea e Marcel le uniche reti finora messe a segno dai francesi nel precampionato, col torneo francese che comincerà in anticipo rispetto alla Serie A, col Nizza che esordirà in casa del Metz il prossimo 13 agosto.

Si avvicina; uno sguardo alla formazione della Costa Azzurra, che sfida questa sera la squadra di Maurizio Sarri. Una società storica del calcio francese: i rossoneri hanno vissuto il loro periodo di gloria negli anni Cinquanta, vincendo quattro campionati nel giro di nove stagioni. Dopo una serie di stagioni in chiaroscuro (nel 1997 ha comunque vinto la Coppa di Francia), il Nizza è tornato in Ligue 1 nel 2002 e lo scorso anno è riuscito a portarsi in quarta posizione, replicando quanto fatto nel 2013. Da questa stagione il suo allenatore è Lucien Favre, che ha ottenuto grandi risultati in Svizzera (due campionati e una coppa con lo Zurigo) e in Germania ha portato il Borussia Monchengladbach in Champions League; partito il gioiello Hatem Ben Arfa (al Psg), è arrivato il giovane greco Anastasios Donis (dalla Juventus). Il veterano è Mathieu Bodmer, da tenere docchio Valentin Eysseric (classe 92, acquistato dal St. Etienne) e il belga Julien Vercauteren, che era stato mandato in prestito semestrale al Westerlo.

Si gioca questa sera: unamichevole che ricalca quella che era andata in scena lo scorso anno – eravamo nei primi giorni di agosto – e dalla quale i partenopei erano usciti sconfitti allAllianz Riviera, casa del Nizza. Per Maurizio Sarri si era trattato della prima amichevole internazionale alla guida degli azzurri; era finita 3-2 con la formazione francese in vantaggio dopo soli 9 minuti grazie a Plea (su gentile concessione di Gabriel). Il Napoli aveva reagito con veemenza e nel giro di 6 minuti aveva ribaltato la situazione con José Callejon e Dries Mertens, i due esterni offensivi. Il Nizza però aveva vinto la partita: prima una conclusione da fuori di Seri e poi, nel secondo tempo, il sigillo di Germain a consegnare la vittoria alla squadra della Costa Azzurra. Al 67 minuto Callejon si era fatto coinvolgere in un battibecco che era sfociato con la sua espulsione. Il Napoli si era presentato in campo con Gabriel tra i pali, Maggio e Ghoulam sugli esterni e la coppia centrale Henrique-Koulibaly; Valdifiori davanti alla difesa, Allan e David Lopez mezzali, Insigne alle spalle di Mertens e Callejon. Sarri giocava ancora con il trequartista; assente Gonzalo Higuain, reduce dalla finale di Coppa America.

, lunedì 1 agosto 2016 alle ore 21:15, sarà la prima assoluta del nuovo Napoli di fronte al pubblico amico dello stadio San Paolo. Sarà anche l’occasione per presentare la nuova squadra ai tifosi ancora scossi dal caso-Higuain. Il Napoli ha vissuto una stagione straordinaria, contendendo a lungo lo scudetto alla Juventus e ottenendo il secondo posto valido per la qualificazione diretta alla prossima Champions League. 

Inoltre gli azzurri hanno visto il loro bomber argentino ottenere il record assoluto di gol realizzati in una sola stagione in Serie A. Un’impresa ora già svanita visto che, previo il pagamento di una clausola rescissoria da novanta milioni di euro, Higuain è passato a vestire la maglia della Juventus, proprio la principale antagonista degli azzurri. Sicuramente l’ingente cifra incassata sarà reinvestita, si parla già dell’arrivo del polacco Milik dall’Ajax, ma è chiaro che veder passare il proprio uomo-simbolo proprio alla Juventus rappresenta un colpo molto duro per i tifosi azzurri. 

Maurizio Sarri resta comunque fiducioso nella possibilità di costruire un grande Napoli anche nella prossima stagione: quella contro il Nizza, club di primo piano della Ligue 1 francese, sarà la prima di due amichevoli di lusso sul prato del San Paolo, con il Napoli che poi affronterà il Monaco, altro club francese impegnato proprio in questi giorni nei preliminari di Champions League.

Queste le probabili formazioni dell’incontro: in attesa di nuovi acquisti che possano far dimenticare l’addio di Higuain, il Napoli dovrebbe schierare Reina in porta, Hysaj in posizione di terzino destro e Ghoulam in posizione di terzino sinistro, mentre al fianco di Chiriches al centro della difesa dovrebbe esserci Koulibaly, anche lui considerato come possibile partente, ma ora sembra più vicino al rinnovo di contratto. A centrocampo spazio ad Allan, Jorginho e a Marek Hamsik, ormai pronto a tornare in campo dopo gli Europei così come Mertens, che potrebbe essere impiegato al fianco di Gabbiadini e di Callejon nel tridente offensivo, in attesa del rientro anche di Lorenzo Insigne.

Il Nizza dovrebbe schierare il portiere Cardinale con Ricardo e Baysse rispettivamente sulle corsie esterne di destra e di sinistra in difesa, mentre i difensori centrali saranno Dalbert e Lusamba. Bodmer in cabina di regia sarà affiancato da Seri e Walter a centrocampo, mentre Donis sarà il trequartista dietro le due punte Eysseric e Plea. Le quote sulla partita da parte dei bookmaker usciranno a ridosso dell’inizio del match, col Napoli che dovrebbe essere favorito anche alla luce della differenza tecnica che sulla carta divide le due squadre, anche se la formazione della Costa Azzurra è stata una delle rivelazioni assolute della scorsa Ligue 1 (partenopei secondi in Serie A l’anno scorso, Nizza quarto in Francia, a soli due punti dalla qualificazione ai preliminari di Champions League).

L’amichevole Napoli-Nizza sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 1 HD, il numero 251: telecronaca dalle ore 21:15. Il match sarà visibile per tutti i clienti Sky, non solo gli abbonati al pacchetto Calcio: il codice d’acquisto pay-per-view è 495020. Sempre per tutti i clienti Sky diretta anche in streaming video tramite l’applicazione SkyGo, disponibile per pc, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori