Diretta / Milan-Friburgo (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: decide una doppietta di Luiz Adriano! (amichevole, oggi 14 agosto 2016)

- La Redazione

Diretta Milan-Friburgo, info streaming video e tv: probabili formazioni, risultato live e cronaca della partita amichevole che la formazione rossonera gioca contro quella di Bundesliga

montella_niang
Vincenzo Montella con M'Baye Niang (Foto LaPresse)

Il Milan supera il Friburgo 2-0. Decide una doppietta di Luiz Adriano al termine del primo tempo, con il brasiliano bravo ad approfittare di due errori della difesa tedesca. Il Friburgo ha comunque avuto le sue occasioni e avrebbe potuto fare di più se solo i suoi attaccanti fossero stati più concreti sotto porta. Gli uomini di Streich hanno impegnato più volte Donnarumma, soprattutto con Grifo e Niederlechbner, e colpito una traversa nella ripresa con Haberer. Nel finale il Milan ha sfiorato il terzo gol con il giovane Vido: ottima la risposta di Schwolow. La difesa milanista è riuscita in qualche modo a reggere l’urto, ma la sensazione è che Montella dovrà lavorare ancora molto in vista della sfida di domenica prossima contro il Torino. Il campionato è alle porte. 

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Milan-Friburgo è sempre di 2-0 in favore dei rossoneri. Al 62′ il solito Niederlechner si rende pericoloso con una conclusione dal limite respinta in qualche modo dall’attento Donnarumma. Dopo cinque minuti arriva la risposta del Milan, con Bacca che non riesce a spingere in rete un cross al bacio dalla sinistra. I ritmi di questa ripresa non sono altissimi ma i rossoneri appaiono decisamente più equilibrati e compatti rispetto al primo tempo. Merito anche dei numerosi cambi effettuati da Montella. Il tecnico ha infatti mandato in campo Abate per Calabria, Bertolacci per Luiz Adriano, Poli per Kucka, Ely per Paletta, Vido per Bonaventura e Gustavo Gomez per De Sciglio. Il nuovo acquisto del Milan è all’esordio in maglia rossonera. 

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Milan-Friburgo è sempre di 2-0 in favore dei rossoneri. A inizio ripresa Montella spende il primo cambio della partita richiamando Locatelli per Montolivo. Il Friburgo entra in campo con un atteggiamento molto aggressivo e sfiora il gol per due volte. Al 50′ Grifo entra in area dalla destra e lascia partire una conclusione insidiosa parata in qualche modo da Donnarumma. Passano due minuti e i tedeschi si rendono nuovamente pericolosi. Dormita della difesa milanista, lancio filtrante per Haberer che penetra in area e carica una bordata che si stampa sulla traversa a Donnarumma battuto. Non un ottimo Milan quello tornato in campo in questo secondo tempo. 

All’intervallo Milan-Friburgo termina con il risultato di 2-0 in favore dei rossoneri grazie alla doppietta di Luiz Adriano. Il Diavolo si porta in vantaggio al 39′: Bonaventura intercetta un buon pallone al limite dell’area tedesca, vede il taglio di Honda sul primo palo e lo serve con un filtrante preciso. Il giapponese è bravo nel rimettere in mezzo la sfera, dove Luiz Adriano anticipa tutti da attaccante di razza e insacca a porta vuota l’1-0 milanista. La risposta del Friburgo è immediata, con Niederlechner che si divora il pareggio non approfittando di una dormita della difesa rossonera. Al 44′ Bulut commette un errore da matita rossa: il centrocampista dei tedeschi regala a Luiz Adriano un assist al bacio, con un retropassaggio killer che manda il brasiliano a tu per tu con Schwolow. Il bomber rossonero non ha problemi ad insaccare il 2-0.

Quando siamo al 30′ di gioco il risultato di Milan-Friburgo è sempre di 0-0. I rossoneri soffrono l’intraprendenza dei tedeschi, vicinissimi al vantaggio al 7′ dagli sviluppi di un calcio d’angolo. Il turco Soyunku anticipa De Sciglio ma il suo colpo di testa termina sul fondo per un soffio. Il modulo del Milan, in realtà, non è il 4-3-1-2 bensì il 4-3-3: Honda e Luiz Adriano agiscono larghi alle spalle di Bacca, ma il brasiliano e il giapponese stanno fin qui brillando. Meglio l’apporto dato da Kucka, uno dei più reattivi nelle fila del Diavolo, e da Paletta, insuperabile in difesa. Al 21′ Bonaventura prova a scuotere il Milan con un tiro dalla distanza: la conclusione del centrocampista non inquadra però lo specchio della porta. Timidi segnali di risveglio per i rossoneri, che si difendono bene ma non riescono a creare concrete palle gol. 

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Milan-Friburgo è sempre di 0-0. I rossoneri iniziano molto bene, sfiorando il vantaggio al 4′ con un tiro-cross di Calabria terminato sul fondo senza trovare deviazioni vincenti. Con il passare dei minuti è però la squadra tedesca a prendere in mano le redini del match con gli uomini di Montella bloccati nella propria metà campo. Al 5′ un’errore di Bonaventura manda in porta Niederlechner, che arrivato davanti a Donnarumma viene chiuso miracolosamente da Paletta. Poco dopo, al 7′, Soyunku mette i brividi al Diavolo con una conclusione da fuori. Il Milan non riesce a ripartire. Buon Friburgo in questa fase.

Milan-Friburgo comincia: ecco le formazioni ufficiali di quella che è lultima partita amichevole che i rossoneri giocano prima di iniziare ufficialmente la loro stagione 2016-2017. Il Milan è in campo con il 4-3-3 che per il momento è il modulo di riferimento di Vincenzo Montella: Calabria viene confermato a sinistra, Antonelli stringe al centro insieme a Paletta in una inedita coppia a protezione di Gigi Donnarumma. Il giovane Locatelli è titolare come interno destro, in mezzo in cabina di regia va Kucka; davanti conferma per Carlo Bacca, Luiz Adriano ricopre linusuale ruolo di esterno offensivo nel tridente. MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; De Sciglio, Paletta, Antonelli, Calabria; Locatelli, Kucka, Bonaventura; Honda, Bacca, Luiz Adriano. Allenatore: Vincenzo Montella FRIBURGO (4-4-2): Schwolow; Soyuncu, Gulde, Gunter; Philipp, Franz, Hofler, Meffert, Haberer; Niederlechner, Onur Bulut. Allenatore: Christian Streich

Si avvicina: Vincenzo Montella ha convocato 23 giocatori per la partita in Germania che chiuderà il precampionato dei rossoneri. Tra questi anche Gustavo Gomez, ultimo acquisto del Milan, che avrà la maglia numero 15; confermato anche Jherson Vergara nonostante qualche incertezza di troppo nel corso del Trofeo TIM. Aggregati al gruppo anche Carlos Bacca e Alessandro Matri (maglia numero 32): i due attaccanti sembrano essere in uscita, ma per il momento fanno parte della squadra e Montella spera sempre di poter contare su di loro nel corso della prossima stagione. Assente Diego Lopez, Montella ha convocato il giovane portiere Plizzari: gli fanno compagnia Zanellato e Vido, oltre a Calabria e Locatelli che ormai dovrebbero essere parte integrante della prima squadra e come tali verranno trattati nel corso del prossimo campionato (Calabria è stato stabilmente nel gruppo di Sinisa Mihajlovic, e poi di Cristian Brocchi, anche lo scorso anno facendo il suo esordio in Serie A).

Si gioca oggi pomeriggio; andiamo a vedere quali sono gli avversari della formazione rossonera, secondo i dati raccolti da pianetamilan.it. Una squadra, quella tedesca, che in casa è decisamente competitiva: ha ottenuto la promozione in Bundesliga segnando in tutte le partite casalinghe giocate, ha avuto il miglior attacco del campionato con 75 gol allattivo (29 da calcio piazzato, come nessun altro) e ha ottenuto il maggior numero di punti in casa (41) come anche in trasferta (31). Vincenzo Grifo, naturalizzato italiano, ha avuto 14 gol e 10 assist la scorsa stagione ma è Nils Petersen ad aver segnato il maggior numero di gol, ovvero 21, risultando anche il capocannoniere della Zweite Bundesliga. Se parliamo invece di giocatori celebri del Friburgo dobbiamo citare Joachim Low: oggi Commissario Tecnico della Germania con cui ha vinto il Mondiale 2014, Low ha disputato 198 partite con la maglia del Friburgo nel corso di 8 stagioni, e ha lasciato in dote al club 81 gol. Anche Daniel Caligiuri, che era stato convocato da Antonio Conte per uno stage con la nostra Nazionale, è cresciuto nel settore giovanile di questo club (oggi gioca nel Wolfsburg).

lultimo impegno dei rossoneri sulla strada della stagione 2016-2017. Il precampionato dei rossoneri fino a questo momento è stato ricco di impegni: il 7 luglio il Milan si è radunato a Milanello e 9 giorni dopo ha giocato la sua prima partita, vincendo 2-1 contro il Bordeaux. Dopo il convincente 2-2 (con vittoria ai calci di rigore) contro il Bayern Monaco, i rossoneri di Vincenzo Montella sono incappati in due brutte sconfitte perdendo da Liverpool (0-2) e Chelsea (1-3) nel corso della tournée americana; rientrati in Italia hanno giocato il trofeo TIM nel quale hanno pareggiato 0-0 contro il Celta Vigo (perdendo ai calci di rigore) e hanno perso 3-2 contro il Sassuolo, in partite che come sappiamo erano della durata di 45 minuti. Alti e bassi nel precampionato del Milan, che ha destato buone impressioni in certe uscite ma è sembrato anche piuttosto imballato e ancora non del tutto a fuoco. La stagione sta per cominciare: Montella sa che bisognerà ancora lavorare per mettere a punto le ultime cose in vista dellesordio in campionato.

, domenica 14 agosto 2016 alle ore 16.30, sarà un test amichevole fissato a una settimana esatta dall’esordio previsto per i rossoneri allenati da Vincenzo Montella in Serie A, sul campo di casa di San Siro contro il Torino. E’ stata un’estate a suo modo storica per i colori rossoneri. Dopo trent’anni segnati da ventotto trofei, innumerevoli piazzamenti e finali e un numero straordinario di campioni passati ad indossare la maglia del Milan, il club ha visto terminare l’era Berlusconi, con la società passata in mano a un gruppo cinese che nei prossimi giorni disegnerà strategie commerciali e societarie più chiare. 

Sicuramente i tifosi sperano che il club possa alzare l’asticella delle ambizioni rispetto agli ultimi tre anni, in cui al Milan è sempre sfuggita la qualificazione Europea. Restare fuori dalle Coppe, Europa League compresa, per una società che nelle ventisette stagioni precedenti aveva raggiunto per nove volte la finale di Champions League, vincendo per sette volte la massima competizione europea, ha il sapore di una beffa ma i tempi sono cambiati. Ora c’è la Juventus a dettare legge in territorio italiano, e per il Milan l’imperativo è ricostruire ed inseguire.

In attesa che come detto vengano definite le strategie della proprietà cinese, il club si è lanciato a caccia di un difensore che potrebbe essere l’argentino Betancour, giovane gioiello del Boca Juniors. Il test contro il Friburgo servirà a testare lo stato di forma della rosa contro una formazione fresca e giovane, appena tornata a giocare nella massima serie tedesca.

Proviamo a capire quali saranno le probabili formazioni della sfida Milan-Friburgo che andrà in scena allo Schwarzwald-Stadion di Friburgo. Milan in campo con Donnarumma tra i pali e una linea difensiva a quattro composta dalla fascia destra alla fascia sinistra da Abate, Paletta, Romagnoli e Calabria. Retroguardia tutta italiana dunque, con terzetto di centrocampo composto dallo slovacco Kucka, da Poli e da Bonaventura. Lo spagnolo Suso partirà largo a destra e il francese Niang largo a sinistra nel tridente d’attacco, di supporto al bomber colombiano Carlos Bacca che, segnalato sul piede di partenza per tutta l’estate, ancora non ha trovato una sistemazione e resta dunque la soluzione principale per Montella in attacco. Friburgo in campo con Klandt in porta, il capitano bosniaco Mujdza in posizione di terzino destro e Gunter in posizione di terzino sinistro, mentre Kempf e lo spagnolo Torrejon saranno i difensori centrali. Al centro della linea mediana giocheranno Hofler e l’albanese Abrashi, con Philipp esterno a destra e l’italiano Vincenzo Grifo titolare sulla corsia opposta. In avanti Petersen farà coppia con Niederlechner.

G. Donnarumma; Abate, Paletta, A. Romagnoli, Calabria; A. Poli, Kucka, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang. Allenatore: Vincenzo Montella

Klandt; Mujdza, Kempf, Torrejon, Gunter; Philipp, Hofler, Abrashi, Grifo; Petersen, Niederlechner. Allenatore: Christian Streich

Le principali agenzie di scommesse renderanno note prossimamente le quote per la sfida tra rossoneri e tedeschi. L’amichevole Milan-Friburgo, domenica 14 agosto 2016 alle ore 16.30, potrà essere seguita in diretta tv e in esclusiva dagli abbonati Sky sul canale 230 del boquet satellitare. Il canale Milan Channel sarà visibile a tutti i tifosi che avranno pagato l’abbonamento speciale alla tv dedicata ventiquattro ore al giorno all’attività del club rossonero; possibilità di diretta streaming video garantita a tutti gli abbonati grazie all’attivazione del servizio Sky Go, senza costi aggiuntivi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori