DIRETTA / Atletica, salto con l’asta donne con Sonia Malavisi: streaming video Rai.tv. Non basta 4,45: eliminata (Olimpiadi Rio 2016, oggi 16 agosto)

- La Redazione

Diretta atletica salto con l’asta donne: streaming video Rai.tv, risultato live. Alle Olimpiadi Rio 2016 le qualificazioni della disciplina vedono al via anche la nostra Sonia Malavisi

SoniaMalavisi
Sonia Malavisi, 21 anni (Foto LaPresse)

Procedono le qualificazioni del salto con lasta femminile alle Olimpiadi Rio 2016. La nostra Sonia Malavisi è inserita nel gruppo B, dove al momento cè grande equilibrio: otto atlete hanno già saltato la misura di 4,55. Sonia non ha fallito i primi due salti (4,15 e 4,30), poi ha commesso due errori a 4.45 ma è riuscita a superare la misura con il suo ultimo tentativo; ha fallito due volte i 4,55 e dunque con l’ultimo salto si giocava la permanenza nella gara. Tentativo fallito, il che significa che Sonia termina qui la sua prova alle Olimpiadi anche perchè nel gruppo A, allo stesso modo, ci sono 7 atlete che hanno superato i 4,55. Misura che ha rappresentato il personale di Kelsie Ahbe, che comanda il gruppo A di qualificazione; peccato per Sonia Malavisi, la qualificazione era alla sua portata.

Stanno per iniziare le qualificazioni del salto con lasta femminile alle Olimpiadi Rio 2016. La nostra Sonia Malavisi è pronta ad una gara che sarà orfana della grande Elena Isinbaeva (solo bronzo a Londra 2012) fermata come tanti altri russi per la vicenda doping; uno sguardo a come era andata proprio quattro anni fa, con la medaglia doro che era stata vinta dallamericana Jennifer Suhr, capace di saltare la misura di 4,75. Come la cubana Yarisley Silva, che però aveva commesso un errore in più sui 4,45 (che la Suhr aveva passato), errore che le era stato fatale e le aveva concesso soltanto un argento, comunque apprezatissimo. La Isinbaeva aveva sbagliato ai 4,55 ed era passata ai 4,65, saltati subito come i 4,70; ai 4,75 aveva commesso due errori e, sotto pressione, aveva provato subito i 4,80 per loro. Non ce laveva fatta e si era dovuta accontentare del terzo posto. Nelle qualificazioni non erano comparse italiane, dunque il solo fatto di essere presente a queste Olimpiadi è un buon punto a favore di Sonia Malavisi, che proverà a prendersi la finale.

Alle 14:45 italiane iniziano le qualificazioni del salto con lasta femminile alle Olimpiadi Rio 2016. Le atlete al via sono 38, divise in due gruppi: Sonia Malavisi è nel gruppo B ed è la nostra unica rappresentante in questa disciplina. Ventunenne di Roma, Sonia ha iniziato la sua carriera nella Polisportiva Cooperativa Parma, che ha lasciato nel 2010 per andare a gareggiare nella ACSI Italia Atletica; dal novembre 2013 è arruolata nelle Fiamme Gialle (Guardia di Finanza). Fino a questo momento la sua carriera non ha avuto grandi picchi, ma può già sommare un titolo italiano assoluto (luglio 2015) e uno indoor, oltre a una medaglia doro ai Giochi del Mediterraneo Under 23 e un bronzo agli Europei juniores. In più, la Malavisi ha ritoccato più volte il record nazionale di salto con lasta: dai 3,30 del settembre 2010 (a Riccione) è arrivata fino al 4,50 di Castlglione della Pescaia, saltato il 17 maggio 2016, con altri cinque miglioramenti nel mezzo. A livello juniores aveva saltato 4,42 (rimane tuttora il record italiano di categoria), mentre indoor il suo primato, fatto registrare ad Ancona lo scorso febbraio, è 4,40. 

Avranno inizio martedì 16 agosto 2016 alle ore 14.45 italiane le qualificazioni per la gara di salto con l’asta femminile, nel programma di atletica leggera alle Olimpiadi Rio 2016. Per l’Italia sarà la prima Olimpiade in assoluto per Sonia Malavisi, classe 1994 con già quattro titoli italiani giovanili alle spalle. La Malavisi ha fissato il suo personale proprio in questo 2016 a 4.51 metri e punta a migliorarsi proprio nello scenario di Rio, anche se l’atleta italiana almeno sulla carta non farà parte del gruppo delle favorite.

La gara di salto con l’asta femminile è forse quella che rappresenta il simbolo di uno dei fatti più rilevanti che hanno portato a queste Olimpiadi brasiliane: ovvero l’esclusione dei sessantotto atleti russi dalle Olimpiadi di atletica leggera, per le controversie che hanno coinvolto la federazione della Russia in fatto di doping. Impossibilitata a fare chiarezza, la Iaaf e il CIO hanno escluso tutti gli atleti, compresa la dominatrice assoluta di questa specialità, Elena Isinbayeva. Che ha fatto ricorso ed ha difeso strenuamente i suoi diritti di atleta che si è dichiarata estranea a ogni fatto di doping, ma la decisione è stata presa e sembra destinata a far discutere a lungo. 

In questo scenario, è diventata una corsa molto aperta quella per le medaglie a Rio. Ekaterini Stefanidi, per la Grecia, nel giugno scorso ha fissato a 4.86 il suo personale e si presenta in Brasile da campionessa Europea in carica grazie al 4.81 di Amsterdam. L’americana Sandi Morris però ha fatto ancora meglio, pur tormentata a tratti da alcuni problemi fisici, fissando il suo personale a 4.93, miglior prestazione stagionale dell’anno. Certo, sono lontani i tempi in cui la Isinbayeva superava con disinvoltura i cinque metri (il record mondiale resta della russa col 5.06 fissato a Zurigo nel 2009), ma la gara Olimpica risulta molto più incerta e aperta a qualsiasi sviluppo.

Le agenzie di scommesse vedono la greca Ekaterini Stefanidi una spanna avanti, quotata 2.75 da Snai, rispetto al folto gruppo delle pretendenti alla medaglia d’oro. A stretta distanza c’è la quota di 3.00 per il tronfo finale di Sandi Morris per gli Stati Uniti. A seguire quota 5.00 per la cubana Yarisley Silva, quota 6.00 per la brasiliana Fabiana Murer, per la quale il pubblico di casa sogna un exploit per l’oro, e quota 6.50 per l’altra americana Jennifer Suhr. In cinque per le tre medaglie, con le quote per le altre atlete accreditate per l’ingresso in finale staccade di molto. Vittoria dell’altra greca Nikoleta Kiriakopoulou quotata 33.00, quota 50.00 per Nicole Buchler (Svizzera) e Alana Boyd (Australia).

Per seguire in diretta tv le qualificazioni del salto con l’asta femminile con Sonia Malavisi, martedì 16 agosto 2016 a partire dalle ore 14.45 italiane, basterà sintonizzarsi sulle reti Rai dedicate ai Giochi Olimpici (Rai 2, Rai Sport 1 e Rai Sport 2). Ci sarà anche la possibilità di seguire queste qualificazioni su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, seguendo la diretta streaming video collegandosi via internet sul sito rai.tv.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori