BRUNO PERES ALLA ROMA?/ Calciomercato Torino news, i granata prendono Rossettini (ultime notizie oggi 16 agosto 2016)

- La Redazione

Bruno Peres alla Roma? Calciomercato news, oggi 16 agosto 2016, ultime notizie live: riparte il tormentone di mercato sul laterale del Torino accostato da un anno ai giallorossi

sabatini2
Walter Sabatini (Foto: LaPresse)

Cambia maglia e passa alla Roma. L’ex esterno del Torino si è trasferito nella capitale in prestito oneroso con obbligo di riscatto: un’operazione da quasi quindici milioni di euro per la società capitolina, che inserirà il ragazzo brasiliano nella lista uefa entro la mezzanotte di oggi. A Torino, intanto, il club di Urbano Cairo è corso ai ripari dopo aver perso Peres; sembra infatti molto vicino l’approdo del bolognese Rossettini alla corte di Sinisa Mihajlovic. Pronto a lasciare i piemontesi anche il difensore Maksimovic, su cui il pressing del Napoli continua a farsi sentire.  Sono ore calde, Roma e Torino al lavoro per rinforzarsi. 

arrivato a Roma. Il calciatore brasiliano è approdato  in giallorosso con la formula del prestito dal Torino, con obbligo di riscatto. L’esterno è atterrato a Fiumicino da Milano alle ore 16.00 di questo pomeriggio, poi ha svolto le visite mediche e ha messo la sua firma sul contratto. Luciano Spalletti potrà quindi inserirlo come ventiquattresimo nella lista Uefa. Nel fratempo la Roma è partita dal ‘Leonardo Da Vinci’ per Oporto, dove disputerà i preliminari di Champions League con il Porto. Dopo le foto di rito con la sciarpa della sua nuova società, Bruno Peres ha salutato tutti con entusiasmo. Il brasiliano sembra al settimo cielo per il suo passaggio ai capitolini. 

Pronto a vestire la maglia della Roma per la nuova stagione. L’esterno brasiliano del Torino è in viaggio verso la capitale, direzione Fiumicino, dove atterrerà con un volo proveniente da Linate attorno alle 16.10. Il calciatore verrà inserito nella lista uefa per il preliminare di Champions League contro il Porto e quindi potrà disputare, molto probabilmente, la partita di ritorno. L’accordo con i granata è arrivato in nottata: Bruno Peres approda alla corte di Luciano Spalletti in prestito (1,5 milioni di euro) con obbligo di riscatto fissato a tredici milioni di euro. Il Torino di Cairo avrà una percentuale sulla futura rivendita dell’esterno brasiliano, che resterà legato ai capitolini per cinque anni.

Sembra ormai tutto fatto tra Roma e Torino per il trasferimento del brasiliano Bruno Peres nella capitale. L’esterno dei granata è pronto a raggiungere i suoi nuovi compagni, dopo l’intesa raggiunta dai presidenti James Pallotta e Urbano Cairo. Confermate le cifre del trasferimento, vale a dire 1,5 milioni di euro per il prestito oneroso e 13,5 milioni di euro per l’obbligo di riscatto. Alla società granata spetterà poi il venti per cento sulla futura rivendita del terzino. Il calciatore ha già le valigie pronte, nelle prossime ore potrebbe atterrare a Roma per effettuare le visiste mediche a Villa Stuart. Sono ore caldissime: la Roma si avvicina a Bruno Peres, mentre il Toro si appresta ad incassare un’importante plusvalenza. 

La trattativa di calciomercato che dovrebbe portare Bruno Peres dal Torino alla Roma sembra essere veramente conclusa. Lo ha confermato in nottata anche Gianluca Di Marzio ai microfoni di Sky Sport durante la trasmissione Calciomercato – L’Originale condotta da Alessandro Bonan. Di Marzio era all’interno di Stamford Bridge dopo la vittoria alla prima di Antonio Conte nella sfida Chelsea-West Ham. Il giornalista ha affermato che la trattativa di calciomercato della Roma per Bruno Peres si sarebbe chiusa nella notte con il benestare di entrambe le società. Bruno Peres è atteso nella giornata di oggi per svolgere le visite mediche di rito a Villa Stuart a Roma. Dopo queste firmerà con la Roma per essere inserito subito nella lista della Champions League ed essere già a disposizione per la sfida di domani al Dragao contro il Porto di Nuno Espirito Santo. Di Marzio sottolinea come le liste si possano modificare entro la mezzanotte del giorno prima del momento di scendere in campo. Luciano Spalletti infatti al momento come terzino destro ha a disposizione ha solo Alessandro Florenzi con Vasilis Torosidis che ormai viene considerato praticamente un ex calciatore della Roma. Nella giornata di oggi si può chiudere questa spinosa e lunga trattativa di calciomercato per Bruno Peres.

Tutto fatto per Bruno Peres alla Roma. Dopo una lunga giornata di trattative di calciomercato, il Torino sembra essersi convinto ad acconsentire al trasferimento del giocatore nella capitale. Soltanto un volo separa l’esterno granata Bruno Peres  dai giallorossi, come riporta il Corriere dello Sport nella sua versione online. Da definire alcuni dettagli tra le due società, mentre l’accordo con Bruno Peres  è ormai chiuso da tempo. Non dovrebbero esserci intoppi, anche perchè il clima tra la Roma e il Torino sembra disteso. I piemontesi hanno accettato la formula del pretito (con obbligo di riscatto per un totale di 15 milioni di euro). Soltanto in un secondo momento rientrerà nell’operazione lo spagnolo Iago Falque, che Cairo ha preso in prestito con diritto di riscatto. Con la cessione di Iago la Roma risparmierà circa cinque milioni. 

Cominciano a trapelare le prime indicrezioni e i dettagli sull’affare di calciomercato che sta portando Bruno Peres a Roma. L’operazione è ormai conclusa e si stanno defnendo gli ultimi particolari, soprattutto per quanto conerne la modalità di pagamento. Solo allora ci sarà l’ok di cairo che di fatto sancirà il passaggio di Bruno Peres dal Torino alla Roma. Le cifre di questa operazione di calciomercato sono molto diverse da quello che ha riportato la stampa. Praticamente Bruno Peres si trasferirà alla Roma per 13 milioni, 1 milione per il prestito e 12 milioni per l’obbligo di riscatto. Sono previste da contratto anche altre due variabili: una riguarda una futura cessione di Bruno peres da parte della Roma. Al Torino in quel caso verrà riconosciuto il 20% della cifra che incasserà la Roma. E’ prevsito poi un bonus di 2-3 milioni in caso di raggiungimento della Champions. Una operazione finanziariamente sostenibile per la Roma che in questa sessione di calciomercato non può spendere. C’è poi da dire che economicamente invece l’acquisto di Bruno Peres di fatto è stato coperto dalle cessioni al Torino di Iago Falque e Ljajic. Quasi uno scambio alla pari. Per questo motivo la trattativa per il trasferimento dei due ex giallorossi al Torino era durata così tanto: non per una ritrosia del serbo come i giornali avevano raccontato ma perché la Roma voleva ottenere un diritto di prelazione su Bruno Peres. Cosa che si è verificata. Sempre che Cairo non cambi all’ultimo idea.   

Si avvicina concretamente alla Roma. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato il calciatore è pronto a raggiungere la capitale già nella giornata di domani. La fumata bianca è arrivata sulla base di una proposta di quindici milioni da parte dei giallorossi ai granata, con una percentuale che il Torino vuole riservarsi sulla futura vendita. Filtra ottimismo, ci sono buonissime sensazioni che l’affare possa concretizzarsi in via definitiva. Se così non dovesse essere, l’affare potrebbe slittare di qualche giorno. Bruno Peres è un vecchio amore del direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, che già lo scorso anno tentò di strappare l’esterno ai granata con una proposta da dieci milioni. Oggi il costo del cartellino del calciatore è lievitato ancora, ma i capitolini questa volta non badano a spese. D’altronde la società vuole regalare al  tecnico Luciano Spalletti un rinforzo importante. 

La Roma sembra sul punto di portare alla Roma in questa sessione di calciomercato il terzino del Torino Bruno Peres, giocatore che è bravo a fare entrambe le fasi. Il calciatore, secondo SportMediaset, sarebbe pronto ad arrivare nella capitale già domani per effettuare visite mediche di rito e firmare il contratto che lo legherà al club capitolino. Pare che si chiuda l’affare con diciassette milioni di euro più due di bonus, il Torino inoltre ha preteso dalla Roma una clausola che porterà nelle casse giallorosse il 25% di una sua futura eventuale cessione a un club terzo. Sono diverse le voci di calciomercato che si alternano nelle ultime ore, ma la sensazione è che alla fine si chiuderà la trattativa con una risposta positiva per i giallorossi che troveranno così il terzino destro atteso dopo l’addio di Douglas Maicon e quello ormai scontato di Vasilis Torosidis.

Continua a tener banco un’altra telenovela di calciomercato con protagonisti principali la Roma e il terzino brasiliano del Torino Bruno Peres. Di questo ha parlato il tecnico granata Sinisa Mihajlovic ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ecco le sue parole: “Se Bruno Peres dovesse partire io sono sicuro che arriveranno tutti i soldi che vale”. Il calciatore è nel mirino della Roma ormai da molto tempo, con i giallorossi che però non sono disposti a fare follie. Proprio per questo motivo la trattativa di calciomercato saltò già l’estate scorsa quando il calciatore era stato cercato con insistenza. Vedremo se sarà arrivato ora il momento giusto per vederlo con la maglia della Roma sulle spalle. Di certo i giallorossi devono accelerare in questo senso perchè al momento, con Vasilis Torosidis in partenza, si trovano con un solo terzino destro in rosa e per di più adattato come Alessandro Florenzi. Nel momento in cui dovesse saltare una trattativa che sembra già fatta allora la Roma potrebbe tornare su Matteo Darmian terzino che Josè Mourinho ha messo ai margini del Manchester United al suo arrivo.

Sarà un calciatore della Roma nella stagione che va a iniziare ormai sembrano mancare solo le firme per chiudere questo affare di calciomercato. Le voci però sono discordanti tra chi ieri sera affermava che mancasse ancora l’accordo a chi invece è sicuro che i giallorossi vogliano chiudere questa pratica prima della fine del calciomercato. Il Corriere della Sera invece è più categorico e sottolinea come Bruno Peres sarà oggi nella capitale per effettuare le visite mediche di rito prima di apporre la firma su un nuovo contratto che lo legherà alla società giallorossa. Fatto sta che oggi dovrebbe veramente essere la giornata per vedere Bruno Peres alla Roma, pronto quindi ad ereditare il pesante ruolo in squadra del connazionale Douglas Maicon. Il ragazzo brasiliano è esploso quando l’anno scorso ha segnato un gol stratosferico alla Juventus, saltando tutti e calciando da posizione impossibile lasciando di stucco Gianluigi Buffon e i suoi compagni di difesa non certo gli ultimi arrivati. Nei suoi anni in granata poi il calciatore ha migliorato molto anche il suo apporto quantitativo e qualitativo in fase difensiva.

Sembrava tutto fatto per Bruno Peres alla Roma, ma il calciomercato italiano non smette di stupire. Con alcuni che davano già pronto il calciatore del Torino per andare nella capitale per fare le visite mediche Bruno Peres ora potrebbe vedersi complicare la strada verso Trigoria. Secondo quanto riportato da LaRoma24.it in esclusiva però al momento la trattativa di calciomercato per Bruno Peres alla Roma vive una fase di stallo e non sarebbe ancora conclusa come invece affermato da altri media. L’entourage di Bruno Peres, favorevole all’operazione di calciomercato, tra le altre cose non sarebbe stato nemmeno ancora contattato con Roma e Torino che preferiscono prima concludere l’affare tra di loro e poi passare alla discussione dell’ingaggio sul quale non ci saranno problemi. La Roma pressa, ma sa che sarebbe importante prima mettere in banca il passaggio in Champions League ai gironi di qualificazione. Mercoledì infatti la squadra di Luciano Spalletti è attesa al Dragao da una sfida veramente complicata contro il Porto di Nuno Espirito Santo. In caso di mancato passaggio del turno allora la pista Bruno Peres potrebbe anche essere abbandonata.

Una trattativa di calciomercato che procede spedita e che vede i due ds di Roma e Torino al lavoro per trovare una intesa. Si sa che l Torino non fa mai sconti però visti gli ultimi affari di calciomercato con la Roma ha deciso di venire incontro ai giallorossi e di trattare solo con loro senza innescare aste per Bruno Peres. Questa è stata una condizione messa dalla Roma: non vuole fare il prezzo per altri. In tal caso la società di Pallotta si ritirerebbe immediatamente dalla corsa a Bruno Peres. Spalletti lo vuole subito a disposizione e la Roma ha deciso che sarà proprio il brasiliano Bruno Peres la ciliegina del calciomercato romanista: quaest’anno la Roma vuole sistemare definitivamente le fasce e li, in quel ruolo, vuol investire tutto il tesoretto. L’arrivo di Bruno peres permetterebbe di avanzare Florenzi a centrocampo o nei tre in attacco. Notizia di calciomercato degli ultimi minuti è che la Roma ha deciso di soddisfare le richieste del Torino e di arrivare coi bonus ai 20 milioni voluti da Cairo. Ora la palla passa al Torino che deve valutare bene quale risposta dare alla Roma. Cresce l’ottimismo a Trigoria.  

Scatto importante della Roma sul fronte del calciomercato. Colpo in arrivo per mister Luciano Spalletti, che si appresta ad abbracciare l’esterno del Torino, Bruno Peres. Una trattativa che sembra avviarsi verso la sua fase conclusiva, con il giocatore che ha detto sì ai capitolini e aspetta l’ok definitivo da parte del patron Urbano Cairo. Il direttore sportivo dei capitolini Walter Sabatini sta cercando un accordo con il Torino, per consentire al tecnico di convocarlo già nella gara di Champions League contro il Porto. Una sorta di corsa contro il tempo per inserirlo nella lista Uefa, la Roma tuttavia è tranquilla potendo cambiare un giocatore della lista entro 24 ore dall’inizio della partita di andata. Con l’approdo di Bruno Peres nella capitale, la formazione di Spalletti completerebbe il reparto difensivo, da dove potrebbe uscire il greco Torosidis, ai margini ormai del progetto tecnico. 

La nuova Roma di Luciano Spalletti sta prendendo forma con la società che è al lavoro per gli ultimi colpi di calciomercato. Tra questi c’è sicuramente il nome di Bruno Peres, talento brasiliano del Torino e terzino destro bravissimo in fase offensiva. E’ per questo che sarebbe utile anche nel caso in cui la Roma dovesse decidere di giocare con la difesa a tre sfruttando la forza fisica dietro del trio formato da Kostas Manolas, Thomas Vermaelen e Federico Fazio. Un’idea che starebbe balenando nella testa di Luciano Spalletti consapevole che Bruno Peres possa essere ancor più adatto al 3-4-3 rispetto al 4-3-3 al momento utilizzato. Situazione che quindi obbliga la società ad un’accelerazione di calciomercato per provare a chiudere il prima possibile con il Torino per il talento carioca.

Nonostante ci siano buone possibilità di chiudere l’affare di calciomercato che porterà Bruno Peres alla Roma dal Torino ci sono delle distanze da limare. Gianluca Di Marzio, esperto di calciomercato di Sky Sport 24, ha parlato della questione tramite il suo portale ufficiale. Ha raccontato che al momento i dirigenti di Roma e Torino sono al lavoro per cercare di sistemare la differenza tra domanda e offerta che ora è sui tre milioni di euro con i giallorossi che ne propongono diciassette e i granata che ne vogliono venti. La giornata di oggi potrebbe essere decisiva anche perchè la Roma ha bisogno di accelerare in quel ruolo. Con Vasilis Torosidis in partenza diventa importante davvero fare un acquisto sulal corsia destra in difesa con Alessandro Florenzi unico interprete, per giunta adattato, in quello specifico ruolo. Bruno Peres sarebbe un acquisto importante perchè è il classico terzino moderno bravissimo ad attaccare gli spazi e anche a chiudere in diagonale quando è necessario.

Il terzino brasiliano Bruno Peres potrebbe presto diventare un calciatore della Roma, andandosi a prendere da titolare la corsia destra della difesa a quattro di Luciano Spalletti. Giocatore rapido e tecnico sta infiammando il calciomercato ormai da due sessioni estive con i giallorossi sempre in prima fila per l’acquisto del ragazzo. Secondo quanto riporta Il Tempo pare che il Torino sia pronto a trattare per Bruno Peres sulla base di venti milioni di euro. La Roma al momento non va oltre ai quindici milioni ma con un prestito con diritto di riscatto obbligatorio fissato a nove milioni più due di bonus. Inoltre la Roma verserebbe subito tre milioni nelle casse del Torino. Pare inoltre che i granata sarebbero pronti ad abbassare le loro pretese a diciotto milioni. Secondo quanto riporta invece il Corriere dello Sport pare che l’accordo tra i due club sia stato già trovato per quindici milioni di euro anche se rimane il dubbio sull’acquisto immediato oppure sul prestito con diritto di riscatto.

Procede spedita la trattativa di calciomercato tra la Roma e il Torino per il passaggio di Bruno Peres nella Capitale. Un affare importante da qusi 20 milioni che la Roma vuole chiudere prima del doppio impegno con il Porto. E c’è tempo solo fino al 16 sera. Una lotta contro il tempo: Cairo chiede 20 milioni e di solito non concede sconti. Pare però, dagli ultimi rumors di calciomercato, che il Torino abbia acconsentito a uno sconto alla Roma per Bruno Peres: 16-17 milioni. Due milioni subito, il resto tra un anno con l’obbligo di riscatto. Sappiamo quanto sia importante a Roma l’influenza delle radio che tutto il giorno parlano della squadra giallorossa e che in questi giorni si soffermano molto sul calciomercato. Uno dei nomi più chiacchierati è quello di Bruno Peres del Torino, terzino destro di spinta che potrebbe arrivare alla Roma per raccogliere l’eredità di Douglas Maicon. Massimo Magni a Rete Sport ha sottolineato: “Se dovessi scegliere tra Bruno Peres e Darmian io prenderei senza dubbio il secondo. Se la Roma spende diciassette milioni di euro per un terzino è un segnale su quanto pensi sia importante quel ruolo per la tua squadra”. Categorico è Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Bruno Peres non vale assolutamente diciassette milioni di euro, ma farebbe molto comodo a Luciano Spalletti. Sarebbe un titolare nella Roma e ha più esperienza di Alessandro Florenzi in quel ruolo”. Ancora più accesi sono i toni dell’ex centravanti giallorosso Roberto Pruzzo che a Radio Radio specifica: “Bruno Peres io non lo considero nemmeno. Ha qualità simili ad Alessandro Florenzi e non c’entra nulla con il sistema di gioco della Roma di Luciano Spalletti. Mi sembra un doppione. Io cercherei di più un terzino in grado di giocare su entrambe le corsie”. L’unico invece favorevole sembra essere Alessandro Agresti che sempre a Radio Radio racconta: “Se la Roma passa il preliminare di Champions League contro il Porto allora Bruno Peres diventa un obiettivo di calciomercato alla portata. Con il Torino si è creato un clima per cui di fronte a una bella offerta i granata lo lasceranno partire”. Come andrà a finire?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori