Diretta / Italia-Usa fioretto maschile a squadre scherma, finale per il bronzo: a mani vuote! Streaming video Rai.tv (Olimpiadi Rio 2016 12 agosto)

- La Redazione

Diretta Scherma, finale fioretto maschile a squadre: info streaming video e tv sulla rai. Risultato live, gare in programma oggi 12 agosto. Italia in lizza alle Olimpiadi di Rio 2016.

GarozzoScherma
Garozzo Scherma (Foto: LaPresse)

Il fioretto maschile a squadre non riesce a conquistare alcuna medaglia. Dopo la sconfitta subita contro la Francia, costata l’eslcusione dalla finale per l’oro, gli azzurri hanno alzato bandiera bianca anche contro gli Stati Uniti nella finalina per il bronzo: tra Italia e Usa è finita trentuno a quarantacinque. Letale per la nostra formazione il parziale negativo che è maturato quando i ragazzi erano avanti ventuno a diciotto. Poi il sorpasso degli americani, da li in avanti tutto è stato più semplice per i nostri avversari che hanno chiuso quarantacinque a trentuno.

Italia-Usa è la finale per il terzo posto del fioretto maschile a squadre alle Olimpiadi di Rio 2016. Gli azzurri devono cercare di rialzarsi dopo la delusione della pesante sconfitta in semifinale contro la Francia, un brutto colpo per un quartetto che certamente puntava a confermare la medaglia d’oro vinta quattro anni fa a Londra. Daniele Garozzo e Giorgio Avola hanno comunque fatto la loro parte, mentre l’incognita è relativa al rendimento piuttosto deludente di Andrea Cassarà prima e di Andrea Baldini dopo, che sono stati alla base della sconfitta contro i cugini transalpini. Adesso però bisogna rialzare la testa nel più breve tempo possibile, perché arrivare terzi oppure quarti alle Olimpiadi fa una differenza non da poco. Con il bronzo si potrebbe comunque parlare di un bilancio positivo, considerando anche il memorabile oro di Garozzo nella gara individuale, mentre rimanere fuori dal podio sarebbe obiettivamente una delusione piuttosto forte, anche se non sarà facile avere la meglio sugli Stati Uniti, formazione imperniata sul vice-campione olimpico Alexander Massialas. Ritrovarselo di fronte farà piacere a Garozzo, un po’ meno ad Avola, tuttavia adesso è giunto il momento di far parlare la pedana della Arena Carioca 3, perché la finale Italia-Usa per il terzo posto del fioretto maschile sta per cominciare! 

Non c’è spazio per i rimpianti, ora con la sfida Italia Usa il fioretto maschile a squadre si gioca il terzo posto alle Olimpiadi di Rio 2016. Brucia la sconfitta contro la Francia contro la quale non siamo stati in grado di gestire ed incrementare il vantaggio iniziale. Ora Daniele Garozzo, Andrea Cassarà, Andrea Baldini e Giorgio Avola devono riuscire restare concentrati e dimostrare tutto il valore di una grande tradizione come quella italiana che ha sempre regalato grandi soddisfazioni e medaglie. La condizione di Londra 2012 non è lontana ma il bronzo è alla nostra portata anche contro un movimento in grandre crescita come quello degli Stati Uniti che in questi ultimi anni sta dimostrando di essere un avversario temibile.

Italia sconfitta dalla Francia nella semifinale del fioretto a squadre maschile alle Olimpiadi di Rio 2016 con un netto 45-30. Una brutta notizia, dal momento che da questa gara speravamo anche in una possibile medaglia d’oro come a Londra 2012, anche se naturalmente ci sarà ancora la possibilità di conquistare il bronzo nella finale per il terzo posto. Pesano soprattutto le prestazioni di Andrea Cassarà ed Andrea Baldini: Cassarà è stato sostituito dopo avere perso con un pessimo 8-2 il proprio assalto con Enzo Lefort, ma l’ingresso di Baldini non ha portato alcun beneficio, dal momento che l’azzurro ha perso 5-0 contro Erwan Le Pechoux e poi 5-1 contro Jeremy Cadot, raccogliendo un parziale di 1-10 ancora peggiore. Nulla da fare dunque per Giorgio Avola e Daniele Garozzo: Avola ha vinto contro Le Pechoux e Cadot, cedendo solo a Lefort, Garozzo era partito bene contro Cadot ma anche il campione olimpico ha ceduto contro uno scatenato Lefort e quando è salito in pedana sul 25-40 per l’ultimo assalto contro Le Pechoux i giochi erano ormai fatti, naturalmente in favore dei francesi che in tarda serata andranno a giocarsi la medaglia d’oro. Tornando invece all’Italia, non ci resta che dare l’appuntamento alle ore 22.00, quando avrà inizio la finale per il terzo posto sperando che le quattro ore di pausa possano riportare serenità verso l’obiettivo comunque importante di una medaglia olimpica. 

Il fioretto maschile a squadre torna protagonista alle Olimpiadi di Rio 2016: si sale infatti in pedana con la semifinale Italia-Francia all’Arena Carioca 3. Dopo l’autorevole vittoria nei quarti contro il Brasile, il terzetto azzurro formato da Daniele Garozzo, Giorgio Avola e Andrea Cassarà (riserva Andrea Baldini) affronta la Francia in quella che nel mondo della scherma è la sfida più classica per eccellenza. Sulla carta nel fioretto l’Italia è più forte, ma naturalmente questo pronostico sulla carta andrà reso valido con la prestazione in pedana. In particolare forma contro i sudamericani Garozzo e Avola, puntiamo su di loro ma sperando naturalmente anche nella classe di Cassarà per andare avanti.

Comincia bene il torneo di fioretto maschile a squadre per l’Italia alle Olimpiadi di Rio 2016. Infatti gli azzurri con Daniele Garozzo, Giorgio Avola e Andrea Cassarà (non impiegato Andrea Baldini) hanno battuto nettamente il Brasile con l’eloquente punteggio di 45-27. Vittoria dunque piuttosto facile, come d’altronde era abbastanza prevedibile vista la superiorità della squadra italiana: non ha del tutto convinto Andrea Cassarà, l’unico ad avere perso un assalto, ma Garozzo e Avola sono apparsi in grandissima forma e pronti a trascinarci verso un risultato anche molto importante. In semifinale ci attende alle ore 17.00 una sfida decisamente affascinante contro la Francia, la più classica possibile nel mondo della scherma. I francesi infatti hanno battuto la Cina, anche se con un sofferto 45-42.

In pedana con il fioretto maschile a squadre alle Olimpiadi di Rio 2016: all’Arena Carioca 3 si comincia con il quarto di finale Italia-Brasile. Affrontiamo i padroni di casa, ma nella scherma tutto sommato il fattore campo non dovrebbe essere un problema e dovremmo riuscire a far valere la superiorità del quartetto formato da Andrea Cassarà, Giorgio Avola, Andrea Baldini (tutti già oro a Londra) e dal campione olimpico individuale Daniele Garozzo. Almeno sulla carta siamo nettamente favoriti per il passaggio in semifinale, dove già ci troveremmo a giocarci una medaglia, dal momento che la gara a squadre è riservata a sole otto nazioni. Naturalmente adesso si tratta di confermare la bontà di questo pronostico favorevole, cosa che nella scherma non è mai scontata. Dunque cediamo la parola all’azione, perché il quarto di finale Italia-Brasile del fioretto maschile a squadre sta per cominciare!

Il fioretto maschile a squadre è una gara sulla quale puntiamo molto alle Olimpiadi Rio 2016. Normale che sia così, dal momento che l’Italia è la squadra campionessa uscente avendo vinto l’oro a Londra 2012. Il ricordo è dolcissimo: Andrea Baldini, Andrea Cassarà, Giorgio Avola (ancora presenti oggi) e Valerio Aspromonte vinsero 45-40 contro la Gran Bretagna ai quarti, poi un nettissimo 45-24 contro gli Stati uniti in semifinale ed infine ecco il 45-39 inflitto al Giappone in finale per conquistare l’oro. Tre quarti della squadra sono ancora gli stessi, in più ecco la grande novità Daniele Garozzo, che domenica ha vinto l’oro individuale: legittimo dunque avere grandi speranze sulla gara di oggi, anche perché la scherma italiana non tradisce quasi mai…

Parte oggi l’inseguimento della scherma maschile italiana alla medaglia d’oro nel fioretto a squadre alle Olimpiadi di Rio 2016: la finale è in programma oggi, venerdì 12 agosto, alle 23:30, ma ce la faranno i nostri Daniele Garozzo, Andrea Baldini, Andrea Cassarà e Giorgio Avola ad arrivare a giocarsi un posto nella storia olimpica azzurra confermando il titolo che in questa specialità vincemmo quattro anni fa a Londra? Prima di sognare in grande gli atleti azzurri affronteranno alle ore 14:00 italiane il Brasile nel primo turno che sono i quarti di finale. Per la formazione sudamericana padrona di casa saliranno in pedana Marques, Scavasin, Perrier e Toldo, il migliore fra loro nella gara individuale.

Nel frattempo andrà in scena la sfida tra Cina (Chen, Lei e Ma) e Francia (Cadot, Le Péchoux e Léfort). Le vincenti di questi due incroci si affronteranno nelle semifinali e la speranza ovviamente è che tra queste ci sia l’Italia. Dall’altra parte del tabellone la Russia (Safin, Cheremisinov, Akhmatkhuzin) affronterà la Gran Bretagna (Mepstead, Kruse, Davis e Halsted). Chi la spunterà dovrà vedersela alle semifinali con la vincente di Egitto (Hamza, Essam, Ayad e Abouelkassem)-Stati Uniti (Meinhardt, Massialas e Chamley-Watson). Le semifinali dovrebbero presumibilmente andare in scena alle 17:00, poi bisognerà attendere qualche ora per le finali. Prima quella per la medaglia di bronzo, in programma alle 22:00, poi quella per l’ambito oro alle 23:30. L’auspicio è che l’Italia sia protagonista di questa cavalcata e che culmini sul gradino più alto del podio. Abbiamo certamente le carte in regola per fare bene: tradizione e fiorettisti di grande valore, su tutti il giovane Garozzo che ha vissuto una giornata indimenticabile domenica nel torneo individuale che gli ha regalato l’oro.

Il cammino verso la finale di schema, specialità fioretto a squadre maschile, potrà essere seguita in diretta tv sui canali messi a disposizione dalla Rai, che proprio per le Olimpiadi di Rio 2016 ha aggiunto Rai 2 al pacchetto dei classici canali tematici sportivi Rai Sport 1 e Rai Sport 2. Qui si potrà seguire molto, ma di certo le fasi calde del fioretto andranno anche su Rai 2, sperando semifinali e finale comprese. Per gli appassionati è stata messa a disposizione anche la diretta streaming video sul sito rai.tv o con le applicazioni ufficiali per pc, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori