Atp Cincinnati 2016/ Diretta Errani-Vandeweghe (0-0): streaming video Supertennis. Tutto fermo per la pioggia (oggi 15 agosto)

- La Redazione

Atp Cincinnati 2016: diretta Errani-Vandeweghe, streaming video Supertennis. Inizia oggi il torneo Western & Southern Open, un Master 1000 per gli uomini  e un Premier V per le donne

Errani_disperazione
Sara Errani (LaPresse)

Al torneo ATP Cincinnati 2016 è tutto fermo: la pioggia è arrivata puntuale e ha interrotto gli incontri. Sara Errani-CoCo Vandeweghe in questo momento è sul risultato di 0-1, 15-15 nel secondo game; non è dato sapere quando si riprenderà ma, visto che in Ohio ci avviciniamo alle 17, è possibile che i match vengano sospesi del tutto per poi ripartire domani. Non ci sono novità rispetto allultimo aggiornamento: possiamo soltanto dire che in questa stagione la pioggia è stata un evento costante e ha ritardato più volte il programma dei vari tornei di tennis. Al Roland Garros e a Wimbledon si è toccato lapice; alle Olimpiadi unintera giornata è stata cancellata, ma il fatto che ci fossero meno incontri rispetto a uno Slam (anche se in un periodo di tempo più compresso) ha agevolmente permesso di recuperare. Adesso a Cincinnati staremo a vedere quello che succederà, e quando Sara Errani riuscirà a tornare in campo per completare il suo match di primo turno contro CoCo Vandeweghe.

Sara Errani-CoCo Vandeweghe comincia: al torneo Cincinnati 2016 la tennista bolognese fa il suo ingresso sul campo centrale per il primo turno, dove sfida lamericana attuale numero 33 del ranking WTA. Pablo Cuevas ha chiuso in tre set su Sam Querrey: sotto di un set, luruguayano ha saputo rimontare una situazione che lo vedeva con le spalle al muro e, dopo aver vinto il tie break per forzare il terzo set, ha allungato guadagnando la qualificazione e un incrocio terribile contro Rafa Nadal, reduce dalloro olimpico (nel doppio). Qualificato anche Kevin Anderson che ha approfittato dello sfortunato ritiro di Alexandr Dolgopolov; bene anche, nel torneo femminile, Daria Gavrilova che sembra essere tornata su buoni livelli e ha battuto in due set la francese Caroline Garcia, che al contrario sta decisamente calando.

Al torneo ATP Cincinnati 2016 abbiamo il primo qualificato al secondo turno nel tabellone maschile: si tratta di Julien Benneteau che ha eliminato la testa di serie numero 10 David Ferrer con il risultato di 6-4 2-6 6-4, e ora affronterà uno tra Steve Johnson e Federico Delbonis. Giornata dura per gli spagnoli: Jared Donaldson ha infatti sconfitto Nicolas Almagro per 6-3 7-6. Cresce davvero bene questo americano del Rhode Island, classe 96; lo attendiamo al secondo turno, dove giochderà contro Stan Wawrinka che è la testa di serie numero 2. Nel torneo femminile, Ostapenko-Anna Schmiedlova si è conclusa dopo oltre due ore e mezza ed è già stata un bellissimo spot per questo torneo: alla fine la vittoria è andata alla lettone del 97 (1-6 7-6 7-6) che ha sfruttato al meglio i due tie break, nonostante laltissimo numero di doppi falli (ben 15). La lettone dunque sfiderà ora Karolina Pliskova, testa di serie numero 15 e qualificata di diritto al secondo turno del tabellone.

Sono iniziate le partite di tennis al torneo ATP Cincinnati 2016: sul campo centrale sofferto il match di David Ferrer, testa di serie numero 10 del tabellone, che dopo aver perso il primo set contro Julien Benneteau si è rifatto vincendo il secondo ma adesso deve fronteggiare un break di svantaggio (4-3 in favore del francese) ed è dunque molto vicino alleliminazione. Stanno per iniziare Kevin Anderson e Alexandr Dolgopolov in uno dei match più interessanti del primo turno; nel torneo femminile le due teenager Jelena Ostapenko e Anna Schmiedlova stanno dando vita a un bellincontro. La slovacca ha vinto nettamente il primo set (6-1) ed era in vantaggio nel secondo, ma qui ha subito il ritorno della Ostapenko che ha rimontato e forzato un tie break che ha poi vinto con il risultato di 8-6. Dopo unora e 39 minuti si va dunque al terzo set; attendiamo lesordio di Sara Errani, ma dovremo aspettare la fine di Benneteau-Ferrer e poi un altro match del singolare maschile (quello tra Pablo Cuevas e Sam Querrey).

Il torneo ATP Cincinnati 2016 inizia: Sara Errani-CoCo Vandeweghe sarà il terzo match sul campo centrale, preceduto da due match maschili (Julien Benneteau-David Ferrer, Pablo Cuevas-Sam Querrey) e dunque presumibilmente non inizierà prima delle ore 20 italiane, forse anche dopo. Sul GrandStand si parte con Jelena Ostapenko-Anna Schmiedlova, interessante incontro tra due giovani tenniste che hanno fatto molto bene a livello juniores e si sono già fatte notare in ambito pro. A proposito di giovani: il teenager americano Jared Donaldson apre il suo Westerhn & Southern Open sfidando il veterano Nico Almagro, che dopo tanti problemi fisici sta provando a tornare sui livelli di un tempo. Belli i match Viktor Troicki-Marin Cilic e Gilles Simon-Grigor Dimitrov, entrambi sul GrandStand dopo che si sarà giocata Caroline Garcia-Daria Gavrilova. Ora parola ai campi, staremo a vedere quello che succederà.

Ci avviciniamo al torneo WTA Cincinnati 2016: un torneo, questo del Western & Southern Open, che a livello femminile ha visto la luce nel 1899 con la vittoria di Myrtle McAteer, che fece il bis lanno seguente e ottenne un terzo titolo nel 1904. Nei primissimi anni in Ohio vinse tre volte consecutive May Sutton (per lei due vittorie a Wimbledon, prima americana a trionfare qui, e una agli Us Open) e va segnalato il trionfo nel 1915 di Molla Bjurstedt Mallory, che ancora oggi ha il record di Us Open vinti (8), giocava ancora per la Norvegia e sei anni più tardi sarebbe diventata lunica donna nella storia a battere la leggendaria Suzanne Lenglen (in uno dei match più controversi di sempre). Il record di vittorie però è di Clara Louise Zinke, che era originaria di questo stato: per lei cinque titoli (oltre a sei nel doppio e uno nel doppio misto). Fu numero 1 USTA (sezione Midwest) a ripetizione, ma non arrivò mai a essere cmpetitiva nei grandi tornei (a Forest Hills, in quelli che allora erano gli Us Open, fu eliminata al secondo turno) e ancora oggi nessuno ha vinto quanto lei in Ohio, anche perchè tra il 1974 e il 1987 e ancora tra il 1989 e il 2003 questo torneo non si è disputato e quindi le grandi degli anni Settanta non hanno potuto rivaleggiare qui (tanto che Evonne Goolagong ha un titolo solo, Chris Evert e Martina Navratilova non ci hanno mai vinto, Margaret Court e Virginia Wade compaiono una sola volta nellalbo doro). Nel 2004, anno del ritorno, vinse Lindsay Davenport; le russe si sono imposte quattro volte (Vera Zvonareva, Anna Chakvetadze, Nadia Petrova e Maria Sharapova), nessuna dal 1967 (Peaches Bartkowicz) è riuscita a vincere due titoli se non Serena Williams, che è bicampione in carica.

Il torneo ATP Cincinnati 2016 si apre oggi; abbiamo già parlato dellassenza di Roger Federer, che ha vinto sette volte questo titolo ed è il bicampione in carica. Un torneo, il Western & Southern Open, che dal 2008 è nelle mani della USTA (organizzatrice anche degli Us Open) e che tra il 1899 e il 1941 ha avuto solo vincitori locali: sospeso due volte nel 1921 e 1935, Cincinnati ha avuto per esempio tre vittorie consecutive di Raymond Little, Beals Wright e Robert Le Roy; poi i quattro successi di Bobby Riggs, tre in fila e uno staccato, e finalmente nel 1942 il grande ecuadoreno Pancho Segura che ha spezzato il regno stelle e strisce. Come lui anche Miguel Olvera nel 1960 e il messicano Joaquin Loyo-Mayo nel 1967: quattro successi stranieri (Segura aveva fatto bis) in 69 edizioni, fino al 1970 quando Ken Rosewall si impose su Cliff Richey (che aveva vinto lanno prima) ma rimase, insieme a Ilie Nastase (1973) una mosca bianca sino al 1982, anno della prima e unica vittoria di Ivan Lendl (che giocava ancora sotto la bandiera della Repubblica Ceca). Da allora gli americani hanno avuto dura, non vincendo più fino al 1989 (con Brad Gilbert, futuro coach di Andre Agassi ed Andy Roddick); lì si è aperta lepoca doro degli svedesi, sei titoli in otto edizioni con Mats Wiliander (4) e Stefan Edberg (2). Gli Stati Uniti sono tornati a fare scintille con il filotto 1992-1997 (due volte a testa Sampras, Agassi e Chang) e poi ancora il titolo numero 3 di Pistol Pete nel 1999. Agassi ha vinto una terza volta nel 2004; Roddick si è preso Cincinnati due volte (2003 e 2006) appena prima che iniziasse lera di Federer e dei suoi sette titoli. In mezzo ai quali troviamo due volte il nome di Andy Murray e una sola quello di Rafa Nadal (2013); il Master 1000 di Cincinnati rimane invece lunico della categoria che Novak Djokovic non abbia mai vinto, per il serbo cinque finali perse.

La bolognese fa oggi il suo esordio al Western & Southern Open 2016, torneo di tennis di Cincinnati, sfidando lamericana di 24 anni (ne compirà 25 il prossimo 6 dicembre). Nata a New York, la Vandeweghe è una giocatrice che già a livello juniores aveva fatto parlare di sè: campionessa agli Us Open nel 2008, quando è arrivata nel mondo pro ha faticato ad affermarsi, tanto che il primo titolo WTA lo ha vinto soltanto nel 2014 a s-Hertogenbosch (erba) in finale contro Jie Zheng, titolo replicato un anno dopo nella finale contro Kristina Mladenovic. E dovuta arrivare al 2015 per raggiungere i quarti di uno Slam: è successo a Wimbledon, cosa che ha confermato la buona attitudine di CoCo sullerba. Ha eliminato nellordine Anna Schmiedlova, Karolina Pliskova, Stosur e Safarova arrendendosi a Maria Sharapova. Contro Sara Errani cè un solo precedente, favorevole alla bolognese: a Wimbledon, nel primo turno del 2012, la Errani si era imposta con il risultato di 6-1 6-3.

Archiviato il torneo olimpico, il tennis torna a giocare sui circuiti ATP e WTA. Il Western & Southern Open 2016 è di stanza a Cincinnati, con inizio alle ore 17 italiane: un altro torneo Master 1000 per gli uomini, un Premier V per le donne. Solitamente nellOhio si va la settimana immediatamente dopo lOpen del Canada, ma lanno olimpico ha costretto a rivedere il calendario: la Rogers Cup è stata anticipata e questo torneo di Cincinnati segue invece il suo normale decorso.

Oggi lunica italiana in campo è Sara Errani: la bolognese era a Rio ed è la giocatrice che ha fatto più strada nel singolare (eliminata al terzo turno da Daria Kasatkina) mentre nel doppio è stata eliminata ai quarti con Roberta Vinci. Smaltita la delusione, la Errani apre il suo cammino a Cincinnati contro CoCo Vandeweghe, lei pure reduce (delusa) dalle Olimpiadi. 

Una giocatrice solida ma incostante, che su questi campi di casa può essere uninsidia maggiore che da altre parti e che proprio qui, nel 2014, aveva iniziato a farsi conoscere al grande pubblico. Sara si trova dalla parte di tabellone di Garbine Muguruza, che incrocerà al secondo turno in caso di vittoria; nonun sorteggio facilissimo, anche perchè ai quarti potrebbe esserci Belinda Bencic (che tuttavia ha giocato pochissimo negli ultimi mesi) e in semifinale Serena Williams.

Nel tabellone cè anche Roberta Vinci che, in quanto testa di serie numero 6, salta il primo turno: per la tarantina una tra Tsvetana Pironkova e Daria Kasatkina, in caso di vittoria della russa anche il secondo turno potrebbe non essere così agevole. Le big ci sono tutte, a eccezione ovviamente di Maria Sharapova (squalificata per doping) e Victoria Azarenka in dolce attesa.

Nel torneo maschile forfait di Novak Djokovic, ancora scottato dalla sconfitta al primo turno alle Olimpiadi; Andy Murray, primo uomo nella storia a vincere due ori nel singolare, sarà dunque la testa di serie numero 1 e avrà come potenziale avversario in finale Stan Wawrinka, che rientra dopo aver saltato i Giochi. Ci sono anche Rafa Nadal e Milos Raonic, così come il bronzo di Rio Kei Nishikori; come italiani schieramo il solo Fabio Fognini, che al primo turno avrà subito un impegno durissimo contro il bombardiere americano John Isner e al secondo incrocerebbe Raonic. Roger Federer, che qui ha vinto sette volte (compresi gli ultimi due anni) come sappiamo non c’è: la sua stagione si è conclusa in anticipo.

La diretta tv del torneo ATP Cincinnati 2016 è affidata a Sky Sport 2 per il tabellone ATP: appuntamento allora per tutti gli abbonati alla pay tv satellitare, che potranno avvalersi del servizio di diretta streaming video grazie allapplicazione Sky Go, che si può attivare su PC, tablet e smartphone senza costi aggiuntivi. Il torneo WTA invece sarà su SuperTennis: canale 64 del vostro telecomando (o 224 dal pacchetto Sky) con possibilità di diretta streaming video accedendo al sito www.supertennis.tv, quello ufficiale della federazione italiana di tennis. (Claudio Franceschini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori